MAZZOCCHI: “VENIRE A PARMA PER ME E’ STATO UN SALTO IN ALTO DI CATEGORIA, PERCHE’ SE ANCHE IL RIMINI E’ IN LEGA PRO SAPPIAMO TUTTI GLI OBIETTIVI CHE IL PARMA SI E’ POSTO E CHE SOCIETA’ E’” video

crocefisso miglietta(Andrea Belletti) – L’aveva già detto Miglietta: in caso di Lega Pro ci sarà la fila per venire a giocare a Parma. E Pasquale Mazzocchi giovane virgulto proveniente dal Rimini in Lega Pro, nella sua prima conferenza stampa da gialloblù, lo conferma. Un’offerta come quella del Parma non si poteva rifiutare visti gli obiettivi che si è posta la società. Parma rappresenta un salto di qualità per me anche se arrivo da una categoria superiore. Con queste motivazioni il nuovo esterno d’attacco scalpita per calcare il manto del Tardini:Sono un esterno destro d’attacco che può giocare anche a sinistra credo pasquale mazzocchimolto nelle mie qualità. Negli allenamenti cerco di dare il 100% poi il mister farà le sue valutazioni. La corsa e la voglia di giocare sono miei punti di forza. Il mio idolo, a domanda risponde, è Cristiano Ronaldo. Sono destro, mi piace anche giocare a sinistra perché su quel lato del campo riesco a rientrare sul mio piede. Sono pronto al 100% per giocare anche domenica”. Insomma Pasquale Mazzocchi sembra essersi già ambientato all’interno del gruppo: “Qui a Parma ritrovo Cacioli un ragazzo molto disponibile, ma tutti i ragazzi mi hanno accolto molto bene. In più i dirigenti mi hanno avvisato di comportarmi bene perché in questa società il comportamento anche fuori dal campo è molto importante”.  Andrea Belletti

Il video della conferenza stampa del neo crociato

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

MIGLIETTA: “NON ESITONO TITOLARI FISSI E PANCHINARI, SPECIE IN UNA SQUADRA COME LA NOSTRA. IL POSTO CE LO GIOCHIAMO GIORNALMENTE…” video

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

11 pensieri riguardo “MAZZOCCHI: “VENIRE A PARMA PER ME E’ STATO UN SALTO IN ALTO DI CATEGORIA, PERCHE’ SE ANCHE IL RIMINI E’ IN LEGA PRO SAPPIAMO TUTTI GLI OBIETTIVI CHE IL PARMA SI E’ POSTO E CHE SOCIETA’ E’” video

  • 14 Gennaio 2016 in 15:46
    Permalink

    Benvenuto..
    Adesso io dico…va bene il calcio biologico e tutte le cose belle di sto mondo..ma non fare ricorso per le due giornate inflitte a Musetti mi sembra davvero eccessivo…sono molto deluso dalla linea che assume la società in questo caso.

    • 14 Gennaio 2016 in 16:57
      Permalink

      Biologia a parte, le immagini non sembrano scagionare chiaramente il nostro giocatore… Per cui è meglio soprassedere…

  • 14 Gennaio 2016 in 17:34
    Permalink

    Si però vedendo il comportamento di Musetti fino ad ora, non mi sembra il tipo che perde il controllo improvvisamente.
    Sembra una persona molto tranquilla e se anche i suoi compagni sostengono che più che una spinta di reazione non ha fatto, penso che gli si possa anche dare credito. Non è che nel dubbio hanno sempre ragione gli altri perchè dobbiamo fare i moralizzatori!
    Un ricorso penso che in questo caso sarebbe stato davvero ineccepibile o quanto meno opportuno…peccato.

    • 14 Gennaio 2016 in 18:54
      Permalink

      Ripeto quanto scritto prima: al di là della biologicità, sarebbe stato tempo perso…

  • 14 Gennaio 2016 in 18:13
    Permalink

    Perchè ha dichiarato: “sono qui a titolo definitivo” ? Visto che si possono fare solo contratti annuali non ne capisco il senso.. posso solo presumere che ci sia una sorta di patto non scritto qualora ..
    Non lo conosco, mi fido della società ma francamente non mi aspettavo che arrivasse un esterno d’attacco

    • 14 Gennaio 2016 in 18:51
      Permalink

      “Titolo definitivo” nel senso di “non a titolo temporaneo” (cioè in prestito).

      Il contratto è in essere sino al 30.06.2016.

      • 15 Gennaio 2016 in 15:24
        Permalink

        Grazie, non credevo fosse ipotizzabile un prestito

  • 14 Gennaio 2016 in 18:46
    Permalink

    Bravo il ragazzo! Lo spirito è quello giusto. Ora ti aspettiamo sul campo.

  • 14 Gennaio 2016 in 19:55
    Permalink

    Dove è nato Pasquale inteso come città italiana

    I suoi genitori sono titolari dei trasporti internaziomali

    In qul di Campi Bisenzio o mi sbaglio come il solito Majo

    • 15 Gennaio 2016 in 11:36
      Permalink

      Grazie Majo x la risposta lo kiederò al cantante Squarciahahahah

  • 15 Gennaio 2016 in 11:50
    Permalink

    Scusa non avevo visto la domanda. Squarcia canta Napoli…

I commenti sono chiusi.