PLAY OFF / IL PIACENZA BATTE 2-1 IL COMO E DOMENICA PROSSIMA OSPITERA’ I CROCIATI (video)

IMG-20170514-WA0011PIACENZA – nostro servizio – Marco Rastelli – Il Piacenza, che ha battuto 2-1 il Como nella sfida di stasera andata in scena allo Stadio Garilli, sarà l’avversario del Parma nel doppio confronto valido per il secondo turno dei Play off di Lega Pro. I biancorossi, già incontrati e battuti dai Ducali in Coppa Italia (2-1) nel pre-seasons (a eliminarci, inaspettatamente, furono i cugini ex Bettola, ora al secolo “Pro Piacenza”), ospiteranno gara 1 alla Galleana domenica prossima, 21 Maggio 2017 (orario da definirsi), mentre il ritorno sarà al Tardini mercoledì 24 Maggio 2017. Como decisamente più vivace e propositivo fin dall’avvio, ma dopo una rete annullata, sono i padroni di casa a passare in vantaggio grazie ad un gol di Sciacca alla prima vera e IMG-20170514-WA0012propria occasione. Il match tra la sesta e la settima classificata del Girone A di Lega Pro prosegue su buoni livelli e ben giocato da entrambi le compagini: Como più spettacolare, anche se non concretizza le occasioni prodotte, Piacenza decisamente più cinico. Inizio del secondo tempo scoppiettante per la squadra guidata da Arnaldo Franzini che ritrova compattezza in campo. Il Como, dopo aver speso molto nel primo tempo, nella ripresa appare poco lucido anche nelle giocate più semplici ed arranca, ma la caparbietà lo porta a trovare, a pochi minuti dalla fine, il pareggio con Chinellato, bravo a penetrare la difesa ballerina dei biancorossi. In pieno recupero, però, è Franchi a siglare il gol del definitivo 2-1 che chiude la contesa – a tratti spigolosa e nervosa, sia pure corretta – con la mister franzini conferenza dopo piacenza como foto facebook piacenza calcioqualificazione del Piacenza. Questa la sintesi della conferenza stampa di Mister Franzini in sala stampa: “Fino all’80’ abbiamo dimostrato tutta la nostra qualità, gestendo benissimo la gara e giocando da squadra vera, da squadra importante. Dopo il loro pareggio siamo arretrati indietro, anche a causa del tipo di partita che ha caratterizzato gli ultimi minuti, però non ci siamo mai scomposti e alla fine l’abbiamo chiusa definitivamente.” Marco Rastelli

IL VIDEO DELL’INGRESSO IN CAMPO

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PARMA-PIACENZA 2-1 (finale) – La cronaca live di Alessandro Dondi

PARMA-PIACENZA 2-1, dal canale You Tube del Parma Calcio 1913 il compendio dei video emozionali e delle reti

PARMA-PIACENZA 2-1, la fotogallery amatoriale di Chiara Bergamaschi

IL DOPO PARTITA DI PARMA-PIACENZA 2-1 / GUAZZO: “L’OBIETTIVO E’ QUELLO DI RITAGLIARMI UN POSTO. GOL DEDICATO A MIO PADRE”. LUCARELLI: “ABBIAMO FATTO NOI LA PARTITA” (video)

DOPO PARMA-PIACENZA 2-1 / APOLLONI: “LA CHIAVE DEL SUCCESSO E’ SEMPRE LA DISPONIBILITA’ DEI GIOCATORI A CALARSI IN NUOVI RUOLI. VITTORIA DI VOLONTA’ E CUORE”

DOPO PARMA-PIACENZA 2-1 / FRANZINI: “SODDISFATTO DELLA PRESTAZIONE. PARMA ROSA COMPATTA E CON GIOCATORI IMPORTANTI. GOL DI GUAZZO DA APPLAUSI”

DOPO PARMA-PIACENZA 2-1 / CAZZAMALLI: “ESORDIO POSITIVO. ABBIAMO GIOCATO IN UNO SCENARIO SUGGESTIVO COME QUELLO DEL TARDINI”

DOPO PARMA-PIACENZA 2-1 / IL DG SCIANO’: “GRAZIE AI TIFOSI CHE SONO VENUTI AL TARDINI, NONOSTANTE LA DATA E L’ORA. CI RINFORZEREMO IN DIFESA”

Stadio Tardini

Stadio Tardini

27 pensieri riguardo “PLAY OFF / IL PIACENZA BATTE 2-1 IL COMO E DOMENICA PROSSIMA OSPITERA’ I CROCIATI (video)

  • 14 Maggio 2017 in 23:25
    Permalink

    Squadra cinica e che si chiude, quindi? Proprio l’avversario che ci piace di meno.

  • 15 Maggio 2017 in 00:58
    Permalink

    Squadra tognosa.non un gioco scintillante.fifesa solida.bada al sodo.venderano cara la pelle

  • 15 Maggio 2017 in 10:47
    Permalink

    Speriamo che definiscano l’orario alla svelta

  • 15 Maggio 2017 in 11:30
    Permalink

    Difesa solida? Mah..
    guardando il sunto di sportube ho visto almeno 7 nitide azioni da gol del Como.
    E ho visto che i due gol del Piacenza sono stati letteralmente regalati dal Como.

  • 15 Maggio 2017 in 12:39
    Permalink

    Ormai si sente da più commenti come i 7 si stiano dileguando speriamo non sia davvero una dismissione. Pizzarotti Barilla vi prego non mollate (:

  • 15 Maggio 2017 in 13:17
    Permalink

    In tutti i casi vi ricordo che loro dovranno, NECESSARIAMENTE, vincere ..se vorranno passare il turno ( in barba a ciò che dice la Gazzetta di Parma, in caso di parità passa la squadra MEGLIO PIAZZATA IN CAMPIONATO ..!!! )

    Da adesso in poi chi vuole passare il turno DOVRA’ PURE FARE QUALCOSA PER VINCERE LA GARA e non solo aspettare per fare contropiede ….

    • 15 Maggio 2017 in 13:46
      Permalink

      Buongiorno mi permetto di farvi presente che ,nonostante tutti i limiti di una squadra creata X salvarsi, ovunque e contro chiunque nn abbiamo mai fatto barricate e si è sempre cercato di vincere…altro discorso è la partita con il Como nella quale erano loro a dover vincere a tutti i costi.

  • 15 Maggio 2017 in 13:39
    Permalink

    Morosky aspetto il tuo articolo sulla societa

  • 15 Maggio 2017 in 13:46
    Permalink

    Caro Moro. In due partite delle volte basta un episodio.
    Ho visto la partita e il Parma può chiudere l’incontro nella prima mezz’ora all’andata.
    Il Piacenza è gramo in difesa e mediocre negli altri reparti.
    Ma la palla è rotonda.

  • 15 Maggio 2017 in 15:02
    Permalink

    Fate bene a parlare di playoff…..ma il problema resta.

    Diventeremo una colonia cinese…

  • 15 Maggio 2017 in 15:22
    Permalink

    20.30 …..mi ha telefonato il Dott. Gravina

  • 15 Maggio 2017 in 15:23
    Permalink

    Aggiungo anche ….con diretta Rai sport….

    che lavor !! che spetacol ..!!

    • 15 Maggio 2017 in 18:55
      Permalink

      Grazie Mauro …adesso ho visto il ” anche ” insomma capisco che si puo vedere in Sportube.tv …..http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 15 Maggio 2017 in 15:32
    Permalink

    Caro GALLO ..

    io non ho detto nulla del Piacenza in particolare…non li ho nemmeno mai visti giocare..

    il Parma non è obbligato a vincere, LORO SI , altrimenti non passano …

    ognuno tragga le proprie conclusioni e giochi di conseguenza ..

    Nella partita che hai visto tu ieri, loro erano nella condizione sopracitata, era il Como che doveva vincere a tutti i costi…quindi.. immagino che i PC ini non abbiano fatto i salti mortali per dannarsi a vincere …
    ergo, le partite sono diverse…

    se poi si va ad incontrare un avversario che ti massacra fisicamente e corre il triplo di te…è facile che ce ne venga una gamba …

    IO NON VOGLIO PRENDERE GOL IN CONTROPIEDE : ciò significa che li aspetto, bello coperto, con un saggio 4-4-2
    ..
    chi deve fare gol per forza…deve attaccare …quindi …

    1+1 fa 2 = BARAYE e CALAIO’ ….i nostri prossimi marcatori ….

    as sentima
    as vedema

  • 15 Maggio 2017 in 15:55
    Permalink

    Beh, di cinesi a parma a ghnè bele bomben …1 + 1 meno …
    si toson su ed la pila …dig chi venon insà

  • 15 Maggio 2017 in 17:27
    Permalink

    Piacenza – Parma se puo vedere in RaiSport ….. se puo vedere anche in Sportube.tv ?

  • 15 Maggio 2017 in 17:52
    Permalink

    Caro Mauro “morosky” Moroni a Parma aprono dei gran
    ristoranti, bar e nogozi di cinesi.
    A breve piazza Garibaldi si chiamerà piazza Tienanmen
    e tu sei contento? Mi no!

