AL D’AZEGLIO LA PRIMA DI “PURA PASSIONE”, IL CORTOMETRAGGIO RINGO, CON PROTAGONISTE LE CALCIATRICI DEL PARMA CALCIO 1913, GRIFFATO DA LUCA LUCINI – I video della serata

AnteprimaRingo-750x330(Andrea Belletti) – Siamo così, dolcemente complicate,sempre più emozionate, delicate, ma potrai trovarci ancora qui… magari su un campo di pallone. Non vorremmo travisare il testo di Quello che le donne non dicono evergreen di Enrico Ruggeri interpretato da Fiorella Mannoia, ma nello stesso modo in cui questa canzone ha fatto accapponare la pelle a tante esponenti del gentil sesso così anche le calciatrici del Parma Calcio 1913 possono essere prese ad esempio per la passione e le emozioni che riescono a gdp pura passionetrasmettere. E non solo sul rettangolo di gioco. La Ringo quel famoso marchio sempre alla ricerca di Ringo People cioè persone prima che atleti capaci di incarnare i veri valori dello sport, quest’anno ha deciso di sponsorizzare, oltre al Settore Giovanile, proprio l’ala femminile del Parma Calcio 1913. Un connubio che ha dato vita al cortometraggio Pura Passione del regista Luca Lucini. “Un progetto nato in collaborazione con la Gazzetta dello sport e Sky sport – ricorda Valentina Casotto responsabile marketing di Ringo, – la nostra azienda ha voluto allargare il suo progetto di comunicazione anche al calcio femminile e per questo abbiamo deciso di sponsorizzare una squadra che rispecchia fedelmente il nostro spirito”. Perché dove si respirano i valori più genuini dello sport – come ha ricordato il presentatore della serata Gabriele Majo capo ufficio stampa del Parma – lì c’è Ringo. “E domani una donne che donano la vitarappresentanza della squadra andrà a donare il sangue presso l’Adas provinciale. Queste ragazze incarnano la passione, un valore molto importante nello sport e anche nella vita – continua l’anchorman crociato. Alla “Prima” erano presenti anche l’assessore allo sport Giovanni Marani, il vice sindaco Nicoletta Paci e il sindaco Federico Pizzarotti.“Sono curioso di vedere questo cortometraggio – incalza il primo cittadino – Lanciarlo in occasione della festa della donna lo ritengo un connubio elegantemente calzante. Il nuovo corso del Parma Calcio permette di vedere all’opera queste ragazze che rappresentano un vanto per la nostra città”. Se da calciatrici hanno già dimostrato di riuscire il più delle volte a violare la porta avversaria dietro la macchina da presa il risultato non era così scontato ma viste all’opera si potrebbe pronosticare per loro un ruolo da attrici. “Parlando in generale di solito è più semplice lavorare con attrici professioniste – spiega il regista Luca Lucini – ma in questo caso no, ho deciso di affidarmi alle vere protagoniste della squadra perché sono ragazze intense capaci di trasmettere tutto quello che avevo in mente per questo progetto”. E lui, che ha il merito di aver fatto volare le calciatrici tre metri sopra il cielo, non ha avuto dubbi su come impostare il lavoro. “Ho chiesto alle ragazze di mandarmi degli auto provini che mi hanno favorevolmente impressionato. In più tutto il gruppo ha dimostrato una grande disponibilità nel girare le scene. Barbara capitano della squadra e protagonista del cortometraggio è stata splendida così come Bianca Zero unica attrice presente nel cast nonché vera calciatrice che proprio durante una ripresa si è infortunata alla clavicola. Nonostante tutto ha voluto a tutti i costi terminare l’opera. E’ la prima volta che mi emoziono così tanto”. Un plauso va anche a Dario Primache e a Mauro Spinelli il duo che han curato la sceneggiatura. “Questa squadra trasuda passione – esordisce Primache – si nota proprio lo spirito di chi mette passione in ciò che fa. E questo è un ottimo modo di vivere non solo lo sport ma anche la vita”. “Nel raggiungere i nostri sogni – continua Spinelli – dobbiamo sapere calcolare la distanza che ci separa da essi aiutati anche dalla musica che ci accompagna in questo viaggio”. Se si parla di musica non si può prescindere da chi ha curato la colonna sonora Vittorio Cosma. “Ammetto di non essere un grande appassionato di calcio, ma nel vedere questo cortometraggio ricco di emozioni penso sia normale essere coinvolti emotivamente”. Chi può essere considerata la vera sorpresa di questa iniziativa risponde al nome di Barbara Mainardi, capitano della squadra e protagonista dell’opera di Lucini: “Mi sono divertita molto, sono stata seguita da persone fantastiche che mi hanno aiutata in un ruolo nuovo riuscendo a far emergere me stessa anche nella recitazione Sono contenta che stasera sia presente in sala mio nonno”. In una sala gremita il nonno non era solo, e al termine della proiezione ha visto Nevio Scala presidente del Parma Calcio 1913 andare sul palco a fare i complimenti alla nipote e a tutto la squadra. “Io sono il presidente più fortunato d’ Italia, non ho parole per quello cui ho assistito questa sera. Questa squadra rappresenta la sintesi di come noi intendiamo il calcio. Siamo nati dopo un periodo di difficoltà, adesso stiamo vivendo un sogno. Ringrazio Ringo, Barilla e i 7 imprenditori alla guida di questa società che stanno rendendo possibile tutto questo”.  Andrea Belletti

I VIDEO DI PARMACALCIO1913.COM DELL’ANTEPRIMA DI “PURA PASSIONE” AL CINEMA D’AZEGLIO

1^ PARTE

2^ PARTE

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

6 pensieri riguardo “AL D’AZEGLIO LA PRIMA DI “PURA PASSIONE”, IL CORTOMETRAGGIO RINGO, CON PROTAGONISTE LE CALCIATRICI DEL PARMA CALCIO 1913, GRIFFATO DA LUCA LUCINI – I video della serata

  • 8 Marzo 2016 in 10:31
    Permalink

    Bravi tutti. Grazie per aver rimesso Parma al centro della scena non per motivi giudiziari.

  • 8 Marzo 2016 in 11:03
    Permalink

    Una bellissima serata a cui ho presenziato con il mio amico giornalaio. Grazie Gabriele questa siamo noi questa è Parma.

  • 8 Marzo 2016 in 11:30
    Permalink

    ma nel cortometraggio il Direttore funge da vice allenatore?
    majo tuttofare.
    🙂

  • 8 Marzo 2016 in 11:31
    Permalink

    comunque bella iniziativa, forza ragazze, e bel messaggio!!!

  • 8 Marzo 2016 in 14:54
    Permalink

    Carissimo Majo, come tu, il mister e le ragazze abbiate schivato la polmonite rimarrà un mistero irrisolto…vai con l’acqua Boris!

    • 8 Marzo 2016 in 17:01
      Permalink

      🙂 Soprattutto la capitana. Ma lei è immortale…

I commenti sono chiusi.