PRESENTATA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2016-17 DEL PARMA CALCIO 1913: TUTTE LE INFO DETTAGLIATE SU PREZZI, MODALITÀ DI SOTTOSCRIZIONE E TESSERA DEL TIFOSO (video)

DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2016-17

(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma Calcio 1913, questa mattina, nella sala stampa dello stadio Ennio Tardini, davanti ai propri tifosi, ha presentato la Campagna Abbonamenti per la stagione 2016-2017.

L’hanno illustrata l’amministratore delegato Luca Carra, il delegato alla sicurezza Stefano Perrone e il responsabile del servizio biglietteria Corrado Sani.

DOVE, COME E QUANDO ABBONARSI

Ci si potrà abbonare, secondo il calendario e gli orari sotto riportati, da martedì 26 luglio 2016 a sabato 27 agosto 2016 nelle dieci postazioni allestite nella sala stampa del Tardini (Viale Partigiani d’Italia 1, 1° piano, scala a destra), nelle agenzie Cariparma di Parma e provincia, on line sul sito www.listicket.com e nei punti vendita Listicket di tutto il territorio nazionale.

Le postazioni attrezzate dello stadio Tardini saranno in servizio:

da lunedì 25 luglio a venerdì 12 agosto, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Il sabato solo al mattino dalle 10 alle 13.

Dopo la pausa di Ferragosto la riapertura è prevista, al momento:

da mercoledì 17 agosto a sabato 27 agosto negli stessi identici orari (tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Il sabato solo al mattino dalle 10 alle 13).

Priority Tessera Crociata: chi desidera abbonarsi con i privilegi esclusivi riservati ai possessori della Tessera Crociata (vedi sotto) avrà una corsia preferenziale di accesso che consentirà di evitare le code (l’apposita postazione sarà in servizio nell’ufficio biglietteria dello Stadio Tardini, Viale Partigiani d’Italia 1, primo piano, scala di sinistra). Medesima priority sarà riservata ai soci di Parma Partecipazioni Calcistiche (Ppc), la componente societaria dell’azionariato diffuso.

I PUNTI VENDITA LISTICKET ABILITATI DI PARMA E PROVINCIA

  • Tabaccheria Pioli, Via Spezia 55/B Parma Tel. 0521 253501
  • Tabaccheria Rolli, Via Venezia 22/A Parma Tel. 0521 786323
  • Tabaccheria Melody,,Via Parigi 25/D Parma Tel. 0521 483682
  • Tabaccheria Paterlini,, Via Garibaldi 27 Parma Tel. 0521 238042
  • Tabaccheria Panorama Via S.Pellico 20/A Parma Tel. 0521 982402
  • Tabaccheria Bettati, Via S. Leonardo 129/B Parma Tel. 0521 776792
  • Allodi Maura, Via Mantova 227/D Chiozzola Tel. 0521 604505
  • Tabaccheria Mussi, Via Nazionale 51 Fornovo Taro Tel. 0525 400259
  • Tabacchi Del Ponte, Via Ponte Alto 21 Noceto Tel. 0521 625351
  • Prima Pagina, Coop di Via Pertini 1 Collecchio Tel. 0521 806850
  • Tabaccheria Salati, zza Partigiani d’Italia 4 Collecchio Tel. 0521 805603
  • Bar Marisa, Via Giotto 5 Fidenza Tel.0524 481583

TESSERA DEL TIFOSO

Per abbonarsi è necessario essere titolari di Tessera del Tifoso, che può essere sottoscritta al prezzo di 8 Euro (che saranno interamente versati ai gestori del sistema) da martedì 26 luglio nelle postazioni del Tardini e da lunedì 25 luglio on line sul sito www.listicket.com.

Non è valida nessuna delle ‘vecchie’ Tessere del Tifoso emesse dal Parma F.C.

Per la sottoscrizione della Tessera del Tifoso degli Under 18 è vincolante la firma di un genitore che ne esercita la patria potestà.

Per poter sottoscrivere la Tessera del Tifoso nelle postazioni attrezzate del Tardini, ogni intestatario dovrà essere fisicamente presente portando con sé un proprio documento di identità e il proprio Codice Fiscale.

La Tessera del Tifoso è obbligatoria, anche se non si è abbonati, per poter accedere agli stadi in cui il Parma giocherà le sue partite in trasferta nei settori ospiti indipendentemente dalla propria residenza e negli altri settori se residenti a Parma e provincia.

Ogni abbonamento sarà caricato sulla Tessera del Tifoso corrispondente. Inizialmente, in attesa della predisposizione del supporto in pvc, sarà rilasciato un documento cartaceo, sostitutivo e provvisorio, dotato di barcode per l’accesso al Tardini.

