APOLLONI: “DOBBIAMO ESSER MENTALIZZATI SULLA GARA DI DOMANI, CON I GIUSTI ATTEGGIAMENTO E CUORE, SENZA DISPERDERE ENERGIE IN ALTRE DISTRAZIONI” video

(Andrea Belletti) – All’andata non è stato così semplice piegare il Villafranca. E’ vero che il Parma era ancora in fase di rodaggio, ma i veneti rimangono tra il novero delle squadre che hanno maggiormente messo in difficoltà i ragazzi di Apolloni al Tardini. L’esperienza insegna dunque che anche domani presumibilmente i veneti non regaleranno nulla. Ma Gigi Apolloni è ben consapevole dei rischi di una gara da preparare con attenzione. “Già domani è una data decisiva. Dobbiamo arrivare al nostro obiettivo costruendolo mattone dopo mattone. Noi siamo lì davanti e abbiamo l’obbligo di  dare continuità a quello che stiamo facendo. Non lasciandoci  distrarre da cose che non ci interessano”. Come ad esempio le campagne di rafforzamento che stanno coinvolgendo le dirette inseguitrici dei gialloblu. Fa rumore soprattutto il Delta Rovigo tra le cui fila ora figura un certo Adrian Ricchiuti: “Noi guardiamo a noi stessi. Mi interessa solamente valutare come i miei giocatori si comportano sul campo. E’ necessario giocare da squadra. La squadra viene prima di tutto. Ne sono consapevoli gli stessi calciatori che hanno toccato con mano quanto gli avversari vadano in difficoltà se incontrano un collettivo come il Parma capace di valorizzare ogni suo effettivo. Siamo coscienti che ogni gara va affrontata con il giusto atteggiamento e la giusta testa. Nella gara contro l’Arzignano ho notato troppa alternanza di concentrazione. Non possiamo permetterci di rilassarci. Altrimenti rischi di far fatica e permetti agli altri di prendere coraggio. Lo stesso Villafranca ha delle qualità. Poi non bisogna dimenticare che rispetto alla gara precedente hanno cambiato modulo di gioco. Hanno cambiato anche elementi. Ci sono stati inserimenti di quantità di qualità e anche di esperienza. Quindi non dovremo dare niente per scontato. Ogni avversario che gioca contro di noi gioca per mettersi in evidenza, ragione per cui le loro motivazioni devono essere le nostre. Se terremo questo atteggiamento sono sicuro che le nostre qualità emergeranno”. Nello stilare la formazione il tecnico crociato dovrà fare a meno di Lauria ultimo della copiosa serie di infortunati in casa gialloblu. “E’ possibile che ci sia qualche cambiamento rispetto all’ultima partita. Voglio dare l’opportunità a qualcuno di recuperare e a qualcuno un po’ più stanco di rifiatare. L’obiettivo è quello di mettere in condizione i giocatori di esprimersi al meglio.  Miglietta è un giocatore importante è un uomo che dà un apporto importante Quando ha avuto opportunità di inserirsi l’ha fatto bene ma le sue qualità non sono mai state messe in discussione. Mulas sta rientrando da un infortunio ha qualità importante sta bene potrebbe essere uno di quelli chiamati in causa. Adorni è partito benissimo poi ha avuto un momento di difficoltà ma è fisiologico per un ragazzo della sua età. Lui ha sposato la causa è un bravissimo ragazzo e un ottimo giocatore a cui non manca certo la mia considerazione. Sta facendo un processo di crescita anche caratteriale”. Le alternative non mancano dunque per il tecnico anche se insieme alla dirigenza si sta valutando cosa fare per permettere di continuare nel migliore dei modi questa esaltante cavalcata. “Sul mercato continueremo ad essere vigili. Abbiamo guardato alcune alternative e stiamo facendo le valutazioni. Prima di questo però viene la gara di domani. Abbiamo anche possibilità di attingere dalla juniores. Lo stesso discorso vale per il portiere, guardiamo anche in casa nostra”. Andrea Belletti 

Il video della conferenza stampa dell’allenatore crociato alla vigilia della gara con il Villafranca

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “APOLLONI: “DOBBIAMO ESSER MENTALIZZATI SULLA GARA DI DOMANI, CON I GIUSTI ATTEGGIAMENTO E CUORE, SENZA DISPERDERE ENERGIE IN ALTRE DISTRAZIONI” video

  • 9 Gennaio 2016 in 17:10
    Permalink

    Bravo mister è meglio guardare in casa nostra

    Mentalizzati e Incazzati vamos Crociati

  • 9 Gennaio 2016 in 18:41
    Permalink

    Daje Mister! Solo noi possiamo farci del male, avendo 7 punti di vantaggio.

I commenti sono chiusi.