domenica, Aprile 21, 2024
NewsIn Evidenza

TUTTI I RECORD E GLI ALTRI NUMERI DEL PARMA 2015-16: ECCO PERCHE’ QUELLA CONCLUSA E’ REALISTICAMENTE UNA STAGIONE UNICA E IRRIPETIBILE

statistiche parma calcio 1913 2015-16(Gianfranco Castagna) – Io credo che quella (regolarmente) conclusa non sia stata una stagione straordinaria ma, molto più realisticamente, unica ed irripetibile. Non tanto e non solo per il record d’imbattibilità che rimarrà negli annali scolpito nella pietra, ma anche, e soprattutto, per una serie di numeri e statistiche difficilmente riscontrabili nel panorama calcistico nazionale. Posto che ritengo infondata l’obiezione “bella forza abbiamo giocato in D”, dato che il Parma ha affrontato il campionato con giocatori di categoria e non di serie A, e tralasciando l’aspetto non trascurabile che la squadra ha iniziato la preparazione con oltre un mese di ritardo rispetto agli avversari, i numeri a consuntivo hanno fatto emergere quanto segue.

parma 1969 70Nella sua storia centenaria solo nella stagione 1969/70 (serie D) e 1928/29 (1^ DIV.) il Parma aveva vinto il campionato in solitaria. Nelle altre 5 occasioni (1985/86, 1983/84, 1972/73, 1953/54, 1933/34) aveva terminato il torneo in prima posizione ex equo con altre squadre. Il campionato 2015/16 si è distinto come quello del MAGGIOR numero di punti totalizzati (94!). Il dato è scaturito dopo aver ricalcolato i punteggi dei campionati antecedenti il 1994/95 assegnando i tre punti per vittoria. Al secondo posto i 76 punti conseguiti nella stagione 2008/09 (serie B con Guidolin) ed al terzo i 69 punti del torneo 1969/70 (serie D).

Altri record dell’ultimo campionato:
Migliore media punti: 2,47, contro i 2,31 del torneo 1924/25. Nel campionato 1942/43 (serie C) il Parma aveva ottenuto una media pari 2,74 punti a partita, ma giocando solo 19 gare.
Maggior numero di vittorie (28),
contro le 23 della stagione 1969/70 (serie D), e 21 del campionato 1951/52 (serie C).
Maggior numero di vittorie in trasferta (15) davanti alle 9 del torneo 1969/70 (serie D) e alle 8 del 1950/51 (serie C).
Maggior numero di reti realizzati nel dopoguerra (82).
Nei campionati 1941/42 e 1942/43 (entrambi in serie C), il Parma aveva realizzato rispettivamente 89 e ed 82 reti (in 30 e 19 incontri).
parma 1985 86Nella classifica delle reti subìte la stagione 2015/16 si piazza invece al 4° posto, dietro i campionati 1985/86 (in serie B con Sacchi 14 reti su 34 incontri), 1972/73 (serie C con 15 marcature subìte in 38 gare) e 1969/70 (serie D 15 gol in 34 partite).
Per quanto concerne le vittorie casalinghe il torneo 2015/16 si piazza “solo” all’ottavo posto con 13 vittorie su 19 incontri. Il primato spetta alla stagione 1951/52, in serie C, con 15 vittorie in 17 gare. Da segnalare il Parma di Scala della stagione 1994/95 che in 17 partite aveva collezionato 14 successi (secondo posto assoluto). Gianfranco Castagna

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

30 ANNI FA L’ULTIMO CAMPIONATO VINTO DAL PARMA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

16 pensieri riguardo “TUTTI I RECORD E GLI ALTRI NUMERI DEL PARMA 2015-16: ECCO PERCHE’ QUELLA CONCLUSA E’ REALISTICAMENTE UNA STAGIONE UNICA E IRRIPETIBILE

  • Direttore novità sky-parma per la puole? Altrimenti disdico sky

      • Fortuna che c’è il puntuale live blog di Stadio Tardini.it 🙂

  • Direttore e non è finita, manca la ciliegina sulla torta: lo scudetto.
    Possiamo noi tifosi andare a Gubbio? non centriamo con le loro beghe, abbiamo il diritto di sostenere la squadra. E Sky la trasmette? Grazie.

    • Se una squadra si becca il provvedimento della squalifica del campo e delle porte chiuse l’avversaria (e i suoi tifosi) ne pagano pure le conseguenze, c’è poco da fare.

      Per quanto riguarda Sky non ho notizie precise, ma temo non si farà nulla

      • Purtroppo siamo in mano a dei vecchi tromboni federali, vediamo squadre con 11 stranieri, le figure che facciamo all’estero, e questi pseudo dirigenti (sic!) sono sempre li a manovrare il giochino porta soldi, non ne possiamo più, il tempo corre veloce così pure la tecnologia ma loro rimangono fermi come paracarri, Le proporrei anche di fermare il tempo quando qualcuno si infortuna, così finiscono le manfrine dei giocatori, cosa ne pensa Lei ? Grazie.

  • INIIZIA LA PRIMA PECCA DELLA SOCIETà, NIENTE SKY PER LA POULE QUINDI ANCHE PER IL PROSSIMO ANNO

    • Questa è proprio divertente… Capisco che ci sia chi, come lei, non perda occasione per sparger fango sulla società, ma, mi perdoni, di grazia, per quale motivo sarebbe una pecca della società se Sky non trasmetterà la Poule Scudetto?
      Forse non le è chiaro che gli accordi vengono stretti dai detentori dei diritti collettivi (e non individuali), nonché organizzatori della manifestazione, e il broadcaster: il club, al di là di svolgere non dovute funzioni diplomatiche che dovrebbe fare di più? Sky è liberissima di investire su un prodotto o meno: se han valutato che non sia strategico un surplus sull’investimento iniziale (cioè seguire con produzioni diretta tutte le gare interne/esterne del Parma) avranno le loro ragioni, vieppiù in considerazione che i diritti della finale pare appartengano alla Rai.
      Comunque sia la società – attraverso le strutture preposte, cioè il sottoscritto – sta cercando, sempre per via diplomatiche, di trovare altre opzioni, sperando di riuscirci. Poi se non ci riusciremo sarà senza dubbio una pecca della società…
      Saluti
      Gmajo

      • Gatto molle

        Majo, se non riuscite a far vedere Parma-Gubbio in a reti unificate ed in mondovisione con annesse guarigione deimoribondi con l’imposizione delle mani ci deluderete, io che sono vecchio mi accontento della radiocronaca comunque.

        • Stiamo cercando di favorire relazioni per far sì di portare a casa l’obiettivo, poi, da vecchio radiofonico, non disprezzerei la cara vecchia radio…

  • buongiorno Direttore.
    una domanda , la procura federale ha poi aperto un inchiesta per la il caso Balistreri che era stato contattato prima del derby Gubbio Foligno per eventuali circa eventuali dubbi di combine giustificati da vecchi pagamenti o tutto è finito li?

      • Proporrei ai tifosi di andare tutti a San Sepolcro restando fuori dallo stadio per far sentire il nostro calore alla squadra, più siamo più urliamo alla faccia di quei pifferi. Che ne dite?
        Noi siamo il Parma.

          • Toh! Quell’angioletto di Campedelli, (Cesena) ricordate che si era indignato contro il Parma per quei famosi milioni prestati per finire il campionato? L’hanno arrestato per frode….. Chi di spada ferisce ……… attendiamo fiduciosi altre nuove.

I commenti sono chiusi.