MOSCONI, IL CALDO, RICORDA: “DA QUANDO HO PRESO IL RAVENNA LA MIA SQUADRA HA IL MIGLIOR ATTACCO DEL GIRONE”. E DUE GOL OGGI LI HA BUSCATI ANCHE LA SUPERDIFESA CROCIATA…

andrea mosconi(Ilaria Mazzoni) – Dopo aver passato tutti novanta minuti in pantaloncini e maglietta a maniche corte, nonostante la temperatura poco mite di oggi, l’allenatore del Ravenna, Mr. Andrea Mosconi, dopo essersi coperto, anche se la temperatura della sala stampa era certamente più gradevole, parla di un primo tempo regalato da parte dei suoi ai crociati, come era successo in precedenza anche con il Forlì. Una prima frazione in cui i suoi ragazzi, che mancano, a suo dire, di autostima, sono stati assenti; certo, il Ravenna, alla fine, ha segnato due reti, un numero che rappresenta la metà delle reti subite sino ad ora dal Parma (sedici gare). Insomma, il mister ricorda che, da quando ha preso lui le redini (dopo l’esonero di Marsili) la sua è la squadra con il migliore attacco del girone e che il vero volto della sua compagine è quello mostrato nella ripresa. Parma, però, che Mosconi riconosce essere il migliore organicamente di questa serie.

A chi gli fa i complimenti per non avere impostato una tattica basata solo sulla difesa della propria porta risponde che, per lui, il calcio è lottare per vincere ed ottenere il risultato pieno, non chiudersi nella propria metà campo. Se questo atteggiamento, unito ad una più alta fiducia in se stessi, fosse stato messo in campo sin dal primo minuto sicuramente si sarebbe vista una partita più equilibrata, come è stata nella seconda frazione di gioco. Infine si parla di un grande campione, un giocatore che Mr Mosconi dichiara essere una delle punte più forti del girone: Innocenti. A dispetto dell’età (classe 74) ancora riesce a incidere sulle gare, anche se oggi ha sicuramente commesso qualche errore pure lui, oltre che ad essere grande simbolo della società ed un grande professionista che i più giovani devono prendere come esempio. Ilaria Mazzoni

IL VIDEO DELLA CONFERENZA DELL’ALLENATORE DEL RAVENNA, DALLA SALA STAMPA DEL TARDINI, DOPO LA SCONFITTA PER 3-2 COL PARMA CALCIO 1913 – Riprese di Geremia Negri

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “MOSCONI, IL CALDO, RICORDA: “DA QUANDO HO PRESO IL RAVENNA LA MIA SQUADRA HA IL MIGLIOR ATTACCO DEL GIRONE”. E DUE GOL OGGI LI HA BUSCATI ANCHE LA SUPERDIFESA CROCIATA…

  • 6 Dicembre 2015 in 18:39
    Permalink

    Con tutto il rispetto per il Ravenna che è sicuramente migliorato con Mosconi, nel primo tempo abbiamo semplicemente dimostrato di essere più forti di loro. Tutto qua.

I commenti sono chiusi.