PARMA-VIRTUS CASTELFRANCO 3-0 (finale di gara) – La diretta live di Alessandro Dondi

PARMA-VIRTUS CASTELFRANCO – La diretta live di Alessandro Dondi

LA CRONACA DEL SECONDO TEMPO

5′ Gibertini esce e blocca un traversone dalla destra di Corapi

13′ Gran palla di Longobardi per Baraye: la girata del senegalese è debole e finisce tra le braccia di Gibertini

14′ Ancora Baraye: l’attaccante senegalese si fa anticipare al momento di battere a rete

15′ RADDOPPIO DEL PARMA!!!!!!!!ANCORA BARAYEEEEE!!!! L’attaccante senegalese, di testa su traversone dalla destra di Longobardi, batte Gibertini per il 2-0 dei crociati

20′ Il primo cambio della gara è per gli ospiti: fuori Negri e dentro Lauricella

25′ Giallo a Martina per fallo di mano

27′ Prima sostituzione nel Parma: fuori Baraye e dentro Melandri

30′ Giallo a Messina

35′ Gran conclusione dal limite di Melandri: Gibertini devia in angolo

36′ Secondo cambio per le due squadre: tra gli ospiti esce Spadafora ed entra Elia Cortesi, nel Parma Lauria rileva Corapi

40′ 3-0 MELANDRIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!

43′ Terzo cambio negli ospiti: entra Signorino

44′ Nel Parma si prepara ad entrare Guazzo, protagonista di un siparietto a bordo campo con Apolloni: esce Longobardi. Fischi per Guazzo al suo ingresso in campo

Tre minuti di recupero

Arriva la notizia del pareggio del San Marino sul campo dell’Altovicentino

 

LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Parma in campo con maglia crociata gialloblù, Castelfranco in completo bianco con numeri rossi sulla schiena

3′ Buon cross di Messina dalla destra: Longobardi è anticipato in area da un difensore avversario

4′ Tiro a giro di Corapi dall’interno dell’area: palla fuori

5′ Longobardi si guadagna un corner: la battuta di Corapi è respinta dalla difesa del Castelfranco ed è preda di Miglietta, il cui tiro di controbalzo non centra lo specchio

6′ Diagonale mancino di Ricci da dentro l’area: la palla finisce di poco fuori. Parma pericoloso in questo avvio

9′ Si fa viva la Virtus Castelfranco con Negri: la difesa del Parma si rifugia in angolo

11′ Goal annullato a Ricci per posizione di fuorigioco

20′ VANTAGGIO DEL PARMA!!!!!BARAYEEEE!!!!

22′ Virtus che protesta per un fallo da rigore non assegnato dal direttore di gara

23′ Longobardi fallisce la palla del 2-0: bel cross dalla destra di Miglietta che imbecca Longobardi a centro area che,solo davanti a Gibertini, calcia addosso al portiere

24′ Giallo per Agrifogli

29′ Ci prova Baraye dal limite: palla facile tra le braccia di Gibertini

33′ Gran bel tiro di Martina dai 25 metri: Zommers vola e devia in angolo

37′ Punizione di Corapi dalla trequarti sinistra:la palla va direttamente in porta ma la difesa ospite spazza

39′ Giallo a Miglietta per una trattenuta a metà campo su Rolfini

45′ Giallo a Girelli: brutto fallo su Corapi

Un minuto di recupero

 

26 pensieri riguardo “PARMA-VIRTUS CASTELFRANCO 3-0 (finale di gara) – La diretta live di Alessandro Dondi

  • 6 Marzo 2016 in 14:47
    Permalink

    Ma mazzocchi dal primo minuto e una bestemmia?

    • 6 Marzo 2016 in 15:25
      Permalink

      Baraye strepitoso.
      Di gran lunga il migliore in campo e non solo per il gol.
      IL NOSTRO ATTACCO SI CHIAMA BARAYE
      Fa reparto da solo.

    • 6 Marzo 2016 in 17:13
      Permalink

      Tutti non li puoi far giocare, era la formazione più affidabile, era ora

  • 6 Marzo 2016 in 15:29
    Permalink

    Mazzocchi come mai non gioca?
    È per caso infortunato?
    E Melandri?
    Questa notte ha fatto indigestione?
    Nel secondo tempo è buono di entrare…Sereni.
    E se poi si pareggia la colpa è mia o di Apolloni?

  • 6 Marzo 2016 in 16:16
    Permalink

    Che senso ha guazzo a un minuto dalla fine? Come irritare un giocatore…

  • 6 Marzo 2016 in 16:27
    Permalink

    L’altovicentino ha pareggiato…non poteva vincere sempre!! Andare a +9 spegnerebbe qualsiasi tentativo di rimonta!

  • 6 Marzo 2016 in 16:30
    Permalink

    L’Alto ha pareggiato.
    🙂

  • 6 Marzo 2016 in 17:01
    Permalink

    Vendetta servita! Grandi ragazzi!

  • 6 Marzo 2016 in 17:10
    Permalink

    Mi dispiace ma tra guazzo e apolloni la figura peggiore L ha fatta Gigi

  • 6 Marzo 2016 in 17:11
    Permalink

    Non doveva metterlo più in campo

  • 6 Marzo 2016 in 17:51
    Permalink

    Qualunque sia il problema fra Apolloni e Guazzo oramai ha dilagato agli occhi del pubblico. Non posso prendere posizione , non conoscendo tutti i retroscena, di sicuro il Mister , facendolo entrare al 90° ……non ha dimostrato nulla se non arroganza, tanta quanta dimostrata dal calciatore . A fine partita vedere in lacrime L’attaccante che conferisce con Lucarelli e tutto il resto….e’ stato veramente mortificante . Peggio ancora , i fischi della curva.
    Brutta pagina , Guazzo sicuramente si e’ bruciato come giocatore a Parma , ma noi ( e mi ci metto anch’io ) siamo stati stronzi quanto lui oltre che esageratamente prevenuti.

  • 6 Marzo 2016 in 18:05
    Permalink

    Direttore, penso che abbiamo avuto la prova di ciò che si sospettava da tempo Apolloni non è un buon allenatore, e non solo dal punto di vista tattico , ma proprio nella gestione dei calciatori. Detto questo io finirei la stagione così ma a Giugno cambio necessario perchè alla prima reale grana avuta si è dimostrato poco abile nella gestione .
    Guazzo assieme a Corapi e Baraye sono gli unici giocatori che vedi avere colpi di altre categorie.
    Io sono molto solidale con Guazzo che ha molte meno colpe rispetto a mr e tifosi, da giocatore capisco e mi dispiace della situazione paradossale in cui si è venuto a trovare.
    E vorrei ricordare ai “tifosi” che al Tardini hanno avuto il coraggio di fischiare Crespo e applaudire Malesani e fare foto con Ghirardi, per cui in una stagione come questa tutto ciò di negativo e comportamenti masochistici sono fuoriluogo.

    • 6 Marzo 2016 in 18:43
      Permalink

      Prima di Lamentarvi del Pubblico di Parma

      Guardatevi allo Spekkio e NON solo

      Basta vedere quello ke è successo fuori

      Allo Stadio Comunale Pino Zaccheria ieri

      Grazie Crociati x la Vittoria Uniti si Vince

      E Noi Vinceremo Malgrado Tutto

      • 6 Marzo 2016 in 20:53
        Permalink

        Vekkia Maniera io mi lamento e ben so quello che dico: per informazioni maggiori chiedi a Majo il trattamento ricevuto dai Boys, e dei lecchesi della corte Tanzi prima e Ghirardi poi… A Parma si è pure fischiato Candreva e Pellè e in tempi sospetti ci si lamentava di Almeyda Ortega e Veron….per esaltare Malesani quando ha vinto a Mosca.
        A Parma è triste dirlo ma di calcio se ne capisce poco!

        • 7 Marzo 2016 in 07:52
          Permalink

          Guarda ke fiskiare e brangognare

          NON è reato almeno x il momento

          Ancora No tanto x intenderci

          Poi parli di esaltazioni x Malesani

          Un professionista ke Scappa

          Da Parma servendosi delle

          Uscite di Sicurezza sotto

          IL campo del Tardini x uscire

          In Via Puccini Scortato è Ridicolo
          Dei 5 calciatori ke citi solo

          Veron ha dimostrato i Piedi Buoni

          NON kiedo nulla al Direttore Majo

          Perkè mai dovrei kiedere maggiori informazioni dai là

          Dici ke di calcio a Parma

          NON siamo in grado di capire

          Allora tu vai bene in Politica

          Visto ke ti fai le Domande e

          Le Risposte da solo!!!! Evviva

  • 6 Marzo 2016 in 18:38
    Permalink

    Ragazzi è durissima! A parte domenica prossima abbiamo quattro partite difficilissime! Il Piacenza l’ho visto e fa paura praticamente è già promosso mentre noi dobbiamo lottare tanto! Forza PARMA ! Se alla 36° giornata siamo ancora lì allora è fatta!

  • 6 Marzo 2016 in 18:45
    Permalink

    Far giocare una persona 4 minuti se non ci sono motivi tattici (che in genere non ho mai compreso o condiviso) particolarissimi. .tipo perdere tempo! come si vede spesso, lo trovo un gesto umiliante per chi deve entrare.
    Ed in particolare per Guazzo che certo non è in una situazione facile.
    Mi spiace ma stavolta per questa scelta non sto con Gigi.

    Non commento i fischi dello stadio al giocatore perchè li trovo indegni. Mi sono vergognata.

    Ma è solo la mia opinione.

  • 6 Marzo 2016 in 18:50
    Permalink

    basta con sta voglia di andare a cercare il freddo per il letto,finiamo sto cazzo di campionato poi vediamo.

    nonostante sia da parecchie partite che non condivido le scelte tecnico tattiche del mister ribadisco che e’ la persona piu’ guista nel posto giusto che potevamo sperare di avere al 31 luglio !

  • 6 Marzo 2016 in 19:29
    Permalink

    Fischi a Guazzo e comportamento di Apolloni ingiustificabili.

    A Matteo tutta la mia solidarietà.

  • 6 Marzo 2016 in 19:38
    Permalink

    Va bene Assioma….

    “va tutto bene madama la Marchesa.”

    Mi abbevero al suo sommo sapere e alla sua grammatica.

    Vietato esternare altri pareri personali oltre il Suo.

    • 6 Marzo 2016 in 20:44
      Permalink

      ahahah pensa majo, a me lo dice va tutto bene il madama la marchesa,ho solo detto che e’ inutile parlarne adesso solo per far della polemica dopo una partita che hai vinto tre a zero e dopo che hai allungato sulla seconda,poi visto che e’ molto attento alla mia grammatica dandole del lei le dico …batti lei ragioniere ! peccato che sia da questa estate che dico che Guazzo e’ stato preso per rendere il facile difficile attraverso l’inutile,andate pur a dietro (ti piace la grammatica ?) alora ,vuetor e la marchesa 🙂

  • 6 Marzo 2016 in 21:26
    Permalink

    Farl giocare CALABRONE Guazzo quasi nel recupero significal solo una cosa, Apolloni l’ha voluto umiliare.
    Oggi Longobardi ha giocato male non lo vedo giocatore da Lega Pro.
    Baraye e Melandri una spanna sopra tutti.

    • 6 Marzo 2016 in 23:12
      Permalink

      Longobardi ha giocato male? Ma se è stato il migliore dopo Baraye. Qui si fanno polemiche tanto per farle. Anche per Guazzo, Apolloni potrebbe lasciarlo in panca fino alla fine del campionato e invece nonostante tutto almeno 5 minuti lo fa giocare, fossi in Guazzo apprezzerei visto il casino fatto sinora.

      • 7 Marzo 2016 in 08:29
        Permalink

        di gran lunga il migliore,calcola che nel primo tempo l’ho visto un po in fase involutiva

  • 7 Marzo 2016 in 00:32
    Permalink

    Siamo stati umiliati noi a vederlo giocare, i soldi li prende a giugno in bocca al lupo.

  • 7 Marzo 2016 in 10:56
    Permalink

    Quante esagerazioni!!!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI