VISITA CON DONI DI TUTTO IL PARMA CALCIO 1913 ALL’OSPEDALE DEI BAMBINI. CAP. LUCARELLI: “SIAMO QUI A PORTAR LORO UN SORRISO, MA PER NOI E’ UN MOMENTO DI CRESCITA PERSONALE” – video e foto

IMG_0414(Ufficio Stampa Azienda Ospedaliera) – Come da tradizione, anche quest’anno il Parma Calcio 1913 ha incontrato i piccoli pazienti ricoverati all’Ospedale  dei Bambini, per consegnare doni e gadget offerti dalla società. Accolti dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Massimo Fabi, e dal direttore del dipartimento Materno-Infantile, Gian Luigi de’Angelis, Capitan Lucarelli, con tutta la prima squadra e lo staff dirigenziale e tecnico al completo, hanno percorso le corsie ospedaliere, dal piano terra fino al terzo piano, per portare un sorriso ai bambini. L’entusiasmo di giovani ed adulti ha accompagnato la visita dei  calciatori che hanno regalato ai giovani pazienti palloni da calcio, magliette ad altri gadget del Parma Calcio 1913.

VISITA CON DONI DI TUTTO IL PARMA CALCIO 1913 ALL’OSPEDALE DEI BAMBINI. CAP. LUCARELLI: “SIAMO QUI A PORTAR LORO UN SORRISO, MA PER NOI E’ UN MOMENTO DI CRESCITA PERSONALE” – Il video della conferenza di Alessandro Lucarelli

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 pensieri riguardo “VISITA CON DONI DI TUTTO IL PARMA CALCIO 1913 ALL’OSPEDALE DEI BAMBINI. CAP. LUCARELLI: “SIAMO QUI A PORTAR LORO UN SORRISO, MA PER NOI E’ UN MOMENTO DI CRESCITA PERSONALE” – video e foto

  • 15 Dicembre 2015 in 17:45
    Permalink

    Una Carezza un Bacio e un Sorriso Valgono Molto Eccome

    Soprattutto con Bambini Disabili Giovani e Meno Giovani

    Complimenti Crociati questa è la Rete Più Importante

  • 15 Dicembre 2015 in 18:17
    Permalink

    Iniziativa nobile. Che dà benefici ai bambini che in queste ore sono costretti all’ospedale invece che impegnati coi compiti di scuola, ma anche a chi se ne fa promotore: momenti del genere permettono, a chi li vive nelle vesti di visitatore, di capire quanto fortunato sia nel poter disporre di una buona salute, facendogli passare la voglia di lamentarsi anche per la più piccola delle banalità e venire quella di dare il massimo nelle attività, anche lavorative, che svolge quotidianamente. E di affrontarle col sorriso sulle labbra.

    Complimenti al Parma Calcio 1913. Complimenti che associo alla speranza che giornate del genere saranno replicate in futuro.

  • 15 Dicembre 2015 in 20:54
    Permalink

    Regalare un sorriso a dei bambini è la cosa più bella del mondo 🙂

I commenti sono chiusi.