CALCIO & CALCIO / PER ANGELLA: “MUSETTI HA DIMOSTRATO DI POTER SOSTITUIRE LONGOBARDI”, PER COLONNA, INVECE: “PER ESSERE DEL TUTTO AL SICURO SERVE CHE ARRIVI UN BOMBER DAL MERCATO”

IMG-20151117-WA0010(Evaristo Cipriani) – LA RIVINCITA DI MUSETTI E SERENI – Finora non avevano entusiasmato, ma. domenica a Santarcangelo di Romagna, sono saliti sul podio e si sono distinti come i migliori in campo nella sfida contro il San Marino. Riccardo Musetti e Marcello Sereni: lo studio di Calcio & Calcio, ieri sera (decima puntata stagionale, clicca qui per vedere la web registrazione a cura di Alex Bocelli), ha dedicato l’apertura del dibattito proprio a loro. “Musetti ha dimostrato di poter sostituire al meglio Longobardi” IMG_2400ha esordito il conduttore Michele Angella, mentre Francesco Colonna (giornalista dell’Espresso Online e di Capital) ha rimarcato l’abilità dell’attaccante di Carrara nel fare da sponda favorendo gli inserimenti dei compagni e nel dialogare soprattutto con Baraye. Giuseppe Liperoti (allenatore della Castelnovese, ex calciatore in C con le maglie di Novara e Sanremese, cresciuto nella Primavera del Milan) ha promosso Musetti a patto che non rimanga l’unico IMG_2381centravanti in rosa fino al rientro di Longobardi. Boni che ad inizio stagione aveva bollato Musetti come “uno che non la butta dentro”, ha, invece, invitato tutti a non esaltare troppo l’ex Cremonese. Lo stesso Saltimbanco non ha cambiato idea nemmeno su Sereni: “A dicembre deve comunque andare via, non è adeguato per il Parma”, severo anche Colonna: “Non basta mezza partita e non basta qualche buona sgroppata sulla fascia per far dimenticare l’inizio di stagione negativo, aspettiamo altre verifiche”.

IMG_2387“BOMBER NECESSARIO” – Sempre Colonna ha convenuto con Enrico Boni (che lo va urlando da settimane) sul fatto che nel prossimo mercato di dicembre il Parma debba intervenire per rinforzare l’attacco: “Il Parma il campionato lo vince – ha precisato il giornalista – ma se vogliamo essere proprio sicuro e metterci al riparo da ogni rischio anche minimo un bomber va preso, va preso uno di quei giocatori in IMG_2393grado di risolvere con un guizzo anche le partite più rognose e complicate, a volte con avversari che si chiudono e la mettono sulla battaglia facciamo fatica”. Anche Liperoti si è detto d’accordo e ha sposato il nome di Manuel Pera del Rovigo: “Se parte Guazzo un attaccante importante lo devi prendere e Pera è l’uomo giusto, anche se dubito che il Delta lo lascerà partire”. Per Boni, invece, se il Parma chiedesse Pera non troverebbe ostacoli da parte del Rovigo che, ormai, fuori dalla lotta per il vertice, si libererebbe di un ingaggio sostanzioso.

IMG_2396GUAZZO-PONTEDERA? – Il conduttore Michele Angella ha rivelato come su Matteo Guazzo si stia muovendo il Pontedera, formazione toscana che milita nel girone B di Lega Pro e che è in piena corsa play off: “Tra il Parma e il Pontedera ci sono ottimi rapporti, l’uomo mercato del Pontedera Paolo Giovannini è spesso in contatto con Minotti e Galassi e secondo alcune indiscrezioni che abbiamo raccolto, per Guazzo si IMG_2404potrebbe aprire questa pista”.  “Non so se la destinazione sarà il Pontedera, ma Guazzo di certo andrà via”, ha ribadito il Saltimbanco. “L’acquisto di Guazzo è stato inutile” ha affermato Liperoti. Più cauto Colonna: “E’ evidente che il giocatore non si è inserito bene, però vediamo quando rientrerà dalla squalifica come si comporterà, poi la società farà le proprie valutazioni”.

IMG_2398DONADONI E L’ABBUFFATA DI PREMI – Nei minuti finali di puntata spazio anche al premio attribuito ieri a Milano dalla Gazzetta dello Sport a Roberto Donadoni per il suo comportamento lo scorso anno alla guida del Parma che stava affondando. Nei confronti dell’ex tecnico crociato non è stato, però, tenero Colonna: “Donadoni sta collezionando premi e riconoscimenti, IMG_2400però, mi preme ricordare come la squadra lo scorso anno si fosse squagliata da subito, quando ancora non c’erano segnali del fallimento. Se la squadra non si fosse lasciata andare – ha aggiunto – forse non saremmo retrocessi, perché le qualità c’erano. Non vanno, dunque, dimenticate le responsabilità di Donadoni in questo”. Evaristo Cipriani

CALCIO & CALCIO / Il video della 10^ puntata del talk show di Teleducato – web registrazione a cura di Alex Bocelli



Edit

Stadio Tardini

Stadio Tardini

19 pensieri riguardo “CALCIO & CALCIO / PER ANGELLA: “MUSETTI HA DIMOSTRATO DI POTER SOSTITUIRE LONGOBARDI”, PER COLONNA, INVECE: “PER ESSERE DEL TUTTO AL SICURO SERVE CHE ARRIVI UN BOMBER DAL MERCATO”

  • 17 Novembre 2015 in 17:10
    Permalink

    Se Musetti continuasse così e Guazzo andasse via in attacco basterebbe prendere un buon ricalzo senza scomodare Pera.

      • 17 Novembre 2015 in 17:34
        Permalink

        Non parte o non può partire?

          • 18 Novembre 2015 in 00:01
            Permalink

            L’ha detto lui che è venuto per l’anno prossimo…mica l’ho detto io…chiedilo a lui 😉

  • 17 Novembre 2015 in 17:23
    Permalink

    ho seguito poco in sti giorni.
    2 partite che forse danno il cambio passo. non so se è cambiato modulo o spregiudicatezza ma vedo qualche goal preso ma fatti di più. avevo caldeggiato visto una difesa da serie B o alta lega Pro un atteggiamento più spregiudicato aldila del modulo (baricentro più su) per poter staccare il biglietto per sfuggire. speriamo!
    forza ragazzi!!!

  • 17 Novembre 2015 in 17:26
    Permalink

    Boni at ga vol al barber ma a t’è anca ple’!

  • 17 Novembre 2015 in 17:56
    Permalink

    Grande direttore la foto della chierica di Boni è stata geniale!

  • 17 Novembre 2015 in 20:05
    Permalink

    Secondo il direttore, Guazzo non partirà. Se dovesse partire, io propenderei per un attaccante giovane, che possa essere importante nel medio-lungo termine. Oggi i nostri centravanti sono bravi ma un po’ datati : Musetti, 32 anni, Guazzo, 33 anni, Longobardi,33 anni.

  • 17 Novembre 2015 in 22:36
    Permalink

    Se si acquista un attaccante questo dovrá essere di prospettiva, tale almeno da essere degna della serie superiore, visto che ci andremo. Se è buono per la C, in serie D deve farsi valere. Occorre pensare un po’ anche al futuro sennò una volta promossi a gharemá da rifer ancorá tuta la squedra. Quindi no Pera, anche se costui era la punta ideale all’inizio campionato, ma erano altri tempi

  • 17 Novembre 2015 in 22:41
    Permalink

    Guazzo deve solo ritrovare una buona condizione fisica. Appena l’avrà raggiunta si farà valere. Sarebbe più utile rafforzare l’organico con un centrocampista forte fisicamente perché contro avversari che la mettono sull’agonismo spinto si fa fatica.

  • 17 Novembre 2015 in 23:44
    Permalink

    Francesco Colonna è lo stesso Francesco Colonna che sui social prende per i fondelli il parma biologico e va d’amore e d’accordo con Benedetto Campi e Max Pernigotti? Inoltre ho notato che Gianluca Crociato è diventato attivo proprio quando Marco Ducale ha cessato di esistere. È un caso?

  • 18 Novembre 2015 in 00:18
    Permalink

    Direttore allora dica grande a Lorenzo Fava

    • 18 Novembre 2015 in 09:47
      Permalink

      Da quando hanno sequestrato 4 milioni a Ghirardi per darli a Giuli, si è ringalluzzito

    • 18 Novembre 2015 in 18:57
      Permalink

      Grazie, Davide. Contento che sia piaciuta! 🙂

  • 18 Novembre 2015 in 10:18
    Permalink

    Giuli 4 milioni non sa nemmeno come si scrivono (fa fatica ancora a fare l’equivalenza lira euro come mia nonna, oltre a formulare una frase corretta dal punto di vista dell’analisi logica e grammaticale, riguardatevi i ridicoli pistolotti che sparava a Calcio&Calcio). Infatti solo il nostro Innominabile ***** poteva mettersi in società con dla genta acsé. Come diceva mia nonna dimmi con chi vai e ti dirò chi sei…

  • 18 Novembre 2015 in 19:31
    Permalink

    A merito di Guly va quel “curatella” , subito cult, checchè se ne dica e sempre nel viscido

I commenti sono chiusi.