FERALPI SALO’-PARMA 0-1 (finale di gara) – LA CRONACA LIVE DI ALESSANDRO DONDI

FERALPISALO’-PARMA – LA CRONACA LIVE DI ALESSANDRO DONDI

SECONDO TEMPO

3′ Feralpi pericolosa: Settembrini spreca malamente

6′ Calaiò serve Scaglia: pallone debole verso la porta dei padroni di casa

7′ Gran botta di Scozzarella dalla distanza: respinge Caglioni

8′ Grande azione di Scaglia che serve Calaiò: la conclusione dell’arciere colpisce la traversa

16′ Giallo anche per Scaglia

17′ Tiro-cross di Ferretti: Frattali devia in angolo

Sette a zero il conto dei corner in favore dei padroni di casa

22′ Primo cambio nella Feralpi: dentro Luche e fuori Bracaletti, che si prende il giallo per un’incompresione al momento del cambio

27′ Grande girata di Nocciolini: Caglioni si salva sulla linea

29′ Secondo cambio nel Parma: fuori Nocciolini, che si tocca una coscia, al suo posto Simonetti

36′ Occasionissima per la Feralpi: Ferretti, a tu per tu con Frattali, sbaglia il diagonale

36′ Secondo cambio nella Feralpi: esce Guerra

40′ Gran tiro di Scaglia: Aquilanti devia in corner

43′ Nel Parma fa il suo debutto Simone Edera, è Scaglia a lasciargli il posto

Frattali resta a terra: sanitari del Parma in campo

PRIMO TEMPO

Partiti! Parma che veste la sua terza maglia, bianca con maniche a strisce gialloblù, e pantalonicini blu. Padroni di casa in casacca verde azzurra, calzoncini e calzettoni bianchi

6′ Fallo di Lucarelli su Parodi: punizione dal vertice destro dell’area a favore della Feralpi Salò.

8′ PARMA IN VANTAGGIO!!!!!!!!!!!!!!! CALAIO’, DOPO UN’AZIONE INSISTITA, RIESCE A METTERE IN FONDO AL SACCO!

15′ Ancora pericoloso Calaiò: questa volta il bomber crociato è fermato in offside

19′ Primo cambio nel Parma: esce Munari ed entra Mazzocchi

25′ La Feralpi si rende pericolosa con Bracaletti: il suo tentativo di cross viene deviato in angolo dalla difesa del Parma

30’Ammonito Scozzarella

39′ Settembrini stende Calaiò e si prende il giallo

40′ Scagilia termina a terra in area avversaria dopo un contrasto con Gambaretti: per l’arbitro si può proseguire

12 pensieri riguardo “FERALPI SALO’-PARMA 0-1 (finale di gara) – LA CRONACA LIVE DI ALESSANDRO DONDI

  • 26 Febbraio 2017 in 16:33
    Permalink

    Dai ragazzi!

  • 26 Febbraio 2017 in 17:20
    Permalink

    L’uscita di Munari ci ha tolto un po’ di peso in mezzo al campo. Fortuna che loro sono scarsi forte. Benissimo Calaiò e Scozzarella, mentre Nocciolini no.

  • 26 Febbraio 2017 in 18:03
    Permalink

    Decimati..

  • 26 Febbraio 2017 in 18:16
    Permalink

    La telecronaca di Chiesa e Azzali fa venire i brividi

  • 26 Febbraio 2017 in 18:28
    Permalink

    Madonna che massacro! Ce li hanno praticamente rotti tutti. Vediamo se giocheranno così anche contro il Venezia. Ovviamente un centrocampo con 2 play e un’ala non poteva reggere l’onda d’urto dei loro attacchi. Mi prendo i 3 punti e non mi lamento.

  • 26 Febbraio 2017 in 18:38
    Permalink

    tre punti …importante
    Forza Parma

  • 26 Febbraio 2017 in 18:43
    Permalink

    La cosa che fa imbufalire è sapere che senza la tara Minotti Galassi Apolloni Scala oggi saremmo a + 10 sul secondo siculo americano del girone. Purtroppo abbiamo avuto 5 mesi di handicap. Un plauso a chi comunque sta cercando di fare un miracolo recuperando le macerie di altri. Bravi ragazzi avanti così crediamoci che Perinetti se la sta facendo sotto.

