Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / In attesa del 13° turno di campionato >>> Macerata nel bel terzo del cammin di nostra Lega Pro

(Mauro “Morosky” Moroni) – Soprannominiamoli così, so’ ragazzi

3 SAPORETTI: il piccolo Apolloni (petit rouge)

17 GUAZZO: il piccolo principe (bel tenebroso)

28 SIMONETTI: il piccolo Ampollini

11 MELANDRI: il piccolo micio

4 CORAPI: il piccolo Ciccio

15 GARUFO: il piccolo desiderio di B

6 LUCARELLI: il Grande Capitano: un capitano, c’è solo un capitanoooooooo

10 BARAYE: il piccolo boom boom bomber

 

Pillole di Lega Pro: senti ma ???

Ma l’erba (stadio) del vicino è sempre più verde?

Ma i calciatori delle squadre avversarie sono sempre più forti?

Ma le prestazioni ed il gioco delle altre sono sempre migliori?

Ma il calciomercato dei “competitors” è sempre più ricco, importante e completo?

Ma Grammatica, Perinetti e i vari “pinchi pallini” degli altri Direttori Sportivi sono tutti più esperti, più furbi, più oculati, più managers e migliori dei nostri ?

Ma, Calaiò ed Evacuo : io “ce li ho e tu nooooooo” !!!!!!!!!! ????

Ma l’Alessandria che stradomina e stravince nel girone A non è quella che pure l’anno scorso è arrivata in semifinale di Coppa Italia “epperò” è arrivata quarta in campionato? ( a “soli” 19 punti dal Cittadella !!!! 76 vs 57 )

Ma il Foggia di De Zerbi (impostosi per lo spiccato gioco offensivo, spumeggiante e con ritmi molto intensi, 61 gol fatti e 31 subiti), dopo essere arrivato secondo dietro al Benevento ed aver sciorinato un gioco molto piacevole, ha perso la finalissima play off contro il Pisa, brutto, sporco e concreto di Gennaro ringhio Gattuso?

Ma la Cremonese: quelli che l’ultima volta che sono stati in Serie B era il 2005 /2006 ?

Ma la Reggiana: quelli che l’ultima volta che sono stati in Serie B era il 1998 / 1999 ? e in Serie A nel 1996/1997??

Ma il Parma: quello che, dopo 25 anni di Serie A ed uno di Serie B (subito bypassato), si è ritrovato in Lega Nazionale Dilettanti, passando dalla conquistata Europa League sul campo alla retrocessione subita dal Tribunale Fallimentare ??

Ma il Parma Calcio 1913: quello che con un “parmigianissimo vertice G7” ha ripreso vita dopo essere passato dall’altare (Serie A) alla polvere (fallimento) ???

Ma Sky ( gran lusso pro Parma e grande visibilità territoriale, unica squadra nel panorama del campionato dilettanti 2015/16) non è che si sia riusciti nell’impresa anche per opera attiva del loro opinionista/nostro Direttore Tecnico Lorenzo Minotti? Nessuno ha mai pensato che poteva pure esserci un nesso (e credo pure molto positivo come risultato, sia del momento e sia come finale)? Il rammarico è quello del campionato in corso in quanto le riprese televisive della Lega Pro sono di pessima qualità (quando arrivano le immagini) e non si vede nemmeno 1/4 di ciò che proponeva Sua emittenza Sky: questione di punti di vista vero? E tutti a gridare allo scandalo, al doppio lavoro ecc ecc !!!!

Diritto di critica, fischiante e non, andiamo a comandare poropopo

Ma quelli che fischiano al Tardini sono gli stessi che poi applaudono e gridano al primo gol dei crociati? Ognuno è libero di fischiare, applaudire, dissentire, argomentare, fare la formazione, sostituire in toto sia lo staff tecnico che l’allenatore; volete anche assumere la carica di socio attivo ed unirvi al G7? Stanno cercando soci finanziatori per la prossima stagione di Serie B, con 3.000.000 di euro entrate (compartecipanti per 1/8 di quota societaria) , ed avrete gli stessi poteri decisionali del Dott. Barilla o dell’Ing. Dallara: forza, cosa vuoi che siano 3 milioni di euro per ….andiamo a comandare poropopopopo.

Ma vogliamola piantare di sciorinare solo le presunte magagne, errori e problemi al Tardini e/o Collecchio e, al contrario, incensare, edulcorando, tutto ciò che fanno gli altri: trovare spifferi, criticità, mannelli, sbagli, incompetenze e nefandezze e/o presunte tali in tutto ciò che è in casa nostra mi sembra ormai un esercizio inutile, noioso e troppo ripetitivo: e questo non si chiama diritto di critica, rispettabilissimo, si chiama remare contro arrecando solo danni e perfide, maliziose zizzanie , questo si chiama !!! Oh la !!!

E se non vi piace, fate come vi pare, anonime “ tastiere” del web !!!!

La prossima gara : >>> oggi, sabato 12/11, ore 20.30 Maceratese – PARMA

L’avversaria: punti 10, vinte 2, pari 4, perse 5 – gol fatti 8 – subiti 13 (Maceratese-Lumezzane da recuperare )

Nel contempo le altre:

Albinoleffe-Bassano

Padova-Feralpi Salo’

Pordenone-Reggiana

Venezia-Sudtirol

Sambenedettese-Teramo

Come sempre, dai campetti di Via Zarotto e dalla Tribuna Est,

vi saluto cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

20 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / In attesa del 13° turno di campionato >>> Macerata nel bel terzo del cammin di nostra Lega Pro

  • 12 Novembre 2016 in 09:25
    Permalink

    Ed intanto stasera, visto che l’ Albinoleffe ha pareggiato, con chi ? Con chi ? Ma con la capolista ( ancora x 12/13 ore non di + ) il Bassano che si trova ora a 26 punti…quindi, vediamo, noi siamo a 24, pareggiamo Macerata andiamo a 25, no, sarà meglio vincere: Ale pensaci tu, di a qualcuno dei ns di fare un paio di gollassi…
    tornate a casa in pullman , vincenti , ed io vi aspetto allo stadio con le focaccine calde !!
    Fatto ? Mi fido sulla parola |||

    • 12 Novembre 2016 in 10:40
      Permalink

      Qui nisciuno è fesso.
      Nell’articolo Albinoleffe Bassano non era ancora stata giocata, inutile ore cambiare le carte in tavola.
      Ciao

  • 12 Novembre 2016 in 09:39
    Permalink

    Guarda Morosky che il Bassano ha giocato ieri e ha pareggiato.
    Aggiornamento please….

  • 12 Novembre 2016 in 09:45
    Permalink

    Oggi spero in una prestazione nauseante. un gioco horribilis da “viva il parroco” ma conditi da tre punti magari poratiti a casa e rubati ( se non ce li vogliono dare) negli ultimi 15 minuti quando loro stanchi per la coppa Italia non resisteranno alla nostra voglia di primo posto IN SOLITARIO ora come non mai a PORTATA DI MANO.

  • 12 Novembre 2016 in 11:40
    Permalink

    Se vinciamo e giochiamo come contro il Gubbio ci considererò quasi guariti.

  • 12 Novembre 2016 in 12:33
    Permalink

    Guarda che tu, come tanti altri, prima di argomentare con me, devi innanzitutto leggere ed in secondo momento pensare prima di usare l a tastiera: in qualche articolo, forse quello di LUCARELLi con stadio di jacobelli, avevo scritto ieri mattina credo..
    per chi mi hai preso x un conta palle ?
    Nel momento in cui scrivo sono documentato e non PERCHÉ ho letto il risultato , rock…alza l asticella please

  • 12 Novembre 2016 in 12:47
    Permalink

    Rieccomi rock, ho controllato anche perché so ciò che dico : ho postato il mio commento inerente la speranza nel pareggio albino Bassano il giorno 10 non in mattinata credo sul mio art prec. Profumo di derby ..?controlla pure

  • 12 Novembre 2016 in 12:51
    Permalink

    Rettifica. ,,ore 10,59 sul mio art. Precedente…del 10 novembre

  • 12 Novembre 2016 in 12:58
    Permalink

    Il presente articolo l ho inviato ieri pomeriggio e maio, avendolo pubblicato questa mattina ha a lasciato in bianco il punteggio di questa gara ma ha cambiato la frase quando si dice ..oggi, sabato 12… si giocherà a macerata…ecc ecc

  • 12 Novembre 2016 in 13:33
    Permalink

    moroni mi hai chiesto gli errori di scala minotti e c ti ho risposto nel post dove me lo hai chiesto potevo continuare per ore…………ma gurda che non ho mai visto il pubblico ctricare tanto la squadra per cui un po’ di verita’ ci sara’ nelle critiche innutile fare il tifoso duro e puro ………abbiamo gia pagato l unica cosa positiva che ti sei sbagliato quando dici che se va male il progetto va a putane perche’ barilla ha ribadito che non e’ cosi e questo e la cosa piu importante ……..

  • 12 Novembre 2016 in 14:52
    Permalink

    Dai Morosky lo so che eri in buona fede.
    Mi ero incazzato con te quando scrivevi in dialetto ma ora che non lo fai più divenendo così INTERNAZIONALE, sei nuovamente diventato Rock anzi se vuoi ti invito alla presentazione del nuovo gruppo rock inglese che avverrà a Londra
    ONE THE ONE.
    Sei spesato da tutto
    Non so se mi spiego guaglio’.

  • 12 Novembre 2016 in 17:05
    Permalink

    Ciao Enzo, non sono un tifoso duro e puro, in questo caso mi devo x forza accontentare di ciò che passa lo convento: se continua a passare risultati e vittorie ben venga; lo so che il gioco è ancora semi latitante ma, se aggiungo il 1* tempo col Venezia al secondo tempo col Pordenone mi sa che potremmo andar benino o no ?
    non ho ancora letto dal l altra parte, lo farò nel breve, sono stato in ritiro prepartita, sul divano col camino acceso, mi sono appena messo in assetto tattico per sport tube da pc..
    poi mi guardo i risultati del pomeriggio e faccio 2 conti
    ti saluto e ti dirò domani…forse prima
    “Me are besganola” …io sono basilicanova

  • 12 Novembre 2016 in 17:08
    Permalink

    Il progetto non va a male: dovesse non arrivare il successo sportivo ( cosa della quale dubito alla grande ) potrebbero però, condizionale, cambiare i macchinisti e il capotreno rispetto al materiale rotabile ( by F.S. )

  • 12 Novembre 2016 in 18:14
    Permalink

    Veh Moroski, a’n t’avrè miga abandonè al dialett parchè al t’la dit chilù eh! Salvaguradiamo la nostra etnia come vogliamo fare per gli stranieri. Etnia non signica razza oh, ma solo una cultura, un orientamento di senso comune ad una collettività di cittadini

    • 12 Novembre 2016 in 18:32
      Permalink

      Pencroff?
      No grazie

  • 12 Novembre 2016 in 19:28
    Permalink

    tranquilli tutti ..ciò che vorrò far leggere a tutti sarà in italiano e, per certe altre cose, prettamente parmigiane ( tra nuetar ) sarà in dialetto: nessuna discriminazione in codice…so robe da pramszan
    ( io quotidianamente devo ascoltare siculi, calabri, sardi, naples, milanes, veneti, piemontes e quindi ..ogni tanto a tocca anca mi )

    • 12 Novembre 2016 in 19:31
      Permalink

      Viva i dialetti! Abbasso chi vuole imporre i propri usi e costumi, negando però quelli del prossimo!

  • 12 Novembre 2016 in 19:31
    Permalink

    prego, si figuri.

  • 12 Novembre 2016 in 19:42
    Permalink

    Al dialett l’e me medra, me pedor, i me borog. Guai a chi me li vuol negare.

  • 13 Novembre 2016 in 09:47
    Permalink

    Certo, viva i dialetti e le buone tradizioni di una volta: personalmente, in qualsiasi ambito io mi trovi, se desidero spiegarmi, facendomi ben capire, credo di essere in grado di farlo, forse pure benino.
    A volte ritengo sia meglio dire cose sagge e pacate in dialetto piuttosto che stronzate in italiano..

I commenti sono chiusi.