D’AVERSA: “NON ERA SEMPLICE, PERCHÉ IL PIACENZA SI DIFENDEVA IN UNDICI. MERCOLEDÌ DOVREMO ESSERE PIÙ BRAVI DAVANTI” (VIDEO)

roberto d'aversa conferenza stampa del 22 05 2017 dopo pc pr(www.parmacalcio1913.com) – Il commento di mister Roberto D’Aversa al pareggio (0-0) del Parma Calcio allo stadio Leonardo Garilli di Piacenza nella gara d’andata della seconda fase dei playoff di Lega Pro: “Siamo stati bravi, nella prima parte di gara, nel fraseggio, però negli ultimi venticinque metri abbiamo fatto un po’ di fatica. A volte per delle scelte, a volte perché sporchi tecnicamente. Non era semplice, perché loro si difendevano in undici, però si poteva sicuramente far meglio. Nelle ultime battute, non siamo stati molto fortunati, soprattutto in occasione del tiro di Edera. Dal campo sul gol annullato, la sensazione dei ragazzi era che la palla fosse entrata. Però, sinceramente, mi hanno detto che la rete non c’era. Edera ha fatto davvero molto bene, in quei pochi minuti, a sua disposizione. E’ di buon auspicio per il prosieguo dei playoff. Volevo far entrare anche Sinigaglia, però non c’è stata l’occasione perché Baraye ha chiesto il cambio. Ci sono ragazzi che stanno raggiungendo una condizione fisica ottimale. Tra questi, anche Edera e Sinigaglia. Ora c’è bisogno di tutti. Mercoledì al Tardini dovremo essere bravi ad avere pazienza nella costruzione di gioco, però dovremo essere più cattivi e determinati. I nostri tre davanti dovranno fare maggiormente la differenza rispetto a stasera. La qualità dei tre davanti, oggi, non è emersa, hanno fatto un po’ di fatica”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PIACENZA-PARMA 0-0, GARA 1 SECONDA FASE PLAY OFF LEGA PRO

INTERVISTA A MISTER ROBERTO D’AVERSA DI SANDRO PIOVANI (GAZZETTA DI PARMA)

Stadio Tardini

Stadio Tardini

44 pensieri riguardo “D’AVERSA: “NON ERA SEMPLICE, PERCHÉ IL PIACENZA SI DIFENDEVA IN UNDICI. MERCOLEDÌ DOVREMO ESSERE PIÙ BRAVI DAVANTI” (VIDEO)

  • 22 Maggio 2017 in 00:59
    Permalink

    forse aveva ragione ugolotti l allenatore del teramo a dire che con quel popo’ di giocatori d aversa pensi a come farli giocare meglio ………….perche il piacenza doveva difendersi in 3 ? il calcio moderno implica che tutti attacano e tutti difendono non l ha ancora capito d aversa ? i suoi invece fanno solo giropalla lento

  • 22 Maggio 2017 in 01:09
    Permalink

    sinceramente farli giocare cosi ci riuscirei anch io che non ho il patentino di coverciano , giropalla lento nessun pressing non e’ che ci vuole una scienza per preparare cosi le partite , vorrei che d aversa capisse che se i giocatori sono sempre scarichi e cosi’ sufficienti e colpa anche sua ….cazzo ma e’ possibile che neanche ai play off ci mettono un po di grimta e determinazione ? e tentare qualche giocata ? ma provatre a scartare una volta ogni tanto anche a costo di prendere un contropiede ma tentateci !!!!! dopo piacenza arrivano le squadre vere !!! scantatevi

  • 22 Maggio 2017 in 07:31
    Permalink

    Mah…io ho visto la solita squadra degli ultimi 2 mesi: ferma, statica e lenta. Scozzarella proprio in condizioni pietose.

  • 22 Maggio 2017 in 08:10
    Permalink

    negli atteggiamenti , d’aversa pensa di essere conte. Peccato che al massimo assomigli a mirko conte. Questo e il suo compare faggiano hanno pure un altro anno di contratto, cinesi o non cinesi.
    Da ultimo una considerazione su calaiò e nocciolini. Dalla partita con l’ancona, nocciolini non vede palla e calaiò è il miglior difensore degli avversari di turno. Le loro prestazioni non aiutano certo a dimenticare le chiacchiere…http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 22 Maggio 2017 in 09:55
      Permalink

      al massimo assomiglia a Diofebo Meli Lupi CONTE di Soragna

  • 22 Maggio 2017 in 08:18
    Permalink

    Se per caso qualcuno della redazione leggesse questo sito, gli sarei grato se potesse informare il Sig. AMPOLLINI di queste cose:
    1)d’aversa che lui ha dichiarato sarà destinato ad una grande piazza, lo reputo un allenatore scontato, piatto, senza personalità che nasconde i problemi del suo lavoro sui giocatori, penso peggio negli ultimi anni siano stati PASSARELLA e CAGNI
    2)SCOZZARELLA che sempre lui ha definito il miglior giocatore della categoria e se non ricordo male anche della serie B dello scorso anno, credo che potrebbe giocare benissimo in PROMOZIONE insieme al mio amico TALIGNANI NICOLO che sicuramente nella tecnica è suo nonno, visto che anche ieri come nelle ultime 10 partite mi sono accorto che era in campo all’80 quando come al solito ha perso un pallone in mezzo al campo per il contropiede degli avversari. Mi ricorda molto un certo CIARAMITARO…… Forse alla fine non sarà mica BONI a dire la verità alla gente?????

    • 22 Maggio 2017 in 09:56
      Permalink

      beh… non parlare di Ciaramitaro ad Ampollini… vi ricorderete la sua esultanza quando seppe che il Parma l’aveva preso!!!

  • 22 Maggio 2017 in 08:57
    Permalink

    Non sia sottovalutato Enrico BONI : personaggio pittoresco, sbraione, controcorrente ma…attenzione, seppur a volte molto bufalesco con BONIBOMBE fuori dal comune …
    EGLI NE MASTICA DI CALCIO E NON GUARDA IN FACCIA NESSUNO..
    SE DEVE DIRE O CRITICARE LO FA..SENZA TANTE MEZZE MISURE…

    a mio avviso la gara di ieri ( CHE A ME NON E’ PIACIUTA ) non fa testo..
    il PARMA non aveva nessun interesse ad attaccare, a spendere nergie inutili nè a fare la partita: l’atteggiamento loro era, primo non prenderle, tutti dietro…beh, se andava bene a loro, andava bene pure a noi..
    col pargggio passiamo quindi..

    altra storia sarà dai quarti…tutti partono da zero, alla pari..
    e li, chi ne ha lo dimostrerà..se vuole andare avanti …

    calma e gesso…

    • 22 Maggio 2017 in 12:40
      Permalink

      Che il Parma non avesse interesse ad attaccare e a fare la partita mi suona nuovo, anzi stonato. A meno che, invece che il passaggio del turno, l’interesse dei calciatori non sia quello di fare le valigie al più presto per correre (almeno stavolta) a refrigerarsi sotto l’ombrellone. Mercoledì cosa faremo? Aspetteremo che sia il Piacenza a fare la prima mossa? A quel punto, una volta in svantaggio – e solo allora – potremo finalmente dimostrare di che pasta siamo fatti. Sinceramente non sono sicuro sia l’approccio giusto

  • 22 Maggio 2017 in 09:54
    Permalink

    Frattali 6 – Nell’unica occasione impegnativa tiene su la baracca con una respinta tanto provvidenziale quanto casuale.

    Iacoponi 5,5 – Buona la prova in difesa, ma con i cross di ieri rischia solo di bollare le macchine nel parcheggio.

    Di Cesare 6 – Lotta contro un gigante ma non sfigura, non tira mai indietro la gamba e in qualche occasione ci spaventa.

    Lucarelli 5,5 – Non è in forma ma è sempre un punto di riferimento, nessun errore particolare, ma da lui mi aspetto che suoni la carica.

    Scaglia 4,5 – Stesso discorso di Iacoponi più un errore grave nella scalata (quella del “paratone” di Frattali), cross degni del migliore Dan Marino, con la sua tecnica, non è accettabile.

    Munari 5,5 – Il suo compitino lo fa, con un inserimento quasi la risolve, nell’insieme è ovvio debba fare di più

    Scozzarella 4 – Scozzachi? qualcuno l’ha visto? era sul pullman all’andata?….

    Scavone 5,5 – Come Munari ci prova, fa anche qualche inserimento in più ma nel complesso, sia uno che l’altro troppo pigri.

    Nocciolini 5 – Praticamente invisibile, forse imbrigliato nel muro Piacentino, forse troppo isolato lateralmente, di certo non s’è dannato l’anima per trovare una soluzione a questo stallo (peccato perchè è sempre stato tra i miei preferiti, dai su Manuel, un po’ di cazzimma e vatti a cercare la palla quando non arriva da sola).

    Calaiò 5,5 – Limita i colpi di tacco a 1 (vado a memoria) ma comunque ci perde il pallone, non punge e rimedia anche un giallo (non meritato a mio parere) ma che potrebbe pesare molto nell’economia del torneo, se solo arrivasse un cross potrei essere più severo, o forse parleremmo di vittoria.

    Baraye 6,5 – Lui, al contrario di Nocciolini, ci prova a scombinare le carte del catenaccio biancorosso, non risolve molto ma almeno non si assopisce nella pigrizia e cerca soluzioni altenrative, il migliore dei nostri.

    Edera 6 – Non l’avevo praticamente mai visto in campo, ieri si è visto poco ma ha fatto tutto quel che doveva fare un attaccante, preso palla, accentrato e tirato una castagna non indifferente che per poco non vale lo 0-1 al 90′ suonato, alla fine, il più pericoloso.

    Mazzocchi 6 – Poco tempo per lo scugnizzo, contro una difesa così forse avrei pensato di metterlo dentro prima, un paio di cross li avrebbe azzeccati e saltare l’uomo creando superiorità numerica è il suo punto forte, vivace…ma non basta.

    Corapi s.v. – gli si vuole bene, ma ha avuto troppo poco tempo.

    D’aversa 4,5 – Nel complesso, troppo rigido nelle sue scelte iniziali, col cambio di modulo negli ultimi 10 minuti si è vista la differenza tra le due formazioni, ci penserei su.

    forse sono stato un po’ cattivo, forse troppo poco…ma da tutti mi aspetto molto di più.

    PIGRI

    • 22 Maggio 2017 in 11:25
      Permalink

      Sono pagelle da 3-0 per il piacenza, d’aversa 4,5 non si puo leggere, idem scozzarella scaglia. Lo stesso frattali ha fatto una grande parata.
      Cambiate sport che aprite tanto la bocca ma se si entra un attimo nel merito non distinguete il milan dal foggia

      • 22 Maggio 2017 in 14:05
        Permalink

        Sono pagelle da 0-0 contro una squadra che non sperava nemmeno di passare la metà campo.

        Scozzarella non ha visto il boccio.

        se io, in eccellenza, avessi fatto un cross come quelli di scaglia, non giocavo per il mese successivo.

        Detto questo, distinguere il Milan dal Foggia…è più complicato di quel che credi ahahahahhaha

    • 22 Maggio 2017 in 11:48
      Permalink

      Scusa, Frattali 6, perchè?

      • 22 Maggio 2017 in 14:03
        Permalink

        Perchè è senza infammia e senza lode..la parata che ha fatto è importante, ma è totalmente casuale, frutto per carità di un corretto posizionamento rispetto al pallone(a mio parere è stato centrato dall’attaccante), errori non ne ha commessi per cui non lo ritengo insufficiente.

  • 22 Maggio 2017 in 10:03
    Permalink

    Buongiorno, Sig. Mauro “morosky” Moroni,
    ma noi siamo Il Parma abbiamo in rosa dei calciatori di altra
    categoria non avevamo nessun interesse ad attaccare,
    e spendere energie inutili?
    Se vuole “auto lesionarsi” lo faccia pure, ma non racconti balle
    a coloro che masticano calcio da 30 anni.
    Ma Calaiò era in squadra con noi o col Piacenza?

  • 22 Maggio 2017 in 10:35
    Permalink

    Donond acvordo boni sara uno sbraione ma di calcio ne sa.poi molte cose che dice. Di avverano lui lecose le dice prima non dopo e molte volte vi azzecca

  • 22 Maggio 2017 in 11:05
    Permalink

    Si vede che questo allenatore nn ha mai allenato…mai un cambio di modulo ….nn ha tenuto viva la panchina quindi in caso di infortuni o squalifiche nessuno sarà pronto…è da marzo che si sa che arriviamo secondi e nn ha provato niente ne come giocatori ne come variazioni tattiche…

    Ieri ha fatto scaldare Mazzocchi 88 minuti!!!!

    Se per fortuna arriveremo in fondo a questi playoff spero che la società abbia la lucidità di valutare bene se DS e allenatore sono idonei…li ti giochi il 50%!!!

    venendo ai singoli , cosa può fare scozzarella se nessuno fa un movimento??? già camminiamo alla sera e quando giochiamo al pomeriggio col caldo co femà?

    Nei playoff c vuole cattiveria grinta e quella la può dare SOLO l’allenatore!!!!

    ma si può che nn facciamo mai un goal su palla inattiva??? corner/punizioni/

    ci deve mettere qualcosa anche lui, non possiamo sperare di arrivare in fondo sempre con le giocate di Calaiò o Baraye.

    Recuperiamo le poche energie e cross the fingers.

  • 22 Maggio 2017 in 11:10
    Permalink

    Allora facciamo Boni Ds! In un’ottica di spending review sarebbe perfetto e secondo me non avrebbe nemmeno problemi con il mandarino, oltre che essere una scelta biologica a km 0 (Sant’Ilario). Basta però che non porti il suo idolo Mifta o come si chiama

  • 22 Maggio 2017 in 11:33
    Permalink

    Ma Von model è dislessico o soffre di epilessia ditale?

  • 22 Maggio 2017 in 11:49
    Permalink

    Abbiamo non giocato, però dai siamo in corsa, x quanto nessuno lo sa, quindi sino ad allora Forza Parma a 360°

  • 22 Maggio 2017 in 12:04
    Permalink

    Perchè non corrono?
    Quello che non capisco è perché non corrono, quelle tre o quattro volte che i nostri hanno spinto o pressato il Piacenza è andato nel pallone, invece trotterellavano, pallone tra i piedi alzano la testa, vedono altre 10 statue immobili come il battistero e così con tutta la calma che ci contraddistingue si fa un bel passaggio laterale, ma perché non corrono? qui non è solo una questione di forma fisica, alcuni non sono giovani e siamo a fine campionato ma già dai primi minuti questi camminavano, quando c’era da allungare e cambiare passo facevano piuttosto una piroetta e la davano dietro.
    Perché non corrono?

  • 22 Maggio 2017 in 12:10
    Permalink

    mi colpisce una cosa sola.. la partita di ieri sera è stata uguale a TUTTE , tutte le altre che abbiamo SEMPRE giocato con questo allenatore… non uno schema di gioco che uno..
    dopo 5 lunghi mesi non abbiamo un gioco.
    Lo possiamo dire o si fa peccato?
    Poi se troviamo la giocata qua e là.. vinciamo anche le partite. Come è successo.

    E le scuse sono sempre state pronte.. al limite del ridicolo..
    lo stress, il contro-stress, gli avversari che si difendono, che ci picchiano, che ci marcano.. beh qualcuno bisognerebbe che informasse questo allenatore che il calcio funziona così..

    dimenticando che pure noi ci difendiamo in 10 ..
    rivedere le partite .. prego!!! e nonostante tutto abbiamo preso sempre dei goals fantozziani in superiorità numerica..

    Dire che ci siamo risparmiati, dire che abbiamo fatto una partita “tattica” è SOLO consolatorio ..A qualcosa bisogna pure che ci “aggrappiamo”.

    Gli avversari ormai ci conoscono.. sanno che ci appoggiamo sul gioco degli avversari, da soli non facciamo gioco, non lo abbiamo mai fatto.. Ma è anche una cosa che abbiamo sempre negato, anzi guai a dirlo!! neanche fossimo parenti di D’Aversa. Non per niente anche Calajò dice che preferisce incontrare squadre forti.. e certo, così il gioco lo fanno loro..

    Infatti ci siamo “ravvivati” un pochetto quando per qualche minuto loro ieri sera hanno cambiato modulo.. (sono tornati indietro alla svelta, sui loro passi, e noi siamo tornati uguali a prima)

    Dire che non abbiamo gioco, ammettere quello che si continua a vedere, non è volere male al Parma, sia ben chiaro! Anzi è il contrario. Se va bene bendarsi gli occhi e accontentarsi.. ok.
    Basta vincere? OK. purchè lo facciamo, prima o poi.

    Poi,per carità, se ritroviamo gli attaccanti con le loro invenzioni, con le loro giocate estemporanee, quelle che ci hanno fatto vincere le partite nel passato, possiamo anche andare in B.. visto ANCHE il “tenore” generale degli avversari che ci attendono e che sto vedendo su sporttube..(ma chi me lo fa fare?)

    Comunque ..morale della favola:
    Secondo quanto detto da D’aversa, prima della partita,
    dovevamo ripetere le ultime prestazioni e così è stato..
    Munari aveva assicurato che avrebbero fatto tutto quello
    che diceva D’Aversa e così è stato ..

    quindi non c’è da preoccuparsi

    Abbiamo “giocato” alla pari col Piacenza, (capirai..) Però ci siamo risparmiati e metà strada l’abbiamo fatta.. ora rifacciamo la stessa partita al Tardini e siamo a posto. Semplice no?

    Una cosa è chiara, ci mancherebbe proprio che non passassimo il turno col Piacenza!!! Saremmo veramente dei bon-no! Da andare a nascondersi..Ma proprio tutti.. ancor di più l’ allenatore. Con Apolloni saremmo esplosi già da molto sia per le belle “prospettive di gioco” proposte, che per le memorabili interviste giustificative.. ma tant’è..

    P.S: D’Aversa parla del goal mancato da Edera (ci sono anche i portieri!!!!) ma non ha detto nulla circa la bellissima punizione del Piacenza che ha sfiorato il palo, fuori dalla portata di Frattali.. e se entrava? quindi non parliamo del goal mancato che è meglio. Loro si che possono dire che hanno sfiorato il colpaccio, e colpaccio sarebbe stato vista la loro rosa..

