PARMA–CLODIENSE 4-0 / diretta live a cura di Andrea Concari

PARMA – CLODIENSE, live a cura di Andrea Concari

SECONDO TEMPO:

45° Tutto pronto per la ripresa, nessun cambio.

48° Ottimo traversone di Messina, buon stacco in area di Guazzo, pronta parata di Angelo Clede della Clodiense.

49° Sostituzione nelle file della Clodiense, entra con il numero 18 Dje Bidje classe 98, esce n° 11 Rigato, gara abbastanza anonima per lui.

52° Pressing  Clodiense sulla fascia destra d’attacco. Parma che comunque si difende con ordine

53° occasionissima per Melandri che stava per intercettare un rimpallo su cross dalla trequarti, con la palla che gli viene soffiata al momento della conclusione. peccato!

54° gioco che si sta innervosendo

56° Cambio nel Parma, Fuori GUAZZO dentro BARAYE, applausi del tardini per Guazzo, giocatore che poi va dritto negli spogliatoi senza salutare Apolloni

60° Liscio di Lucarelli, a centrocampo, Clodiense porta avanti l’azione va fino in porta in 3 contro 2e miracolo di Zommers che salva il risultato, buona partita del nostro portiere

65°sostituzione Clodiense, esce n°9 Scarpa entra il n° 16 Bonaldo

67° GOOOOOOOOLLLLLLLLL MUSETTIIIII, bravo a sfruttare un grave errore difensivo, portiere che perde la posizione attaccante bravo a seguire l’azione ed approfittare di un errore grossolano, Clodiense protesta per una presunta carica sul portiere, rete, comunque, convalidata.

70°GOOOOOOOOOOOL BARAYEEEEE!!!! La Clodiense non c’è più! Gran gioco di gambe e tiro che si insacca angolato basso alle spalle del portiere, classico gol alla YVES!

71° entra il n°20 CHRISTIAN LONGOBARDI, al posto di un buon Musetti, ritorno dopo il grande infortunio del Jurassic bomber

75°cambio Clodiense, fuori n°4 Abcha dentro n°13 Chiozzotto

78° terzo ed ultimo cambio per il Parma, esce “Micio” Melandri tra gli applausi del Tardini, spazio, quindi, a Marcello Sereni

80° Clodiense cerca il gol della bandiera, una buona azione imbastita dalla sinistra della trequarti con no look e conclusione alta

81° Tentativo di Sereni, un buon destro sulla trequarti campo in posizione centrale, palla fuori, giocatore che vuole il gol

84° Occasione Parma, Sereni assolo sulla sinistra, cross ottimo per longobardi, che sfiora il gol

85° GOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLL!!!!! IL RITORNO DI CHRISTIANNN LONGOBARDI!!!! Grande gol da vero attaccante che detta il passaggio con un taglio in profondità, bravissimo Miglietta, assist a contagiri. Christian si riprende il tardini

88° Ammonizione per Giorgino che si va a prendere un giallo abbastanza gratuito a centrocampo, salterà la prossima partita

90° Tre minuti di recupero, partita che ormai ha poco da dire

90+3° FINALE AL TARDINI, PARMA BATTE CLODIENSE 4-0! PARMA TORNA A VINCERE E VOLA A 64 PUNTI.

Un saluto e un ringraziamento per averci seguito su stadiotardini.it da Andrea  Concari del Moontalk

 

PRIMO TEMPO:

Un caloroso saluto ai lettori dallo stadio Ennio Tardini, tutto pronto per iniziare la partita, clima ventoso e soleggiato, una bella giornata di febbraio, il campo pare in buone condizioni.

Parma Calcio1913 scende in campo con la consueta casacca crociata bianca e nera sulle note dell aida, occuperà la metà di campo opposta alla nord.

1° subito occasione per Miglietta che spara da distanza ravvicinata ma defilata, respinta per il portiere della Clodiense, parma che parte forte molto determinato

4° Bel dialogo Melandri, Musetti, cross per Mazzocchi che all’altezza del dischetto impatta bene di testa e sfiora la traversa

10° Melandri cross per Guazzo in area, tenta la volè ma palla sulla linea laterale

15° Salvataggio di Zommers! azione in contropiede 4 contro 2 della clodiense, conclusione di Rigato in buona posizione in area, para Zommers, Parma deve star attento alle azioni di contropiede

18° Parma dopo un inizio positivo deve ritrovare le geometrie

24° Parma che è tornato a spingere in particolare sulla fascia destra con Mazzocchi e rapide triangolazioni

27° Tentativo di Melandri su rimpallo derivato da calcio d’angolo, Lucarelli a Melandri pallone però rimpallato in un successivo angolo che però porta ad un nulla di fatto.

30° Grande azione del parma , sprint di Mazzocchi sulla destra, cross e tiro al volo di Guazzo, deviazione in angolo, Parma spinge forte! Clodiense in grande difficoltà!

37° GOOOOOOOLLLLLL MICIO MELANDRI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 1 -0 PARMA!!! Triangolo Melandri Giorgino , Guazzo, da questi a Giorgino che da di nuovo a Melandri che tira sicuro in area sul filo del fuorigioco!

43° Ripartenza Clodiense, tiro debole dalla trequarti, Zommers para

45° Fine primo tempo, tutto sommato un buon parma, bella prestazione di Mazzocchi, Guazzo ad ora non pervenuto.

 

 

 

22 pensieri riguardo “PARMA–CLODIENSE 4-0 / diretta live a cura di Andrea Concari

  • 10 Febbraio 2016 in 14:33
    Permalink

    Forza Parma!

  • 10 Febbraio 2016 in 15:10
    Permalink

    miaoooooooo gooooll!

  • 10 Febbraio 2016 in 15:18
    Permalink

    Parma a sprazzi. Sicuramente siamo più pericolosi con il 4-4-2.

  • 10 Febbraio 2016 in 15:26
    Permalink

    avete visto Guazzo che dopo il gol senza esultare prende il pallone e lo porta verso il centro del campo ? Secondo me non si è ancora ambientato!!!!!

      • 10 Febbraio 2016 in 17:56
        Permalink

        ha fatto più Longobardi in 10 minuti con una gamba sola

        • 10 Febbraio 2016 in 18:44
          Permalink

          Ciò non toglie che un calciatore con la maglia del Parma debba esser sostenuto. Specie se in difficoltà

          • 10 Febbraio 2016 in 19:24
            Permalink

            Certo!
            quando si deve aiutare qualcuno? Ovvio quando è in difficoltà, perché è quello, proprio quello il momento in cui ne ha bisogno. Son cose neanche da dire. Quindi dai, Forza Guazzo!

      • 10 Febbraio 2016 in 18:27
        Permalink

        Guazzo è uno che sa giocare a calcio senza se e senza ma.
        Gli sta girando male, ma vedrete che qualche goal decisivo lo segnerà perchè ha qualità tecniche molto alte.
        Poi Direttore se vogliamo dirla tutta certo è che se dopo Valdagno evitava certi atteggiamenti…forse farebbe ricredere o quantomeno si farebbe rispettare anche dai tifosi più dubbiosi e permalosi che lo reputano un po’ il capitan Fracassa della situazione, ma che ben presto potrebbe voltare a “macchietta” e Calimero; situazione da monitorare ma soprattutto sostenere il ragazzo.

        • 10 Febbraio 2016 in 19:43
          Permalink

          A Valdagno ha fatto una stupidata nei miei confronti ed è inutile enfatizzarla più di tanto. Tanto è vero che a parte qualche stake holders (più che altro per mettere in difficoltà il sottoscritto reo di non aver operato un taglio su un video, video che non avevo tagliato perché come tutti i live sono in “presa diretta” e non una clip montata) nessuno se l’era presa per quella bravata. Certo dopo i precedenti avrebbe fatto meglio ad evitare, ma tant’è. Io resto dell’idea che sia controproducente non sostenere un giocatore della propria squadra e insistere a creare casi. Tipo quello di Sereni a suo tempo, che per un po’ lo avevamo pure perso, visto che è pure giovane e non uno maggiorenne e vaccinato come Guazzo.

      • 10 Febbraio 2016 in 19:05
        Permalink

        Direttore ha ragione, non piace nemmeno a me infierire, sebbene il commento voleva solo sottolineare l’atipicità di un comportamento mentale che non porta ad abbracciare il compagno nel momento massimo di esaltazione della squadra.
        Ciò non toglie che tifo per il Parma, Guazzo compreso.

  • 10 Febbraio 2016 in 16:02
    Permalink

    Bentornato Longobardi

  • 10 Febbraio 2016 in 16:20
    Permalink

    Risultato un po’ largo, dato che in avvio di secondo tempo abbiamo faticato molto, però in questo momento contava solo vincere per tenere a distanza Alto e Forlì. Molto bene Mazzocchi e Miglietta, Guazzo invece proprio pessimo.

  • 10 Febbraio 2016 in 16:44
    Permalink

    finalmente si torna alla vittoria era quello che contava ,forza ragazzi un’altro poco di sforzo è il gioco è stato fatto. ora su cn la prossima partita senza distrarci assolutamente…….

  • 10 Febbraio 2016 in 18:18
    Permalink

    per fortuna che qualcuno qui in area commenti diceva che Musetti non segna neanche con la matita…questo è il 3 gol in tre partite….

    • 10 Febbraio 2016 in 18:28
      Permalink

      Speriamo che lo scriva ancora. Ogni volta funziona…

      Cmq il povero Musetti ne aveva segnati due annullati per fuorigioco anche nelle ultime due uscite. Quindi la sua matita non è così “sminata”

  • 10 Febbraio 2016 in 19:53
    Permalink

    Ciao Direttore, oggi dalla curva ho visto Guazzo entrare nel tunnel degli spogliatoi al momento della sostituzione e non mi sembra che sia poi ricomparso in panchina..ma cosa è successo? Non mi ricordo un altro episodio simile negli ultimi anni, anzi mi sembra che Pirlo sia stato multato dalla Juve per un gesto analogo.

    Non voglio alimentare polemiche su Guazzo, ma sono curioso 😉

    • 10 Febbraio 2016 in 19:58
      Permalink

      Io ero dietro la porta e non ho visto. Comunque se non vuoi alimentare polemiche su Guazzo limita la tua curiosità…

    • 10 Febbraio 2016 in 21:10
      Permalink

      Dalla TV è parso che prima di andare negli spogliatoi abbia fatto un cenno verso la panchina come a chiedere ..non so …tipo ..il permesso. Era deluso, evidente.

      • 11 Febbraio 2016 in 11:49
        Permalink

        Ottimo, il fatto che abbia chiesto il permesso dimostra che era deluso e conscio di non aver fatto bene in campo. Quindi auguri a Guazzo che deve ritrovare fiducia e goal.
        Visto direttore che la mia curiosità ha portato ad un epilogo pro-Guazzo mentre tanti dalla curva hanno visto solo il lato negativo dell’episodio ! 🙂

  • 10 Febbraio 2016 in 21:35
    Permalink

    Su Sky si è sentito chiaramente che ha chiesto al mister se poteva andare direttamente negli spogliatoi

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI