sabato, Aprile 20, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

BARAYE: “IO AMO IL A PARMA. STO BENE, SONO FELICE, VOGLIO CONTINUARE A GIOCARE CON IL PARMA. VOGLIO STAR QUA NON SOLO QUEST’ANNO, MA ANCHE I PROSSIMI, FINO IN SERIE A” Video

BARAYE: “IO AMO IL A PARMA. STO BENE, SONO FELICE, VOGLIO CONTINUARE A GIOCARE CON IL PARMA. VOGLIO STAR QUA NON SOLO QUEST’ANNO, MA ANCHE I PROSSIMI, FINO IN SERIE A”

Il video della conferenza stampa odierna di Yves Baraye alla Scuola Micheli, a margine della visita con Alioune Fall, in collaborazione con Giocampus

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

20 pensieri riguardo “BARAYE: “IO AMO IL A PARMA. STO BENE, SONO FELICE, VOGLIO CONTINUARE A GIOCARE CON IL PARMA. VOGLIO STAR QUA NON SOLO QUEST’ANNO, MA ANCHE I PROSSIMI, FINO IN SERIE A” Video

  • mauro moroni morosky

    Ciao Yves…questa la prendo come una promessa da mantenere a un patto però:

    – torna a sorridere, a correre, impegnarti e lottare, per la squadra, x il risultato…x i tuoi compagni e, quindi, pure x te stesso…
    tornerai a giocare bene, a far gol e a raggiungere successi, collettivi e personali
    ..
    aspetto una firma sul nostro accordo ..ok ??
    ci vediamo oggi a collecchio bomber..

    morosky

  • quanti anni avra’ nel 2025 ? 🙂

  • Gianluca R.

    Baraye con la testa giusta se continua a crescere come ha fatto fino a qualche partita fa e a impegnarsi al massimo può ambire a palcoscenici importanti. Direttore so che il mercato non è un argomento che la fa impazzire, ma è possibile che Abel Gigli sia a Parma in questi giorni?

    • Non saprei. Ma ieri c’era chi giurava di aver visto Porcari all’amichevole? Insomma di avvistamenti ce ne sono parecchi…

  • Caro “ASSIOMA” se anche dovessimo ritornare in serie A nel 2025 non sarebbe sicurramente un grosso problema, perchè i veri tifosi amano il parma a prescindere dalla categoria. In sincera verità quest’anno sono tornato a divertirmi dopo tanti anni di calcio-merda nonostante fossimo nella massima serie. Pensa a quanti anni avrai tu nel 2025 per capire se sarai ancora su questo sito a profetizzare merda oppure sarai come tanti dietro una curva a cantare per i colori che si amano…… Saluti

  • ahahah proprio a me lo vieni a dire,che prima di vedere il parma in serie a son passati 26 anni ahahah,ma tu credi ancora a queste dichiarazioni d’amore eterno ?, mo mama

  • Direttore addirittura sarebbe sceso in campo Barilla per convincere Piazza….

    • Ma lasciamo in pace Barilla che ha altre cose a cui pensare…

    • Ah ah… c’è lo vedo proprio Barilla che “convince” Piazza…

      surreale…

      • C’è era un errore del correttore.. mi scuso..

        ma ce ne vuole per accomunare Piazza a Barilla..

        uno poi che dice che “forse una coppa in Europa l’abbiamo vinta” io l’ho cancellato.

        ERASED!

    • per fare i biscottini paga gia’ banderas,ahahahah

    • Gatto molle

      Si, garantisco io.
      Ho visto Barilla che ha preso su ed è andato in ginocchio in America fino a casa di Piazza, aveva il cappello in mano e lo pregava di dargli dei soldi perché se no non sappiamo come fare senza di lui, poi gli ha anche scroccato della moneta per prendere un caffè alla macchinetta.

        • Gatto Molle

          Non ci credo nemmeno se lo vedo che Barilla prega Piazza di entrare nel Parma.

          • Se lo dice Parma today…!
            ripeto è SURREALE.. cioè per me oltrepassa la dimensione della realtà…

  • Gatto Molle

    Mi ha fatto divertire e gioire Baraye quest’anno, l’anno prossimo se resta immagino che dovrà tornare al suo ruolo naturale ed in più categoricamente una volta per tutte tagliare la testa al toro e non mettersi l’obiettivo di segnare ogni diciannove minuti per diciannove partite consecutive, che se non ci riesce si deprime per diciannove giorni.
    Forza Baraye!!!!

  • Dai Ivo, rimani e non montarti la testa per una sola grande stagione. Solo a Parma puoi lavorare tranquillo e senza pressioni.

  • Io ho visto il Gibbo in duomo a Reggio insieme a Baraldi che stavano guardano i conti della curia x non avere sorprese dopo con l’affitto dei campi delle curia che la Reggiana sta usando per le giovanili. Oh certo che Piazza passare da Everton poi Parma poi Como poi Reggiana la prossima e’ la Fidentina (sempre ma due diligenze vada bene). Mi chiedo solo come farà il Franzo a venire poi al barino.

  • savomilosevic

    con Yves in serie A!
    questo richiederà un percorso di crescita non facile, ma Yves sembra abbia imparato dagli errori del passato, Parma è l’ambiente giusto.
    Apolloni e Scala, con pazienza, lo faranno diventare un grande!!!

I commenti sono chiusi.