TRA PALLONE E LACRIME: ALCUNI AFICIONADOS DI FABIO LAURIA LO VANNO A TROVARE A CAMPODARSEGO E LUI SI COMMUOVE… (video)

lauria piange(Luca Savarese) – Le lacrime ed il pallone, spesso percorrono le stesse traiettorie. Accanto a deliziosi arabeschi ecco inaspettate parabole, di pianti. Pianse Fabrizio Miccoli quando, con la maglia del Palermo, segnò al Lecce, squadra della sua città, pianse Hernanes quando lasciò la Lazio per approdare ai lidi nerazzurri. In questi giorni ha pianto anche Fabio Lauria, a quanto pare sensibile non solo col suo sinistro, ma anche nel non trattenere le emozioni, quelle che gli hanno fatto scaturire un gruppo di tifosi suoi (che si dichiarano “culani” per lui) e del Parma che lo ha raggiunto nella sua nuova sistemazione di Campodarsego, come si apprende da un video che sta girando su youtube tratto dal tg di una tv locale (Tv7). La persona e i numeri del funambolo napoletano, come per esempio quella rovesciata mirabolante che all’inizio dello scorso marzo stese il Romagna Centro al Manuzzi, non sono stati dimenticati da un gruppetto di aficionados a Fabio (i ragazzi del club Ale Lucarelli) che lo hanno raggiunto per mostrargli che si può anche cambiar maglia, ma quello che si è seminato resta. In un calcio tritatutto e dimentica tutto, non fa male, anzi permette di respirare vedere come un giocatore può venir sempre amato, anche se il proprio percorso professionale si divide dalla contrada per cui si fa il tifo. Ma per una volta, in una giornata d’estate, l’uomo val più della maglia. Sperando che il buon Fabio, qualora il Campodarsego venga riammesso in Lega Pro, non faccia piangere il suo ex Parma. Si, ogni tanto la palla e i pianti, vanno di pari passo… Anche se a qualcuno di quei “tifosi” del Parma magari non dispiacerebbe neppure… Luca Savarese

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

7 pensieri riguardo “TRA PALLONE E LACRIME: ALCUNI AFICIONADOS DI FABIO LAURIA LO VANNO A TROVARE A CAMPODARSEGO E LUI SI COMMUOVE… (video)

  • 21 Luglio 2016 in 20:45
    Permalink

    Non c’è altro da aggiungere, se non un altro GRAZIE! Veramente un ragazzo d’oro, gentile e sempre disponibile..lo dico dopo aver partecipato all’evento “Una giornata con la squadra” e aver avuto la possibilità di essere intervistato da lui e Corapi.

  • 21 Luglio 2016 in 20:52
    Permalink

    Fabio Lauria, grande uomo e grande attaccante,
    non contestiamo le scelte societarie ma ci mancherai molto.
    indelebile nei nostri ricordi il tuo gol a Cesena.
    arrivederci campione \+/ crociato.

  • 21 Luglio 2016 in 23:08
    Permalink

    Un gol che rimarrà per sempre nella mia memoria….un’emozione indescrivibile averlo vissuto dal vivo! Grazie.

  • 21 Luglio 2016 in 23:28
    Permalink

    Sempre pensato che fosse un grande uomo. Qui l’ha dimostrato. Grande Fabietto!

  • 22 Luglio 2016 in 00:19
    Permalink

    Grande uomo e grande giocatore.. Non capirò mai perché sia stato ceduto, in questo Parma ci poteva e ci doveva stare alla grande!

  • 22 Luglio 2016 in 10:18
    Permalink

    Mi piacerebbe rivederlo presto in crociato grande Fabio Parma non dimentica

  • 22 Luglio 2016 in 14:27
    Permalink

    Pure a me è dispiaciuto parecchio ma, per il sottoscritto che è stato “attaccato” x il troppo “innamoramento” verso i giocatori …
    questo gesto dei suoi tifosi / amici a Campodarsego è stato un vero gioiello …un atto di stima e di grande apprezzamento umanitario ed affettivo verso una persona, calciatore, che è sempre stato disponibile, per la squadra, per i compagni e, ovviamente, anche col rapporto schietto e genuino coi tifosi..
    questione di carattere, di veracità napoletana…
    di spontaneità e genuinità..
    ce ne fossero …
    ..
    le scelte societarie non si possono discutere, contemplano discorsi tecnici, economici e, soprattutto asset di gruppo..
    ..avrè sempre la stima dei parmigiani..sia come calciatore che come persona..indipendentemente dalla rovesciata o da un rigore sbagliato..
    ciao Fabio a te e famiglia..
    un saluto ai piccoli Thomas e Jolie
    mauro

I commenti sono chiusi.