APOLLONI E IL GATTO VIVO MANGIATO CON LA SAMMAURESE (2-2): “FELICE DEL PUNTO ODIERNO: AVVERSARI MOLTO ATTREZZATI, NOI POCO LUCIDI, MA ALMENO CI ABBIAMO MESSO IL CUORE” – video

LUIGI APOLLONI PARMA SAMMAURESE(Andrea Belletti) – Alla fine dell’opera si può tranquillamente vedere il bicchiere mezzo pieno. Dopo il pareggio nell’ultima gara del girone d’andata con la Sammaurese la squadra di Gigi Apolloni, può legittimamente festeggiare insieme ai suoi tifosi. E pazienza se ora il distacco dall Altovicentino si è ridotto a 7 punti. Il pareggio è il risultato giusto di una gara in cui va dato merito ai romagnoli di essere una tra le squadre meglio organizzate viste qui al Tardini e ,cosa da non sottovalutare, basata su un organico capace in tutti i suoi effettivi di gettare il cuore oltre l’ostacolo. Riconosce i meriti degli avversari in primis l’allenatore dei crociati Luigi Apolloni. “Sono felice del punto conquistato oggi, abbiamo affrontato una squadra molto organizzata, che ci ha reso la vita difficile. I romagnoli davanti hanno giocatori dalle qualità interessanti, voglio fare i complimenti a tutti i componenti della società dal presidente all’allenatore che hanno creato una compagine dal forte attaccamento verso i colori sociali”. Contro gli uomini di Protti, scesi in campo senza alcun timore reverenziale, ma con lo spirito di chi vuol essere protagonista della partita della vita, ne è venuta fuori una partita maschia in cui al Parma non tutto è andato per il verso giusto. “I miei ragazzi hanno commesso qualche errore, magari non hanno eccelso in lucidità, – continua il tecnico crociato – ma ci hanno messo il cuore. Purtroppo nello sviluppo della gara siamo stati per buona parte in svantaggio per cui siamo stati per molto tempo nella condizione di dover rincorrere l’avversario. Se non avessimo preso il loro gol pochi minuti dopo aver pareggiato forse staremmo qui a commentare un’altra gara”. Resta comunque il distacco sulla seconda che è pur sempre un buon viatico per il 2016. “Il bilancio sin qui è più che positivo, considerando anche il pochissimo tempo che abbiamo avuto insieme ai dirigenti per assemblare questa squadra. Ho la fortuna di avere giocatori che dall’inizio del campionato ad oggi stanno lavorando molto bene e il cammino fatto fin qui ne è la dimostrazione”. Calciatori che oltre alle qualità tecniche dimostrano anche una solidità mentale che spesso come è accaduto in questa occasione fa la differenza. “Il Parma ha cercato in tutti i modi di far sua la contesa anche se non siamo riusciti a sviluppare un gioco fluido. Nonostante le difficoltà i ragazzi non hanno mai mollato hanno continuato a spingere credendoci sino alla fine”. Non a caso nei minuti finali è arrivata la zampata fratricida del romagnolo Melandri autore di una doppietta. “Daniele meritava ampiamente questa gioia, è un ragazzo che nell’arco della stagione ha incontrato qualche difficoltà, ma non ha mai mollato per cui la prestazione di oggi rappresenta per lui la giusta ricompensa”. Andrea Belletti

I VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DELL’ALLENATORE CROCIATO DOPO PARMA-SAMMAURESE 2-2

1^ PARTE

2^ PARTE

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “APOLLONI E IL GATTO VIVO MANGIATO CON LA SAMMAURESE (2-2): “FELICE DEL PUNTO ODIERNO: AVVERSARI MOLTO ATTREZZATI, NOI POCO LUCIDI, MA ALMENO CI ABBIAMO MESSO IL CUORE” – video

  • 20 Dicembre 2015 in 18:51
    Permalink

    Classico punto che fa morale. Ottimo così.

I commenti sono chiusi.