FAGGIANO: “NON CI SIAMO PERSI QUANDO ABBIAMO PERSO. VIAGGIAMO A FARI SPENTI, CON GENTE AFFAMATA. PER CONSOLIDARCI E CRESCERE” (VIDEO)

Daniele Faggiano(Andrea Belletti) – Come Mister Roberto D’Aversa anche Daniele Faggiano, a bocce ferme, al termine della cavalcata trionfale del Parma nei Play Off ha qualche sassolino da togliersi. In conferenza stampa centra spedito l’obiettivo. “Pensavo che oggi venisse più gente, quando le cose andavano male ho visto una più nutrita partecipazione. Io non ho peli sulla lingua, dispiace constatare che c’era qualcuno presente quando la stagione stava prendendo una piega negativa e oggi che invece possiamo festeggiare non c’è. Comunque il mio obiettivo era riportare il Parma in serie B ed è un successo esserci riusciti grazie all’apporto di tutti a partire dai 7 soci, dall’allenatore dai calciatori fino ad arrivare ai giardinieri e a voi giornalisti”. Un successo che alleggerisce il direttore sportivo dalle pressioni di una stagione logorante. “Sono stati 6 mesi difficili a partire dalla prima vittoria contro il Sudtirol fino alla finale con l’Alessandria. Abbiamo perso contro squadre abbordabili, abbiamo vinto contro compagini attrezzate per vincere. Abbiamo subito tante situazioni strane come quella creatasi dopo la partita con l’Ancona. Una storia assurda basata sul nulla. Ebbene tutta questa strada in salita ha avuto il merito di ricompattare il gruppo e ci ha fortificati ancora di più. A me le cose facili non piacciono, ho sempre avuto il timore di non farcela anche se all’esterno potevo assumere un atteggiamento diverso, comunque adesso siamo contenti e io sono orgoglioso di avere dato il mio apporto ad una società gloriosa. Non ho ancora realizzato questa vittoria”. Guardando alla prossima stagione si prospetta un mercato tutto da decifrare. “Dovremo fare una campagna acquisti cessioni oculata perché la maglia del Parma è pesante porta in dote una grande responsabilità verso chi la indossa. La proprietà ha un progetto ambizioso, il mercato però non si fa con i nomi, i complimenti arriveranno con i risultati”. Intanto si profila la nuova rosa del Parma 2017/18 con 4 nuovi acquisti, Galuppini Lescano Frediani e Barillà, che incarnano quei profili duttili che tanto piacciono ad un allenatore come D’Aversa. “Stiamo dando ai giocatori che arrivano da categorie inferiori una occasione che capita una volta nella vita Io e il mister stiamo facendo le nostre valutazioni vorremmo fare quelle modifiche utili per ritoccare il meno possibile la squadra a gennaio”. Senza dimenticare che la scelta del capitano influirà sull’operato dell’area tecnica. “Alessandro ha dato una mano importante sia in campo che nello spogliatoio. Fa piacere vedere quello che ha detto e ha fatto prima della finale mi infastidisce invece il fatto che sia uscito questo video perché ciò che entra nello spogliatoio deve rimanere al suo interno. Lucarelli si è comportato da uomo e ha tutta la nostra massima considerazione deve decidere lui”. Intanto per gli eroi di Firenze è giunto il tempo delle tante agognate vacanze. “La squadra dovrà avere almeno un mese di vacanza, i ragazzi hanno bisogno di riposo, adesso organizzeremo il ritiro per prepararci al meglio per la prossima stagione” Perché per il nuovo Parma ora si prospettano 42 partite che si preannunciano vere e proprie battaglie sportive. “Parlare di serie A l’anno prossimo è vietato. Non dobbiamo dimenticarci da dove veniamo. Siamo una neo promossa vogliamo fare le cose fatte bene, ma a fari spenti, senza proclami roboanti. Da quando sono arrivato cerco di portare una impostazione professionale e professionistica ai massimi livelli. Cercheremo di continuare su queste basi. Il Parma si deve consolidare, potenziare, per continuare al meglio il suo percorso di miglioramento. Adesso vedremo cosa ci diranno le regole sugli over speriamo di mantenere quelli che già abbiamo in rosa altrimenti saremo costretti a scelte dolorose”. Andrea Belletti

