APOLLONI: “IL SENSO DI SQUADRA E’ SEMPRE PIU’ IMPORTANTE DEL SINGOLO GIOCATORE. E SPALLETTI, ESCLUDENDO UN CAMPIONE COME TOTTI, LO HA FATTO CAPIRE…” – Il video della conferenza stampa

APOLLONI: “IL SENSO DI SQUADRA E’ SEMPRE PIU’ IMPORTANTE DEL SINGOLO GIOCATORE. E SPALLETTI, ESCLUDENDO UN CAMPIONE COME TOTTI, LO HA FATTO CAPIRE…”

Il video della odierna conferenza stampa dell’allenatore crociato

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 pensieri riguardo “APOLLONI: “IL SENSO DI SQUADRA E’ SEMPRE PIU’ IMPORTANTE DEL SINGOLO GIOCATORE. E SPALLETTI, ESCLUDENDO UN CAMPIONE COME TOTTI, LO HA FATTO CAPIRE…” – Il video della conferenza stampa

  • 5 Marzo 2016 in 17:29
    Permalink

    che noioso apolloni sempre le solite cose trite e ritrite…….si potrebbe non andarea lle sue conferenze e scrivere lo stesso il pezzolui guarda gli allenamenti !!!! ma basta !!! se fosse cosi gente come maradona baggio o cassano o morfeo non avrebbero mai giocato !!!! i nuoni debbono giocare e allenarsi poco non l ha ancora capito apolloni…………addirittura sacchi prende le distanze quando gli hanno detto apolloni prende spunto da lei ha detto aaaaa siiiii non lo sapevo per dire non me ne sono accorto l ha presa come un offesa detto questo longobardi non e’ in forma non ha i 90 minuti nelle gambe e allora perche’ farlo giocare e’ anche nervoso domenica ndava espulso !!! allora dillo apolloni goca chi mi e simpatico per esempio guazzo non giochera’ mai puer essendo l unico veramnete di catgoria superiore fra gli attacanti speriamo bene perche’ con un allenatore cosi si rischia davvero tanto e in lega pro dio ci salvi con apolloni !!!!

    • 5 Marzo 2016 in 20:37
      Permalink

      Mi auguro ke NON sei il Bolzoni ke conosco da anni

      Si no ti porto al Verdi biglietto solo andatahahahah

  • 5 Marzo 2016 in 18:42
    Permalink

    Dai ragazzi che domani l’Alto non ha per niente una gara semplice contro il San Marino. La giornata potrebbe sorriderci.

I commenti sono chiusi.