IL PARMA 2004 DI MISTER DONATI AL TORNEO DI PRIMAVERA DI SAN FELICE PANARO È QUARTO, IMBATTUTO E NON HA SUBITO GOL. NEPPURE DALLA JUVENTUS (VIDEO)

TORNEO DI PRIMAVERA SAN FELICE SUL PANARO Parma-Sassuolo Finale III IV posto undici crociato(www.parmacalcio1913.com) – Il sorprendente Parma 2004 di Mister Cornelio Donati, che ha concluso sabato scorso il proprio campionato, temporaneamente al primo posto, con otto lunghezze di vantaggio sul Sassuolo che però deve recuperare ancora tre gare, ieri, martedì 25 Aprile 2017, all’importante Torneo di Primavera organizzato dall’US San Felice, si è piazzato al quarto posto, perdendo 4-3 ai calci di rigore la Finale per il Terzo e Quarto posto disputata proprio con i neroverdi allenati da Mister Christian Papalato. Decisive, dopo lo 0-0 nel tempo TORNEO DI PRIMAVERA SAN FELICE SUL PANARO Juventus Parma colpo di testa di Luigi Poerioregolamentare, le non trasformazioni dal dischetto di Nicola Piga e Stefano Amadei (che peraltro aveva ripetuto due volte l’esecuzione, visto che il portiere avversario si era mosso), mentre Andrea Piga, che era a difesa della portata crociata, ha subito tutti e quattro i penalty calciati dai modenesi. I Crociatini, tuttavia, possono vantare di essere usciti indenni dal Torneo, imbattuti e soprattutto senza aver subito reti, neppure al cospetto della Juventus, affrontata questo pomeriggio in gara 3 del girone eliminatorio, match terminato a reti inviolate (0-0). Un altro pareggio a reti bianche, in gara 2 col Mantova, in tarda mattinata, ha di fatto impedito alla formazione di Donati di reggere il passo della Spal che, in gara 1, TORNEO DI PRIMAVERA SAN FELICE SUL PANARO Juventus Parma Gara 3 eliminatoria undici crociatoera stata sì battuta dai nostri portacolori grazie al gol di Stefano Amadei, ma poi avrebbe totalizzato 6 punti (contro i nostri 5, frutto di una vittoria e due pari) grazie alle due seguenti affermazioni su Mantova e Juventus. I ferraresi, così, han guadagnato il diritto a giocare la finale per il primo e secondo posto, poi persa ai calci di rigore. Il fatto di aver saputo tenere testa a formazioni “professioniste” è una ulteriore riprova del valore dei Giovanissimi 2004 di Mister Cornelio Donati.

TORNEO DI PRIMAVERA SAN FELICE SUL PANARO sassuolo parma in attesa finalinaQuesta la Rosa dei Giovanissimi 2004, allenata da Mister Cornelio Donati, che ha preso parte al Torneo di Primavera di San Felice sul Panaro:

1 Tommaso Iselle (P), 2 Nicola Cautiero, 3 Geremia Beduschi, 4 Alessio Del Grosso, 5 Filippo Bertolotti, 6 Simone Torri, 7 Adams Bandaogo, 8 Angelo Foresta, 9 Marco Leoni, 10 Luigi Poerio, 11 Stefano Amadei, 12 Davide Peschieri (P), 12 Andrea Piga (P), 13 Nicola Piga, 14 Francesco Manghi, 15 Lorenzo Gandelli, 16 Filippo Orsi, 17 Gian Marco Cavalca

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

1 – FINALE TERZO / QUARTO POSTO: SASSUOLO-PARMA, INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, L’URLO, IL CALCIO D’INIZIO

2 – SASSUOLO PARMA 0-0, TRIPLICE FISCHIO FINALE. LA SEQUENZA DEI CALCI DI RIGORE: SASSUOLO-PARMA 4-3

3 – GARA 3 GIRONE ELIMINATORIO: JUVENTUS-PARMA,  INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, L’URLO, IL CALCIO D’INIZIO

4 – 17′ COLPO DI TESTA DI LUIGI POERIO, A LATO

5 – JUVENTUS-PARMA 0-0, TRIPLICE FISCHIO FINALE

Stadio Tardini

Stadio Tardini

5 pensieri riguardo “IL PARMA 2004 DI MISTER DONATI AL TORNEO DI PRIMAVERA DI SAN FELICE PANARO È QUARTO, IMBATTUTO E NON HA SUBITO GOL. NEPPURE DALLA JUVENTUS (VIDEO)

  • 26 Aprile 2017 in 08:09
    Permalink

    Complimenti ragazzi!

  • 26 Aprile 2017 in 09:14
    Permalink

    Magaro con la squadra di Donati contro ANCONA BASSANO E. SUDTIROL avremmo fatto una figura migliore.
    Magari avremmo perso quasi sicuramente lo stesso ma i nostri giovani campioncini per lo meno avrebbero corso.,avrebbero giocato e la maglietta,al termine della partita sarebbe stata bagnata dal sudore.

  • 26 Aprile 2017 in 12:35
    Permalink

    Lunedì mi sono commosso.nel sentire quel tifo dei bimbi delle scuole calcio della provincia che sulle gradinate della curva sud facevano un tifo d’inferno che quasi oscurava la curva Bagnaresi.
    Ecco mi dicevo, questo tifo così innocente e genuino sarà l’arma in più che avremo per battere il Sudtirol invece più passavano i minuti e più il Parma si vedeva, non aveva voglia di correre. di sudare, di onorare la maglia. di giocare
    I bimbi tifavano con il cuore mentre i giocatori gialloblu’ sembrava non li sentissero.
    Erano forse diventati tutti sordi?
    Non penso.
    Penso invece che il cuore dei giocatori del Parma sia ormai ricoperto solo da un pelo cattivo.

  • 26 Aprile 2017 in 19:18
    Permalink

    Certo che siam messi proprio male. Dopo aver festeggiato la serie D come un dono divino ci attacchiamo alle beretti e giovani 2004 per trovare qualcosa di cui parlare. Mo mama come siamo in basso me ne sto rendendo sempre più conto.

I commenti sono chiusi.