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA ODIERNA DEL DIRETTORE SPORTIVO DANIELE FAGGIANO

22 pensieri riguardo “FAGGIANO: “NON CI SIAMO PERSI QUANDO ABBIAMO PERSO. VIAGGIAMO A FARI SPENTI, CON GENTE AFFAMATA. PER CONSOLIDARCI E CRESCERE” (VIDEO)

  • 19 Giugno 2017 in 19:37
    Permalink

    Gente affamata in quel di Vicomero era tanta di sicuro

    Attenzione ai fari spenti abbiamo dei vigili a Parma permalosi

    Complimenti Direttore Sportivo e FORZA PARMA

  • 19 Giugno 2017 in 22:11
    Permalink

    Mi pare di capire dalla parole di Faggiano che il prossimo campionato sarà nuovamente di vertice. Ovviamente non può dirlo esplicitamente. Meglio mantenere un profilo il più basso possibile, che è facile esaltarsi troppo dopo 2 promozioni di fila.
    Per raggiungere questo obiettivo la rosa andrebbe svecchiata di molto. Vanno tenuti giusto un paio di senatori (Lucarelli su tutti), mentre per il resto giocatori di mezza età e giovani pieni di fame.

    • 21 Giugno 2017 in 00:02
      Permalink

      É vero in parte quello che hai detto ma a Faggiano e alla societá interessa di non lavorare più sottoposti a pressioni come quest’anno perché sono tutti usciti logorati fisicamente e mentalmente…da tifoso ho vissuto intensamente e con ansia questa stagione come MAI prima…immaginiamoci gli addetti ai lavori ecco perché sono tutti da monumento
      Ambizioni di serie A si ma non obbligo…

  • 19 Giugno 2017 in 23:32
    Permalink

    Ottima idea quella di cercare giocatori ancora giovani che hanno avuto la volonta’ di rimettersi in gioco nelle serie minori con ottimi risultati. Abbiamo avuto l’esempio di Nocciolini, sempre tra i migliori in questa stagione.

  • 20 Giugno 2017 in 09:23
    Permalink

    Siamo a Parma
    Se le cose vanno male tutti addosso, se vanno bene nessuno dice grazie..

  • 20 Giugno 2017 in 10:14
    Permalink

    Quelli dell’era biologica stanno facendo harakiri? O si stanno preparando a tornare allo stadio col sorriso durbans come se nulla fosse?

    • 20 Giugno 2017 in 21:14
      Permalink

      Probabilmente le due cose insieme.
      Magari dicendo che loro lo hanno sempre saputo, che loro hanno indicato la retta via, che alla fine loro sono tifosi veri… Insomma le solite vaccate…

  • 20 Giugno 2017 in 10:25
    Permalink

    Io invece ringrazio eccome!!!senza se e senza ma!
    Ora calma e gesso e credo che Faggiano non avrà problemi a trovare le persone giuste per un buon campionato!!!
    Sullo svecchiare ha ragione per me va tenuto il pacchetto arretrato con Lucarelli che dovrà fare uomo spogliatoio e poco altro..a centrocampo manterrei Scavone Scozzarella e Munari e in attacco i 3 moschettieri…
    Per quanto riguarda i giovani li mandarei tutti a fare esperienza in prestito…compreso mazzocchi e i nuovi..tranne Lescano che fisicamente mi pare una bella bestia…

  • 20 Giugno 2017 in 11:56
    Permalink

    Sono molto curioso di vedere quando Perinetti inizierà la solita litania Parma, ma soprattutto sono felicissimo di ritrovare e spero di battere due squallidi personaggi che due anni fa, come avvoltoi non vedevano l’ora di banchettare sul nostro cadavere, ovvero Lugaresi (Cesena) e Sagramola (Brescia).
    Stiamo attenti a questo trio, lo dico ora a scanso di equivoci, alziamo le antenne, perche cercheranno in ogni modo di metterci i bastoni tra le ruote.
    Per fortuna abbiamo Faggiano che vedo attrezzato allo scopo!

