800 BIGLIETTI IN PREVENDITA PER IL BIG MATCH CON L’ALTOVICENTINO DA DOMANI AI BOTTEGHINI DEL TARDINI – Tutte le info ufficiali da www.parmacalcio1913.com

(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma Calcio 1913, in vista della trasferta di campionato in programma domenica 24 gennaio allo stadio Dei Fiori di Valdagno (Vicenza) contro l’Altovicentino (inizio della partita alle ore 14.30), ha richiesto per la propria tifoseria la massima disponibilità di biglietti.

La società calcistica veneta, a fronte della capienza dell’impianto e delle indicazioni della Questura di Vicenza, ha inviato una dotazione di 700 titoli di ingresso di Settore Ospiti al prezzo unitario di 15 Euro.

Il Parma Calcio 1913 allestisce, grazie alla volontaria e gratuita disponibilità del Centro Coordinamento Parma Clubs, presso i botteghini dello stadio Ennio Tardini, la prevendita dei tagliandi (non nominativi) per i tifosi crociati.

La distribuzione dei biglietti (al massimo cinque a persona) avverrà, fino a esaurimento, nelle giornate di mercoledì 20 gennaio, giovedì 21 gennaio e venerdì 22 gennaio dalle ore 15 alle ore 19.

La dotazione sarà integrata, nella giornata di giovedì, sempre nello stesso punto di prevendita e ai medesimi orari, da 100 biglietti di Tribuna Laterale (comparto a fianco del Settore Ospiti) all’identico prezzo unitario di 15 Euro.

Qualora gli 800 tagliandi vengano esauriti, l’Altovicentino, su disposizione della Questura di Vicenza, si riserva di inviarne altri in base a richieste e disponibilità.

Per i tifosi Under 12 è previsto l’omaggio sia nel Settore Ospiti che in Tribuna Laterale. Basterà presentarsi domenica, agli ingressi dello stadio Dei Fiori di Valdagno con un documento d’identità che attesti l’età.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

20 pensieri riguardo “800 BIGLIETTI IN PREVENDITA PER IL BIG MATCH CON L’ALTOVICENTINO DA DOMANI AI BOTTEGHINI DEL TARDINI – Tutte le info ufficiali da www.parmacalcio1913.com

  • 19 Gennaio 2016 in 16:57
    Permalink

    800 biglietti per uno stadio che può tenere 6000posti… si vede che amano mantenere il loro stadio semi vuoto…

      • 19 Gennaio 2016 in 18:14
        Permalink

        Comunque è un po’ una furbata, in modo da non sembrare troppo la squadra in trasferta.

        • 19 Gennaio 2016 in 20:41
          Permalink

          Non credo sia questo il problema. Tanto la sembrerà lo stesso… Il problema è che chi gestisce l’ordine pubblico preferisce tenere sotto controllo i flussi…

          • 20 Gennaio 2016 in 09:13
            Permalink

            gia’, i flussi mensili,ci tocchera’ prendere la pillola

  • 19 Gennaio 2016 in 17:13
    Permalink

    Dubito che esistano 1700 tifosi dell’altovicentino…avranno una media di 200-300 spettatori a partita….metti anche che per la partita con il parma ne vengano 500-600….ballano ancora un migliaio di posti vuoti….

    • 19 Gennaio 2016 in 17:44
      Permalink

      Purtroppo chi gestisce l’ordine pubblico ha le proprie esigenze…

  • 19 Gennaio 2016 in 18:35
    Permalink

    Bisogna tenere conto anke i precedenti in terra Berica

    Quanti bei ricordi Festanti al Menti e NON solo i 2 spareggi

    Trasferte in treno strapieno e Barbuti ke balla il miao miao

  • 19 Gennaio 2016 in 19:14
    Permalink

    Be e per i tanti tifosi del Parma di fuori Parma che vorrebbero essere a Valdagno? Mi pare tra l altro che proprio in Veneto abbondino. Loro Maio biglietti ospiti li possono comprare da qualche parte?

