Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

17 pensieri riguardo “LA FESTA NATALIZIA DEL TIFO NEL TENDONE DELLA CURVA NORD – Fotogallery amatoriale a cura di Luca Russo

  • 20 Dicembre 2015 in 20:11
    Permalink

    Forza ragazzi ritorneremo grandi

  • 20 Dicembre 2015 in 20:29
    Permalink

    Majo le posso fare una domanda alla quale gradirei una sua risposta con tutta la sua onesta intellettuale? Lei cosa si sentirebbe di rispondere a quei tifosi che dubitano fortemente sulla risalita alla categoria che più ci compete, mettendo in discussione una proprietà che ha dovuto unire molte forze economiche solo x affrontare la serie d?le faccio questa domanda xche non sono pochi quelli che fanno questo tipo di ragionamento, e poco alla volta pure io comincio a credere a questa teoria. La ringrazio anticipatamente della risposta… Ps: stasera sotto la curva la volevo salutare personalmente ma mi è sfuggito via..

    • 21 Dicembre 2015 in 18:22
      Permalink

      Salve simone,
      Scusi per il ritardo nella risposta, ma come spesso accade preferisco tardare per potermi meglio concentrare nella risposta quando la domanda, come nel caso della sua, lo merita.
      Al di là dei luoghi comuni duri a morire messi in giro da certi detrattori, bisogna chiaramente capire che non siamo al cospetto di una modesta esperienza di serie d che probabilmente sarebbe stata alla portata non solo di uno qualsiasi dei big di newco1 preso singolarmente, ma anche di imprenditori meno di nome. L’opera meritoria di Ferrari è stata quella di saper così bene motivare i 7 big alla causa e il progetto, evidentemente, è di ben più lunga gittata. Non va mai dimenticata la novità di questo nuovo corso che tende a superare i modelli poco virtuosi del passato e gli esempi di gestione padronale.
      La preoccupazione dell’ideatore non era quella di risolvere il problema di quest’annata, la visione è di ben più lunga gittata. Senza tanti trionfalismi, certo, ma crede che il fior fiore dell’imprenditoria locale si sia mossa per stravincere la d?
      È palese che l’obiettivo nel medio termine è di tornare il prima possibile nel posto che ci compete, evitando, però le distorsioni del passato, cioè senza far il passo più lungo della gamba…
      Per iersera mi perdoni, ma ero molto di vorsa per questioni di servizio…
      Cordialmente
      Gmajo

  • 20 Dicembre 2015 in 22:04
    Permalink

    Come mai ne’ durante l’intervallo né alla fine della partita è stato detto della festa tramite altoparlante? E non mi pare fosse scritto da nessuna parte. Essendomene andata -come molti altri- subito dopo il saluto della squadra sotto la curva, me la sono persa…

    • 20 Dicembre 2015 in 22:29
      Permalink

      Controllando ora, a “buoi scappati”, ho trovato un trafiletto sulla gazzetta che però non riportava modalità ne orari… Peccato, poteva essere una festa da condividere anche con chi non fa parte dei Boys ma è abbonato in Curva Nord.
      Per l’anno in corso, pare proprio che le feste gialloblu non siano scritte nel mio destino!
      Nell’anno nuovo, x gli abbonati membership (estesa anche ai soci, perché no) spero si possa organizzare una festa in grande stile con le vecchie glorie e non solo…insomma una/poche feste (come penso sarà) ma memorabili!
      Se Gabriele te ne facessi promotore te ne sarei grata.
      Buone Feste!

    • 20 Dicembre 2015 in 23:00
      Permalink

      All’altoparlante l’ho fatto leggere io un testo a inizio e intervallo

      • 20 Dicembre 2015 in 23:13
        Permalink

        Vabbe tanto ormai è andata…
        Sarò stata distratta io oppure la pubblicità la scandiscono meglio…non lo so…perché quella l’ho sentita distintamente

  • 20 Dicembre 2015 in 22:51
    Permalink

    Ci sono parecchie foto doppie (contrassegnate da un (1) che segue il numero della foto).

  • 20 Dicembre 2015 in 23:24
    Permalink

    Un festa più che meritata. Ora altri 47 punti nel girone di ritorno 😀

  • 21 Dicembre 2015 in 01:21
    Permalink

    FORSE E’ MEGLIO CHE I BIOLOGICI PENSINO MENO ALLE FESTE CARA CIBBI E PIU’ A GIOCARE A CALCIO ………tra canzone dei dane’ apertura negozio gadget ,feste dei vari club ospitate in tv festa di natale soci a soci b soci c boys e palle varie ….le ora che sugan a balon

    • 21 Dicembre 2015 in 10:07
      Permalink

      …che commento intelligente e acuto! Per la serie non siamo mai contenti e l’importante è criticare anche se non capisco un c… di quello che dico.

    • 21 Dicembre 2015 in 12:06
      Permalink

      Caro mio, è meglio se tu pensi ai pascoli tuoi che ai nostri ci pensiamo noi!
      Tra l’altro ti inserisci in un discorso che non conosci e fai la figura dell’ignorante in materia, quale effettivamente sei: gli abbonati del Parma tessera crociata hanno acquistato l’opzione “membership” che include un evento al Tardini ogni due mesi per unire ancor più -se fosse possibile- i tifosi alla squadra e la squadra ai tifosi….io sono tra quelle persone e parlo di festa ogni volta che mi pare, con buona pace tua e di tutti i rosiconi che vogliono male al Parma!
      Se ti danno fatidio i soci mi dispiace per te…in futuro saranno sempre più così le società che sono o vogliono diventare grandi…e qui i presupposti ci sono tutti.
      Cmq ti ricordo che abbiamo 7 punti sulla seconda…forse a pallone ci stiamo già giocando da un po’…

    • 21 Dicembre 2015 in 16:47
      Permalink

      continuate a sucare tu e gli altri tre o quattro

  • 21 Dicembre 2015 in 10:29
    Permalink

    Direttore si ricordi del mio commento…thanks

  • 21 Dicembre 2015 in 16:35
    Permalink

    Erano anni che non si vedeva una stagione di interregionale così accesa!

    • 21 Dicembre 2015 in 16:53
      Permalink

      scusa ve ma e’ dal 1969 che non giochiamo in d ,chi sei zannoni ? 🙂

I commenti sono chiusi.