IL PARMA FEMMINILE HA RIPRESO LA PREPARAZIONE E SUI SOCIAL HA ESPRESSO LA PROPRIA SOLIDARIETA’ ALLE RAGAZZE DELLO SPORTING LOCRI #IoVadoAGiocareALocri

(Cristina Romanini) – Un’Epifania dal gusto dolce: per i tre punti dopo una partita così così, per il primo gol di capitan Lucarelli, per la Befana che riempie lo stadio di caramelle e per la bella dimostrazione che lo sport ha offerto a Locri. Si è mobilitato tutto il mondo del calcio per solidarietà alla squadra di calcetto femminile della località calabrese e così nonostante l’abbandono del presidente, il sindaco del comune reggino e il prefetto hanno reagito con forza e coraggio, diventando il primo presidente a tempore ed il secondo “garante della legalità”. Anche le ragazze del Parma calcio 1913 hanno voluto far sentire la loro vicinanza alle colleghe calabresi postando sui sociale la loro foto e il loro incoraggiamento. Per le Girls crociate è iniziata in settimana la ripresa dell’attività in previsione della partita di Coppa Emilia contro il Bologna, che si disputerà a Collecchio il 17 gennaio; partita molto importante per il cammino crociato visto che, per una serie di coincidenze, è praticamente LUCARELLI E LA BEFANA CROCIATAuna semifinale. Finti quindi i festeggiamenti si ritorna a correre per continuare un’avventura per certi versi straordinaria e inaspettata che vede la squadra parmigiana al vertice del proprio girone proprio come i maschietti. All’inizio del campionato trovarci al primo posto era solo una speranza, ora confermarsi non sarà semplice, ma il sogno è sempre quello di una doppia promozione. Cristina Romanini

LE GIRL CROCIATE PER #IoVadoAGiocareALocri

FRANCESCA GROSSI

Francesca Grossi, Io gioco a Locri

SILVANA CRISTALDI

silvana cristaldi io gioco a locri

LUCIA FRATI

Lucia Frati Io gioco a Locri

NICOLE SPAGNOLO

Nicole Spagnolo Io gioco a Locri

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

LE GIRL CROCIATE PER #IoVadoAGiocareALocri – Da Locri foto e video della giornata del CSI in risposta alle minacce ricevute dallo Sporting Femminile

IL PARMA CALCIO 1913 SOSTIENE #IoVadoAGiocareALocri – Dopo le minacce alle ragazze dello Sporting domani, 6 gennaio, l’Epifania della legalità promossa dal CSI

LA SOLIDARIETA’ DEL PARMA CALCIO 1913 AL LOCRI FEMMINILE / PIZZI: “SPERIAMO CHE POSSANO TORNARE AD ESPRIMERE APPIENO LA PROPRIA PASSIONE, TUTELATI DALLE ISTITUZIONI”

TUTTO IL PARMA CALCIO FEMMINILE URLA LA PROPRIA INDIGNAZIONE PER LE INTIMIDAZIONI SUBITE DALLO SPORTING LOCRI COSTRETTO A CHIUDERE PER DIGNITA’

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

12 pensieri riguardo “IL PARMA FEMMINILE HA RIPRESO LA PREPARAZIONE E SUI SOCIAL HA ESPRESSO LA PROPRIA SOLIDARIETA’ ALLE RAGAZZE DELLO SPORTING LOCRI #IoVadoAGiocareALocri

  • 7 Gennaio 2016 in 19:55
    Permalink

    In bocca al lupo alle nostre ragazze per il nuovo anno!

  • 8 Gennaio 2016 in 09:49
    Permalink

    Grande Lugaresi!!!!!!!

  • 8 Gennaio 2016 in 10:24
    Permalink

    Leggete di Lugaresi. Io fui subissato di insulti nello spazio commenti quando dissi che Lugaresi era un pagliaccio. E ora i benpensanti si chiedano da dove venivano i 50.000 € (mai arrivati ai creditori, peraltro). Qualcuno lo definì addirittura un signore con la esse maiuscola…

    • 8 Gennaio 2016 in 11:22
      Permalink

      Purtroppo di signori nel calcio ci sono solo i calciatori e basta, ma prima che compiano 12 anni.

  • 8 Gennaio 2016 in 10:58
    Permalink

    Beh i 50.000 non sono mai arrivati..e nessuno a parte qui ne ha mai parlato. Questo testimonia la qualità dell’informazione locale e nazionale. Fa cmq sempre più specie come ovunque le autorità competenti siano attive anche rispetto a problematiche ben più piccole rispetto alla nostra mentre qui calma piatta assoluta. Boh.

    • 8 Gennaio 2016 in 13:17
      Permalink

      Si ma qui la maggior parte era PRO LUGARESI!!! Non solo qui. Anxhe i boys erano pro lugaresi, fecero un comunicato. E in curva contro il cesena urlai “lugaresi sciacallo vaff…” e diversi tifosi (non boys, ma cani sciolti) mi minacciarono difendendo Lugaresi un signore che faceva del bene in maniera disinteressata. Adesso tutti bravi a cambiarsi la giacchetta…

      • 8 Gennaio 2016 in 14:18
        Permalink

        Personalmente, se non ricordo male, stigmatizzai la presa per i fondelli del suddetto…

        Comunque l’unico signore con la S maiuscola è Giuli…

  • 8 Gennaio 2016 in 13:41
    Permalink

    Si e il compagno di merende di Lugaresi chi è ? l ineffabile Luca Mancini presidente del san Marino adesso fallo i giudici il salame nador.
    Tribunale di Parma ti stiamo aspettando….

  • 8 Gennaio 2016 in 13:51
    Permalink

    Direttore,si muove qualcosa anche da noi dal punto di vista giudiziario per i signori (con la s minuscola)ghirardi e leonardi ? O in italia si possono fare 200 milioni di debiti senza che nessuno ti tocchi?

    • 8 Gennaio 2016 in 14:17
      Permalink

      Secondo me si è perso l’attimo fuggente, anche se, magari mi sbaglio, per il Parma forse è stata solo mala-gestione

  • 8 Gennaio 2016 in 16:15
    Permalink

    Beh oddio se a Giuli il tribunale di Brescia da credito per presunti falsi in bilancio che l’avrebbero indotto ad acquistare azioni del fu Parma Calcio non credo sia solo mala gestio..
    Non penso che il tutto sia ascrivibile a meri comportamenti non da “buon padre di famiglia”. Anche perchè se così fosse il buon padre di famiglia dovrebbe cmq smettere di accumulare debiti e recarsi in tribunale con i “libri” quando si rende conto della mala gestio. Il non farlo diventa bancarotta. Personalmente penso che una grande occasione l’abbiamo persa con la mancata attrazione del fallimento a Brescia sede della controllante. Avremmo avuto una gestione diversa del tutto. Ricordiamoci sempre che qui lo stesso tribunale che in pompa magna dichiarò il fallimento del povero manenti ai primi di marzo è lo stesso che per 12 mesi ha rigettato istanze di fallimento in serie. E le sue emanazioni, dai curastars alla polizia giudiziaria (guarda di finanza di cui alcuni sospesi per mancato agire, etc.) non mi sono sembrati dei fenomeni…

    • 8 Gennaio 2016 in 17:47
      Permalink

      E’ stata malagestione perchè male informati, dunque colpa degli altri, i tifosi sono in malafede. E per piacere nessuno faccia notare che un pezzo di Cesena si è trasferito nel Parma perchè se no qui va a finire che ci danno dei recidivi e ci imporranno di rimettere le mura alla città.

I commenti sono chiusi.