venerdì, Maggio 24, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

APOLLONI: “SIAMO STATI POCO SQUADRA E ABBIAMO FATTO TROPPO POCO PER VINCERE” – Il video della conferenza stampa

(Ilaria Mazzoni, video di Alessandro Dondi) ~ Anche per Mister Apolloni l’atteggiamento dei ragazzi di oggi è stato, in qualche modo, condizionato dalle energie nervose spese durante la partita di Domenica scorsa contro l’Altovicentino; l’atteggiamento non è stato quello giusto anche se, ad onor del vero, la formazione crociata non ha mai corso il rischio di subire il goal. In alcune occasioni a Gigi non è piaciuta la prestazione corale del gruppo, che si è dimostrata essere poco unita, disomogenea, poco da squadra, anche se hanno avuto qualche episodio che si poteva concretizzare in rete. Molto importante sarà, quindi, fare un lavoro psicologico, per non cadere più nel nervosismo, certo, la squadra era stata avvisata che il Mezzolara sarebbe giunto al Tardini con il piglio di infastidirli in modo da non permettergli di mostrare le proprie qualità. E il calcio, d’altronde, è anche sempre stato così. Un altro aspetto che il Mister ha sottolineato è stata la carenza in fase di velocizzazione, per questo ha cercato di allargare Corapi in modo da sfruttare le abilità di Baraye. Giocatore, quest’ultimo, sostituito sia perché voleva provare a “mettere più peso” con Musetti ma anche perché la sua prestazione, oggi, è stata meno buona di quelle che, di solito, il giocatore mette in campo. Qualche commento anche sulla prima dal primo minuto al Tardini di Mazzocchi; sicuramente, per lui, ha giocato un ruolo importante anche l’emozione di giocare in uno stadio del genere, in più non giocava da tempo. Buona la sua prestazione, comunque, sostituito perché, essendo un giocatore che spende molte energie, ingaggiando molti duelli con l’avversario, e non essendo al cento per cento della condizione atletica, avrebbe perso lucidità. Parole anche su Matteo Guazzo un giocatore che ancora non ha mostrato in pieno il suo potenziale, forse anche perché, essendo stato messo spesso in discussione, non gode di serenità personale. Certo, un giocatore con la sue qualità e la sua esperienza, deve imparare a non cedere al nervosismo (come era accaduto nella precedente partita casalinga a seguito di quel goal annullato che l’aveva portato, poi, a sbagliare il rigore). non commenta, come sempre, invece le prestazioni arbitrarie, asserendo che tutti hanno visto cosa è successo, è inutile che ne parli lui. Insomma, oggi poca lucidità, molto nervosismo, poca azione corale, anche se Gigi rifarebbe tutte le scelte tattiche effettuate. Una sorta di “mea culpa”, poi, da parte di Apolloni, che si incolpa di non aver saputo trasmettere ai ragazzi la giusta tensione durante la settimana di preparazione; è un suo compito e se ne assume la piena responsabilità. Quello che conta, ora, è tornare concentrati, non lasciarsi abbattere dalle occasioni e dagli episodi negativi, anzi, prenderli come spunto per divenire più forti e consapevoli. Un’ ultima battuta su quello che è successo a fine partita, con il guarda linee che ha ripreso un atteggiamento non appropriato da parte di un componente della panchina crociata: Gigi afferma che non sembra essere stato un giocatore, ma si dovrà, comunque, aspettare il referto arbitrare per capire meglio cosa sia successo.

Il video della conferenza stampa di Luigi Apolloni, riprese di Alessandro Dondi

6 pensieri riguardo “APOLLONI: “SIAMO STATI POCO SQUADRA E ABBIAMO FATTO TROPPO POCO PER VINCERE” – Il video della conferenza stampa

  • Ogni tanto abbiamo questi passaggi a vuoto, uno ogni 3/4 vittorie. Può capitare.

    • Il Piacenza però non li ha questi passaggi a vuoto….

  • Daniele Pederzani

    Squadra psicologicamente non pronta per affrontare un campionato di lega pro di vertice per 10/11

  • Può capitare di avere anche dei bassi!!
    Chi viene allo stadio e pretende solo di vincere in serie d l anno prossimo in lega soffrirà più di chi ora è disposto a pareggiare!
    L allenatore decide in base a quello che vede in allenamento e nelle ultime uscite Guazzo era sembrato in crescita!ci stava dargli una chance che lui si è giocato male!
    Ma oggi penso sia stata una vera partita di serie d anche grazie alla brutta prestazione dei crociati!

  • Interessante. Ma oggi sai di aver sbagliato. Quello che non sappiamo è chi te lo ha fatto fare di prenderti sto rischio. Baraye all’ala e Guazzo al centro … Va beh. Tre occasioni le ha avute. Farà gol in allenamento.

  • Questa squadra in lega Pro lotterebbe per non retrocedere.
    Vanno cambiati sei undicedimi sostituendoli con quei giocatori che hanno squadre promosse in B e che non rientrano più nei loro piani.Per vincere la Lega Pro bisogna costruire uno squadrone.UN ARMATA.
    Con il CALABRONE all’attacco se è quello visto domemica, non ci serve proprio.

I commenti sono chiusi.