martedì, Maggio 28, 2024
NewsIn EvidenzaVideogallery Amatoriale

D’AVERSA: “VOLEVAMO LA VITTORIA, BRAVI A RECUPERARE E A CONQUISTARLA” – Il video della conferenza

d'aversa pordenone(Ilaria Mazzoni) – Mister D’Aversa appare visibilmente soddisfatto e, forse, anche un po sollevato, dalla vittoria che è riuscito a raccogliere stasera il Parma. Per come si era messa in campo per i crociati sperava anche solo di pareggiarla, ma “le cose bisogna volerle” ed i gialloblù hanno dimostrato di sapere lottare e di riuscire non solo ad aggiustare il risultato ma di portare a casa la vittoria. La speranza, comunque, di compiere il ribaltone, afferma il Mister, era viva dando, nel secondo tempo, segnali forti. Un’emozione vincere una partita come questa, risolta nei minuti finali nonostante il Parma abbia avuto diverse palle goal. “Siamo stati bravi a recuperare la gara e a prender la vittoria” dichiara, elogiando e complimentandosi con i suoi ragazzi che hanno dimostrato di non cedere e di non abbattersi cercando con le unghie e con i denti la vittoria.Un’ottima prestazione, quindi, quella dei suoi anche se, nel primo tempo, hanno peccato, in qualche occasione, di leggerezza facendo fatica a prender il riferimento sull’uomo avversario. Questo, però, anche perché i giocatori del Pordenone effettuavano numerose rotazioni. Insomma, nei due goal “noi potevamo fare meglio”. Si parla, successivamente, dei neo acquisti del Parma entrati in azione stasera (cinque dei sette erano sull’erba del Tardini); l’allenatore afferma che ci vorrà del tempo prima che gli ingranaggi del meccanismo funzionino alla perfezione ma che, essendo calciatori di indubbio talento e, per di più, di categoria superiore questo compito sarà certamente facilitato. Ottima la prestazione, quindi, di Iacoponi, ma così come quella di tutto il resto della squadra. Bene anche Scaglia, un giocatore molto duttile e che, quindi, può diventare una pedina molto importante nella scacchiera crociata. Il discorso non può che vertere, poi, su Calajo che oggi, con un gran goal ed un’ottima prestazione, ha dato ulteriore dimostrazione delle proprie doti. “Un grande giocatore soprattutto perché recupera la palla e difende” afferma D’Aversa; un ottimo segnale per il gruppo che giocatori simbolo come, appunto, l’Arciere o Lucarelli piuttosto che Munari si sacrifichino e lottino su ogni pallone. Ma i campionati, ricorda, non si vincono con i grandi nomi o le prestazioni dei singoli ma con l’atteggiamento, quello spirito vincente che il Parma ha saputo dimostrare stasera specialmente nel secondo tempo. “Avere calciatori di valore non basta” dichiara, anche se, certamente aiuta. Per il tecnico, poi, in questo momento il Parma dispone dei più alti valori nel suo girone, forti come noi probabilmente c’è il Venezia, ma questo campionato è difficile, tosto, non si vince solo con la qualità tecnica.Bisogna esprimersi sempre al massimo, lottare in ogni partita, anche perchè il campionato non è certo finito questa sera, anzi. La vittoria di stasera, contro una grande formazione come quella del Pordenone, deve fungere da punto di partenza. Parole di elogio, successivamente, anche per Mazzocchi, un giovane di prospettiva anche se deve migliorare e lavorare sull’aspetto difensivo. Il tecnico elogia soprattutto i subentrati (oltre Mazzocchi anche Nunzella) che hanno dato segnali importanti, anche perché i campionati non si vincono solamente con gli undici che scendono in campo ma anche con i ragazzi che partono dalla panchina. Insomma, il problema principale di questo allenatore è dover scegliere chi schierare da titolare perchè tutti si meriterebbero la nomina. Ilaria Mazzoni

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-PORDENONE 3-2

Un pensiero su “D’AVERSA: “VOLEVAMO LA VITTORIA, BRAVI A RECUPERARE E A CONQUISTARLA” – Il video della conferenza

  • Allora mister, un paio di appunti:

    – Mai più Scavone e Munari contemporaneamente in campo. Oggi camminavano. Serve il dinamismo di Ciccio o la ventosa Giorgino;

    – Scaglia è una bestia come ala. è sprecato come terzino;

    – Basta rintanarci dopo essere andati in vantaggio.

I commenti sono chiusi.