    I tifosi del Piacenza? Cosa dovevano fare? applaudirci? Lucarelli è stato a Piacenza secoli fa.. nemmeno noi ci facciamo mancare niente come sfottò.., su questo per carità di patria sorvolerei.. e di molto.

    Forza Parma sempre!

  • 22 Maggio 2017 in 12:55
    Permalink

    moroni lesa li di dir dei casedi ……………cosa vuol dire sprecare energie ? ma co dit ? siamo ai play of quando vuo consumare le energie innutili ? guarda che il piacenza appena a spinto un po’ ci e’ andata bene con la parata di frattali e il palo sfiorato su punizione se andavano dentro le energie a cosa le avevi tenuto ? basta una palla sporca un errore arbitrale quello che vuoi e la fritatta e ‘ fatta le energie vanno spese !!! altro che bali …….la realta’ che e’ la solita squadra simile a quella del primo apolloni solo giro di palla lento e qualche cross sperando che calaio’ inventi un goal tutto li ……poche balle possimao gia’ criticare ferocemente la squadra tanto non ci sara’ un carro dei vincitori su cui salire !!!!!

  • 22 Maggio 2017 in 13:04
    Permalink

    io fossi in d vaersa mi farei un esame di coscienza non puo’ con la rosa che ha proporre queste partite -…………mettiti una mano sul cuore d aversa e rassegna le dimissioni

  • 22 Maggio 2017 in 14:04
    Permalink

    Come sempre siamo tutti fenomeni , DOPO !

    e, come sempre, io ribadisco che ho solo detto la mia: vista la gara ( solo in Tv ) mi è sembrato che il Parma ( forte delle pieghe del regolamento ) non avesse alcuna intenzione di attaccare nè di spingere : qualcuno ha detto, giustamente, che abbiamo difficoltà a fare gioco e teniamo meglio il campo quando lo fanno gli avversari;
    ieri il Parma doveva solo contenere l’avversario il quale, se vorrà passare il turno, dovrà, necessariamente vincere !!
    CHIARO QUESTO VERO ?
    Ora, a parte la punizione e un occasione semi fortuita, non hanno mai tirato in porta o sbaglio ?

    Dietro sono stati perfetti a chiudere, giocando in copertura massiccia e i nostri ( non per difenderli ad oltranza ) non hanno fatto nulla di nulla, nemmeno un mezzo tiro in porta se non gli ultimi 5 minuti ( Iacoponi ed Edera ) ..

    Teniamo presente che NOCCIOLINI, CALAIO, SCOZZARELLA, SCAGLIA sembravano le loro controfigure peggiori !

    SCAVONE e MUNARI compitino appena sufficiente …
    i rimanenti ..hanno giocato in modo normale , senza infamia e senza lodi …

    NICO, come sempre analizza le cose con raziocinio e lucidità, anzi ..

    Chi vuole continuare a criticare a posteriori, SOCIETà, STAFF, FAGGIANO, GIOCATORI

  • 22 Maggio 2017 in 14:23
    Permalink

    Bisogna vedere cosa ne pensa Crespo

  • 22 Maggio 2017 in 14:28
    Permalink

    segue

    e pure il sottoscritto ..FACCIA PURE …tanto, come ha detto il penultimo che ha scritto, non ci sarà nessun carro del vincitore su cui salire quindi…via alle critiche, a squarciagola…
    se servissero ad aiutare a risolvere le criticità…sarebbero gradite …
    ma, visto che non servono a un cazzo..bensì solo a sfogare le proprie negatività….fate pure…divertitevi …

    Io, del tutto spassionatamente, proverei a tenere fuori i meno in forma , NOCCIOLINI in primis ( non è una bocciatura intendiamoci ) e giocherei col 4-4-2 …ben coperti, come fanno tutti, difesa incappucciata, centrocampo a protezione ( tra i quali un ala ..veloce e ficcante…MAZZOCCHI o EDERA…ala, non terzino, ala …)

    CON LE DUE PUNTE….

    il problema fondamentale, in mezzo, che si ripete da parecchie partite , è che, quando viene marcato / oscurato Scozzarella, nessuno è abile nel fare ripartire l’azione ed è x questo che il giro palla è lento, prevedibile e consente agli altri di tornare in trincea ..senza essere infilati da nessuna verticalizzazione profonda…
    ed è per questo, per questa lentezza, che davanti non arrivano palloni giocabili, o lunghi, o alti, o sporchi…
    ..
    ma la vecchia palla rasoterra, addosso alla punta…non esiste + ??
    ..
    sono d’accordo che ci siano ancora molti difetti, lacune e criticità ma, se non costruisci, se non organizzi, se non inventi, con guizzi e fantasia…anche le squadre meno dotate, ti contrastano con efficacia…

    sicuramente il gioco NON GIOCO infastidisce pure a me, NON MI PIACE, a volte contesto l’immobilismo degli schemi fissi, del dogma del sistema, del modulo, della gabbia…
    serve velocità di esecuzione, fantasia e rapidità…
    con queste puoi mettere in difficoltà chiunque…

    ma, ripeto, ieri sono convinto che non avessero nessuan intenzione di premere sull’accelleratore e pure il Piacenza non pressava ne veniva alto ad attaccare i difensori in fase di inizio gioco ..quindi ?
    dovevano buttarsi all’attacco allo sbaraglio ?
    se poi avessero preso contropiede..tutti a criticare la condotta di gioco dissennata e fuori luogo…vero ??
    allora, da buoni italiani nel calcio, accontentiamoci del pareggio …
    ..
    mercoledì sarà esattaemnte uguale con loro un pò meno timidi ed incerti, dovranno per forza essere aggressivi ed attaccare…se no tornano a casa…

    chi passerà il turno ( IL PARMA ) da giovedi sera comincerà a doversi preoccupare per i quarti …mercoledì 31 e domenica 4 giugno ..si farà un pò + sul serio…
    è il solito giochino….chi vorrà vincere dovrà alzare le chiappe e pedalare, correre….
    SE PER MOLTI DI VOI QUESTO GRUPPO, IN TOTO, E’ DA CRITICARE , FATE PURE…..LASCIATELI PERDERE PRIMA …
    LASCIATE CHE VENGANO ELIMINATI E POI SFOGATEVI …
    QUANDO SUCCEDERA’ ??
    gia da mercoledì prossimo al ritorno ?
    oppure nei quarti contro il Matera ..o il Lecce..?
    perchè non scommettete alla SNAI ?
    OPPURE CON ME…
    TESTA A TESTA
    vittoria contro vittoria ..
    chi desidera farlo..si piglia una squadra e punta …io prendo il Parma , ora, non fra 10 giorni, adesso…
    attendo il fruscio dei bigliettoni …
    la cifra la fate voi..uno alla volta per cortesia..
    c’è tempo..
    non affrettatevi ..
    sono pronto …

    morosky

    • 22 Maggio 2017 in 15:47
      Permalink

      Secondo me c’è da capire che Scozzarella quando riceve il pallone sa già in mezzo secondo a chi lanciare il pallone e ha i piedi per lanci millimetrici, queste sono doti rarissime tra gli esseri umani. Quello che molti non capiscono è che per sfruttare queste doti devi avere gente che si smarca e si butta negli spazi, qui invece la gente passeggia con le spalle alla porta e in piu le difese stanno corte in 15 metri, ma dire che scozzarella non è n buon giocatore di calcio….. Scozzarella è il giocatore con il cartellino più caro che c’è nel Parma e quello con più richieste.

      • 22 Maggio 2017 in 17:05
        Permalink

        Attenzione io non ho detto che Scozzarella è ciucco, solo che ha fatto cagare.

        Quali siano i motivi sta a D’Aversa scoprirli e risolverli…per questo per me 4.5.

        la squadra non gioca se non con la palla nei piedi ed è grave quando ambisci ad essere la più forte

  • 22 Maggio 2017 in 14:49
    Permalink

    ROBIN HOOD..

    per masticarne, di calcio, pure io ne mastico da qualche mese …pardon…anno …non sono certo come i suoi 30 …magari ne sono 45…..
    ma questo non significa nulla ..
    come lei vede…anche qui su..
    nessuno la pensa uguale all’altro…
    ci sono i partiti presi ..ci sono gli incontentabili..
    coloro che criticano giusto per farlo..
    quello che mi fa sorridere…è che mi sembra troppo facile CRITICARE A POSTERIORI…
    supponendo, per assurdo, che il mio pensiero sia corretto ( cioè che non hanno fatto molto per andare in avanti..proprio per scelta tattica ) ..hanno ottenuto il primo obiettivo …
    ..come ho già scritto…
    sarà ancora il Piacenza, mercoledì prossimo, a dover fare, OBBLIGATORIAMENTE , la partita ..per fare gol…altimenti finisce zero a zero ..nuovamente…

    All’estero, ci sono squadre che, anche sul 4-0 continuano ad attaccare…
    in italia, se col pareggio passi e vai avanti…
    è nella norma …lasciare le cose così e non smuovere troppo le acque..

    a me non preoccupa il Piacenza nè il passaggio del turno !
    a me preoccupa aver visto GIOCATORI SEMI SPOMPATI, SVUOTATI DI CORSA E DI ENERGIE…

    Nocciolini, Calaio, Scozzarella, Scaglia…sono i messi peggio…almeno da ciò che si è visto ieri sera …

    QUELLO CHE DA FASTIDIO A TUTTI E’ …QUANDO SEMBRA CHE NON SI IMPEGNINO, QUANDO NON COMBATTONO, QUANDO NON SI SBRAGANO IN MEZZO PER GIOCARE E PER VINCERE….ma, queste duplici sfide, si possono vincere anche con la testa…
    insomma , rispetto per tutti ma, se dovessimo uscire contro il Piacenza, meglio lasciar perdere il calcio …e darsi ad altri passatempi dai …

    as vedema mercordì al Tardini

    moro

  • 22 Maggio 2017 in 15:17
    Permalink

    Io in parte condivido il tuo ragionamento. Nello schifo generale la Reggiana ha battuto la da tutti temuta Juve Stabia (da stabiare che farei pulire a molti dei protagonisti in campo) e il tanto decantato Matera ha pareggiato, così come l’Alessandria del gatto di marmo Evacuo. Ciò significa che la serie C, da cui solo con maghi alla Perinetti che usano tutte le armi possibili, comprese quelle chimiche anche se non convenzionali, riesci a scappare, è una palude infernale di orrendi picchiatori e assenza di gioco. Quindi anche noi nel nostro schifo (io ero a Piacenza e veramente è dura descrivere lo squallore visto in campo) possiamo dire la nostra. Penso a questo punto sia una questione di mero culo, i discorsi tecnici a questo infimo livello e a questo punto della stagione non esistono più. Una piccola chiosa sul Piacenza. Sarebbe ora che lasciassero li di fare proclami e robe varie. Sono ormai caduti nel ridicolo.

    • 22 Maggio 2017 in 21:39
      Permalink

      Sono d’accordo al 100% con quanto hai scritto! Anche io ero a pc ieri sera e mi sono reso conto che se dovessimo passare, sarebbe cmq tutta una mera questione di culo. Ieri sera lo spettacolo è stato raccapricciante anche x chi, come me, bazzica campi dilettantistici di infimo livello. I giocatori del Parma sembravano mucche al pascolo: nessun movimento, nulla, tutti fermi nella propria aiuola pascolando in modo ignorante. Penso che peggio di così non si possa fare: ieri sera abbiamo visto anche banali passaggi in orizzontale palesemente sbagliati. Sono sintomi ecclatanti di una squadra pronta x le ferie. Mercoledì temo sará la stessa solfa , quindi speriamo nel culohttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 22 Maggio 2017 in 15:20
    Permalink

    Anche mercoledì rischieranno qualcosa solo nel finale, sarà una partita simile dovremo essere bravi a sbagliare meno di ieri.
    Scozzarella non lo si può cercare solo sul passaggio del difensore, bisogna saperlo coinvolgere anche dopo, altrimenti sarà sempre marcato. Comunque complimenti al piacenza, una squadra con un ottima organizzazione e qualche giocatore davvero interessante.
    I risultati delle altre partite dovrebbero rendere l’idea di cosa sono i playoff, matera sconfitto, pareggi per alessandria e lecce (a fatica), ma qua solo palati fini.

  • 22 Maggio 2017 in 16:48
    Permalink

    Oh Davide…finalmente…quarchidon cam capisa…
    anche se io non ho necessità assoluta di pensare nè di avere ragione nè di saperne di +..di chi poi ??

    Per precisione però…il Matera ha perso a Caserta…
    e le altre, considerate big, non hanno fatto + di noantri…ian parsze ..cme i nostar…

    Come ho scritto nell’articolo …che uscirà..
    i giochi, quelli duri dabon, inizieranno da mercoledì 31maggio con ritorno il 4 giugno, li chi sa a sa…e chi an sa miga al va a cà…
    un pò cmè na volta …. l’è sempar cla solfa…

    prima a sema in 28, po in 16, as resta in 8, in 4,,,,
    e pò as fa la bella secca..
    cme al gari ed briscola …

  • 22 Maggio 2017 in 16:51
    Permalink

    Sono d’accordo totalmente con Paolo esse sul discorso Scozzarella ..

    il moviemnto dei calciatori senza palla deve dettare il passaggio al compagno..
    se non si muove nè si fa vedere nessuno …è grigia..
    su questo non ci piove…

    poi, che a me Scozzarella non faccia impazzire …è noto..
    ma, comunque, è un buon giocatore , su questo non ci sono dubbi..