    Ti sei fatto almeno un paio domande?
    Come mai la proprietà vende per ora il 30%
    a un chicchesia?
    Che solo a collegarti al loro sito ti viene la pelle d’oca?

    Come mai hanno tutta questa fretta?

    Ma i bei discorsi fatti due anni fa:
    -Riporteremo il Parma dove merita,
    -Il Parma ai parmigiani.
    Tutte filastrocche?

    Bella figura davanti ai tifosi e ad una città intera.

    • 15 Maggio 2017 in 18:57
      Permalink

      Dove avrebbero parlato di cessione del 30%? Per il momento tutte le fonti di informazione hanno parlato di aumento di capitale riservato che è evidentemente molto diverso. Poi anche x quanto mi riguarda preferisco gente del territorio ma per giudicare occorre vedere che operazione verrà impostata.

  • 15 Maggio 2017 in 19:36
    Permalink

    Perfetto Robin ma nessuno si pronuncia tutti sono genoflessi al grande volere??

  • 15 Maggio 2017 in 20:10
    Permalink

    non rincominciate con la supponenza parmigiana e superiorita’ presunta del tipo parma siamo noi che quel ……urla allo stadio , o affermazioni del tipo la partita la deve fare il piacenza non preoccupatevi che il piacenza correra’ picchiera’ e ce la mettera’ tutta facciano altrettanto i nostri !!! altro che bali moroni and company galli e affini il piacenza giochera’ come ha sempre giocato con grinta e determinazione valori che in lega pro premiano spero di non risntire certa gente che offendeva per tutto l anno tacopina e perinetti oltre a inzaghi dndogli dei gondolieri ci hanno dato una bella lezione …..meglio che i giocatori stiano sul pezzo basta mandarli a premiazione ospedali scuole e affini pensino ai play off giorno e notte basta sta storia del biologico e buonismo non sono una coop di servizi i giocvatori debbono allenarsi e non andare a celebrazioni varie

  • 15 Maggio 2017 in 21:48
    Permalink

    Il Piacenza ha fatto bottino pieno nei derby sia con cremonese e pro piacenza

  • 15 Maggio 2017 in 21:50
    Permalink

    Il Parma può bettere il Piacenza ma per andare in b deve battere Alessandria Livorno e Lecce

  • 15 Maggio 2017 in 22:43
    Permalink

    Si sono d’accordo con tutti ma …
    con tutto il rispetto ..
    se dobbiamo temere il Piacenza ..quando poi arriveranno Matera, Lecce o Juve stabia …cosa facciamo ?

    Il venezia ha vinto meritatamente e su questo non ci piove
    ..
    il mondo va avanti…ora play off..
    cinesi, soci parmigiani..o altre storie ora non contano molto..
    ..
    se non si va in serie B
    altro che cinesi….
    volema pu bass

  • 15 Maggio 2017 in 23:50
    Permalink

    il discorso e’ che ai play off tutti debbono essere rispettati non facciamo i bambini i piccoli il piacenza ci deve temere !!! ma cosa deve temere ssiamo piu forti come giocatori (da dimostrare poi ) ma loro sono piu’ organizzati hanno un allenatore con le palle ……sono piu sqaiudra ai play off conta solo lo stato di forma se il piacenza e al 100% il parma al 70 % passa il piacenza se siamo entrambi al 70% e’ chiaro che passa il parma e basta menarla con le storie che ci debbono temere abbiamo visto sqaudrette come fano ancona samb feralpi venire qui per nulla intimoriti

  • 16 Maggio 2017 in 00:04
    Permalink

    Poi il piacenza a vederecle tsbelle fa quadi piu punti in trasferta che in casa fove ne ha persecparecchie il portiere miori non da sicurezza sl reparto.era statompreso pelizzoli ma ha avuto un infortunio.senti voci che stanno preparando un ambientino niente male.la metteranno sulla bagarre e confusione quando il pugile e piu deboke fi dokito fa cosi

  • 16 Maggio 2017 in 07:43
    Permalink

    La nostra è una squadra che cerca sempre di fare gioco ma se vi aspettate praterie X i vs contropiedi avete sbagliato indirizzo..nn siamo una squadra di fabbri e il sesto posto raggiunto nn ha meno valore di quello del Gubbio…quest’anno mi è capitato di vedere diverse partite del vs girone e tutti questi fenomeni nn li ho visti…cmq ci vediamo al Garilli…

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI