venerdì, Maggio 24, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

CORAPI: “SE BATTIAMO IL LENTIGIONE PASSANO TUTTE LE PAURE…”. LE PROVOCAZIONI DEL “GIORNALISTA” BARAYE… Il video della conferenza stampa

CORAPI: “SE BATTIAMO IL LENTIGIONE PASSANO TUTTE  LE PAURA…”. LE PROVOCAZIONI DEL “GIORNALISTA” BARAYE…

Il video della odierna conferenza stampa di Francesco “Ciccio” Corapi con le incursioni del giornalista per un giorno Yves Baraye

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

5 pensieri riguardo “CORAPI: “SE BATTIAMO IL LENTIGIONE PASSANO TUTTE LE PAURE…”. LE PROVOCAZIONI DEL “GIORNALISTA” BARAYE… Il video della conferenza stampa

  • caro corpi ci e’ andata bene che l altto vicentivo ha mollato una domenica pscicologicamnete dopo la battuta di arresto con il parma ( con rigore e espulsione negata dall arbitro ) battezzando il campionato ormai perso !!!! e persero 3-0con la clodiense (o rba del genere risultato simile ) cavolo con la clodiense !!!! se no sarebbero guai speriamo che la pareggite passi comunque domenic e’ un match piu mportante del campionato e’ chiaro se si vine si riprende …..se si paregia e crisi e il braccino del tenista e un abrutta malattia .
    dico alle volte sarebe meglio perdere piuttosto che pareggiare !!! non vorrei che la difesa dell imbattibilita’ porti a dei pareggi innutili anche domenica era meglio rischiare piuttosto che cercare il punto ……….mi ricordo che il perugia fini’ imbattuto anni fa gran campionato ma lo scudetto non lo vinsero !!!!! ora poi con i 3 punti meglio perdre che pareggiare piu rischio caro apolloni ………….

  • Alessandro Dondi

    Il “meglio perdere che pareggiare” merita la menzione d’onore

    • Be se su 2 partite una la perdi e l’altra la vinci fai piu punti che a pareggiarle entrambe…

  • Gabriele

    Visto che molti se la fanno addosso io dico che arriviamo primi con un distacco sulla seconda maggiore di quello attuale.
    Corapi, che mi pare abbia sempre e comunque dato il massimo, ha detto che il suo ruolo è quello di centrocampista centrale.. quindi ribadisco che alcuni giocatori devono tornare ad essere concentrati e motivati come nella prima parte di campionato e che il mister deve far giocare i migliori, senza fare la babysitter o l’amministratore di sostegno (a seconde dei casi)

    • Anche per me. Mi vedo un Parma con 9/10 punti di vantaggio sull’Alto. Nonostante il rallentamento di febbraio, l’Alto ci ha recuperato solo 3 punti dopo lo scontro diretto.

I commenti sono chiusi.