D’AVERSA: “DOPO IL DOPPIO SCHIAFFO ABBIAMO MOSTRATO L’ATTEGGIAMENTO VINCENTE. DOBBIAMO PENSARE A NOI E FARE PIU’ PUNTI POSSIBILI SENZA PENSARE ALLE ALTRE”.

Roberto D'Aversa Parma Sambenedettese conf stampa post gara(Ilaria Mazzoni) – Il tecnico crociato non ha certamente apprezzato, oggi, la partenza della sua squadra che si è lasciata prendere dai festeggiamenti pre gara per le trecento presenze di Capitan Lucarelli. A parte gli scherzi, D’Aversa sottolinea come i suoi effettivamente non siano partiti bene commettendo errori e disattenzioni che la nostra avversaria è riuscita a sfruttare a proprio favore. Dopo aver incassato il doppio schiaffo, però, la squadra è riuscita a reagire ingrediente fondamentale, pertanto, di questa vittoria è stato l’atteggiamento che sono riusciti a sfoderare i suoi ragazzi. Squadra che ha messo da parte la superficialità e hanno indossato la maglia della determinazione e della cattiveria agonistica. Grazie a questo spirito sono riusciti a mettere in risalto sul campo i valori tecnici che la squadra indubbiamente possiede. Il tecnico, però, ricorda come il rimontare il risultato come oggi non sempre è possibile; il desiderio e l’intento, perciò, è quello di riuscire ad entrare sul campo sin dal primo minuto senza alcun dubbio sul risultato che deve segnare il tabellone al fischio finale. Mai più, quindi, prime frazioni di gara come quelle di oggi dove il gruppo si è dimostrato poco aggressivo e determinato anche se, per D’Aversa, situazioni per cambiare la gara, nonostante ciò, per il Parma ci siano state anche nei primi novanta minuti sfruttando anche sbavature dell’avversaria. Chi ha commesso, in ogni modo, errori più gravi oggi è stata la sua squadra nel primo tempo; la differenza, come detto, l’ha fatto proprio l’atteggiamento del secondo tempo. Per quanto riguarda lo stato di salute fisico del gruppo il tecnico si dichiara soddisfatto: “abbiamo terminato la gara in crescendo” anche se ci vorrà ancora del tempo per raggiungere il cento per cento della condizione. Un Parma che, questo pomeriggio, ha mostrato di avere la mentalità giusta per pensare al proprio cammino senza farsi condizionare dal risultato della diretta concorrente; per l’allenatore questa è la strada giusta. Continuare a pensare al proprio cammino, senza contare i punti o i risultati del Venezia anche se, ovviamente, si augura di poter recuperare qualche punto, magari sfruttando qualche passo falso della squadra della laguna. Il pensiero centrale, però, deve essere quello di “fare più punti possibili”. Insomma, il tecnico preferisce fare i conti alla fine. Per quanto riguarda l’arbitraggio, invece, D’Aversa, come sempre, preferisce non esprime giudizi anche perchè riconosce come sia difficile l’arbitrare. Oggi, in ogni modo, la condotta arbitrale, secondo lui, è stata equilibrata e non ha danneggiato nessuna delle due contendenti. Per quanto concerne, invece, il recupero di Coly e Garufo l’allenatore commenta che, quando avverrà, sarà positivo perchè avrà a disposizione, ovviamente, più possibilità di scelta. Decisione, quello dello schieramento dell’undici titolare, che lo mette sempre in difficoltà perchè tutti meriterebbero il campo. Ilaria Mazzoni 

DAL CANALE YOU TUBE UFFICIALE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA DI MISTER D’AVERSA DOPO PARMA – SAMBENEDETTESE 4-1 

3 pensieri riguardo “D’AVERSA: “DOPO IL DOPPIO SCHIAFFO ABBIAMO MOSTRATO L’ATTEGGIAMENTO VINCENTE. DOBBIAMO PENSARE A NOI E FARE PIU’ PUNTI POSSIBILI SENZA PENSARE ALLE ALTRE”.

  • 19 Febbraio 2017 in 18:28
    Permalink

    Mister, ma come prepara le gare in settimana? Non è possibile partire sempre così male. Non ci andrà sempre bene.

  • 19 Febbraio 2017 in 18:53
    Permalink

    Manderemo il conto del cardiologo al mister…. http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif

  • 19 Febbraio 2017 in 19:26
    Permalink

    Luca fai venire il latte alle ginocchia. …

I commenti sono chiusi.