CARMINA LUCARELLI di Luca Savarese / A TU PER TU CON IL CAPITANO CHE GIOCHERA’ ANCORA UN ANNO COI CROCIATI: “QUI SONO RIUSCITO A DIVENTARE QUELLO CHE SOGNAVO”…

Savarese e Lucarelli(Luca Savarese) – Alessandro Lucarelli, lUlisse crociato, rinnova per un altro anno con il Parma ed il suo viaggio crociato continuerà anche nella prossima serie B.Ho sceso dandoti il braccio almeno un milione di scale…”, scriveva Eugenio Montale alla moglie di una vita. Il Montale del Parma si chiama Alessandro Lucarelli, non viene da Genova, ma da Livorno, una vita con la maglia del Parma addosso. Oggi, ha comunicato che guiderà ancora la barca crociata, appena riapprodata al porto della serie cadetta. Di mare, è livornese, se ne intende. Di maree, in questi nove anni col Parma (quella che comincerà a fine agosto sarà la sua decima stagione coi ducali) ne ha viste tante ed affrontate parecchie, da Capitano, uno che sa come si tiene il timone, uno che sa come si muovono certi tasti, uno che ha appena capito che la prua e la poppa gialloblù Crociate hanno ancora bisogno di lui e lui di questa nuova navigazione, capace, in soli due anni, di uscire indenne dai  Lestrigoni  della serie D e da Scilla e Cariddi disseminati nella Lega Pro. Insomma, temerario come Ulisse incisivo nei comportamenti e nelle scelte come Montale con i versi. Il 22 luglio festeggerà i suoi primi 40 anni. Ora possiamo dirlo, la festa sarà in ritiro a Pinzolo, dopo alcuni giorni tra Collecchio e il Tardini, divenuti ormai la sua Itaca.

Alessandro, in fondo solo un uomo di mare poteva donare un mare d’amore per il Parma?

Sai, si è creata un’appartenenza incredibile con la piazza, con la gente, un rapporto unico, quello che metto ogni volta che scendo in campo e che va che va al di là dell’aspetto puramente professionale, un di più che me lo porto anche in campo, davvero. Poi volevo portare a termine una cosa iniziata due anni fa. Onestamente dopo essere ripartito dalla D e dopo aver ingoiato bocconi amari, mi sarebbe spiaciuto, dopo aver apparecchiato, che poi si mettesse a tavola e mangiasse qualcun altro: son ripartito io, io ho fatto i sacrifici ed ora io la B me la voglio vivere”.

Dopo la promozione ottenuta – stremato, ma contento – nella sala stampa del Franchi, avevi detto che certo se il Parma fosse rimasto in Lega Pro forse avresti smesso, ma che con la serie B, appena arrivata, ti era venuta un po’ di acquolina. Ora, quell’acquolina, è diventata scelta?

Si alla fine è diventata una scelta: in cuor mio ho sempre pensato che una volta raggiunta la B avrei continuato, ma volevo che fosse una scelta ponderata e presa senza l’emozionalità del momento, per fare la scelta giusta con grande lucidità, mettendo in conto le possibilità sia negative che positive a cui andavo incontro. So quello a cui vado incontro, dopo essermi confrontato con chi comanda, con il Mister, dopo tutte queste valutazioni, ho scelto di continuare il viaggio sperando, dopo questi due anni di fatiche e di gioie, di concludere il discorso nel migliore dei modi”.

Nove anni fa, nel 2008, sei arrivato a Parma. La squadra era appena retrocessa in B, tu avevi 31 anni. Il 22 luglio ne compirai 40. Ma con quella maglia addosso il tempo passa diversamente o hai l’elisir di lunga vita?

Io ad oggi sto bene, posso non aver più quel dinamismo di dieci anni fa e quell’impatto di gamba, ma in questi due anni ho fatto 80 partite da titolare e nel giro di due mesi non credo possa aver un crollo. Mi sento bene fisicamente, ho grande voglia e grande fame, anche questi sono i motivi che mi hanno portato a continuare un altro anno”.

Dopo aver trasformato il rigore contro il Pordenone (video sopra dal canale ufficiale YouTube del Parma Calcio 1913), nella sospirata semifinale, hai fatto una corsa liberatoria, saltando i cartelloni pubblicitari e andando a condividere i brividi con i tifosi. Non hai solo spiazzato il portiere avversario, ma hai anche, idealmente, messo a tacere i tanti mostri che in questi due anni hanno attentato alla vita del Parma?

Tutti i tifosi del Parma che c’erano a Firenze lo hanno battuto con me quel rigore, lo abbiamo battuto insieme, era decisivo, ci avrebbe spalancato le porte per la finale in quella che è stata la partita più dura del percorso Play Off. Siamo stati anche fortunati, lo ha voluto il destino che fossi io a presentarmi sul dischetto, ho pensato fosse giusto che lo tirassi io. E’ andata bene, non avevo mai tirato un rigore decisivo, un po’ di timore dentro di me ce l’avevo, ma sono andato sicuro: aveva molti significati quel pallone”.

Che sapore avrà la Serie B e poi il Parma tornerà anche nel gioco di calcio Fifa

Sono piccole soddisfazioni, anche il fatto di tornare in un semplice gioco fa capire che stiamo tornando e ci stiamo avvicinando al campionato che più ci compete. Dovremo però farlo con massima umiltà, non saremo sicuramente la corazzata da battere, ma ci presenteremo al nastro di partenza con grande entusiasmo e con grande voglia di far bene; l’ obiettivo ce lo creeremo di partita in partita. Questa, credo, possa essere la partenza migliore a livello mentale per una squadra seppur con un nome importante ma comunque neopromossa”.

Da piccolo, nella tua Livorno, tra barche, brezze e palloni, avresti pensato di essere così grande come lo sei adesso?

Non lo avrei pensato di essere grande in una città che non fosse la mia, Livorno, di cui sono sempre stato tifoso. Da piccino mi immaginavo con quella maglia, ma ho avuto la possibilità di giocarci un anno solo. Sono riuscito a diventare quello che sognavo a Parma. Sono arrivato magari in maniera anonima nel 2008, ma negli anni, mi sono conquistato la stima e l’amore della gente, che credo sia la cosa più importante come persona e come calciatore”.

Sei domande come il suo numero di maglia, 6 come 6 per sempre o quasi.

Ho sceso dandoti il braccio almeno un milione di scale… E scenderà ancora molti altri scalini, quelli che dai tunnel porteranno ai campi della prossima serie B. Il folle volo di Ulisse Lucarelli con la maglia e la fascia da capitano del Parma, continua. Luca Savarese

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

UFFICIALE / CAP LUCARELLI PROLUNGA DI UN ANNO: SARÀ LA SUA DECIMA STAGIONE DA CROCIATO

CAPITAN LUCARELLI: “SE FOSSE STATA ANCORA LEGA PRO AVREI SMESSO ORA LA SERIE B MI FA VENIRE L’ACQUOLINA IN BOCCA”

OTTO GIORNI DOPO LA CONQUISTA DELLA SERIE B RIVIVIAMO LE EMOZIONI CON IL COMPENDIO DEI VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

2 pensieri riguardo “CARMINA LUCARELLI di Luca Savarese / A TU PER TU CON IL CAPITANO CHE GIOCHERA’ ANCORA UN ANNO COI CROCIATI: “QUI SONO RIUSCITO A DIVENTARE QUELLO CHE SOGNAVO”…

  • 28 Giugno 2017 in 20:01
    Permalink

    Grazie Luca Savarese per ia tua poetica intervista!

    Grazie al capitano Alessandro Lucarelli,” l’Ulisse crociato, il Montale del Parma che ha donato un mare d’amore per il Parma” e che ci ha fatto vivere immense emozioni, oltre che in questi nove anni, nella semifinale e nella mitica finale di Firenze!

    In bocca al lupo al Capitano e al Parma per questa nuova avventura in serie B!

    e…WE ARE PARMA!!….

  • 28 Giugno 2017 in 22:34
    Permalink

    Se succedesse di conquistare la terza promozione di fila a Lucarelli dovrebbero essere dedicate le prime pagine dei giornali di tutto il mondo. Ha tentato di salvarci dal fallimento, è morto con noi e ci ha riportato in A. Capolavoro da film.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI