martedì, Aprile 23, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

ZATTARIN: “COMPLIMENTI AL PARMA CHE HA SAPUTO GESTIRE BENE LA PRESSIONE. QUESTA SOCIETA’ E QUESTA SQUADRA NON C’ENTRANO NULLA CON QUESTA CATEGORIA” video

gianluca zattarin(Ilaria Mazzoni) – Mister Gianluca Zattarin si dimostra abbastanza soddisfatto della partita dei suoi ragazzi che hanno affrontato un incontro tutt’altro che semplice e fornendo, soprattutto nel primo tempo, una buona risposta, soprattutto per quanto riguarda la fase di difesa. Nel secondo tempo, complice anche un leggero calo fisico, avrebbero potuto fare di meglio, in particolare per quanto riguarda qualche occasione di ripartenza. Il loro intento è stato sempre quello di metter i gialloblù in difficoltà ed, in qualche occasione, ci sono pure riusciti, certo il Parma, con quella sua panchina così lunga, aveva infinite possibilità ed avrebbero potuto trovare il goal anche prima. Insomma, contro squadre di caratura tecnica come il Parma, sbagliare e sciupare occasioni è assolutamente vietato. Certo, il mister spiega come la partita sia stata forzata anche dai cambi obbligatori, e fuori programma, che ha dovuto effettuare a causa dei due infortuni.

L’allenatore, comunque, fa i complimenti alla squadra crociata che, oggi, ha dimostrato di saper gestire bene la pressione, una squadra che, comunque, continua a non c’entrare nulla con questa categoria, una formazione, ed una società, che, per attrezzature, rosa e società meriterebbe sicuramente serie maggiori. Lui, comunque, non cova certo sentimenti di invidia, perché lo staff e il team che ha a disposizione al Lentigione sono di ottima qualità; persone che gli forniscono sempre tutti gli strumenti per lavorare al meglio.

Parla, successivamente, di una delle stelle della formazione crociata: Yves Baraye, un giocatore che dimostra qualità non indifferenti, che, in campo, fornisce sempre pochi punti di riferimento. Sicuramente un attaccante che è sprecato in questa serie, anche se oggi, in alcuni episodi, i suoi sono stati bravi ad arginarlo. Insomma, nonostante il risultato negativo, il mister si ritiene soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, ricordando che, nella maggior parte dei casi, sono giocatori che provengono dall’eccellenza, per questa ragione scendere in campo al Tardini era ancora più difficile. Poi si parla della diretta avversaria del Parma: l’Altovicentino che la squadra di Zattarin ha affrontato, tra l’altro, recentemente. Il mister afferma che i campionati sono vinti dalla formazione che riesce a subire meno goal, ed il Parma, oltre ad essere fortissimo sotto questo punto di vista, si è dimostrata una squadra che lavora bene in tutti i frangenti. Insomma, anche se l’Altovicentino ha proposto bel calcio, Parma rimane, in ogni caso, la squadra favoritissima per questo titolo. Ilaria Mazzoni

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER GIANLUCA ZATTARIN AL TERMINE DI PARMA-LENTIGIONE 1-0

Riprese di Andrea Concari

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

4 pensieri riguardo “ZATTARIN: “COMPLIMENTI AL PARMA CHE HA SAPUTO GESTIRE BENE LA PRESSIONE. QUESTA SOCIETA’ E QUESTA SQUADRA NON C’ENTRANO NULLA CON QUESTA CATEGORIA” video

  • francamente mi sono rotto di sentire che non c’entriamo nulla con questa categoria,

  • Non è difficile fare bella figura contro di noi: catenaccio e via.

  • Mi complimento con Zattarin per il look. È stato l’allenatore più cool visto sin’ora in questa squallida categoria. Senza orrende tute di sottomarini sportivi o maglioncini inguardabili. Perfetto il parka color petrolio di un noto marchio bolognese abbinato ad un jeans dal fit perfetto e stivaletto beatles camoscio castagna scuro. Complimenti!

  • Pardon intendevo sotto marchi non sottomarini

I commenti sono chiusi.