  • 26 Febbraio 2017 in 18:50
    Permalink

    Vittoria importante, ma bruttissimo parma.
    A detta di tutti siamo la squadra nettamente piu forte, imbarazzante giocare cosi male.
    L’esperimenro corapi-scozzarella non è tiuscito, scaglia da punta laterale..oggi male
    Il modulo 4-1-4-1 molto male.

    L’infortunio di Munari ha inciso pesantemente.
    Oggi molto bene Iacoponi (a mio parere), male Mazzocchi (inesistente)

    Insomma, da salvare ci sono sicuramente i 3 punti… ed è tanta roba!!

  • 27 Febbraio 2017 in 00:12
    Permalink

    teniamoci la vittoria ma sembra di essere tornati ai tepi di apolloni sia oggi che con l albinoleffe sono due partite fotocopia delle trsferte di apolloni solo morrone riusciva a far peggio ………..innutile negarlo il venezia manda dei chiari segnali di forza psicologiacamnte mi sembrano molto forti ci mettano sempre nella necessita’ di vincere perche’ diciamola tutta giocare dopo secondo me e’ un vantaggio ……sono convinto che se fossimo stati allo stesso orario il parma si sarebbe accontantato del pareggio visto che si chiude pur sapendo che deve vincere per forza…….e’ possibile che non sappiano fare un contropiede degno di quel nome o che si facciano schiacciare 80 minuti ……..mentre il venezia comanda il gioco oggi la samb non h a viasto palla hanno una personalita’ superiore alla nostra mi spiace dirlo ma il venezia e’ piu forte di qeullo che pensiamo noi tutti ora e difficile attendere un loro errore e speramo di non farlo prima noi perche’ se ferretti la buttava dentro …….insomma mi sa che la sentiamo piu noi la pressione del venezia ad oggi poi puo’ cambiare tutto ma intanto le giorante si riducono

  • 27 Febbraio 2017 in 10:58
    Permalink

    Aggiungiamoci anche il periodo senza allenatore.
    La squadra era, è verissimo, piena di problemi
    ma solo a – 4 dalla prima.
    Si è trovata da un giorno all’altro senza guida tecnica,
    tabula rasa.
    Dopo la partita del 19 nov. persa 4 a 1 siamo rimasti senza nessuno, Solo il 3 di dicembre la squadra ha potuto ritrovarsi non più orfana. E’ stata lasciata in un limbo abbandonata a se stessa quindi i problemi sono sicuramente aumentati se non altro da un punto di vista mentale. Decisione giusta ma troppo emotiva senza soluzioni immediate che sicuramente non hanno fatto bene.
    Senza colpe del povero Morrone buttato a caso nella mischia su 6 punti a disposizione diconsi SEI ne abbiamo portato a casa solo UNO.
    Non vorrei che mancassero prorio questi alla fine. Alla Feralpi hanno cambiato allenatore ma non hanno aspettato tanto lasciando la squadra nella confusione. Insomma credo che anche di questo vada tenuto conto se vogliamo dirla tutta.

    • 27 Febbraio 2017 in 11:27
      Permalink

      Nessuno può negare lo sforzo fatto dalla società ci mancherebbe, nessuno nega che bisognasse dare una svolta però errori ne sono stati commessi . In quel periodo lì, troppo lungo, senza nessuna guida con la squadra quanto meno sconcertata abbiamo lasciato CINQUE punti
      Forse non li avremmo fatti tutti non c’è controprova però così è stato farsi male da soli.
      Ripeto non vorrei che alla fine mancassero proprio questi punti.

    • 27 Febbraio 2017 in 12:21
      Permalink

      Avremmo comunque pagato dazio anche se fosse arrivato d’aversa subito, le stesse prime partite con d’aversa sono state di “rodaggio”. Era difficile prevedere una sconfitta del genere il cambio era doveroso.

I commenti sono chiusi.