    • 22 Giugno 2017 in 01:03
      Permalink

      Talmente attrezzato che si fa espellere e squalificare ogni volta in modo che poi è fuori uso tre mesi si è un giorno no

  • 20 Giugno 2017 in 12:14
    Permalink

    giusto per la questione di sassolini…..schianchi era presente?…visto che quando c è da buttare merda è sempre in prima fila

  • 20 Giugno 2017 in 12:56
    Permalink

    Schianchi ha scritto ieri l’articolo celebrativo sulla rosea. Vincendo il premio Bec ad fèr!

  • 20 Giugno 2017 in 13:59
    Permalink

    Anche io non vedo l’ora quest’anno di regolare i conti con certi personaggi… per me il derby quest’anno sarà con il Venezia, dobbiamo distruggerli!!!
    Peraltro invece sono contento di ritrovare gli amici di Empoli, anche se sarebbe stato meglio rivederci in A.

  • 20 Giugno 2017 in 15:23
    Permalink

    Faggiano the best!!!
    appena arrivato avevo previsto che era uno..in gamba!
    6 mesi con zamparini e mandarlo a quel paese rinunciando a soldi veri o finti ma soldi significava carattere da vendere.
    ottimi almeno un paio di colpi di mercato. giocatori che ho fanno ora il salto di qualità o mai più.
    questa è la strada giusta. Lucarelli deve rimanere con la consapevolezza che farà 20 presenze non di più ma che la sua figura è patrimonio per un anno che ci farà consolidare per quello successivo.

  • 20 Giugno 2017 in 16:21
    Permalink

    Proprio a lui si riferiva Faggiano ad inizio conferenza stampa !!!

  • 20 Giugno 2017 in 16:30
    Permalink

    eh eh, pare proprio di no

  • 20 Giugno 2017 in 16:57
    Permalink

    No, il Sig. Schianchi non era presente:
    io, visto che erano solo le 15.36 ,ho segnalato questa importante assenza, abbbiamo aspettato 10 minuti, abbiamo fatto l’appello indi, poscia per cui, il Direttore ha preso la parola e ci ha illuminato di luce ParmaCalcio1913, una nuova fonte energetica che ci ha portato in Serie B, nell’alto dei cieli professionistici , amen..

    chi c’era c’era chi non c’era ..ci sono i video integrali, quelli per celiaci e anche per vegani !!!

  • 20 Giugno 2017 in 22:21
    Permalink

    Schianchi e solo uno dei tanti leccapiedi . .. noi dobbiamo tornare dove eravamo prima di maggio 2013 con chi ci vuole bene.

  • 20 Giugno 2017 in 22:33
    Permalink

    Abbiamo ringraziato allo stadio e in piazza, penso abbiano gradito.
    È stata la vittoria di tutti, siamo a martedì sera e ancora non riesco a descrivere la giornata di sabato.
    Tante foto sul web ma voglio majo con la coppa

  • 20 Giugno 2017 in 22:42
    Permalink

    Quando parla di gente affamata mi viene in mente Bassi. Uno che il parma ce l’ha nel cuore. Sono sicuro che ha gioito con noi sabato sera. Grazie Faggiano per averci regalato un portiere fortissimo ma soprattutto un uomo vero.

  • 20 Giugno 2017 in 23:21
    Permalink

    Pensate che sul suo profilo fb il nostro vecchio amico Lugaresi già ieri aveva in bocca il Parma…se il buongiorno si vede dal mattino…meno male che abbiamo Faggiano che di biologico ha solo l’appetito :).
    Il nostro amico romagnolo della città dei piadinari non ha perso tempo.

  • 21 Giugno 2017 in 23:08
    Permalink

    Continua l’ondata complottistoide di nomi vari ed oscuro. anziché le figurine dei calciatori qualcuno raccoglie foto di Tacopina, Perinetti, Lugaresi, Sagramola…. celo celo manca…
    E Pizzaballa?

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI