lunedì, Maggio 20, 2024

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

13 pensieri riguardo “UFFICIALE: EVACUO IN PRESTITO ALL’ALESSANDRIA FINO AL 30.06.2017

  • Fino alla fine di giugno e poi ke sarà della mia vita ki lo sahahahah

    NON andar via solo prenditi con te il bomber di Acqui Terme

    Dacci oggi il nostro pane quotidiano e liberaci dal male!! Amen

    • quello non lo vuole neppure il fontanellato…con tutto il rispetto per il fontanellato

  • Simone T.

    Cominciano le danze…un giorno e mezzo di passione è cominciato

  • Dai ora mancano solo Miglietta, Guazzo e Canini

  • Uno di meno.
    Poi dal 30.06.2017 lo mandiamo a turno a casa dei 2 piadinari

  • Robin Hood

    Quasi quasi mi dispiace……mi ero affeziono dai…
    brava persona. Ma in campo una mummia purtroppo!!!

  • George Best

    Andrò controcorrente; secondo me si poteva trattenere, se il sostituto è Galano del Vicenza tanto vale tenere l’usato sicuro! Ha accettato la panchina senza far trasparire lamentele, si è comportato da professionista sotto questo aspetto. Naturalmente massima fiducia nella società e nel mister! Forza Parma

  • Lo sostituisce Galano?

  • Crudader ultras supporters

    Galano è una seconda puntata evaquo prima punta come calaio

  • Cercano una seconda punta o cmq esterno offensivo, perché alla fine sia Baraye che Nocciolini sono in grado di giocare punta centrale.

  • Baraye può giocare perfetamente come centroavante …9

  • Mauro "morosky" Moroni

    C’è da dire una sacrosanta, già dimostrata, verità:

    il D.S. Faggiano conosce i giocatori, dalla C alla A …
    ha una rete capillare di suoi osservatori di fiducia che setacciano i campi di tutt’italia e visionano decine e decine di calciatori !!!

    Le già effettuate operazioni di mercato, in & out, dimostrano competenza e chiarezza di idee, lungimiranza manageriale ( forse il contratto di Munari un pò lunghetto, vista l’età e la somiglianza col centravanti della Lazio, IMMOBILE ) ma, soprattutto..calcistica.

    Il mister, per quanto non mi abbiano convinto molto le scelte di domenica scorsa, prima e durante la gara, adotta pluri sistemi di gioco e consente alla squadra di adattarsi in ogni frangente alle situazioni contingenti ed alle squadre avversarie: il miglioramento punti è sotto gli occhi di tutti noi ma, soprattutto, si vede giocare a calcio, manovra pulita, veloce ed incisiva: speriamo in ulteriori margini di miglioramento e risultati ancor migliori…

I commenti sono chiusi.