PREZZI VECCHI ABBONATI

Per gli abbonati della stagione 2015-2016 non è prevista la prelazione sul posto, ma soltanto la ‘prelazione sul prezzo’, (che è scontato), opzione che sarà aperta per tutta la Campagna e che sarà valida anche in caso di cambio del settore.

Abbonandosi nelle postazioni attrezzate allestite nella sala stampa del Tardini, si potrà scegliere un posto specifico, mentre abbonandosi on line su www.listicket.com, nelle agenzie Cariparma e nei punti vendita (ricevitorie) verrà assegnato automaticamente il posto migliore al momento disponibile.

LISTINO PREZZI COMPLETO

Curva Nord

60 Euro vecchi abbonati

90 Euro nuovi abbonati

Under 14: 30 Euro

150 Euro Tessera Crociata

Tribuna Laterale Ovest e Tribuna Est

170 Euro vecchi abbonati

200 Euro nuovi abbonati

Over 65, donne e invalidi con grado di invalidità superiore al 70% certificato: 110 Euro vecchi abbonati, 140 Euro nuovi abbonati

Under 14: 30 Euro

Under 18 (solo in Tribuna Est): 30 Euro

350 Euro Tessera Crociata

Tribuna Laterale Petitot

260 Euro vecchi abbonati

300 Euro nuovi abbonati

Over 65, donne e invalidi con grado di invalidità superiore al 70% certificato: 170 Euro vecchi abbonati, 200 Euro nuovi abbonati

Under 14: 30 Euro

500 Euro Tessera Crociata

Tribuna Centrale Petitot

390 Euro vecchi abbonati

490 Euro nuovi abbonati

Over 65, donne e invalidi con grado di invalidità superiore al 70% certificato: 250 Euro vecchi abbonati, 300 Euro nuovi abbonati

Under 14: 30 Euro

650 Euro Tessera Crociata

Poltronissime

925 Euro Tessera Crociata Poltronissime Alte

1.225 Euro Tessera Crociata Tribuna Vip

Under 14: 30 Eur0

Facilitazioni alle famiglie: le donne possono usufruire dell’apposita riduzione, per gli Under 14 il prezzo speciale è di 30 euro in tutto lo stadio, per gli Under 18 solo nella Tribuna Centrale Est.

I benefit della Tessera Crociata

– Pass parcheggio presso il Tardini, dalle ore 8 alle ore 19 tranne la domenica e il giorno della partita

– Parma Bike: utilizzo della bici del Parma

– Ingresso a tutte le partite (Coppa Italia, Amichevoli…)

– 20€ di sconto sul merchandising

– 2 biglietti ingresso omaggio al museo del Parma Calcio

– Sky Box in tribuna d’onore (a sorteggio)

DELEGA

L’abbonamento è delegabile con una delega in carta libera soltanto ad altri possessori di Tessera del Tifoso.

SCONTI PARTNER

Gli abbonati al Parma Calcio nella stagione 2016-2017 potranno usufruire di diverse agevolazioni da parte di alcuni partner del club crociato. La prima è proposta dall’Azienda Agricola Casearia Montecoppe di Ferlaro (Collecchio) con il 10% di sconto su ogni prodotto acquistato nel proprio spaccio.

ABBONATI IN TRIBUNA EST GRATIS ALLE PARTITE DELLE ZEBRE RUGBY

Gli abbonati della Tribuna Centrale Est dello stadio Tardini per la stagione 2016-2017 avranno diritto all’ingresso gratuito a tutte le partite interne delle Zebre Rugby allo stadio Lanfranchi di Moletolo.

La Campagna Abbonamenti 2016-2017 del Parma Calcio è realizzata in collaborazione con Cariparma e Gazzetta di Parma

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 I VIDEO DELLE INTERVISTE DI LUCA CARRA

INTERVISTA A GAZZETTADIPARMA.IT

INTERVISTA A TELEDUCATO

LUCA CARRA OSPITE IN DIRETTA DI FRANCESCA STROZZI NEL TG DI TV PARMA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

83 pensieri riguardo “PRESENTATA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2016-17 DEL PARMA CALCIO 1913: TUTTE LE INFO DETTAGLIATE SU PREZZI, MODALITÀ DI SOTTOSCRIZIONE E TESSERA DEL TIFOSO (video)

  • 19 Luglio 2016 in 18:18
    Permalink

    Ottimo! Era la notizia che attendevo! Nel caso di abbonamento online, si ritira il tutto prima della prima casalinga?

    • 19 Luglio 2016 in 18:22
      Permalink

      Siccome i supporti, per la prima giornata, non saranno pronti, bisognerà stampare direttamente

  • 19 Luglio 2016 in 18:46
    Permalink

    Quindi una volta che avrò fatto l’abbonamento online, basterà stampare l’email che riceverò?

    • 19 Luglio 2016 in 18:56
      Permalink

      Non so se l’email o la ricevuta. Comunque sostanzialmente si

      • 19 Luglio 2016 in 23:23
        Permalink

        Grazie mille direttore.

  • 19 Luglio 2016 in 19:37
    Permalink

    Majo,
    Fammi un sunto Che non ho avuto tempo di sentire….quindi non C’E’ quel crowfounding dell’anno scorso??? Cazzo era stracomodo….
    Comunque si riesce a fare tutto online abb + Tess in una Botta sola?

    Thanks

    • 19 Luglio 2016 in 19:46
      Permalink

      Il sistema adottato l’anno scorso nei dilettanti non era riproducibile quest’anno nei professionisti, soprattutto considerando le complicanze che abbiamo avuto per riadattarlo alla normativa sul biglietto nominativo visti gli altri numeri raggiunti, inizialmente insperati.

      Però, visto il successo dell’on line, abbiamo pensato, nonostante i costi molto elevati, di attrezzarci per accontentare questa tipologia di richiesta: per cui sarà possibile, attraverso la piattaforma Listicket, prima sottoscrivere la tessera del tifoso e poi l’abbonamento.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 19 Luglio 2016 in 20:09
    Permalink

    I minori possono fare tdt e abbonamento online? Che documenti occorrono?

    • 20 Luglio 2016 in 10:26
      Permalink

      Immagino richiedano il documento di identità sia del minore che del genitore. Penso si possa fare, ma ancora non ho certezze poiché la pagina non è stata ancora allestita da Listicket, visto che l’accordo era stato raggiunto in extremis appena prima della conferenza di ieri

  • 19 Luglio 2016 in 20:20
    Permalink

    Se sottoscrivo la tessera del tifoso online poi la ricevo direttamente a casa o devo comunque venire al Tardini per ritirarla?

  • 19 Luglio 2016 in 20:42
    Permalink

    La società ancora una volta ha dimostrato di non sbagliarne neanche mezza sul piano organizzativo-gestionale. Poter fare abbonamento e Tessera del Tifoso on-line è di grandissima utilità; peraltro, dovendo essere tutto personale, darà finalmente un riscontro oggettivo e attendibile sulle cifre degli abbonati “virtuali”.

    Altra grande notizia di giornata è l’annuncio dello store on-line. Altra cosa che darà grandi vantaggi reciproci a società e tifosi.

    Se ci aggiungiamo lo sponsor Aon e il riacquisto del marchio, davvero c’è solo da togliersi il cappello.

    Ora non resta che adeguarsi anche sul piano tecnico-sportivo…

  • 19 Luglio 2016 in 23:03
    Permalink

    Direttore una domanda , la tribuna est verra aperta totalmente o da come ho visto in una cartina sola la parte superiore per capirci la parte con i tubi innocenti grazie mille.

    • 20 Luglio 2016 in 00:29
      Permalink

      Penso solo la parte superiore. Poi vediamo gli spazi. Ma sotto c’è la tribunetta invalidi

  • 19 Luglio 2016 in 23:27
    Permalink

    Direttore un abbonato dell’anno scorso può cedere il proprio diritto di prelazione?

      • 20 Luglio 2016 in 13:25
        Permalink

        Allora le pongo una domanda diversa…una volta acquistato un abbonamento è possibile cederlo a in altra persona?

        • 20 Luglio 2016 in 14:44
          Permalink

          Purché a propria volta sia in possesso della tdt. Servirà apposita delega con il documento del cedente

  • 20 Luglio 2016 in 00:34
    Permalink

    Direttore una delucidazione:
    la TdT è quindi possibile sottoscriverla solo presso il Tardini o via web tramite listicket?
    Se si volesse utilizzare le filiali CariParma o le ricevitorie listicket sul territorio bisogna prima munirsi della TdT o sono anche loro abilitati all’ emissione?

    Grazie

    • 20 Luglio 2016 in 01:22
      Permalink

      La tdt è sottoscrivibile dal 25 on line su listicket e dal 26 agli sportelli

  • 20 Luglio 2016 in 01:33
    Permalink

    Mi complimento anche io per la possibilità di fare tutto online e di aver tenuto separato il costo della tessera, così ci si ricorda meglio quanto è utile. Si rifà per una questione di scadenza oppure è proprio la beffa della società diversa? Aspetto annuncio sul ragazzo del colorno, non lo conosco

    • 20 Luglio 2016 in 07:26
      Permalink

      Differente matricola
      Cmq gran parte erano scadute perché eran già passati i 5 anni di validità

  • 20 Luglio 2016 in 01:57
    Permalink

    va bene che il tifo e’ un atto di fede quasi piu dellaa religione in italia …….ma speriamo che prima o poi si decidano anche di comperare qualche giocatore valido perche’ fino ad ora hanno preso a parte evacuo tutta gente da squadra di media classifica parlo di garufo coly e l altro terzino nunziatella o com si chiama onesti pedalatori ma non certo giocatori da mire in altro e con 17 conferme dalla serie D visto che ormai gli over se li sono giocati tutti con 1 maximo 2 arrivi possibili mi sa che ……..e’ dura poi con apollo in panca

    • 20 Luglio 2016 in 07:24
      Permalink

      Bene, ripassi a fine stagione…
      Comunque non mi pare che la mission sia vincere la Champions league

      • 20 Luglio 2016 in 09:02
        Permalink

        come faceva la canzone?
        am vedi come le spara il nando…

        praticamente..
        a la va ben nienta!
        boh..

        • 20 Luglio 2016 in 11:10
          Permalink

          nienta sariss anca quel,mo galassi e minotti battete un colpo …anche due o tre che cosi’ a sema mis pez che san vilolen e di violini quelli dello stradivari ne stan facendo parecchi

      • 20 Luglio 2016 in 11:05
        Permalink

        certo questi atti di fede incontrastati sono stucchevoli sembra di essere tornati al tempo di tanzi e ghirardi e leo ……. , come se fino ad adesso avessero fatto una gran campagna aquisti nessuno deve avere dubbi appena uno dice qualcosa di diverso interviene l arbitro majo ……non si deve vincere la champion ma almeno la lega pro si …..poi vediamo entro fine agosto c’e il caso che la societa’ intervenga in maniera massiccia e dimostrerebbe che nando aveva ragione .che lo sapevano anche loro per cui la sua risposta come al solito piccato non ha senso ,.ma non vedo perche’ subito affossare appena uno ha un idea diversa ……..majo lei dice ripassi a fine stagione al su interlucutore e ben venga c e il caso che debba gia’ ripassare a dicembre mi permetta la battuta …….suvvia cerchiamo di essere obiettivi poi dico io ma dovevamo fare un club partecipato dai tifosi poi leggo budjet no e’ un segreto poi quanto da lo sponsor e’ un segreto ok va benissimo ma allora siamo come gli altri dico io ma quelli che hanno messo i soldi parma partecipazioni ecccc almeno a loro vengono forniti i dati per il famoso controllo della gestione ? questa e’ una mia curiosita’ non volglio polemiche per favore e’ solo per capire che funzione reale abbiano i soci minori e se veramnte possono controllare o sono come ferrari con ghirardi ripeto no polemiche cerchiamo di far capire e basta come funziona peraltro personalmente sono contrario i soci per me debbono fare quel che vogliono ed essere giudicati dai risultati chiaramnete nell ambito della legge ma se trasgrdiscono ci pensera’ i giudici

        • 20 Luglio 2016 in 13:05
          Permalink

          Respingo il “piccato”, classico luogo comune in uso in certi lavandini, che mi ha stufato

          Se mi consente, come lei o altri potete permettervi di venire qui sul mio sito (che pago io, non lei o loro) a dire la Vostra, e io ve lo consento, a maggior ragione potrò pur replicare? O no?

          Voi potete permettervi di venire qui a infangare Apolloni, a dare degli incapaci a Minotti e Galassi, poi se io replico sono “Piccato”… Sempre meglio che impiccato…

          La nostra politica, pur nella dovuta trasparenza, non è quella di svelare i nostri piani industriali: nelle sedi opportune soci grandi o piccolo hanno tutte le informazioni del caso, che non è detto debbano finire sui giornali.

          Saluti

          Gmajo

          • 20 Luglio 2016 in 13:24
            Permalink

            ragass..

            l’ossatura della squadra quest’anno a mio avviso c’è.

            và completata con:
            – un centrale difensivo.

            – un centrocampista (alla Corapi).

            – una punta (un centravanti se andrà via Guazzo, oppure un esterno rapido alla Gonzales se Guazzo resterà).

            come attaccante ho letto dell’interessamento a Matteo Colombi o Pablo Andrés Gonzalez.. se la scelta della società cadesse su uno di questi due nomi io mi riterrei soddisfatto, anzi molto soddisfatto.

        • 20 Luglio 2016 in 13:43
          Permalink

          Fate dei nomi però.. La critica sul mercato ci può anche stare ma è facile obiettare qualcosa su giocatori del genere, chi dovrebbero comprare? Ricordiamoci che possiamo avere i progetti più ambiziosi del mondo ma nell immediato possiamo solo proporre una lega pro ben retribuita

  • 20 Luglio 2016 in 08:49
    Permalink

    La piattaforma su cui acquistare i biglietti non è ticketone?

    • 20 Luglio 2016 in 09:48
      Permalink

      Listicket. Che per altro ha acquisito ticketone. Comunque su Listicket sarà creata la pagina apposita

  • 20 Luglio 2016 in 09:18
    Permalink

    Davide Mastaj è del Parma,
    non sò se sarà aggragato alla prima squadra o alle giovanili ma in prospettiva (tra 1-2 anni) questo è un grande acquisto!!!
    ricordatevi di pepito rossi…

  • 20 Luglio 2016 in 10:06
    Permalink

    Non tutto ciò che luccica è oro…sicuramente ha delle potenzialità ma ..giocare in eccellenza è un conto, + in alto, tra i grandi, un altra storia….
    ..
    in coppa italia dell’anno scorso, si vide all’opera , per la prima volta , Mousa Balla SOWE, buona partita la sua, grande velocità, grandi percussioni ficcanti in area…lo paragonarono, dopo 15 minuti, ad Asprilla..
    piano piano coi giudizi affrettati, servono molte cose x emergere…
    non è così semplice….

    • 20 Luglio 2016 in 11:13
      Permalink

      …va detta tutta però Moroni…
      ha giocato al tardini e non fece male…
      giocò la pessima trasferta con la Virtus Castelfranco dove si fece espellere e dopo poco arrivò l’infortunio…non abbiamo magari potuto apprezzare le sue doti…
      Mastaj ha comunque 16/17 anni e un anno fa fece un provino in Inghilterra….

    • 20 Luglio 2016 in 11:14
      Permalink

      Mousa Balla Sowe, dopo i titoloni ed i paragoni affrettati, da quella gara poi si è un pò perso, poi se non erro ha avuto anche un paio di infortuni causati dal suo fisico gracilino,
      tutti sappiamo che gli infortuni “segnano” sempre il destino di un calciatore.. in questo caso, Mousa Balla Sowe può svanire nel nulla e tra qualche anno lo ricorderemo come una meteora di una gara di coppa, oppure (ma nessuno ha la sfera di cristallo) eploderà e ne parleremo come di un fenomeno..

      caro Morosky, ti ricordo sempre un certo Pierre-Emerick Aubameyang, scartato dalle giovanili del Milan ed ora affermatosi al Borussia vale 70 milioni di euro..

      ma posso citarti anche giocatori di categoria affermati (della rosa scorso anno) che poi si sono rivelati un mezzo flop..

      Davide Mastaj, ha rifiutato il sassuolo per il Parma, è un giocane attaccante che promette molto bene,
      poi in futuro vedremo..
      ha tutte le caratteristiche per emergere e mi auguro lo faccia con la maglia crociata!

      benvenuto campioncino!!!

  • 20 Luglio 2016 in 10:25
    Permalink

    Grazie direttore..come sempre un riferimento importante per noi tifosi!

  • 20 Luglio 2016 in 10:58
    Permalink

    In che senso? Chiude i battenti?

  • 20 Luglio 2016 in 12:50
    Permalink

    Ciao Gabriele, forse farò una domanda già posta, ma mi piacerebbe sapere cosa serve per fare sia tessera che abbonamento on-line… all’apertura della campagna abbonamenti sarò fuori casa e devo organizzarmi per avere con me tutti i documenti necessari per fare il tutto. Dopo che l’anno scorso ho rischiato di restare fuori dalla curva quest’anno voglio essere tra i primi a sottoscrivere l’abbonamento, non si sa mai!!!

    • 20 Luglio 2016 in 12:58
      Permalink

      Ciao Elena,

      basterà accedere su Listicket. Sarà richiesto un documento d’identità

  • 20 Luglio 2016 in 13:48
    Permalink

    Si sul mercato deludente concordo con il lettore “piccato” più sopra. Nel senso che a parte un giocatore di 33 anni con il fisico alla Cassano, un onesto pedatore di serie D, un paio di svincolati non si è visto gran chè. L’ossatura che Dio ce la mandi buona è quella della serie D con qualche innesto che non fa strappare i capelli. A mio giudizio l’equivoco nasce dal famoso “budget adeguato a cercare di vincere il campionato in linea con quello delle concorrenti”. Per prima cosa non so come la società faccia a conoscere i budget degli altri, a meno che Tacopina o Nuccilli non abbiano telefonato a Carra comunicandogli il loro budget. Nè mi risulta i budget vengano resi pubblici all’atto dell’iscrizione in Lega Pro.Quindi la parte della frase “budget in linea con quello delle concorrenti” non ha senso. Oltre a questo, come ho già avuto modo di sottolineare, il budget di per sè non vul dire una mazza. E’ un tetto massimo di spesa, non una spesa. Avere un budget da x milioni non vuol dire spenderli, ma vuol dire poter spendere al massimo fino ad x. Parlare a vanvera di budget per vincere o in linea con le altre è un parlare senza senso in modo non oggettivo. Poi sicuramente Evacuo perderà qualche kg e a fine agosto ai saldi qualcosa salterà fuori, ma già dalle numerose conferme si capiva la logica “conservativa” diciamo così. Altra cosa che non comprendo è questa. Da un lato si dice che ci muove lontano dalle logiche classiche del mercato, di avidi procuratori, bla bla..poi si aspettano i giorni del condor in stile Galliani/Lotito. Con una promizione in tasca da aprile se voglio uscire dalle logiche minorajolesche non cerco nessun vecchio bacucco a fine carriera e punto su un altro tipo di profilo avendo 4 mesi di tempo prima del ritiro.

    • 20 Luglio 2016 in 14:30
      Permalink

      Il budget è frutto di un esame approfondito di quanto e come han speso o investito in passato le squadre di vertice di lega pro.
      La manifesta volontà della proprietà, che come è noto è attenta e oculata, è di stare il meno possibile in C, campionato che non è certo sostenibile per quanto concerne il rapporto costi-ricavi sicché, prendendo spunto dalla ricerca di mercato di cui sopra, ha dato un mandato chiaro e preciso ai propri uomini di mercato e assieme tutte le risorse che entrambe le componenti di cui sopra han ritenuto idonee per la mission.
      Il management sportivo ha piena e totale libertà d’azione. Dopo di che, come è normale che sia, sarà giudicato in base ai risultati

    • 20 Luglio 2016 in 16:22
      Permalink

      lo sai che basta arrivare decimi ,che primi col cucu’

  • 20 Luglio 2016 in 13:59
    Permalink

    Noooo… esce di scena completamente o rimarrà come editore di articoli?

    • 20 Luglio 2016 in 14:18
      Permalink

      Completamente. Già di articoli non ne faccio da un anno, diciamo che lascerò la direzione a qualcuno che possa dare un contributo editoriale maggiore del mio e a qualcun altro la gestione dello spazio commenti, che era l’unica attività che di fatto avevo mantenuto dopo aver ricevuto l’incarico dal Parma

  • 20 Luglio 2016 in 14:22
    Permalink

    Cavolo…questa è una brutta notizia…non potersi più confrontare con lei, sarà sicuramente un perdita importante per tutti quelli come me che frequentano il sito…

    • 20 Luglio 2016 in 14:41
      Permalink

      Speriamo che i nuovi moderatori non mi facciano rimpiangere.,. Quanto a me non so se spariro’ nel nulla o se risaltero’ fuori rigenerato. Secondo me avevamo costruito insieme qualcosa di unico e difficilmente riproducibile, però va così…

  • 20 Luglio 2016 in 14:29
    Permalink

    NOOOOOO!!!! che tristezza… sono certa che la tua scelta sia ricaduta su una persona assolutamente degna di sostituirti, ma non sarà la stessa cosa!!!
    Ma ogni tanto ti farai sentire vero???

    • 20 Luglio 2016 in 14:37
      Permalink

      Diciamo non qui. Anche se ho fortissimi dubbi che questo modello alternativo possa esser riprodotto altrove con la medesima efficacia.
      Per quanto riguarda i possibili eredi sto vagliando le possibili soluzioni, cercando di fare la scelta migliore. A parte me, mi piacerebbe ci fosse continuità di linea, però non dipenderà più da me, ma da chi si assumerà l’onere e l’onore della gestione…

      • 20 Luglio 2016 in 17:11
        Permalink

        non potrà mai essere riprodotto.
        io leggo da tutte le parti del mio parma ma stadiotardini è inamovibile nelle mie preferenze.

        questo spazio è stato realizzato a sua immagine e somiglianza, personalmente preferifo quando era lei a metterci il naso, ma anche così va bene, con il suo incarico nel parma ovviamente è più abbottonato e fà il pompiere quando occorre ma noi tifosi ci guadagnamo nell’avere info aggiornate ed inconfutabili direttamente da un membro della società, e non è poco..

        ciò non toglie che stadiotardini possa prendere una piega leggermente diversa e migliorare ulteriormente.. ma sarebbe un peccato se si privasse del suo ideatore.

        • 20 Luglio 2016 in 17:12
          Permalink

          inoltre il Direttore ci ha sempre visto lungo..
          per esempio..
          il logo di questo sito ha ispirato l’immagine della campagna abbonamenti di quest’anno..
          fa tì!

        • 20 Luglio 2016 in 18:11
          Permalink

          Condivido che sia un peccato, ma mi sa che il percorso sia irreversibile…

          • 20 Luglio 2016 in 22:10
            Permalink

            Gabriele sei l’essenza di questo blog, non ci possono essere sostituti. Intendo dire che sarà un’altra cosa. Non dico peggiore, non dico migliore, ma UN’ALTRA COSA.
            Mi dispiace
            molto, anzi mi dispiace TROPPO.

          • 20 Luglio 2016 in 23:40
            Permalink

            Anch’io provo un certo rammarico anche perché non penso sia riproducibile questa alchimia “traslocandola”. Però. pur con la morte nel cuore, ci sono dei momenti nella vita in cui si debbono fare delle scelte che magari si preferirebbe evitare, ma che si devono fare. Ed è giusto che, per tempo, vi avverta, proprio per il feeling e il rapporto fiduciario che si è instaurato tra di noi.
            StadioTardini.it è giusto che possa continuare a vivere, anche senza di me.

          • 20 Luglio 2016 in 22:22
            Permalink

            Ripeto: Questo blog è diverso lo è sempre stato perchè ha un’anima. Sei tu. Non importa se ci sei meno, si sente che “aleggia” il tuo spirito, è come una protezione, una guida, sei un amico che non si vede ma sai che c’è, è confortante, credimi.

          • 20 Luglio 2016 in 23:37
            Permalink

            Grazie Paola, so bene cosa può significare per voi perché provo le stesse cose…

          • 21 Luglio 2016 in 09:38
            Permalink

            Ma Paola, questo è amore.

          • 21 Luglio 2016 in 09:38
            Permalink

            Ma Majo, questo è amore

  • 20 Luglio 2016 in 14:34
    Permalink

    Direttore, gli Under 18 per la Tessera del Tifoso si devono recare al Tardini con un genitore o basta semplicemente recarsi con una firma?

  • 20 Luglio 2016 in 14:47
    Permalink

    Mentre se lo faccio online ?

    • 20 Luglio 2016 in 14:50
      Permalink

      Ancora la pagina on line non c’è, sicché non riesco ad essere preciso. Tuttavia immagino saranno richiesti i rispettivi documenti di identità…

  • 20 Luglio 2016 in 16:02
    Permalink

    x JOE e SAVOMILOSEVIC …

    io ho solo scritto ..piano con i paragoni scomodi e troppo in alto ..
    farsi notare, dimostrare potenzialità…16..17 enni ..è un conto…
    emergere ed arrivare è un altro discorso…serve continuità…
    costanza..carattere..disciplina ..volontà..
    Baraye potrebbe essere l’esempio in casa…
    Balotelli ..già affermato ..un altro esempio ..da non seguire..
    ..
    Santon sembrava un fenomeno 16 enne ..oggi a 26 non riesce a fare il titolare nell inter…( non nel barcellona o real )
    ..
    con questo auguro sia a SOWE ( che mi è pure simpatico ) che a MASTAJ grandi successi sportivi ed umani …
    che non dipendono però tutti da loro stessi…
    ma da tante altre variabili collegate….
    ..
    fortuna..salute fisica…opportunità ricevute…procuratori …
    ecc ecc ecc ….

    • 20 Luglio 2016 in 17:30
      Permalink

      eh.. ma caro morosky..

      torniamo alla vecchia diatriba tra giornalista tecnico e tifosi..
      il tifoso (chi più chi meno) sogna, sempre, a prescindere.

      capisco il tuo discorso,
      razionalmente ok…
      piedi per terra, calma e gesso, aspettiamo e vediamo..
      solo a posteriori trarremo le dovute conclusioni..

      però,
      sognare è bello.

      forza \+/ crociati

  • 20 Luglio 2016 in 20:09
    Permalink

    Egregio direttore. Si e’ parlato tanto dei settori adibiti al tifo locale.
    Non si e’ parlato tanto del settore ospite. Riferendomi alla gara
    contro la sambenedettese, non le sembrano troppi 4000 biglietti
    per i tifosi ospiti? Considerato che la tribuna est non sara’ tutta aperta , la proporzione locali-ospiti mio sembra esagerata. Infatti
    in stadi ben piu’ capienti gli ospiti gestiscono molti meno biglietti
    in proporzione. San siro: 5000 su 78.000, Genova : 2000 su 40.000
    La stessa Verona sponda Chievo, lascia agli ospiti un pezzetto di
    3° anello, nonostante i tifosi del Chievo non siano tanti. Per dare
    4000 biglietti agli ospiti bisogna aprire settore Bortolon e centro
    curva. Non sarebbe meglio dare settore Bortolon ( e relativo settore
    a fianco) agli ospiti, per un totale di 2000 posti circa, e dare il settore
    centrale ai tifosi del parma ( magari inventando un abbonamento
    di 60 euro) oppure con biglietti normali agevolando ingressi a scuole
    o qualcosa dela genere. Nelle gare a rischio, ospiti nel settore Bortolon, settore centrale vuoto e parmigiani nella parte della sud vicino alla tribuna petitot. Mi rendo conto che ben difficilmente si
    potrebbero vedere 4000 tifosi ospiti in curva sud, ma piu’ che
    incentivare il tifo esterno darei priorita’ acreare uno zoccolo fisso
    locale anche nella curva opposta. Bisogna a mio avviso cercare
    di giocare in casa con tutti i mezzi possibili per avere un ulteriore
    vantaggio al di fuori di quello che possono dare i giocatori. Vedere
    un po’ di gialloblu anche in curva sud non guasterebbe. Non dimentichiamo anche i potenziali tifosi ospiti che troveranno posto
    nelle tribune via online che si sommano a quelli del settore ospite.
    Grazie dello spazio concessomi. Ne approfitto per ringraziarla
    per tutto quello che ha fatto l’anno scorso. Filmati inediti, interviste,
    sempre presente e sempre attento ad ogni minimo dettaglio. Quelli
    che l’hanno criticata nion si rendono conto di tutta la passione che
    lei ha messo per il Parma e Parma. Molti hanno messo in discussione anche la sua fede sportiva. Secondo il mio parere lei
    e’ un grande tifoso del Parma, educato, pacato e obbiettivo.

    • 20 Luglio 2016 in 21:56
      Permalink

      Intanto grazie per le sue parole: fa piacere sentirsi capiti, anche perché non passa giorno senza che non si elevi il rumore di fondo degli invidiosi con tutte le cattiverie che mi vomitano addosso… Vedere che c’è chi sa cogliere la mia passione che, nonostante tutto è la stessa di tanti e tanti anni fa, non può che gratificarmi.
      Circa gli spazi per gli ospiti, vado un po’ controcorrente, perché penso che il nostro numero di tifosi nom credo possa aumentare a dismisura. Anzi,aprire piu spazi potrebbero poi essere desolatamente vuoti. E poi anche incassare dalle tifoserie avversarie,non fa male,alle casse…
      Poi ci aono anche problemi circa ingressi e vie di fuga…
      Cordialmente
      Gmajo

  • 20 Luglio 2016 in 20:38
    Permalink

    Majo vorrei un paio di delucidazioni.
    Primo. Serve una foto per la tessera del tifoso?
    Secondo. Mia moglie non può venire a fare la tessera per impegni di lavoro ma vorrebbe anche lei fare la tessera del tifoso per cui sono costretto a venire io.
    Cosa debbo portare? Una foto una delega , la carta d’identità o che altro?
    Grazie

    • 20 Luglio 2016 in 20:44
      Permalink

      Per TdT non è concessa delega. Ognuno si deve presentare personalmente

      Oppure su TicketOne può fare on line

      • 20 Luglio 2016 in 21:07
        Permalink

        Ma scusi online come fanno a sapere chi è che richiede la tdt?

      • 20 Luglio 2016 in 22:52
        Permalink

        Si deve presentare personalmente ma cosa si deve portare?
        Foto?
        Carta d’identità
        Abbonamento vecchio
        Certo che è una gran pagliacciata.
        Non è concessa deroga ma on line invece si.
        Chi sottoscrive un abbonamento dovrebbe fare la TdT
        nel momento che fa l’abbonamento senza fare code su code.
        Alcuni dicono che ci vogliono le foto, altri che con una delega e la carta d’identità di può fare la tessera del tifoso anche se il titolare è impossibilitato a venire, poi lei invece dice che la delega non si può fare.
        Diamine siate chiari o forse non lo sapete nemmeno voi?
        Scusate lo sfogo.

        • 20 Luglio 2016 in 23:36
          Permalink

          Le ho già risposto. Poi se lei sente altre voci sarà un problema suo.

          La delega per la TdT non si può fare. Punto. Si deve presentare con documento di identità. Punto.

          Su internet sarà richiesto, immagino perché ancora non è attivo il servizio, di indicare il documento di identità del titolare.

          Saluti

          Gmajo

  • 20 Luglio 2016 in 20:59
    Permalink

    Direttore almeno 2 commenti al giorno……non poter più parlare con lei è una bruttissima notizia

    • 20 Luglio 2016 in 21:41
      Permalink

      Eh ma il problema non è un commento solo o dieci…

  • 21 Luglio 2016 in 19:31
    Permalink

    bè mo Gabriele, dit dabò che at les lì con col blog chì? an gla cavema mighe sensa al nostor diretor! chì va’ tut a pr’aria sesa tì. Bè mo parchè at ve’ via?
    am venà gli occ lustor dopa tant che stema insema sul veb, na quelca volta at me anca bravè, pasensia.
    dai su ripensog Majo

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI