GALASSI AL ‘DOPO TG’ DI TELEDUCATO: “IL LEGAME CON LA CITTÀ È FORTE. SI AVVERTE CHE LA GENTE CI VUOLE BENE. VOGLIAMO VINCERE, MA NON ESTREMIZZIAMO LE ASPETTATIVE”

(www.parmacalcio1913.com) – Il direttore sportivo Andrea Galassi, in serata, è intervenuto anche al ‘Dopo Tg’ di Teleducato Parma Canale 12, intervistato dal giornalista Michele Angella:

“Comunicare, come area tecnica, periodicamente le nostre sensazioni e impressioni è importante per illustrare meglio il nostro lavoro e per chiarire equivoci. Crediamo sia importante confrontarsi pubblicamente. I messaggi che il mister deve trasmettere alla squadra è giusto rientrino in un dialogo interno allo spogliatoio. Questa squadra non è ancora riuscita a esprimere un calcio che trascina la gente. Probabilmente è dovuto anche un po’ alle caratteristiche di questi giocatori. Stiamo valutando bene quanto stiamo facendo. Se, eventualmente, riterremo opportuno intervenire, lo faremo. Stiamo compiendo valutazioni ad ampio raggio, in particolare su quanto ci può mancare nello sviluppo del gioco. Il nostro girone è molto competitivo. Credo, per esempio, che l’Alessandria, che sta dominando il girone A, se fosse nel nostro raggruppamento avrebbe meno punti. Cerchiamo di non mettere troppa pressione a questa nostra squadra per le aspettative che si hanno, al fine di non originare nervosismo e insicurezza. Tra i nostri tifosi avverto un legame forte con questa squadra e questa società e vedo gente che ci vuole bene. La Lega Pro non è un campionato facile da vincere. La gente ci deve stare vicino e dare una mano. Cerchiamo, però, di non esagerare con le aspettative. Abbiamo costruito una squadra competitiva per vincere il campionato, ma non abbiamo mai dichiarato che l’avremmo vinto in carrozza il campionato”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DAL BACKSTAGE DEGLI STUDI DI TELEDUCATO CON L’INTERVISTA AL DIRETTORE SPORTIVO ANDREA GALASSI DI MICHELE ANGELLA PER LA RUBRICA DOPO-TG L’INTERVISTA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

44 pensieri riguardo “GALASSI AL ‘DOPO TG’ DI TELEDUCATO: “IL LEGAME CON LA CITTÀ È FORTE. SI AVVERTE CHE LA GENTE CI VUOLE BENE. VOGLIAMO VINCERE, MA NON ESTREMIZZIAMO LE ASPETTATIVE”

  • 16 Novembre 2016 in 01:30
    Permalink

    Noi facciamo i tifosi, un mestiere difficile. E ci sforziamo di farlo al meglio anche di fronte ad innegabili difficoltà.
    Difficoltà che vengono dallo scarso entusiasmo che riusciamo ad avere, e non è solo colpa nostra.
    Cerchiamo inoltre di seguire la squadra, di esserci sempre, ma delle volte non ci riusciamo perché al sabato non è così facile.
    Proviamo anche a fare autocritica, sarebbe meglio incitare sempre la squadra, ma delle volte siam delusi.
    Ci aspetteremmo che lentusiasmo ce lo desse la squadra, ma se non ci riesce dovremmo provare noi a incitarli e trascinarli.
    Caro Galassi, ci perdonerai se noi tifosi ogni tanto sbagliamo, ma è forse per il troppo amore.

    • 16 Novembre 2016 in 12:49
      Permalink

      Certo noi trasciniamo la squadra
      ma loro che che ci danno in cambio?
      NIENTE
      SVERNANO in modo SERIALE
      Se loro giocassero come sanno
      e non in modo SERIALE
      il Tardini esploderebbe dal tifo
      Si vede che a loro va bee così.
      Non danno e noi non diamo

    • 17 Novembre 2016 in 08:27
      Permalink

      Il Padova verrà per vincere
      QUESTO È POCO MA SICURO.
      Potete scommetterci.
      Un pareggio non le serve
      Vincendo rientrerà nei giochi.
      Era in crisi
      Ha cambiato l’allenatore
      ed è RINATO.
      ( medita Scala medita)
      Sarà dura batterli.
      Questo lo sappiamo
      E GIÀ ABBIAMO PAURA.
      Noi cercheremo con un autogol o
      con l’unico tiro che faremo
      in tutta la partita
      di andare in vantaghio e poi ci
      metteremo in difesa in 11 sperando
      che le loro punte siano scarse
      e ciabattino come i nostri
      COME AL SOLITO SOFFRIREMO
      Sarà un assedio al nostro fortino
      Reggerà o non reggerà?
      E chi lo sa.
      Sembra strano ma io ho la ricetta
      PER VINCERE COL PADOVA.
      Dovremo andare sotto nel punteggio
      con uno ma possibilmente
      CON DUE GOL
      in rapida successione
      E allora reagiremo perché
      se non veniamo pungolati
      non reagiamo.
      Ci sentiamo troppo superiori agli avversari
      per correre come loro
      per confrontarci con loro
      per impegnarci come loro.
      I nostri giocano da schifo e noi
      LI APPLAUDIAMO
      perché sono il Parma
      e meritano (si fa per dire)
      IL NOSTRO APPLAUSO
      Rigiocano da schifo e noi
      LI RIAPPLAUDIAMO.
      perché sono il Parma
      Questo non è però il Parma.
      È la brutta copia
      di una squadra che spesso
      MOLTO SPESSO
      sembra prenderci per il c….

  • 16 Novembre 2016 in 07:59
    Permalink

    Io vorrei che guardaste
    ancora la partita
    con la Maceratese.
    Andiamo sul pallone
    senza cattiveria.
    senza convinzione
    In parole povere
    SIAMO MOLLI.
    senza attributi
    Diamo l’impressione
    di non aver voglia
    di giocare e forse ho
    centrato nel segno.
    Molti giocatori e
    sottolineo molti
    preferiscono svernare
    in panchina invece che
    giocare (si fa per dire)
    sul campo di gioco.
    È una provocazione
    ovviamente ma sembra
    quasi che purtroppo
    molti giochino male
    apposta per poter
    rimanere nell
    partita successiva
    in panchina a
    SVERNARE evitando
    così di sudare ( si fa per dire)

  • 16 Novembre 2016 in 09:39
    Permalink

    Buongiorno a tutti, inviterei a leggere, non una ma almento 3 volte le sempre sagge e pacate parole del Gallo d. C.:
    nonostante le difficoltà sportive, la carenza di entusiasmo, le carenze tecniche, agonistiche ecc ecc, questa squadra va, andrebbe comunque sostenuta; la compattezza, la fiducia e l’unità d’intenti sono elementi da non trascurare, in fondo, anche se la squadra non sta giocando bene, non ha mollato la posizione importante della classifica: le magagne, le brutture, il gioco, scarso e lento, oltre che prevedibile, lo vediamo tutti e non credo che i giocatori siano contenti, pure loro.

    Non posso sentire parlare di fortuna, non voglio recriminare nè su quello di Santarcangelo nè su quello di Macerata ( gol non convalidati ) , voglio sottolineare come quei 5 minuti maledetti e fatali ( dall 88° al 93° ) contro il Venezia abbiano ora delineato una classifica diversa da quella “meritata”: il passato non si cancella, sia gli errori che le cose buone: ai tifosi vorrei dire di continuare ad incitare, a sostenere e tifare per la squadra, oltre questo non possono fare e, ai giocatori, vorrei spronare il loro senso di responsabilità, di ulteriore maggior impegno e di lotta su ogni pallone dal primo al 95°.
    Sono arci convinto che gli uomini-calciatori ci siano e sono sicuro che arriveranno molto in alto: da sabato ragazzi, da sabato in avanti, maggior corsa, maggior grinta, maggior cattiveria agonistica, su ogni cm di campo e su ogni pallone.
    Io ci credo, ci conto, sia nel risultato finale che nelle vostre buone capacità.
    Dai Ale, raccogli la ciurma e giochiamo calcio tosto, veloce ed aggressivo, meno leziosità inutili e + tiri nello specchio della porta
    ..dai Emanuele, Felice, Ciccio, Manuel, Yves…dai tutti, uno sforzo una corsa ed un impegno in +, tutti insieme.
    Vi aspetto.
    Morosky

    • 16 Novembre 2016 in 18:55
      Permalink

      Morosky,
      Lascia stare i 3 punti col Venezia perché c’è lì siamo ripresi con gli interessi in più occasioni Fano, Mantova, sambenedettese ecc
      Io mi sono guardato un po’ di partite. Allora il Venezia è la squadra costruita meglio in ogni reparto, si vede che stata allestita da uno che di partite ne ha viste un po’ più di Galassi.
      La Reggiana in porta, dietro e a centrocampo ci è superiore, dopo hanno avuto un sacco di infortuni.
      Il Bassano è la più squadra.
      Allora io nel Parma c credo perché Lucarelli, Calaio, Evacuo gli altri non li hanno….però a gennaio bisogna intervenire perche la rosa è fatta coi piedi e i dirigenti devono ammettere i loro errori….cosa pensavano che Corapi da solo possa tener su la baracca poveretto???
      Dai che andiamo su listes!!!!!!!!

    • 17 Novembre 2016 in 08:32
      Permalink

      Motosky brio
      mettici brio
      Diventa
      MOTOROSKY
      Ora
      Sembri
      zombizzato.
      Se ci sei
      batti un colpo.
      amzi…..tre

  • 16 Novembre 2016 in 12:00
    Permalink

    Galassi ad occhio e croce direi che in campagna acquisti abbiamo cannato qualcosa,sara’ per l’anno prossimo che tanto gia’ lo so ale’ ale’ oh oh

    • 16 Novembre 2016 in 15:01
      Permalink

      Gufo maledetto

      • 16 Novembre 2016 in 15:38
        Permalink

        dormi bene

  • 16 Novembre 2016 in 12:49
    Permalink

    Sono passati 3 mesi dall’inizio del campionato e siamo a 1/3 della stagione. Qualcosa di positivo si dovrebbe già iniziare a vedere, no? Invece niente.

  • 16 Novembre 2016 in 14:22
    Permalink

    Morosky ammiro la tua passione, pero’ devi ammettere che questa tua convinzione sia almeno da un mese che si ripropone e sinceramente sappiamo tutti quali sono stati i risultati…..tu sei convinto che da sabato cambi il corso del nostro campionato, io spero invece che il “CULO” ci assista ancora….

    • 16 Novembre 2016 in 19:16
      Permalink

      Credo che il fantomatico culo di cui vi piace tanto parlare sia ampiamente compensato dalla incredibile gol annullato a nocciolini a Sant’Arcangelo dentro mezzo metro e del altrettanto incredibile autogol annullato per fuorigioco a macerata.

      • 17 Novembre 2016 in 08:54
        Permalink

        mezzo metro no dai eh

  • 16 Novembre 2016 in 19:48
    Permalink

    Il corso del gioco e del maggior impegno possibile, la cl classifica ci aspetta le avversarie pure, tutti parlano di culo, ma dove ??
    Fano maantova sambenedeTtese…cosa gli abbiamo rubato col culo ? 7 punti ?

    • 17 Novembre 2016 in 09:59
      Permalink

      Diciamo che se avessimo fatto 2 punti anziche 7 nessuno poteva recriminare, togli questi 5 punti e vedi dove saremmo adesso in classifica…… non vorrei che la nostra dimensione fosse quella,,,,

  • 16 Novembre 2016 in 19:57
    Permalink

    Simone B ciao barbas, lo so che qualcuno serve, servirà a gennaio ( ma pure prima ), e, che andema su listes, ne sono convinto, senza supporto oggettivo né concreto, ma non credo che coloro che hai citato siano poi così tanto + forti dei nostri, a gioco lungo e, con un paio di innesti, vedrai cosa ti sta dicendo mauro, pure lui sensa cavi’….

  • 17 Novembre 2016 in 09:08
    Permalink

    Mauro, io di capelli invece ne ho, ma ti dico che giocando così vinceremo sicuramente altre partite, ma non vinceremo mai il campionato. Non voglio tirare in ballo il discorso del culo, perchè è troppo soggettivo, ma senza trovare la famosa quadratura del cerchio la vedo molto dura arrivare primi. Bene che ci vada arriveremo ai playoff e dopo sarà un bagno di sangue.
    Urge assolutamente che accada quel qualcosa che in 4 mesi ancora no si è visto, ed è questo che mi fa molto paura.
    Una squadra che regala costantemente i primi tempi e sovente va in svantaggio non può pensare di vincere un campionato purtroppo. Qui bisogna invertire nettamente la tendenza e risolvere in numerosi problemi che attanagliano la squadra, primo fra questi, la capacità di arrivare in porta, creare occasioni da gol, perchè non è possibile non fare un tiro in porta in 90 minuti. E’ capitato in troppe partite e come ultima quiella di sabato scorso come ben sappiamo!

  • 17 Novembre 2016 in 10:35
    Permalink

    Domanda agli editori. Nessuno fa un articolo in merito ai recenti sviluppi nel crac Parma?

  • 17 Novembre 2016 in 10:46
    Permalink

    Ormai non frega piu’ niente a nessuno e alla fine sara’ una bolla di sapone….guardiamo avanti….

    • 17 Novembre 2016 in 13:47
      Permalink

      Troppo comodo sarebbe guardare avanti e sbattersene i maroni

      Vedrai ke frittatona etor ke bolla di sapone si si….e minestrone

  • 17 Novembre 2016 in 10:50
    Permalink

    Moro,
    Allora x viceré la Lega Pro puoi perdere 4 al max 5 partite nel campionato e pareggiarne 7-8, noi essendo ad un 1/3 del campionato abbiamo già esaurito il bonus del girone d’andata…il che vuol dire che delle ultime 6 prima del giro di boa ne dovremmo vincerne 5 cosa molto difficile….
    Io,penso che dobbiamo rischiare di più, dobbiamo giocare sempre per vincere rischiando anche di più….tirare i remi in barca come a Macerata nn c’è lo possiamo permettere.

    Assio,
    Lesa ster Felice….ci farà vincere domenica e poi tirerà giù la porta del Mapei stadium

    • 17 Novembre 2016 in 11:48
      Permalink

      Considerato che le squadre che hanno vinto il campionato avevano circa 10 punti di vantaggio sulla seconda, secondo me possiamo pareggiarne o perderne anche 2 o 3 in piu’. Ogni campionato ha una storia a se, basta vincerlo con almeno un punto di vantaggio….
      Stai sereno….

  • 17 Novembre 2016 in 10:53
    Permalink

    ma basta con sto culo e culo.
    come si fa a parlare di culo a circa un terzo del campionato essendo quasi in testa.
    e le altre squadre hanno avuto culo o ci sono 19 squadre sfortunate.
    con tutta la pressione (sbagliata perché non la vedo costruttiva) è bene che siamo li.
    siamo d’ accordo comunque sul fatto che qualche giocatore che doveva far la differenza non la sta facendo. non è sempre natale. vedete Gilardino che sto anno fa fatica non a segnare ma a giocare addirittura (nel Empoli eh!).
    un buon innesto a gennaio (giovane) a centrocampo e in primavera si prenderà il volo. l’ importante ora è star dove siamo e dare continuità di risultati.

    • 17 Novembre 2016 in 12:38
      Permalink

      io non l’ho mai chiamato culo ma caso,speriamo di non prendere un caso in culo

  • 17 Novembre 2016 in 11:06
    Permalink

    Eh no, invece deve fregare, perchè non bisogna dimenticare… questi due ci hanno fatto sparire dal calcio professionistico e ora come ora non stanno pagando nulla…Solo Leonardi è stato radiato dal mondo sportivo, ma sono convinto che anche lui tornerà a fare danni.

  • 17 Novembre 2016 in 13:49
    Permalink

    A seguito dei vari commenti sulle statistiche ( premettendo anche che ogni girone ed ogni campionato hanno storie e dinamiche diverse tra di loro ) vi faccio osservare quanto segue:

    Campionato Lega Pro 2015/16 – Girone A

    punti vinte nulle perse fatti subiti

    CITTADELLA 76 23 7 4 57 35
    PORDENONE 65 19 8 7 52 30
    BASSANO 62 17 11 6 45 31
    ALESSANDRIA 57 16 9 9 47 31
    PADOVA 54 14 12 8 46 30

    Girone B

    SPAL 71 21 8 5 59 25
    PISA 62 17 12 5 42 26
    MACERATESE 58 15 13 6 47 31
    ANCONA 53 14 11 9 34 29
    CARRARESE 51 13 12 9 49 37

    Girone C

    BENEVENTO 70 20 11 3 51 21
    FOGGIA 65 19 8 7 61 31
    LECCE 63 17 12 5 46 28
    CASERTANA 63 18 9 7 52 35
    COSENZA 60 16 12 6 44 28

    Giustamente Simone B segnala che chi ha vinto, in media, ha subito una media di 4/5 sconfitte, vero, verissimo.
    Io posso aggiungere che, per il Parma, avevo previsto un 25 vittorie e qualche pareggio, 6/7 diciamo : se questa media fosse corrisposta non sarebbe male: (25×3) + 6/7 = 81 / 82 punti ..
    Siamo nel campo delle ipotesi certo ma, se ad 1/3 del campionato ( iniziato male ) abbiamo fatto 7 vittorie e 4 pari, vado a moltiplicare x 3 questo parziale numerico – scarso – ( visto che abbiamo fatto poco e male ), arrivo già a 75…credo in media promozione !!!!

    Se poi la squadra dovesse migliorare, fare qualche risultato in + ed aumentare ritmi e vittorie …lascio i puntini e immagino …

    Le classifiche di cui sopra sono fresche di campionato scorso !!!

    L’anno precedente , 2014/15, vinsero queste squadre con questi score:

    NOVARA 77 22 11 5 62 32
    BASSANO 74 21 11 6 57 37
    PAVIA 68 19 12 7 58 43

    TERAMO 75 21 12 5 62 32
    ASCOLI 71 19 14 5 61 37
    REGGIANA 65 18 11 9 53 31

    SALERNITANA 80 24 8 6 56 31
    BENEVENTO 76 21 13 4 55 29
    MATERA 70 20 10 8 56 38
    JUVE STABIA 70 19 13 6 58 37

    Lascio ad ognuno di voi le conclusioni statistiche e matematiche: di certo i crociati dovranno cambiare registro, qualche uomo e altre migliorie varie ma, coi numeri, non siamo po itanto lontano dalle medie precedenti, o no ?

    Vedete voi !!

  • 17 Novembre 2016 in 14:06
    Permalink

    Il proseguimento teorico di questo discorso concreto ( fatto dai numeri attuali ) ha la sua conclusione in questo concetto pratico;

    rim angono sei partite alla fine del girone d’andata :

    PADOVA
    >> ancona
    BASSANO
    >> sud tirol
    TERAMO
    >> reggiana

    per mantenere la predetta media si dovranno vincere almeno 4 partite e, possibilmente, non perdere le altre 2: semplice, facile, assurdo, fuori dal mondo ??
    QUESTO NON LO SO , anzi lo so, nessuna di queste 4 ipotesi, è fattibile tutto: 4 vittorie 12 punti = 37 in classifica + due pareggi…..si arriva a 39: io credo che tutti farebbero la firma a questa quota, con questa squadra e con queste attuali criticità, vi sembra tanto difficile ?
    ..
    si dovrà batter il Padova ed i Teramo in casa andando a vincere sia ad Ancona che a Teramo: punto e basta… e questo lo sanno anche i nostri dirigenti, così come i giocatori..
    Non perdendo a Reggio ( giammai ) e col Bassano….dig po ca neva ( digli pure che nevichi )

    vi saluto giovani ( beati voi )
    morosky

  • 17 Novembre 2016 in 15:46
    Permalink

    Negli ultimi due anni 2014/2015 e 2015/2016 in ogni girone per essere promosso basta fare la media di due punti a partita, che si vinca col padova o con il forli non cambia, ci vogliono due punti a partita…..

    38 X 2 = 76 punti

    ciao moro…

  • 17 Novembre 2016 in 16:06
    Permalink

    Vedo che hai già cancellato la prestazione di sabato scorso(memoria corta)…beato te.

  • 17 Novembre 2016 in 16:18
    Permalink

    Questo è il posto dove ci sono più gufi in assoluto, forse figli della vecchia gestione majo. Se alla fine saremo promossi (come Io credo)
    spero che voi gufi stiate zitti senza salire sul carro dei vincitori

  • 17 Novembre 2016 in 20:42
    Permalink

    Le tabelle non servono a niente e portano pure sfiga.
    ho letto considerazioni interessanti e poco contestabili, nessuna gufata, sicuramente si figura meglio a dire sono certo che vinceremo il campionato

  • 17 Novembre 2016 in 21:08
    Permalink

    C’è poco da salire sul carro dei vincitori a fine anno caro Luca,
    mal che vada su “na careta”.
    I fan crider…..

  • 17 Novembre 2016 in 22:31
    Permalink

    Figa Luca ma chi gufa? Capisa là!

  • 18 Novembre 2016 in 08:26
    Permalink

    questo qui cambia nick a giorni alterni dai su,fra l’altro era uno di quelli che “se non ci fosse stato lui chissa’ dove saremmo” figurati se riesce a fare due piu’ due da solo,gli ci vuole un tutor

  • 18 Novembre 2016 in 10:06
    Permalink

    Figuro meglio:

    sono certo che questa società vincerà questo campionato 2016/2017 e salirà in serie B.

    Intanto loro, in campo, dovranno darsi una mossa: la media punti c’è, il resto no, ma la media campionato vittorioso è li, sottomano:
    8 gare alla fine dell’anno, chiusura girone d’andata e MODENA in casa poi a Lumezzane: mi accontenterei di questo ruolino

    3 punti PADOVA
    3 punti ancona
    1 punto BASSANO
    3 punti sud tirol
    3 punti TERAMO
    1 punto reggiana
    3 punti MODENA
    1 punto lumezzane

    totale 18 punti + 25 attuali = 43 punti dopo la 21^ giornata

    io ci metto la firma x questi punti
    poi ci sarà il mercato, acquisti e pure qualcuno che dovrà far le valige, come giusto che sia ;
    e a gennaio il mercato sarà libero, cavolo, altro che svincolati, gente allenata, già pronta e che serva veramente alla causa: credo che se il suddetto ruolino verrà rispettato, a quel punto, se errori sono stati fatti, dovranno e verranno sicuramente essere colmati.

    Io resto ottimista in merito e nessuno me lo può vietare !!
    Illuso, fiabesco sognatore, che si è fatto 3 su 3 a Collecchio pure questa settimana : martedì, mercoledì e giovedì;
    se il Padova vorrà vincere x recuperare si dovrà smuovere dal fortino..!!!!
    o no ??

  • 18 Novembre 2016 in 10:22
    Permalink

    Mauro io sinceramente invidio molto il tuo ottimismo, a volte contagioso. Più volte le tue analisi in passato mi hanno convinto, poi però arriva il sabato e quello che vedo in campo mi fa tornare con i piedi per terra e la “depressione” mi assale. Io spero di vincerle tutte da qui alla fine, ci mancherebbe altro. Cominciando da domani, anche se devo dire la verità, il Padova mi fa abbastanza paura, perchè a detta di chi l’ha visto giocare sembra giochino davvero bene, e come sappiamo, con chi gioca bene tendiamo a subire di brutto (vedi Feralpi, Samb, Pordenone primo tempo, Venezia secondo, ecc.ecc.).
    Quindi speriamo non siano troppo in giornata domani, e che magari una volta tanto in giornata lo saremo noi, sarebbe anche ora direi.
    Per il resto io lascerei perdere le tabelle di marcia e mi limiterei a pensare ad una partita alla volta, cag nè bèle a basta!

  • 18 Novembre 2016 in 11:57
    Permalink

    Si ? ottimismo contagioso ? meno male così faccio proseliti !
    ..
    Ti dirò, il mio ottimismo deriva da alcuni fattori:

    – girone che va a rilento, nessuna squadra che si stacca e vola via: ci stanno aspettando cavolo !!!

    – media punti in linea con ciò che diceva Rispetto, 2 punticini a partita e si vince il campionato, anche x effetto del punto precedente.

    – convinzione nei mezzi tecnici economici della squadra/società e, bicchiere sempre mezzo pieno ( nonostante le parecchie criticità riscontrate e sotto gli occhi di tutti )

    – ti confermo che il Padova non gioca male, era partito maluccio ma sta risalendo ed è una di quelle che punta a vincere il girone

    Sulla teoria del partita dopo partita sono d’accordo ma io mi sono pure guardato avanti : al ritorno gli scontri diretti saranno quasi tutti fuori ( a parte il derby, ma a quella data il campionato secondo me sarà già chiuso e in un certo modo , io spero )

    as vedema

  • 18 Novembre 2016 in 11:58
    Permalink

    Moroski se bekki i punti delle 8 partite ti pago un panino col cotekino

    Beveraggio un buon kiantello fresco con bicer antigelo e lo bevo

  • 18 Novembre 2016 in 11:59
    Permalink

    ZOMMERS
    CANINI LUCARELLI SAPORETTI
    GIORGINO
    melandri CORAPI SCAVONE ricci
    CALAIO NOCCIOLINI

    lo spero proprio per gli esterni !!

  • 18 Novembre 2016 in 12:17
    Permalink

    Ricci secondo me deve aver fatto qualche sgarro al buon Apolloni,perché non ne vuole proprio sapere di schierarlo dall inizio… Eppure quel poco che ha giocato fino ad ora non ha certo demeritato.. Rimane uno dei tanti misteri di quest anno mi sa

  • 18 Novembre 2016 in 12:51
    Permalink

    Non so se riuscirò a beccarle tutte, l’importante e che siano sui 18 come previsro poi, se ne sbaglio una o due non sarà un problema, l’importante saranno quei 18 punticini che abdrebbero a fare un buon tesoretto ….43

    43 : 21 x 38 = 77, 80 ..non male come traguardo ma ,forse, si potrebbe pure vincere con qualcosa di meno !!!

  • 18 Novembre 2016 in 12:56
    Permalink

    Prenderle proprio tutte non lo so però mi acconterei di azzeccare i punti, 18 ; poi, anche se ne sbagliassi un paio di partite, l’importante sarebbero quei 18 che, sommati agli attuali 25, ci porterebbero a 43, ottimo tesoretto dopo 21 gare:

    43 : 21 x 38 = 77, 80

    buona media promozione e, forse, dico forse , potrebbe anche servire qualcosa di meno …mah !! ???

  • 18 Novembre 2016 in 19:22
    Permalink

    Ancora con sto carro e con sti gufi…Ma basta cambia disco…come se le sorti del Parma cambiano da qualche riga su un blog…

    Moro,
    Mi tieni giù ancora Felicione???? Domani diamogli sta chance!!!
    Sei come Assioma che lo vuole sempre seduto?????

I commenti sono chiusi.