CARRA, D’AVERSA, CORAPI E GIORGINO ALLE PREMIAZIONI DI NATALE IN VETRINA CROCIATA – Foto e video

NIVC-2016 48(www.parmacalcio1913.com, foto di Franco Saccò per I Nostri Borghi) – Una nutrita rappresentanza del Parma Calcio, questa mattina, ha partecipato, nella Sala Aurea della Camera di Commercio di Parma, alla cerimonia conclusiva di ‘Natale in Vetrina Crociata 2016’C’erano l’amministratore delegato Luca Carra, il segretario generale Alessio Paini, l’allenatore Roberto D’Aversa, i calciatori Francesco Corapi e Davide Giorgino, il responsabile dell’Ufficio Stampa e della comunicazione Gabriele Majo e Giuseppe Squarcia (Social Network e Supporters Liason Officer). La manifestazione, organizzata dall’associazione di promozione sociale ‘I Nostri Borghi’, in collaborazione con la nostra NIVC-2016 06società calcistica, l’Ascom Confcommercio, la Gazzetta di Parma e lo sponsor tecnico Erreà, da quattordici anni, in occasione del periodo natalizio, diffonde e consolida il senso d’appartenenza alla città e alla sua squadra di pallone. Trasmettendo l’identità parmigiana, tramite il coinvolgimento dei commercianti, delle associazioni di volontariato, delle cooperative sociali, degli istituti di accoglienza e, soprattutto, delle scuole di ogni ordine e grado con l’interesse delle giovani generazioni di tifosi. Durante l’evento odierno sono state premiate le migliori ‘Vetrine Crociate’ votate dalla giuria popolare, tramite i coupon settimanali della Gazzetta di Parma (le votazioni sono state poco più di diecimila in un mese), e selezionate dalla giuria artistica e attribuiti i riconoscimenti delle sezioni speciali.

Le parole di Luca Carra:

NIVC-2016 29“Ormai è un appuntamento fisso, per noi imprescindibile. Ho apprezzato molto i pensieri espressi a proposito, questa mattina, dal nostro allenatore Roberto D’Aversa e dai due nostri giocatori intervenuti, Francesco Corapi e Davide Giorgino, che hanno ben compreso, grazie a tutti voi, senso e scopo di questa iniziativa, che insegna cosa vuol dire essere Parma e il Parma Calcio e cosa significa vestire la maglia Crociata. In tutta Italia, in ogni occasione, le altre città e le altre squadre manifestano invidia nei confronti del nostro tifo, delle nostre diecimila persone allo stadio e delle tantissime che ci seguono pure in trasferta. E’ un movimento che nasce anche da qui. I nostri calciatori sentono e avvertono questo attaccamento, che contribuisce a farli esprimere al meglio, verso le vittorie e i traguardi che tutti auspichiamo di raggiungere”.

NIVC-2016 04“Mi sono sempre domandato come mai una città come Parma avesse una tifoseria così passionale e con così tanto senso di appartenenza: stamattina mi rendo conto che dietro c’è un lavoro importante, perché lì dove c’è una società che lavora per questo, e lì dove ci sono le istituzioni che lavorano per questo, vuol dire che è possibile, soprattutto per questo lavoro straordinario e per questo pensiero comune che c’è in questa città. In 25 anni di carriera devo dire che difficilmente ho visto questo senso di appartenenza e questa passionalità. Questa è una cosa che va sfruttata a nostro favore e deve far sì che possiamo fare qualche risultato in più. Questo è solo merito vostro, dei tifosi più grandi, ma soprattutto di voi che crescerete e porterete questi valori che sono fondamentali per la vita quotidiana, di tutti i giorni, soprattutto per la vita sportiva. Io ho tre bambini e per me è un grande onore essere qui questa mattina e condividerla con voi: mi auguro che questa passione vi rimanga per sempre, perché nella vita, qualsiasi cosa si voglia fare, va sempre fatta con passione, a prescindere dal mondo del calcio. Grazie a voi per averci regalato questa bella mattina e questa bella manifestazione.
Devo dire che da quando sono arrivato, sotto l’aspetto dell’impegno, non posso rimproverare ai giocatori assolutamente nulla, a prescindere dai risultati, perché credo che i risultati siano una conseguenza del lavoro quotidiano e del lavoro settimanale e come ripeto su questo non posso rimproverare nulla. Il mio pensiero è sempre lo stesso: affrontare ogni partita con il massimo impegno. La partita che arriva è sempre la più importante, perché dà valore sia a quello che si è fatto in precedenza, cioè la continuità dei risultati, sia per affrontare il seguito del campionato in maniera diversa, con più autostima,  con maggiore convinzione nei propri mezzi. E’ chiaro che questo deve essere il nostro pensiero quotidiano: pensare solo alla partita successiva e affrontarla nel migliore dei modi. Ma come ho già detto quello che mi preoccupa maggiormente è che ci si possa appagare, ma vedendo come i ragazzi interpretano gli allenamenti sono sicuro che questo non accada. Dobbiamo solo pensare di continuare a fare quello che abbiamo fatto fino adesso. Lì dove ci alleniamo e affrontiamo il lavoro settimanale con la determinazione con cui abbiamo affrontato questo mese e mezzo, sono convinto che possiamo cavarci delle soddisfazioni. Lì dove iniziamo a pensare, magari, di essere diventati bravi, mettendo in secondo piano il lavoro quotidiano che ti porta a fare bene la partita, allora possiamo avere delle difficoltà”.

NIVC-2016 07“Questa è un’iniziativa importante, perché il tifo è passione ed è cultura. Attraverso queste manifestazioni si può insegnare e trasmettere la cultura del tifo. Questo, come altri eventi che si organizzano qui a Parma, sono importantissimi per far crescere e maturare nuovi tifosi, anche perché il rischio della dispersione del tifo, purtroppo, c’è essendo molto più facile appassionarsi delle grandi squadre del calcio italiano. Parma, però, è una grande piazza con una squadra che ha un blasone ed è giusto che i parmigiani, sin da piccoli, sostengano la maglia Crociata. Per raggiungere la promozione, dovremo fare ottime prestazioni non solo contro le avversarie dirette, ma anche contro le altre squadre. Cominciando già da domenica, allo stadio Tardini, con il Santarcangelo. Vincendo con il Santarcangelo, ci potremmo togliere soddisfazioni anche con il Venezia. Facendo già un pensierino alla conquista del primo posto”.

NIVC-2016 09“Natale in Vetrina Crociata’ è un’iniziativa molto utile, perchè abbina alla tematica del senso d’appartenenza lo stimolo, nelle giovani generazioni, della creatività pura. Distogliendole dai divertimenti esclusivamente tecnologici del giorno d’oggi. Stando insieme e confrontandosi. Sono situazioni che aiutano anche a preparare bambini e ragazzi ad affrontare meglio, con valori genuini e forti, la vita. La vittoria del derby contro la Reggiana, in cui ho segnato il mio primo gol con il Parma, è stata importantissima per tutta la città di Parma. Era una partita che i parmigiani attendevano da vent’anni. Sapevamo il valore che per la gente di Parma  ha questa sfida, trasmettendocelo da un anno e mezzo”.
CLASSIFICHE
VOTO POPOLARE
1^  Scuola dell’Infanzia ‘Santa Teresa’ di Pontetaro – Bar Crocetta 1.639 voti
2^  Istituto ‘La Salle’ – Bar Dietrolangolo 1.350 voti
3^  Scuola ‘Micheli’ – Baialuna 669 voti
VOTO GIURIA ARTISTICA
1^  Ipsia ‘Levi’ – Charlot 96 voti
2^  Istituto ‘Casa e famiglia’ – Paola e Gianna 94 voti
3^  Coop. ‘La Bula’ – Setti 92 voti
3^  Coop. ‘I Girasoli’ – I Girasoli 92 voti
3^  Luceo ‘Ulivi’ – Ottica Reggiani 92 voti
VOTO POESIA
1^ Unitalsi – Gianfranca Conad
2^ Istituto San Benedetto – Maria Luigia
3^ Liceo ‘Bertolucci’ – Fiaccadori
VOTO COMUNITA’
Villa ‘Santa Maria’ – Famiglia Mantovani
VOTO SPECIALE ‘I NOSTRI BORGHI’
1^ Scuola Primaria ‘Natale Palli’ – La Table (MIGLIO PROGETTO SOSTENIBILE)
2^ Scuola ‘Anna Frank’ – Buffetti (MIGLIORE VETRINA A TEMA)
3^ Istituto ‘Maria Luigia’ – Bar Mafalda (MIGLIORE VETRINA SUL RICICLO)
4^ Scuola Primaria di Noceto – Il Pianetino (MIGLIO VETRINA SUL RIUSO)

5^ Istituto ‘San Giuseppe’ – Benetton

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 I VIDEO DELLA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DELLA 14^ EDIZIONE DI NATALE IN VETRINA CROCIATA DELL’ASSOCIAZIONE I NOSTRI BORGHI

1 – INNO FORZA PARMA, ESEGUITO DAL CORO VOCI BIANCHE DEL SAN BENEDETTO, M° FRANCESCA CARRA

2 – INTERVENTI DEL MISTER ROBERTO D’AVERSA E DEI CALCIATORI FRANCESCO CORAPI E DAVIDE GIORGINO

3 – INTERVENTO DELL’A.D. LUCA CARRA

4 – INNO FORZA PARMA, ESEGUITO DAL CORO VOCI BIANCHE DEL SAN BENEDETTO, M° FRANCESCA CARRA (SECONDA ESECUZIONE)

5 – POESIA IN VERNACOLO DI FABIO GIARELLI, DICITORE: ENRICO MALETTI

6 – INTERVISTA DI GIAN CARLO CECI A FABRIZIO PALLINI

FOTO DI FRANCO SACCO’ (ARCHIMMAGINE)

NIVC-2016 43 NIVC-2016 44 NIVC-2016 45 NIVC-2016 46 NIVC-2016 47 NIVC-2016 48 NIVC-2016 49 NIVC-2016 34 NIVC-2016 35 NIVC-2016 36 NIVC-2016 37 NIVC-2016 38 NIVC-2016 39 NIVC-2016 40 NIVC-2016 41 NIVC-2016 42

NIVC-2016 01 NIVC-2016 02 NIVC-2016 03NIVC-2016 32

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “CARRA, D’AVERSA, CORAPI E GIORGINO ALLE PREMIAZIONI DI NATALE IN VETRINA CROCIATA – Foto e video

  • 18 Gennaio 2017 in 13:19
    Permalink

    Belle parole da parte di tutti. Parma è il Parma Calcio e il Parma Calcio è Parma.

I commenti sono chiusi.