ZOMMERS: “IL GOL DI IERI? NON CONTA, ERA IN ALLENAMENTO… MI SPIACE SALTARE LE PROSSIME GARE, MA E’ DOVEROSO RISPONDERE ALLA NAZIONALE. FULGONI? DURO ED ESSENZIALE PER LA MIA CRESCITA”

zommers e povolo(Andrea Belletti) – Dalla Lettonia all’Italia il calcio è tutto un’altra cosa. Ma Kristaps Zommers sembra cresciuto nel settore giovanile del Parma. Finora, aiutato anche da una retroguardia imperforabile ha sempre mostrato un talento che fa di lui uno dei portieri più interessanti della categoria. E i numeri sono tutti a suo favore: due gol sin qui subiti solo su calci di rigore la dicono tutta sull’ottimo rendimento dell’estremo difensore gialloblu. Eppoi non va dimenticato che alcuni suoi interventi vedi gare con Villafranca e Lentigione hanno letteralmente salvato il risultato: “Quando sono arrivato avevo fiducia nei miei mezzi e il mio obiettivo era quello di diventare il portiere titolare – spiega Zommers – In più sapevo perfettamente che il calcio italiano sarebbe stato molto più fisico e tecnico rispetto al calcio in Lettonia. Comunque finora ho raggiunto il mio obiettivo con tanto impegno e abnegazione”. La sua crescita è anche merito di uno che di portieri se ne intende come mister Fulgoni il quale non esita a dire che il suo allievo ha qualità che gli prospettano un futuro roseo: “Devo ancora migliorare tanto se ho delle potenzialità devo lavorare doppiamente per svilupparle. Devo dare il 100% in ogni allenamento e in ogni match Io devo crescere sempre perché sono giovane e ho tanti anni di carriera davanti. Anche se il lavoro con Fulgoni è molto duro lo apprezzo perché ne trarrò beneficio per la mia crescita”. Le prossime partite purtroppo non vedranno Zommers protagonista perché impegnato con la sua nazionale: “C’è un po’ di rammarico nel non poterci esserci ma è doveroso far parte della nazionale del mio Paese. Farò strenuamente il tifo per il Parma a distanza”. Anche perché si prospetta per i ragazzi di mister Apolloni un trittico di gare molto importanti che vedranno i crociati opposti a Castelfranco Legnago e San Marino: “Tutte le partite sono importanti però quella con il San Marino in particolare, perché possiamo aumentare il gap con le inseguitrici”. Sperando quindi che arrivino altri tre punti ci si augura allo stesso tempo di non subire gol: “Sono un essere umano non sono un robot perciò prima o poi subirò gol su azione bisogna essere realisti. Continuiamo a fare del nostro meglio per far sì che arrivi il più tardi possibile”. Le statistiche non lo diranno mai ma in realtà Zommers ha subito un gol su azione proprio ieri in amichevole: “Era un allenamento non conta avrei potuto fare meglio l’intervento, ma per fortuna non c’erano i tre punti in palio”. Andrea Belletti

ZOMMERS: “IL GOL DI IERI? NON CONTA, ERA IN ALLENAMENTO… MI SPIACE SALTARE LE PROSSIME GARE, MA E’ DOVEROSO RISPONDERE ALLA NAZIONALE. FULGONI? DURO ED ESSENZIALE PER LA MIA CRESCITA” VIDEO

Traduzione a cura di Cristian Povolo

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

8 pensieri riguardo “ZOMMERS: “IL GOL DI IERI? NON CONTA, ERA IN ALLENAMENTO… MI SPIACE SALTARE LE PROSSIME GARE, MA E’ DOVEROSO RISPONDERE ALLA NAZIONALE. FULGONI? DURO ED ESSENZIALE PER LA MIA CRESCITA”

  • 6 Novembre 2015 in 18:21
    Permalink

    Quante gare salterà per via degli impegni con la nazionale?

  • 6 Novembre 2015 in 19:22
    Permalink

    Si sa già contro quali squadre non ci sarà il nostro portierone (e comunque un gran peccato !) ?

      • 6 Novembre 2015 in 19:59
        Permalink

        Azz! Proprio una delle più insidiose.

  • 6 Novembre 2015 in 19:38
    Permalink

    Legnano e San Marino ? Porc………. Gran brutta storia !!! Due partite molto insidiose.

  • 6 Novembre 2015 in 19:44
    Permalink

    a proposito dell’articolo 21 della costituzione,ognuno e’ libero di diffamare col proprio pensiero la parola o lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione,salvo poi negarlo davanti a un giudice

  • 6 Novembre 2015 in 19:57
    Permalink

    Fall è un altrettanto valido portiere..con meno esperienza di campo ma ben avviato a fare il guardiano… Con quelli davanti a lui ..di pericoli non ne arriveranno molti…come di consueto..

I commenti sono chiusi.