    • 19 Gennaio 2016 in 19:37
      Permalink

      Il giorno della partita penso che ci saranno biglietti in vendita direttamente a Valdagno (ovviamente se ne saranno rimasti di quelli che si potranno collocare in vendita in base alle indicazioni dei preposti all’ordine pubblico)

  • 19 Gennaio 2016 in 20:00
    Permalink

    Ma è vera la voce che circola che in pratica 500/400 biglietti sono già stati riservati per Centro di Coordinamento e Boys? Giusto per capire quante ore prima devo arrivare domani per accaparrarmi un biglietto

  • 19 Gennaio 2016 in 23:25
    Permalink

    Direttore buonasera ,
    Le faccio una domanda non polemica ma assolutamente a titolo informativo, è scritto da qualche parte
    che gli iscritti ai Parma club o boys1977 abbiano diritto di prelazione sui biglietti delle partir del Parma calcio in trasferta?

    • 20 Gennaio 2016 in 00:03
      Permalink

      I Boys fanno parte del tifo organizzato, sicché si organizzano…

  • 20 Gennaio 2016 in 11:32
    Permalink

    Scusi direttore ma per “Settore ospiti” si intende la curva? Lo chiedo perché non so come sia costruito lo
    stadio dell’Altovicentino e non so se abbia le curve o meno.
    Grazie.

  • 20 Gennaio 2016 in 11:52
    Permalink

    Ma è una bufala i biglietti ci sono eccome ragass

    Soprattutto alla biglietteria dello Stadio dei Fiori

    Poi i Tutori dell’Ordine Pubblico faranno il loro compito

    Ma il Dio denaro cambia ideeee alla svelta direi

  • 20 Gennaio 2016 in 15:32
    Permalink

    fumatii in sette minuti e adesso ? cosa fanno bloccano al casello chi non ha il biglietto ?

  • 20 Gennaio 2016 in 17:42
    Permalink

    Dai sono ridicoli! Solo 800 per motivi di ordine pubblico….ad arzignano eravamo in 1000 ed è stata una festa e nessun problema! Potevamo essere a valdagno almeno il doppio!

    • 20 Gennaio 2016 in 18:13
      Permalink

      L’ordine pubblico ha le sue ragioni, purché non si trasformi in disordine (pubblico).

      Il Parma Calcio 1913 aveva fatto presente alla società ospitante e agli organi preposti che un primo fabbisogno sarebbe stato di circa 1.000 ticket in prevendita, oltre a quelli da aggiungersi poi venduti sul posto. Inizialmente sembrava che tale quantitativo (comunque ritenuto dagli esperti inferiore rispetto alle effettive necessità) potesse arrivare, ma poi, a seguito di disposizioni della questura si è ridotto. Nel frattempo la tifoseria organizzata si era appunto organizzata, privilegiando,ovviamente, i propri associati o i propri trasportati. Risultato: oggi i biglietti restanti sono stati fumati in pochi minuti.

      La società, a fronte di questo, ha ribadito la richiesta, essendo stata la provvista nettamente insufficiente, ma siamo nelle mani di chi deve decidere.

      Io penso che i problemi sarebbe meglio prevenirli che curarli: pur a fronte di uno stadio a capienza ridotta (da 6.000 a meno della metà) il quantitativo massimo per ognuna delle due tifoserie avrebbe dovuto esser chiaro fino dall’inizio e non a puntate di 50 biglietti avanti e indietro. SI manca di rispetto a gente che si è presa ora di permesso per mettersi in fila.

      Peraltro non credo che trovarsi dinnanzi al rischio di una moltitudine di persone senza biglietto, sia pure civili come i pramzan e una società ben organizzata come l’Altovicentino, sia consigliabile. Perché dall’ordine al disordine il confine è sottile…

I commenti sono chiusi.