SI E’ SPENTA LA MIA MAMMA, LA PROFESSORESSA CHIARI – Le esequie si terranno martedì alle 10 nella Chiesa di Maria Immacolata

gabriele majo per slide(gmajo) – Oggi ho da darvi una brutta notizia, la peggiore per un figlio, la scomparsa della mia cara mamma Leide. Estendo a tutti i lettori di StadioTardini.it, che ho sempre considerato la mia famiglia allargata, il profondo dolore mio e di mio fratello Massimo, della sua famiglia e di chi mi è vicino. Mamma soffriva da più di un mese: quello appena passato è stato l’ultimo Natale: subito dopo lei – che malgrado fosse uno scrisciolino era sempre riuscita ad essere indipendente, sebbene amorevolmente accudita e seguita soprattutto dall’encomiabile Massimo – ha iniziato un brusco declino che si è concluso questa notte poco dopo l’1.30. L’88°compleanno, dieci giorni fa, il 21 gennaio, lo ha “festeggiato” nel letto nr. 32 della Clinica Geriatrica dell’Ospedale Maggiore di Parma. In quei giorni sembrava potesse farcela, che quel mix letale di malattie che avevano fortemente debilitato i suoi organi, bastasse “solo” a restituircela “allettata”, ma nelle ultime 36 ore le sue condizioni erano peggiorate. Gli ultimi parametri vitali raccolti a mezzanotte non lasciavano speranze ed entrambi i suoi figli a breve avrebbe potuto raccoglierne l’ultimo respiro.

leide chiari maioLeide Maio Chiari, semplicemente la Professoressa Chiari, o solo la “Chiari” è stata una apprezzata insegnante di lettere alla scuola media Sant’Orsola: non ho mai conosciuto alcuno che si fosse in un qualche modo lamentato di lei, viceversa negli anni ho raccolto moltissimi sinceri attestati di stima di suoi scolari, tra cui una signora che per alcuni giorni ha assistito una parente ricoverata nel letto 31 al suo fianco, durante il Calvario terminato stanotte, che ci ha portato anche alcune foto. Mamma, all’epoca, era in dolce attesa di Massimo.

La sua tipica firma, dietro quelle foto, era la stessa che anni dopo avrebbe apposto nelle struggenti dediche che mi lasciava sui suoi numerosi libri di poesie, ai quali io mi divertivo – figlio degenere – a parodiare i titoli, per dare un po’ di allegria a quella vena malinconica che aveva e che traspariva dai suoi scritti.

leide chiari santorsola 1961Non sono stato un figlio molto presente, o forse lo avrei potuto essere di più, e forse le sarebbe piaciuto che il mio percorso scolastico – proprio nella scuola dove insegnava – fosse più lindo e immacolato, ma so perfettamente quanto avesse compreso la mia “missione” giornalistica, da lei stessa ispirata, quando mi mandò a 8 anni a vedere cosa succedeva in Piazza Lubiana per poi scriverlo sull’Eco del Quartiere, giornalino . Qualche anno dopo diventammo “pubblicisti”: sì, mi seguì davvero tanto nella composizione degli articoli necessari per il primo patentino e a ragione poteva correggermi quando dicevo “Sono pubblicista. Fin che mi lasciano” e lei specificava fin che “ci” lasciano…

Da stanotte Mamma non c’è più: attorno all’Ospedale c’era la nebbia fitta, la stessa nebbia fitta che avvolgeva il suo Paullo, la sua casa dell’infanzia e dell’adolescenza, dove la sua mente spesso tornava. Anche negli ultimi difficili giorni. Ora lei è in quella nebbia. Forse non te l’ho detto o dimostrato abbastanza: Mamma, ti voglio bene. Gabriele

Il SS. Rosario si terrà alle 21 di lunedì 01.02.2016 , le esequie martedì alle 10 nella Chiesa di Maria Immacolata in Via Casa Bianca a Parma (partendo dall’Ospedale Maggiore di Parma)

 

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

95 pensieri riguardo “SI E’ SPENTA LA MIA MAMMA, LA PROFESSORESSA CHIARI – Le esequie si terranno martedì alle 10 nella Chiesa di Maria Immacolata

  • 31 Gennaio 2016 in 09:10
    Permalink

    sentite condoglianze direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 09:29
    Permalink

    Cordoglianze direttore e un caloroso abbraccio-

  • 31 Gennaio 2016 in 09:38
    Permalink

    Sentite condoglianze anche da parte mia.

