PARMA-RAVENNA 3-2 (finale) – “Live” a cura di Geremia Negri e il video con l’ingresso in campo delle squadre

PARMA-RAVENNA, “Live” a cura di Geremia Negri

SECONDO TEMPO

1′ Il Parma effettua la sua prima sostituzione, esce con il numero 8 Giorgino ed entra con il numero 16 Miglietta.

2′ Baraye effettua un cross ma ricci non riesce ad arrivare sul pallone.

4′ Calcio d’angolo per il Ravenna, Righini mette in mezzo ma nessuno riesce ad intervenire  sul pallone.

7′ Ammonito Saporetti.

8′ Secondo cambio nelle file del Parma, esce con il numero 7 Ricci ed entra con il numero 19 Lauria.

9′ Contropiede del Parma, lancio millimetrico di Miglietta per Baraye che appoggia per Corapi che non riesce a servire Lauria.

15′ Lancio di Lucarelli per Corapi, Iglio esce e blocca il pallone.

18′ Melandri tira dal limite dell’area, pallone che termina a lato.

19′ Baraye, in area, defilato sulla sinistra lascia partire un diagonale che termina di poco a lato alla sinistra di Iglio.

20′ Palo colpito da Ambrogetti, il numero 7 defilato sulla destra lascia partire un tiro che colpisce il palo alla sinistra di Zommers.

23′ Cross dalla trequarti di Maini, Ambrogetti prova la conclusione al volo che finisce a lato alla destra di Zommers.

24′ Primo cambio nelle file del Ravenna, esce con il numero 8 Guagneli ed entra con il numero 20 Battiloro.

29′ Cross dalla destra di Maini, Zommers in uscita viene anticipato da Cacioli che di testa spazza.

31′ Calcio di rigore per il Ravenna. Ammonito Simonetti.

32′ GOL DEL RAVENNA!HA SEGNATO INNOCENTI. Tiro alla destra di Zommers che intuisce e tocca il pallone ma non riesce ad evitare il gol.

36′ Calcio di punizione per il Ravenna, pallone in mezzo sulla quale interviene di testa De Vecchis, pallone che termina fuori.

39′ Secondo cambio per il Ravenna, esce con il numero 10 De Vecchis ed entra con il numero 19 Petrascu. Terzo ed ultimo cambio nelle file del Parma, esce con il numero 4 Corapi ed entra con il numero 18 Rodriguez.

41′ Baraye con un rasoterra serve Melandri che davanti alla porta si vede deviare il tiro da un difensore avversario, calcio d’angolo per i crociati.

42′ Melandri a centro area lascia partire un tiro che termina alto sopra la traversa.

45′ L’arbitro concede 4 minuti di recupero.

46′ Ammonito Mandorlini.

47′ GOL DEL RAVENNA!!HA SEGNATO BALLARDINI! Ballardini raccoglie un pallone in area e solo davanti a Zommers insacca.

49′ L’arbitro fischia la fine.

Si conclude la partita, Parma-Ravenna 3-2.

PRIMO TEMPO

1′ per il Parma sulla fascia destra gioca Messina con il numero 2 al posto di Benassi che ha accusato un problema fisico durante il riscaldamento.

3′ Tiro in porta di Ricci dalla destra che Iglio para senza problemi.

6’Cross di Baraye ribattuto da un difensore, calcio d’angolo per i crociati.

9′ Baraye fa la sponda per Ricci che lancia Melandri ma Iglio esce e blocca il pallone.

11′ GOOOOOOL DEL PARMA!!HA SEGNATO MESSINA. Calcio di punizione di Corapi dalla trequarti, il pallone attraversa tutta l’area e Messina a due passi dalla linea di porta insacca alle spalle di Iglio.

14′ Colpo di testa di Melandri, Iglio respinge il pallone e per poco Baraye non arriva sul pallone.

16′ GOOOOOOL DEL PARMA!!HA SEGNATO CORAPI! Cross in area di Melandri, Corapi arriva sul pallone e lascia partire un tiro che viene deviato da un difensore avversario e finisce alle spalle di Iglio.

19′ Traversa colpita da Simonetti, Ricci entra in area scarica il pallone a Simonetti che tira in porta ma il pallone si infrange sulla traversa.

22′ Bellissimo scambio tra Melandri e Corapi, quest’ultimo appoggia ancora per il numero 11 crociato che tira in porta, il pallone finisce di poco alto sopra la traversa.

23′ GOOOOOOL DEL PARMA!!HA SEGNATO BARAYE! Lancio per Baraye che parte sul filo del fuorigioco, entra n area, scarta Iglio e appoggia in porta il pallone.

28′ Melandri recupera il pallone, si invola verso la metà campo avversaria ma viene atterrato da Maini. Calcio di punizione per il Parma e ammonizione per il numero 2 del Ravenna.

35′ Cross dalla trequarti di Maini, Zommers esce e blocca il pallone.

37′ dopo un’azione manovrata del Parma, Simonetti mette il pallone in mezzo, Melandri prova l’acrobazia ma colpisce debolmente il pallone, Iglio para senza problemi.

40′ Calcio d’angolo per il Ravenna, pallone rasoterra al limite dell’area, Ambrogetti tira in porta ma il tiro finisce abbondantemente fuori.

41′ Cross dalla destra di Corapi, Melandri prova ad intervenire di testa ma viene fermato dall’arbitro che fischia il fuorigioco.

43′ Cross dalla sinistra di Leonardo, Innocenti gira di testa ma Cacioli interviene appoggia di petto per Zommers che blocca.

44′ Melandri si invola verso l’area avversaria, scarta il portiere in uscita appoggia per Ricci che non riesce a controllare il pallone.

45′ L’arbitro ha assegnato un minuto di recupero.

si conclude il primo tempo.

IL VIDEO UFFICIALE DI PARMACALCIO1913.COM CON L’INGRESSO DELLE SQUADRE IN CAMPO CON LA MARCIA TRIONFALE DELL’AIDA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

10 pensieri riguardo “PARMA-RAVENNA 3-2 (finale) – “Live” a cura di Geremia Negri e il video con l’ingresso in campo delle squadre

  • 6 Dicembre 2015 in 14:32
    Permalink

    Daje!

  • 6 Dicembre 2015 in 14:55
    Permalink

    Mamma mia che Parma! Oggi si dilaga alla grande!

  • 6 Dicembre 2015 in 16:31
    Permalink

    Contento per i 3 punti e per il primo tempo. Non saremo nè la prima nè l’ultima squadra che cala di tensione a vittoria quasi acquisita. Che ci serva da lezione per il futuro.

  • 6 Dicembre 2015 in 17:26
    Permalink

    Una partita da vincere 6 o 7 a 0 in cui dal 25mo i giocatori hanno deciso che non era più necessario giocare…hanno fatto fare un figurone a una squadraccia che meritava di essere seppellita di gol. Ma quali applausi….

  • 6 Dicembre 2015 in 17:37
    Permalink

    Come si fa ad essere 3-0 con una traversa ed altre occasioni al 20imo del primo tempo e a finire 3-2. Miglietta lo sa di essere un giocatore di calcio e non un pupazzetto del subbuteo che ha bisogno di una pinghella per muoversi?

  • 6 Dicembre 2015 in 18:18
    Permalink

    Se l’anno prossimo c’è ancora Miglietta vorrà proprio dire che siamo obbligati a tenerlo…mamma mia com’è lento…

  • 6 Dicembre 2015 in 20:14
    Permalink

    Se si critica una squadra che chiude il girone d andata con 7 punti sulla seconda e meglio che tifate la regia

    • 7 Dicembre 2015 in 09:39
      Permalink

      Si ma noi siamo il PARMA e siamo in serie D, dove non c’entriamo nulla, 7 punti sulla seconda sono proprio il minimo. A me che i giocatori smettano di giocare dopo mezz’ora sta sulle balle.

  • 6 Dicembre 2015 in 21:11
    Permalink

    Cose che capitano nel calcio, abbiamo vinto, abbiamo i 3 punti… a me va benissimo così… mi spiace per chi non sa godersela, si perde molto trovando sempre cose negative da rimarcare come in una specie di masochistico rito dopo ogni partita qualunque sia il risultato. Ci siamo inventati il caso Guazzo… siamo pronti per inventarne molti altri.. credo.. ma io ripeto sono contenta così, di perfetto non c’è pressoché nulla..E soprattutto nel calcio.. e vai!!!! Godiamocela e basta, accidenti! !!!

    • 7 Dicembre 2015 in 09:43
      Permalink

      Scusa ma tu dopo i primi 30 minuti cos’è che ti sei goduta? Vedere gente che pensa già allo spogliatoio e che si mangia dei gol che neanche in via zarotto? Ah beh…contenta tu…

I commenti sono chiusi.