MOONTALK #JurassicParm 13^ puntata / IL DERBY GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO

Ilaria-Mazzoni.jpg(Ilaria Mazzoni) – Oramai mancano poche ore alla data tanto attesa da tutti i tifosi gialloblù e così tanto temuta, invece, dalla Questura. Eh si, ci siamo, lunedì sera, ore 20.45, andrà in scena, per la prima volta dalla serie A del 96/97 il derby dell’Enza. Ventotto i chilometri che dividono le due squadra mentre sei sono i punti in classifica; un divario impensabile, quest’ultimo, ad inizio stagione e che elegge, pertanto, i granata come favoriti di quest’incontro. Interessante proprio questo fatto: il Parma, per la prima volta, non avrà sulla carta i favori del pronostico e questo potrebbe anche non essere un male visto che i Crociati hanno più volte dimostrato di essere una formazione che subisce psicologicamente il fattore di essere considerata la favorita. Forse, questa volta, liberi da questo peso e dall’obbligo di proporre a tutti i costi il proprio gioco potrà approcciarsi all’incontro con mente più libera e in maniera meno spregiudicata.

1-cop-1I ducali, paradossalmente, saranno la squadra che si presenterà sul Mapei senza l’obbligo di vincere ma sempre con il dovere di fare un’ottima impressione dal punto di vista dell’impegno e dell’intensità. Proprio per queste particolari circostanze noi del Moontalk crediamo che i ragazzi guidati da Mister D’Aversa potrebbe regalarci delle sorprese. Sarà questa la partita della svolta? Sicuramente è una buona occasione per iniziare a scrivere un “nuovo inizio” vincendo una partita che potrebbe rilanciare la squadra e la stagione. Certo, i precedenti non ci possono far sorridere: il Parma a Reggio, dal 1919 ad oggi, ha collezionato solamente quattro vittorie su trentotto incontri di cui l’ultima nel 1985 quando vinse per 1-3 all’allora stadio Mirabello. Una vittoria in terra straniera sarà quindi quest’anno, come sempre, più che mai dura da conquistare.

2Oltre alle statistiche si aggiungono le difficoltà di classifica e i problemi fisici i crociati, infatti, versano in una condizione atletica palesemente deficitaria. Al contrario la Reggiana fa proprio dell’intensità fisica il suo punto di forza maggiore, dovremo essere quindi bravi nel sfruttare la nostra maggiore qualità tecnica. In quest’ottica, se dovessero essere impiegati, ci aspettiamo tanto da Miglietta, Calaiò e Mazzocchi quest’ultimo sperando che venga utilizzato più in chiave offensiva che difensiva. Una speranza che potrebbe facilmente essere disillusa visto il persistere della grande emergenza difensiva, con Saporetti e Benassi che potrebbero farcela in extremis ma che rappresenterebbero certamente un bell’azzardo. Ci sono, poi, da fare i conti con la squalifica di Canini e l’assenza prolungata di Coly e Garufo. Al di là della febbre di Cap. Lucarelli.

stazionesambparma1-750x360Che dire ulteriormente? Beh, osservando la classifica è evidente che, a forza di perdere treni, ormai le corse sono terminate: il Parma ha otto punti di ritardo dalla vetta e, se dovesse perdere e il Venezia vincere, il divario aumenterebbe addirittura ad undici punti. Con questa distanza i giochi si complicherebbero e le cose diverrebbero certamente molto pesanti mettendo in bilico i sogni di promozione crociati.

352Che Parma vorreste per il format derby? Noi pensiamo a questi interpreti: in porta Zommers, anche se temiamo molto la sua situazione psicologica e abbiamo paura che questo incontro possa accentuare questo suo momento di insicurezza, protetto da una difesa a quattro. Scelta quasi obbligata per il reparto difensivo: Ricci, Lucarelli, Giorgino e Nunzella. Centrocampo, invece, a tre con Corapi, Miglietta e Scavone. Ci affidiamo, poi, a due ali esterne veloci come Melandri e Baraye; uno dei due sostituito poi da Mazzochi nel secondo tempo. Come punta centrale Calaiò anche se non sottovaluteremmo la voglia di Guazzo che, tra l’altro, ha anche il carattere perfetto per trasformarsi nell’uomo derby.
treno-boysVenendo, invece, agli aspetti più sociali di questo particolare incontro ci teniamo a ricordare quanto sia importante per le tifoserie l’obbligo di non causare scontri, anche perché il Parma merita il Derby di ritorno al Tardini e, qualora vi fossero dei disordini, sarebbe poi molto facile non concederlo. Speriamo che, nonostante l’orario e la data poco consone, entrambe le parti riescano a dare una bellissima dimostrazione di sportività. L’organizzazione, comunque, ripetiamo che non è stata delle migliori, ultima chicca è quella riportata dal sito del Parma che rivela di essere stato avvisato dal Gos (Gruppo operativo Sicurezza) di Reggio Emilia che “i tifosi che arriveranno a Reggio Emilia a mezzo treno di uscire anticipatamente, almeno 15 minuti prima, per acconsentire il loro accompagnamento presso la stazione.” Questa comunicazione, cui in serata han replicato gli stessi Boys, lascia, quantomeno, perplessi. È veramente impossibile organizzare un treno a disposizione della trasferta e che abbia, quindi, orari più compatibili con gli spostamenti logistici che devono compiere le forze dell’ordine? Uno dei tanti interrogativi di questa partita che, dalla compilazione dei campionati, sta regalando continui colpi di scena. Speriamo che, in egual modo, il Parma possa fornire altrettante sorprese lunedì sera.

nocciolini-bonucciSempre a proposito di rivali storiche in chiusura ci teniamo a sottolineare quanto il Parma stia vincendo una piccola gara, seppur benefica, con i rivali bianconeri: infatti nell’asta benefica live onlus “Crociati per Macerata” la maglia di Nocciolini si avvia a battere quella di Bonucci in quanto a generosità di offerte. Un bel modo di tenere accesa una rivalità sportiva. Oltre a questa sono ovviamente disponibili ancora tutte le altre maglie dei crociati, pertanto invitiamo chi se la sentisse a presentare un offerta. Nel salutare i nostri cari video/lettori li invitiamo a sbilanciarsi in un pronostico. Il nostro è: 0-1 Parma con gol al 90’ di Guazzo! Ilaria Mazzoni

12 pensieri riguardo “MOONTALK #JurassicParm 13^ puntata / IL DERBY GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO

  • 18 Dicembre 2016 in 02:05
    Permalink

    Di stupidate ne hanno fatte tante ma questa dei 15 minuti scala le classifiche.
    A non sembra il momento giusto per il derby è la superiorità tecnica del Parma finora non L ho vista, spero lunedì

    • 18 Dicembre 2016 in 14:50
      Permalink

      Per me è un ottima occasione di rilancio in cui partiamo praticamente da sconfitti avendo tutto da guadagnare

  • 18 Dicembre 2016 in 10:02
    Permalink

    Bisogna dare la massima evidenza al comunicato dei Boys, e’ indispensabile che le autorità facciano aspettare il treno in stazione a Reggio alle 23 .
    Nessuno uscirà prima, e quindi basta usare il buon senso e non proposte ridicole e irrealizzabili.

    • 18 Dicembre 2016 in 14:54
      Permalink

      Beh a rigor di logica io credo che preferiscano far aspettare il treno 10 minuti piuttosto che avere 3000 tifosi in stazione per tutta la notte…

  • 18 Dicembre 2016 in 10:54
    Permalink

    Veramente l’ultima vittoria è del 30 dicembre 1989, 0-2 doppietta di ganz e temperatura polare (-8 o -9), io c’ero, goduta mitica!

    • 18 Dicembre 2016 in 14:51
      Permalink

      ops chiedo venia nell’89 avevo un anno 🙂

  • 18 Dicembre 2016 in 14:23
    Permalink

    Più probabile che Guazzo si mangi un gol al 90′ :D. A parte scherzi, se Benassi recupera lo metterei terzino, con Mazzocchi-Baraye-Melandri in avanti.

    • 18 Dicembre 2016 in 15:16
      Permalink

      no dai un puntero centrale lo devi mettere 🙂 baraye sta facendo bene come seconda punta 🙂

  • 18 Dicembre 2016 in 16:21
    Permalink

    Basta che non giochi Jesus. Con il suo dinamismo e fisicità quelli granata lo sbranano

  • 19 Dicembre 2016 in 09:17
    Permalink

    Bene così ragazzi il momento atteso è giunto.
    Bene così il derby è partita anomala, chi è favorito perde sempre.
    Bene così ragazzi avete dietro a voi un intera città e provincia.
    Bene così ragazzi vi vogliamo con il coltello tra i denti.
    BENE COSI’ RAGAZZI, COMUNQUE VADA VI VOGLIAMO SEMPRE PIU’ BENE.
    BENE COSI’ ALLA LUCE DEI PAREGGI OTTENUTI DALLE ALTRE IN VETTA, SE TUTTO VA BENE ABBIAMO LA SVOLTA.

    • 19 Dicembre 2016 in 17:46
      Permalink

      incrociamo le dita giorgio ! 🙂 Forza Parma!

  • 20 Dicembre 2016 in 09:33
    Permalink

    Brava, li avevo sottovalutati soprattutto caratterialmente

I commenti sono chiusi.