  • 31 Gennaio 2016 in 09:40
    Permalink

    Gabriele non ho parole.
    Quando muore una mamma il lutto è devastante.
    Condolianze vivissime.

  • 31 Gennaio 2016 in 09:42
    Permalink

    Gabriele,
    Sentite condoglianze anche da parte mia.
    Un abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 09:52
    Permalink

    Sentite condoglianze gabriele. Un abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 09:53
    Permalink

    Sincere condoglianze ,
    Enzo Dallai

  • 31 Gennaio 2016 in 10:11
    Permalink

    Ciao Gabriele..sono sicuro che la tua mamma era molto orgogliosa per quello che sei diventato : un professionista vero e proprio e una persona gentilissima ( ho avuto il piacere di conoscerti personalmente), e sono sicuro che da lassu’ continuerà ad esserlo. Un abbraccio..

  • 31 Gennaio 2016 in 10:13
    Permalink

    poche parole…solo un abbraccio e una preghiera per la sua mamma, è un dolore che ho provato anch’io recentemente, quindi la capisco.

  • 31 Gennaio 2016 in 10:30
    Permalink

    Condoglianze direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 10:34
    Permalink

    Condoglianze direttore, speriamo che oggi i ragazzi le regalino una piccola gioia, anche se effimera se confrontata con il resto della vita.
    Le sono vicino.

  • 31 Gennaio 2016 in 10:35
    Permalink

    Caro Gabriele sentite condoglianze.Guido

  • 31 Gennaio 2016 in 10:36
    Permalink

    Le più sentite condoglianze.
    E ci aggiungo anche un ‘grazie’ per aver condiviso questo tuo pensiero con noi, la tua famiglia allargata, di cui io mi sento di far parte.

  • 31 Gennaio 2016 in 10:38
    Permalink

    Sentite condoglianze Gabriele. Le mando un caloroso abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 10:53
    Permalink

    Ti porgo le mie più sentite condoglianze per la perdita della tua cara mamma. Un abbraccio
    Massimo

  • 31 Gennaio 2016 in 10:53
    Permalink

    Un caloroso abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 10:55
    Permalink

    Sentite condoglianze anche da parte mia. Direttore ti siamo tutti vicini!

  • 31 Gennaio 2016 in 10:57
    Permalink

    Caro Majo, ho perso la mia mamma 5 mesi fa…. so quindi cosa stia provando. E’ un dolore che non ha uguali nel percorso della vita. Con lei se ne va una parte di te… e non è retorica. I giorni che seguiranno saranno molto tristi ed il pensiero fino a quando Dio vorrà andrà ogni giorno a Lei …. ogni giorno ! Tra le lacrime che quotidianamente accompagnano la mia vita da quel tristissimo momento una sarà anche per la sua mamma.
    Mi dispiace tanto.
    Luca

  • 31 Gennaio 2016 in 11:10
    Permalink

    Sentite condoglianze
    Christian Pace
    Scai Motor

  • 31 Gennaio 2016 in 11:15
    Permalink

    Condoglianze direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 11:25
    Permalink

    Ciao Gabriele,
    proprio venerdì mio fratello che è amico del tuo, mi aveva detto che tua madre aveva dei problemi seri. Mi dispiace molto.
    Condoglianze
    LT

  • 31 Gennaio 2016 in 11:29
    Permalink

    ti faccio le mie piu’ sentite condogliane

  • 31 Gennaio 2016 in 11:30
    Permalink

    Condoglianze per la perdita della cara mamma. Luca

  • 31 Gennaio 2016 in 11:33
    Permalink

    Condoglianze a lei e ai suoi cari.

  • 31 Gennaio 2016 in 11:41
    Permalink

    Ciao Gabriele, con sincera commozione ti porgiamo le nostre più sentite condoglianze.

    Gli amici di SportParma

  • 31 Gennaio 2016 in 12:05
    Permalink

    Condoglianze Gabriele, un abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 12:10
    Permalink

    Caro majo,
    Mia madre è morta nel 2007 all’età di 48 anni,
    è un’esperienza che quasi tutti abbiamo passato o passeremo,
    purtroppo non passerà mai, ogni giorno che ci resterà da vivere quel vuoto per poco o per molto ci attraverserà.
    Io per onorare e portare con me mia madre ho aggiunto il cognome materno, oggi è semplice farlo: http://www.cognomematerno.it/Comeaggiungereilcognomematerno/tabid/57/Default.aspx

    Condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 12:19
    Permalink

    Condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 12:20
    Permalink

    Condoglianze <3

  • 31 Gennaio 2016 in 12:22
    Permalink

    Le condoglianze più sentite da chi,purtroppo,ci è già passato.

  • 31 Gennaio 2016 in 12:23
    Permalink

    Condoglianze!

  • 31 Gennaio 2016 in 12:23
    Permalink

    “Quando vi separate da chi amate, non rattristatevi:
    La sua assenza vi ricorderà ciò che in lui più amate,
    come allo scalatore la montagna è più chiara della pianura”

    Ti sono vicina.

  • 31 Gennaio 2016 in 12:29
    Permalink

    Un dolore, quello della scomparsa della propria madre, difficile da sopportare. Me lo dicono in molti, uomini e donne, che hanno dovuto farvi fronte. Mia madre ha 96 anni ed è ancora autonoma, ma so già che mi mancherà tantissmo il giorno che non ci sarà più. Condoglianze Gabriele.

  • 31 Gennaio 2016 in 12:38
    Permalink

    Ciao Gabri,

    come ho già avuto modo di esprimerti, sono purtroppo senza parole, perchè in queste circostanze ogni parola è superflua, restano soltanto il dolore e un senso di vuoto. Ti sono vicino, e non posso dimenticare quanto tu lo sei stato a me lo scorso anno, quell’intero pomeriggio al freddo davanti all’ospedale di Vaio, con mio padre scomparso da poche ore, tu sei stato lì con me per ore. Sono dettagli che confermano cosa sia una vera amicizia e confermano la persona eccezionale che sei.
    Purtroppo con la perdita di mio padre capisco bene cosa tu stia provando, anche se non fino in fondo, perchè ognuno di noi ha con i propri genitori un vissuto personale molto profondo. Mi sono più volte rimproverato io stesso di non essere stato abbastanza presente e forse di non avergli dimostrato quanto bene gli volessi, sono però convinto che la miglior dimostrazione del bene che gli abbiamo voluto sia continuare ad essere come loro ci hanno insegnato. E la tua professionalità, il tuo attaccamento alla “missione” che lei ha condiviso ed alla quale ti ha iniziato parlano meglio di mille parole.

    Un abbraccio

    Alessandro

  • 31 Gennaio 2016 in 12:48
    Permalink

    Condoglianze Gabriele

  • 31 Gennaio 2016 in 13:18
    Permalink

    Un grandissimo abbraccio da me Katia e Giulia

  • 31 Gennaio 2016 in 13:36
    Permalink

    La mancanza è la più forte presenza che si possa sentire……

    Condoglianze Gabriele

  • 31 Gennaio 2016 in 14:07
    Permalink

    Condoglianze a lei e tutta la sua famiglia Direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 14:15
    Permalink

    Condoglianze Gabriele la tua mamma ti proteggera dal cielo

  • 31 Gennaio 2016 in 14:47
    Permalink

    Condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 14:55
    Permalink

    condoglianze!
    La Professoressa Chiari fu mia insegnante alle scuole medie,
    ho un bellissimo ricordo, fu un insegnante bravissima che riusciva a coinvolgere nelle sue materie anche lo studente piu svogliato. Non fu un insegnante autoritaria, ma autorevole. Non l’ ho mai piu’ riincontrata, ma serbo un bellissimo ricordo.Grazie.

  • 31 Gennaio 2016 in 14:59
    Permalink

    Condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 15:07
    Permalink

    Condoglianze Gabriele, un forte abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 15:31
    Permalink

    Caro Gabriele, la tua mamma non è in quella nebbia, stanne certo…vivrà per sempre in te e nei tuoi pensieri.
    Le mie più sincere condoglianze. Un abbraccio,
    C.B.

  • 31 Gennaio 2016 in 16:40
    Permalink

    Sentite condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 16:55
    Permalink

    Sentite e sincere condoglianze Majo!
    Un abbraccio!!

  • 31 Gennaio 2016 in 16:57
    Permalink

    Caro Gabriele, sono senza parole, assieme a mia moglie Silvia. So quanto fossi affezionato a mamma. Un grande abbraccio.

  • 31 Gennaio 2016 in 17:15
    Permalink

    Le mie più sentite condoglianze direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 17:17
    Permalink

    Ricorderò sempre con affetto la ” Chiari ” , la mia Prof. al ‘Sant’Orsola!!

    Sentite condoglianze

    Rossana G.

  • 31 Gennaio 2016 in 17:21
    Permalink

    Condoglianze, un abbraccio

  • 31 Gennaio 2016 in 17:38
    Permalink

    Carissimo Gabriele, a Te e tutti i Tuoi cari le più sincere condoglianze.Un abbraccio fraterno. Egidio

  • 31 Gennaio 2016 in 17:40
    Permalink

    Ciao Gabriele, mi unisco anch’io alle condoglianze.

  • 31 Gennaio 2016 in 17:43
    Permalink

    Condoglianze direttore.

  • 31 Gennaio 2016 in 17:52
    Permalink

    Carissimo Gabriele, ci sono passato prima io. So cosa vuol dire. Coraggio. Un abbraccio. Achille Mezzadri

  • 31 Gennaio 2016 in 18:08
    Permalink

    Quando un filo si spezza, cade sempre qualcosa. Ma sta a noi riuscire a non perdere quel qualcosa solo perchè non più visibile attorno a noi. Nella vita, ogni affetto , lascia sempre una traccia indelebile che ci accompagnerà sempre nel nostro cammino.
    Sentite condoglianze Gabriele ……

  • 31 Gennaio 2016 in 18:12
    Permalink

    Sentite condoglianze Direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 18:21
    Permalink

    Sentite condoglianze direttore ,coraggio e un abbraccio .

  • 31 Gennaio 2016 in 18:56
    Permalink

    Sentite condoglianze, purtroppo nel bene e nel male questo è il regalo più brutto che la vita ci dona, la sola cosa che posso dirle e consigliarle, perchè già vissuta in prima persona, Direttore, è di chiudere gli occhi per un minuto e ricordare tutto quello che di bello le ha lasciato sua madre, e tenere nella sua cassaforte dei propri sentimente ogni singolo momento vissuto con sua Madre. Le faccio di nuovo le mie condoglianze e anche se solo virtualmente le sono vicino.
    Andrea T

  • 31 Gennaio 2016 in 19:05
    Permalink

    Un abbraccio di cuore Gabriele.Alex

  • 31 Gennaio 2016 in 19:18
    Permalink

    Condoglianze in questo momento di dolore

  • 31 Gennaio 2016 in 19:18
    Permalink

    condoglianze alla famiglia

  • 31 Gennaio 2016 in 19:18
    Permalink

    Condoglianze Gabriele

  • 31 Gennaio 2016 in 19:19
    Permalink

    Mi spiace … condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 19:20
    Permalink

    Condoglianze majo..

