lunedì, Maggio 20, 2024
Videogallery AmatorialeIn EvidenzaNews

LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL, di Luca Tegoni / NESSUN SI LAMENTI DI UN ARBITRO SENZA QUALITA’: LE RAGIONI DELLA VITTORIA SI SPRECANO DOPO AVERLA RAGGIUNTA

parma samb stretta di mano lucarelli arbitro(Luca Tegoni, video dal canale ufficiale You Tube del Parma Calcio 1913) – Le ragioni della vittoria si sprecano dopo averla raggiunta. Quelle della sconfitta sono alibi e in questa partita per 25 minuti l’abbiamo persa e per il resto vinta, molto vinta. E allora nessun si lamenti per i rigori non concessi al Parma, almeno così apparsi dagli spalti, su Nocciolini e per un fallo di mano per difettoso controllo del pallone e nemmeno si lamenti per la partenza in fuorigioco del laterale della Sambenedettese che propizia la loro seconda rete. Nessun si lamenti di un arbitro senza qualità.

Lucarelli 300 volte crociatoPer celebrare le trecento maglie crociate del Capitano ci vuole una tensione diversa, una maggior volontà di vincere, bisogna sudare di più. Allora che cominci la festa, Calaiò rincorre fino a centrocampo il difensore, gli ruba palla che viene affidata a Scozzarella. Riparte l’offensiva già nella loro metà campo. La corsa di Baraye non è vana e Scozzarella lo serve con precisione dentro l’area, la palla docile sul piede giusto nell’allungo corretto, l’angolo lontano ancora ampio e il tocco del destro spinge la palla nella rete. Comincia anche la nostra partita.  Il Parma non perde la concentrazione e continua l’aggressione.  Continua la pressione, Scozzarella, da poco accesosi, vede lo scatto di Calaiò e con un lancio di 40 metri lo serve con precisione dentro l’area, Calaiò scarta il portiere, uscita un po’ incerta, e pareggia con un tocco facile.

PARMA SAMBENEDETTESE 11 crociatoSembra che rimontare l’avversario sia più entusiasmante che annichilirlo senza nemmeno lasciargli la possibilità di pensare. Creare l’illusione di poter perdere porta l’avversario all’incredulità, la loro paura di vincere diventa incubo, il loro gioco è balbuzie, il nostro è prepotenza, fisica e tecnica. Minimo, minimo nel secondo tempo ne facciamo altri due.

Parte seconda. Si destreggia al limite dell’area Calaiò, ben servito, probabilmente in fuorigioco, da Baraye, attende l’ingresso in area di Munari, libero da marcature. Raccoglie l’invito e gonfia la rete. Parma in vantaggio.

Poco più di un quarto d’ora e Calaiò recupera un altro pallone nella metà campo della Sambenedettese, Baraye se ne impossessa, Calaiò corre verso l’area e Baraye lo serve, non può andare al tiro e quindi controlla la palla e la calcia verso Scaglia che si lancia nel piccolo spazio tra due difensori, ennesimo rimorchio e arriva ancora Munari che davanti al portiere tocca impietosamente il pallone passatogli da Scaglia. Quattro a due.

L’entusiasmo della vittoria spazza dall’orizzonte gli alibi della sconfitta. Il Venezia non si arrende e continua a mantenere le distanze. Anche Padova e Reggiana restano agganciate ad una speranza così come il Pordenone che deve recuperare una partita. Festa sotto la curva per festeggiare Lucarelli con tre Ole, farne trecento diventava troppo lunga…

(perché i generosi Boys, che raccolgono fondi per beneficenza, permettono a qualcuno tra di loro o in Curva di continuare a lanciare bottiglie in campo? Dai là …). Luca Tegoni, video dal canale ufficiale You Tube del Parma Calcio 1913

Stadio Tardini

Stadio Tardini

15 pensieri riguardo “LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL, di Luca Tegoni / NESSUN SI LAMENTI DI UN ARBITRO SENZA QUALITA’: LE RAGIONI DELLA VITTORIA SI SPRECANO DOPO AVERLA RAGGIUNTA

  • Scozzarella è il nostro Pirlo http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • Luca con la S maiuscola

      Ancora? Simonetti è il nostro Marchisio, Scozzarella il nostro Pirlo, … ma per forza una squadra di gobbi dobbiamo avere? Tu non sei un tifoso del Parma.

  • THE ROCK

    Domenica giocheremo dopo il Venezia e per questo la partita che faremo sarà decisiva.
    NEL BENE O NEL MALE.
    PER ME DOMENICA POTREBBE e sottolineo potrebbe decidersi il campionato.
    Se vinceremo raggiungeremo il Venezia e i lagunari sentiranno il nostro fiato sul loro collo e la pressione sarà tutta loro e poi il Venezia andando su un campo difficilissimo contro quello della Samn ( noi ne sappiamo qualcosa) potrebbero perdere o al massimo pareggiare.
    Certo dovremmo partire come abbiamo fatto a Reggio e a Venezia nom certamente alla c____o di cane come abbiamo fatto ieri in cui abbiamo rischiato nei primi 20 minuti di andare sotto non di due ma di tre reti e questo per una squadra che deve vincere il campionato, non è accettabile.
    La difesa va rivista secondo il mio punto di vista Lucarelli ogni tanto avrebbe bisogno di tirare il fiato specialmente con l’arrivo della primavera.
    La sua corsa da quarantenne non può reggere la corsa di un ventenne.
    Ha sempre giocato escluso una squalifica, da quarantenne ha bisogno di tirare il fiato.
    Non fraintendetemi però io per Lucarelli stravedo ma 40 anni sono 40 anni e con l’età si perde anche la velocità e la fluidità nei movimenti
    Sono le leggi della natura.
    Stiamo però facendo progressi.
    Di solito regaliamo sempre un tempo agli avversari, ieri abbiamo regalato solo i primi 20 minuti.
    Domenica tutti in trasferta.
    L’ho detto e lo ripeto.
    Chapeau alla curva, ieri mostruosa.
    Nom erano solo il dodicesimo uomo in campo ma anche IL QUATTORDICESIMO.
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • siamo troppo forti per la categoria,solo che se dall’inizio avevamo questa squadra a quest’ora eravamo probabilmente imbattuti.Il Venezia difficilmente manterrà il ritmo

  • Sapete se in città c’è un edicolante che venda “il Gazzettino”?
    Ormai sono assuefatto alle lamentele di Perinetti (che ha sostituito alla grande Sagramola e Lugaresi avendo in bocca la parola Parma di continuo) e ne ho un bisogno quotidiano. Tra l’altro mi immagino il nadaro ieri dopo il 2 a 0 della Samb e alla fine della partita..lui e il suo presidente che sembra un gangster uscito dagli Intoccabili. W Perinetti!!!!

  • Gabriele

    Aspetto moviola di teleducato sperando che abbiano trovato qualcuno che abbia letto almeno una volta il regolamento del gioco del calcio

  • Robin Hood

    Scozzarella è il piu’ buono…deve giocare sempre!

    Mi dispiace per Corapi brava persona senza dubbio,

    ma il suo posto è la panchina o gli ultimi 10 minuti di partita.

    Scozzarella è di un altro pianeta.

    • Luca con la S maiuscola

      Sto ancora aspettando che ci racconti l’aggressione vigliacca dei “parmensi” ai poveri lagunari, di cui parlavi qualche giorno fa…

  • THE ROCK

    Se il Venezia continua a lamentarsi NONOSTANTE I FAVORI ARBITRALI CHE HANNO IN OGNI PARTITA ORMAI IN MANIERA INDUSTRIALE, questo la dice lunga sul TERRORE che i gondolieri hanno di noi.
    Tremano e solo pensando a noi, si c ____o addosso.
    SANNO DI AVERE QUATTRO PUNTI DI VANTAGGIO MA SANNO CHE DOPO IL MERCATO DI GENNAIO, SIAMO NETTAMENTE PIÙ FORTI DI LORO e 12 partite sono tante….quasi un terzo del campionato.
    Ora abbiamo FINALMENTE UN GIOCO che con Apolloni anche lo scorso anno non avevamo.
    SIAMO UNA CORAZZATA INAFFONDABILE ovviamente se giochiamo come sappiamo e come abbiamo visto ieri venti minuti iniziali a parte.
    L’ho detto, questo è come un braccio di ferro.
    Chi per una domenica smette di vincere È FREGATO.
    Se per assurdo lo fa il Parma da morale,al Venezia e il campionato finisce li, se invece noi vinciamo e il Venezia no al Venezia gli viene IL BRACCINO e un terrore folle e a noi viene una forza bestiale.
    DOMENICA SERA SAPREMO TUTTO.
    Ecco perché domenica dobbiamo VINCERE A QUALSIASI COSTO il Venezia andrà in campo con molta pressione e a San Benedetto del tronto se avremo vinto a Salo e loro moralmente,a pezzi, http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif ci lasceranno le penne e con queste molte speranze di arrivare primi.
    Dai VINCIAMOLE TUTTE E 12.

  • RISPETTO

    Sinceramente l’unica cosa che mi fa paura è il fatto che abbiamo vinto 8 delle ultime 10 partite e siamo sempre a -4 dal venezia. E’ chiaro che un passo falso lo faremo anche noi non potremo vincere sempre, anche perche gli altri contro di noi fanno la partita della vita, e poi il venezia a questo punto ha affrontato tutte le big del campionato escluso il padova quindi chi li ferma???

  • Il Linguista

    Possiamo vincerne almeno dieci, dovremo però rimanere lucidi e non cedere a nessun tipo di provocazione da parte di presidenti, tifosi (vedi il caso Venezia), arbitri (affetti contro di noi da “disturbo di anticompensazione preventiva”) e giocatori avversari (vedi quel nador di Bernardo, che si permette di sbeffeggiarci dopo aver segnato sotto la nostra curva): è ormai evidente che tutti quando si gioca contro il Parma vogliono sfruttare la grande vetrina per mettersi in mostra (in molti casi negativamente)…era così l’anno scorso e lo sarà anche in serie B. Se saremo bravi, all’ultima festeggeremo in casa col derby a promozione già acquisita.

  • 3000 € di multa per lancio di bottigliette, l’avete capito o no che che è come martellarsele da soli?
    Piantatela! A cosa serve?

    • Il mio pensiero al riguardo è il seguente:

      sono profondamente convinto che nessun componente del gruppo (Boys) lanci in campo le bottigliette.

      Però è inequivocabile che le bottigliette vengano scagliate da quel settore: per cui per il buon nome della Curva stessa, senza che nessuno si trasformi in sceriffo, sarebbe bene che chi alla Curva ha dato un nome e un cognome convincesse (sempre nel lecito, checché se ne dica) altri a rispettarla, appunto evitando di commettere gesti del genere.

      Alessio

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • Pencroff

    La mia compagna è per me Monica Bellucci, come la mia 500L è una Porsche, come il Tavernello è Champagne. Tutto è relativo dall’alto al basso

I commenti sono chiusi.