lunedì, Maggio 20, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

BENASSI: “IL GIRONE DI RITORNO E’ DIVERSO DALL’ANDATA: E INFATTI ANCHE CHI CI STA DIETRO ARRANCA…”

Maikol Benassi(Ilaria Mazzoni) – Prestazione positiva, quella di oggi, quella di Maikol Benassi, che ha sottolineato come la squadra nutrisse un forte sentimento di portare a casa la vittoria, dimostrato anche dall’atteggiamento che hanno avuto per tutti i novanta minuti in cui hanno cercato, costantemente, di raggiungere i tre punti, anche con un uomo in meno ed il campo non perfetto come è, invece, solitamente. Anche se, al fischio finale la squadra non ha potuto festeggiare sotto la curva il raggiungimento del bottino massimo, la prestazione c’è stata. Una formazione che cresce sempre più, anche dal punto di vista psicologico, come ha dimostrato oggi non cadendo nel nervosismo dopo l’espulsione. La reazione che hanno avuto è stata, invece, quella di unirsi ancora di più, anche perché, dice Benassi, è inutile discutere con l’arbitro dopo che ha preso le sue decisioni.

Il difensore centrale gialloblù ricorda, poi, come il girone di ritorno sia totalmente differente dalla prima metà del campionato, fatto testimoniato anche dalla fatica che stanno facendo le inseguitrici. La testa deve, pertanto, rimanere ancora più concentrata. Parla, poi del prossimo match contro il Forlì, sottolineando l’importanza che ha questa partita, ma ricordando, comunque, che alla fine del campionato mancano tredici incontri. E sono tutti importanti per il raggiungimento della promozione.

Parla, successivamente della sua prestazione, di come, fisicamente, stia crescendo sempre più e di come, in ogni partita cerchi di dare sempre il massimo dell’apporto possibile. A livello di gioco, vista la posizione meno bloccata in difesa, oggi si è divertito molto rispetto ad altre partite.

Un’analisi, poi, della prestazione dell’avversaria che, si, inseguito all’espulsione di Baraye, ha avuto, ovviamente, maggiore possesso palla, ma che, nonostante ciò, non ha creato troppe difficoltà alla difesa gialloblù.

Certo, il goal si poteva evitare, ma c’è anche da ricordare, per Benassi, oltre alla bravura dell’avversario, anche il fatto che una partita finirebbe sempre zero a zero se nessuno commettesse errori.

Sull’assenza a Forlì di Baraye il calciatore afferma che in una squadra tutti sono fondamentali ma che nessuno è indispensabile, soprattutto in una rosa come quella che ha disposizione il Parma.

Il mister giudicherà, pertanto, dagli allenamenti chi sarà la scelta migliore da utilizzare in campo domenica prossima, come, del resto, fa sempre.

L’importante, afferma il calciatore, è essere usciti dal Tardini ancora imbattuti, dovranno lavorare per rimanerlo e per far crescere sempre più il distacco dalle inseguitrici; poi l’intervista viene interrotta perché la sua attenzione viene, giustamente, reclamata dal piccolo Cruz, suo figlio, che, nonostante la giocane età non soffre da ansia da palcoscenico e si lancia già sul microfono suscitando sorrisi in tutti i presenti. Ilaria Mazzoni

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MAIKOL BENASSI DOPO PARMA-RIBELLE 1-1 – Riprese di Andrea Concari

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

2 pensieri riguardo “BENASSI: “IL GIRONE DI RITORNO E’ DIVERSO DALL’ANDATA: E INFATTI ANCHE CHI CI STA DIETRO ARRANCA…”

  • 11 giornate alla fine, non 13 🙂

  • Vuol dire che con 8 vittorie e serie C matematica…

I commenti sono chiusi.