  • 31 Gennaio 2016 in 19:20
    Permalink

    Sentite condoglianze

  • 31 Gennaio 2016 in 19:21
    Permalink

    Condoglianze Majo

  • 31 Gennaio 2016 in 19:24
    Permalink

    Come ho già avuto modo di dirtelo in privato, sono molto addolorato per la perdita.
    Ti sono vicino, Gabri, e ti mando un abbraccio. Per qualsiasi cosa, sai che ci sarò.

    Lorenzo Fava

  • 31 Gennaio 2016 in 20:38
    Permalink

    Condoglianze Majo.

  • 31 Gennaio 2016 in 20:41
    Permalink

    Un abbraccio Gabriele

  • 31 Gennaio 2016 in 20:43
    Permalink

    Caro Gabriele, ti porgo le mie più sincere condoglianze e ti stringo, anche se solo virtualmente, in un caloroso abbraccio.

  • 31 Gennaio 2016 in 20:44
    Permalink

    Caro Gabriele , ti porgo le mie più sentite condoglianze.

  • 31 Gennaio 2016 in 21:30
    Permalink

    Sentite condoglianze Gabriele.
    Ti sono moralmente vicino in questo terribile momento. La mamma è sempre la mamma ed anche io ci sono passato da poco, quindi posso ben capire.
    saluti
    Luca

  • 31 Gennaio 2016 in 22:23
    Permalink

    Sentite condoglianze
    Luca

  • 31 Gennaio 2016 in 23:30
    Permalink

    Sentite condoglianze direttore

  • 31 Gennaio 2016 in 23:30
    Permalink

    Un forte abbraccio Gabriele.

  • 31 Gennaio 2016 in 23:45
    Permalink

    Un abbraccio sentito Direttore. Ho perso mia madre tre anni fa in un modo molto simile a ciò da lei descritto. Le sono vicino

  • 31 Gennaio 2016 in 23:50
    Permalink

    Sentite condoglianze.

  • 31 Gennaio 2016 in 23:59
    Permalink

    Sentite condoglianze Gabriele.

  • 1 Febbraio 2016 in 01:07
    Permalink

    sentite condoglianze direttore

  • 1 Febbraio 2016 in 01:33
    Permalink

    Sentite condoglianze Direttore, anche da parte mia

  • 1 Febbraio 2016 in 07:23
    Permalink

    Sentite condoglianze Gabriele, un abbraccio forte forte amico mio!!!

  • 1 Febbraio 2016 in 10:47
    Permalink

    Sig. Majo, anche da parte mia, da parte di uno dei tanti che l’ha solo letta, mai conosciuta di persona, mai postato, ma tanto apprezzata, il desiderio di farle sentire la mia vicinanza.

  • 1 Febbraio 2016 in 12:00
    Permalink

    Con la perdita della mamma se ne va una parte una parte di noi…. e sono momenti sempre molto dolorosi…..
    Sentite condoglianze ed un forte abbraccio con tanto affetto.
    Francesco Frignani

  • 1 Febbraio 2016 in 12:07
    Permalink

    Sentite condoglianze, e una preghiera

  • 1 Febbraio 2016 in 12:47
    Permalink

    Condoglianze.Ten dur..

  • 1 Febbraio 2016 in 14:00
    Permalink

    Posso solo accodarmi e porgere le mie Condoglianze Direttore..un abbraccio…

  • 1 Febbraio 2016 in 21:52
    Permalink

    Ciao Direttore, un abbraccio forte!!!

  • 1 Febbraio 2016 in 22:57
    Permalink

    Ti sono vicino nel tuo dolore.

    Un abbraccio.

    Enzo Russo

  • 1 Febbraio 2016 in 23:49
    Permalink

    Condoglianze Sig. Majo

  • 2 Febbraio 2016 in 04:27
    Permalink

    un abbraccio

  • 2 Febbraio 2016 in 12:00
    Permalink

    Non ci conosciamo direttamente ma ho letto solo ora l’articolo. Mi associo alle condoglianze.
    Massimo Achenza

  • 3 Febbraio 2016 in 13:07
    Permalink

    Arrivo in ritardo, ma le faccio le mie condoglianze e le sono vicino nel dolore di questi giorni tristi.

I commenti sono chiusi.