lunedì, Maggio 20, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

MELANDRI: “SIAMO SCESI IN CAMPO PER VINCERE, MA IL PAREGGIO E’ GIUSTO: GARA EQUILIBRATA CHE POTEVA ESSER SBLOCCATA SOLO DA UN EPISODIO COME LA TRAVERSA DI LUCARELLI O IL PALO DI FANTINI” video

daniele melandri(Ilaria Mazzoni) – Un ritorno, quello di oggi, di Daniele “Micio” Melandri nella sua vecchia squadra, il Forlì, che sperava in una calorosa accoglienza da parte dei suoi ex tifosi che, in effetti, oggi non l’hanno deluso abbracciandolo ancora come quando vestiva i colori della loro squadra.  L’attaccante è quindi molto contento, perché ciò significa che ha lasciato ricordi belli ed importanti nei loro cuori; alla domanda, invece, se avrebbe esultato in caso di rete, risponde che non lo sa, perché ciò, purtroppo, non è avvenuto.

Dal punto di vista tattico oggi si sono viste buone cose in coppia con Musetti anche se, probabilmente, è mancata la fase di concretizzazione finale; Melandri conferma di trovarsi bene in coppia con questo suo compagno, inoltre era più vicino alla porta.

La voglia di vincere, oggi, c’era e non è stata intaccata dalla paura di perdere, anche perché ricorda che era il Forlì ad avere una posta più alta in palio; ne è scaturita una partita equilibrata, il cui risultato poteva essere segnato da un episodio – la traversa di Lucarelli, ad esempio, o il palo di Fantini – un pareggio che, comunque, rispecchia l’andamento di una partita giocata bene da entrambe le formazioni.

Parole, poi, per Giorgino che ha ben gestito un tre contro uno, anche più di “un qualcosa” è stato sbagliato dagli avversari che non hanno sfruttato un’occasione praticamente infallibile.

Giudica, successivamente la sua prestazione, che ritiene buona, anche se non ha segnato; rimane, comunque, la bravura delle avversarie, nella fattispecie oggi il Forlì aveva preparato molto bene la partita, non contando che, come detto più volte, chiunque giochi contro il Parma scende in campo con lo spirito di affrontare l’incontro della vita.  Rimaniamo, nonostante questo ennesimo pareggio, saldamente alla testa della classifica, con sette importantissimi punti di vantaggio; importante, per il Micio, sarà sfruttare al massimo la prossima partita, anche perché si va in scena al Tardini, dinanzi ai propri sostenitori. Ilaria Mazzoni

Il video della conferenza stampa dell’attaccante crociato Daniele “Micio” Melandri dopo Forlì-Parma 0-0

LA TRAVERSA DI LUCARELLI, VIDEO DI WWW.PARMACALCIO1913.COM DA DIETRO LA PORTA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

Un pensiero su “MELANDRI: “SIAMO SCESI IN CAMPO PER VINCERE, MA IL PAREGGIO E’ GIUSTO: GARA EQUILIBRATA CHE POTEVA ESSER SBLOCCATA SOLO DA UN EPISODIO COME LA TRAVERSA DI LUCARELLI O IL PALO DI FANTINI” video

  • Ora che abbiamo affrontato quasi tutte le squadra più in forma (Ribelle, Alto e Forlì) vediamo di tornare a spiccare il volo.

I commenti sono chiusi.