D’AVERSA: “NON COMMETTIAMO PIU’ L’ERRORE DI PENSARE ALLE AVVERSARIE; LA VITTORIA E’ LA MIGLIORE MEDICINA, A PADOVA MISUREREMO LA NOSTRA FORZA”

roberto maceratese(Ilaria Mazzoni) – Raccoglie una vittoria stasera al Tardini Mister D’Aversa che afferma di non avere mai parlato di voler effettuare, per questa gara, un turn-over; il tecnico, anzi, spiega di avere, come sempre, scelto la formazione che riteneva potesse essere la migliore. Insomma per l’allenatore fondamentale è mantenere la testa sul singolo obiettivo, pensando ad un gara per volta. Per tale motivo, quando gli si chiede un commento riguardo alla sconfitta odierna del Padova, D’Aversa ribadisce che quello di guardare alla situazione delle nostre avversarie è un errore che non deve essere più commesso. Quello che conta è lastrada che stanno percorrendo i crociati. Per quanto riguarda il risultato di stasera il tecnico è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi che sono riusciti a portare a casa il risultato anche se avrebbe voluto arrotondare maggiormente il risultato. Molto bene, stasera, Scaglia un giocatore che, per D’Aversa, con le sue qualità e con il piede da categoria certamente superiore, in quella zona del campo riesce a metter in risalto le caratteristiche di Baraye. L’allenatore, però, è soddisfatto della prestazione di tutti i suoi giocatori e chiarisce che la decisione di sostituire Nocciolini è stata presa per gestire al meglio la sua stanchezza così come era previsto che Munari, per la stessa ragione, non stesse in campo per tutti i novanta minuti. Da stasera, comunque, la testa andrà al Padova, una partita certamente importante contro una formazione forte e ben costruita durante l’estate. Una gara determinante come ogni altra ma che servirà al Parma per misurare la propria forza contro un’avversaria di livello. Una squadra, quella crociata, che, dopo gli ultimi scivoloni, sembra aver ritrovato il bandolo della matassa, per l’allenatore la medicina migliore è una: la vittoria. E stasera i crociati ci sono riusciti, portando a termine un buon primo tempo mentre nel secondo, per il tecnico, qualcosa di meglio si poteva fare. Nonostante non sia facile, comunque, giocare al Tardini, un campo che certamente galvanizza le avversarie che cercano di portare a termine la gara della propria vita. Bravi, oggi, comunque, a non concedere spazi e a non farsi prendere dall’impazienza di mettere la palla in rete. Un potenziale, quello della sua squadra, che giudica molto importante e che, quando si riesce a lavorare e giocare collettivamente, viene messo in luce. Concesso poco, quindi, stasera alla Maceratese anche se, per il tecnico, ad onor del vero anche nelle altre il gare il Parma aveva concesso poco alla propria avversaria sintomo, questo, che, spesso, si tratta solo di un problema mentale. Per quanto riguarda il rigore sbagliato da Calaiò afferma che rimarrà, ovviamente, il rigorista ufficiale anche perchè i rigori non vengono sbagliati solamente da quelli che non si presentano sul dischetto. Anche se ammette che, da un giocatore con le sue qualità, si aspettava una rete. L’obiettivo, però, è stato centrato ora bisogna continuare a lavorare pensando a scrivere un capitolo alla volta, ed il prossimo sarà quello di Padova. Ilaria Mazzoni 

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-MACERATESE (2-0)

One thought on “D’AVERSA: “NON COMMETTIAMO PIU’ L’ERRORE DI PENSARE ALLE AVVERSARIE; LA VITTORIA E’ LA MIGLIORE MEDICINA, A PADOVA MISUREREMO LA NOSTRA FORZA”

  • 2 Aprile 2017 in 23:23
    Permalink

    Vittoria tranquilla. Per una volta non abbiamo sofferto niente. Molto bene Iacoponi e il trio d’attacco.

I commenti sono chiusi.