  • 22 Maggio 2017 in 16:54
    Permalink

    tifate, tifate, tifate…

    i processi, i giudizi e le contestazioni …apriamoli fra un mese…
    ci sarà tempo per tutti ..
    per poter dire la nostra…
    ora non serve a nulla

    i giochi sono fatti…nel senso che
    società, squadra, staff, dirigenti e giocatori questi sono …e con questi si deve terminare ( e vincere ) la stagione …

    per le contestazioni, aspettare un mese e poi ..citofonare a Collecchio, ore ufficio ..chiedere di …..fate voi
    chiedete a chi volete …

  • 22 Maggio 2017 in 17:53
    Permalink

    Mauro fra un mese se citofoni a Collecchio trovi un centro massaggi Fiore di Loto

  • 22 Maggio 2017 in 18:50
    Permalink

    Ma co vòt aspetèr il treno con la Rosina dai là ragass

    Partita penosa con certi Professionisti già al mare

    Questo è mancanza di Rispetto x ki paga il biglietto

  • 22 Maggio 2017 in 20:09
    Permalink

    Se no pone el anzuelo en el mar no se coge pescado. ….Se no tira al portería no se hace gol. …
    Eder. … I like. ….me gusta
    Forza Parma

  • 22 Maggio 2017 in 20:38
    Permalink

    Mauro Moroni ma un bel 4-4-2 cambierebbe la stagione? Fuori Scozzarella e turn-over Nocciolini-Calaio. Scaglia fuori e Saporetti dentro almeno ci sarebbe dinanismo-copertura nello stesso tempo. FRATTALI, IACOPONI, DI CESARE, LUCARELLI, SAPORETTI ;MAZZOCCHI, MUNARI, SCAVONE, EDERA;NOCCIOLINI, BARAYE.

  • 22 Maggio 2017 in 23:53
    Permalink

    MORONI fai il gioco delle tre carte dici che E’ FACILE CRITICARE DOPO ti faccio notare che io e altri abbiamo criticato il tuo servilismo prima di piacenza guarda bene le date in cui abbiamo contestto i tuoi voti alla societa’ e ai gicatori sopratutto ai gicaori e i fatti ci hanno dato ragione tutto li ……..Poi la meni di fare tifo eccc e solo dopo si faranno le critiche di citofanare a collecchio (ammesso che non troverai piu nessuno a collecchio si saranno gia dileguati tuytti troverai solo i cinesi …. !! ) allora perche’ tu stesso poi fai critiche ? perche caro mio dire che non corrono eccc che non sei soddisfatto eccc cosa sono ? complimenti ?o fare disquisizioni tattiche che implicano che tatticamnete la squadra non e’ messa bene Moroni noi siamo solo onesti diciamo le cose come il tuo amico boni dritto per dritto vedi si poteva perdere a piacenza ma se si vedeva correre lottare o tentare un dribbling prendersi dei rischi sarei satto piu tranquillo e convinto di arrivare in fondo ma giocare cosi che prospettiva vuoi avere ? siamo tornnbati al caro vecchio apolloni ne piu ne meno giro palla lento !!! Al contrario tuo penso che sia il omento di criticare e non solo di FARE PRESSIONI SUI GIOCATORI in senso civile naturalmente (non come a foggia che salirono sul pulman a dare schiaffoni pero’ dopo il foggia incomincio a vincere !!! o come a taranto o andria ) la piazza e’ troppo tranquilla questi non sentono il fuoco dietro il culo a livorno o bergamo o taranto sono conmvinto che correrebbero di piu …..a buon intenditor

  • 23 Maggio 2017 in 00:03
    Permalink

    le critiche dopo vanno bene per gente come te moroni dopo sono buoni tutti bisogna avere le palle di farle prima …….anche perche’ forse i signorini si svegliano e si danno una mossa………forse si addormentano in campo perche’ tanto ci sono i tifosi biologici che troveranno sempre una scusa per giustificarli .L’ argomento scommesse poi abbi pazienza ma sarebbe stato meglio che non lo tirassi fuori non pensi che abbiamo gia’ avuto abbastanza chiacchere quest anno sull argomento ? se vuoi scommetere e perdere dei soldi vai alla snai ma un consiglio vacci piano a scommetere a favore del parma se no finisci cornuto e maziato detto questo tutti tifiamo parma e speriamo bene ma e’ diffcile crederlo se non cambia qualcosa se poi vinceranno i play off diventeranno tutti 10 i voti ma ad oggi tutti 4

  • 23 Maggio 2017 in 10:36
    Permalink

    Mauro “morosky” Moroni,

    chi semina raccoglie, ma chi raccoglie si china,

    e a quel punto è un attimo……….

I commenti sono chiusi.