NUNZELLA A BAR SPORT: “PARMA? SI GODE! CON IL MODENA UN ALTRO DERBY IN CUI CERCARE I TRE PUNTI”

(www.parmacalcio1913.com) – Il calciatore del Parma Calcio Leonardo Nunzella ieri sera, martedì 20 Dicembre 2016, ha partecipato in studio alla puntata speciale sul Derby Reggiana-Parma di Bar Sport di Tv Parma, la trasmissione televisiva condotta dal giornalista Sandro Piovani con Francesca Mercadanti.

1 – L’ASSALTO AL PULLMAN CROCIATO

“Io ero dall’altra parte, però abbiamo avuto un po’ di timore: vi assicuro che non si è trattato di una grandinata…” (come avrebbe dichiarato, secondo il conduttore Sandro Piovani, un dirigente della Reggiana, ndr)

2 – “LA FORZA DELLA REGGIANA NON CI HA SPAVENTATO”

“Sapevamo della forza della Reggiana, ma questo non ci ha spaventato: abbiamo preparato la partita nei minimi dettagli cercando di fare quello che ci aveva detto il Mister. Nel primo tempo c’è riuscito alla grande, poi, nel secondo tempo, siamo venuti meno anche fisicamente… Forse potevamo stare un po’ più alti, però, nonostante questo, abbiamo rischiato poco: c’è stata soltanto nel finale una parata di Zommers. Comunque l’analisi è che c’è stato un grande primo tempo e si poteva fare sicuramente meglio nel secondo. Quanti chilometri ho fatto? Pochi…”

3 – “SIAMO PARTITI CON LA DIFESA A 4…”

“Conoscevamo i loro punti deboli, abbiamo lavorato in maniera differente dal solito… Comunque siamo partiti con la difesa a 4, ma con movimenti diversi in base a come giocavano loro. E’ stato bravo il Mister…”

4 – “SO QUELLO CHE VALGONO I COMPAGNI PIU’ GIOVANI…”

“Conosco il valore dei miei compagni più giovani so quello che valgono… Capisco che se commettono un errore possano condizionare i tifosi, però io che mi alleno tutti i giorni con loro posso garantire per loro…”

5 – “CI STIAMO METTENDO QUALCOSA IN PIU…”

“Adesso abbiamo un modo di lavorare diverso: forse vogliamo dimostrare qualcosa al nuovo allenatore. Forse ci stiamo mettendo quel qualcosa in più che mancava prima, ma non voglio dare colpe a nessuno… Prima il mister ci difendeva, per cui era facile dire che fosse scarso lui o che preparasse male le partite, ma la responsabilità è stata anche nostra…”

6 – “AVER VINTO IL DERBY E’ UNO STIMOLO IN PIU’…”

“Dovremo essere intelligenti e bravi a capire che aver vinto il derby deve essere uno stimolo in più: adesso è il momento di dimostrare il nostro valore, anche se, secondo me, già a Bolzano con il Sud Tirol e in casa col Teramo non abbiamo fatto così male, sotto l’aspetto caratteriale. Certo, c’è ancora da lavorare tatticamente perché il Mister è arrivato da poco e serve un po’ di tempo, però qualcosa in più, secondo me, lo stiamo dando”

7 – “PERCHE’ PREFERISCO CROSSARE DALLA TRE QUARTI E NON DAL FONDO…”

“Non cerco mai la linea di fondo perché preferisco crossare dalla tre quarti perché non sono bravo a puntare il difensore e poi metterla dal fondo. Per cui se sono libero preferisco metterla subito”

8 – “IL MODENA? ALTRO DERBY IN CUI CERCARE I 3 PUNTI…”

“Il Modena? Partita difficile: sarà un altro derby e dobbiamo cercare i tre punti. E di questo siamo convinti… “

9 – “PARMA? SI GODE…”

“A Parma mi trovo benissimo: a parte i tifosi e il calcio è comoda e bella. Come dite voi qua, si gode…”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 pensieri riguardo “NUNZELLA A BAR SPORT: “PARMA? SI GODE! CON IL MODENA UN ALTRO DERBY IN CUI CERCARE I TRE PUNTI”

  • 22 Dicembre 2016 in 12:08
    Permalink

    Nunzella va dal berbèr!

    • 22 Dicembre 2016 in 12:25
      Permalink

      Nunzella Balzaretti. Sono uguali!

  • 23 Dicembre 2016 in 02:09
    Permalink

    Nunzella non è capace di crossare dal fondo e crossa dalla trequarti ?
    Mo dabon ? Credo che facendo allenamenti specifici possa imparare. Lunedì ha fatto il suo ma spesso non mi ha soddisfatto appieno. Visto come ci è andata con Mazzocchi e Saporetti io gli darei un turno di riposo per far provare Ricci a crossare dal fondo.

I commenti sono chiusi.