Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / Calcio”B”mercato: aspetto i pezzi da 90 (BonBomben)…

parmaland b prototipo

(Mauro “Morosky” Moroni) – Tra articoli precedenti e commenti vari in ciclostile ho già scritto il mio parere in merito al mercato di cui sopra ma, col seguente riepilogo, vorrei prospettare una più ampia panoramica ad uso e consumo dei lettori.

*Allestimento Rosa 2017/18* Il gruppo in oggetto sarà composto da 27/28 elementi così raggruppati ( due uomini per ogni ruolo considerando che il sistema di gioco dovrebbe nuovamente essere il 4-3-3 ):

3 portieri (1 under)

8 difensori (1 under)

6 centrocampisti (1 under)

6 attaccanti (1 under)

Questa l’ossatura base per un totale di 23 calciatori (18 over, 1 calciatore bandiera e 4 under 21): i 4/5 calciatori rimanenti per il completamento del gruppo,  necessariamente Under 21, saranno ripartiti nei vari reparti a seconda delle esigenze della squadra ma pure dalle caratteristiche degli atleti.

rosa in allestimento per ruoli

Sulla base della medesima operazione effettuata l’anno scorso, con un anno di esperienza vissuta in più, ho cercato di “pianificare” la rosa tenendo conto dei vincoli del regolamento (numero massimo over 18 oltre al giocatore bandiera, che da ieri è ufficialmente Cap. Lucarelli) cercando di andare ad ottimizzare risorse, scelte e strategie sulla base di ciò che penso possa andare ad operare il D.S. Faggiano.

* Portieri *

Frattali mi pare che non sia in discussione, portiere che, salvo imprevisti, dovrebbe essere il titolare del ruolo; ritengo che necessiterà un 12° di esperienza, affidabile ed importante, che sia consapevole, a priori, del ruolo assegnatogli; terzo portiere  servirà, necessariamente un Under 21 (Zommers potrebbe essere adeguato, proseguirebbe la propria esperienza, è già conosciuto dallo staff e, una volta convinto al ruolo, sarebbe in casa già pronto).

* Difensori *

Detto di Lucarelli (giocatore bandiera escluso dal discorso dei 18 over), non penso ci saranno problemi di sorta per le conferme dei vari Di Cesare, Iacoponi e Scaglia: il dubbio potrebbe essere quello su Coly e sulle valutazioni dei tecnici non tanto per la validità del giocatore, quanto per quell’effetto domino legato poi all’acquisto degli altri “senior”: servirà un forte centrale mancino e due esterni, possibilmente Under, ma di provata capacità con già alle spalle un paio di campionati importanti!

* Centrocampisti*

Stesso discorso come sopra: presumo che verranno confermati Munari, Scavone, Scozzarella e il nuovo acquisto Barillà: rimarrà da valutare la posizione di “Ciccio Corapi” (che i bene informati sostengono esser stato tolto dal mercato nientepopodimeno che per richiesta diretta di Mister D’Aversa), elemento esperto e molto utile, ma, bisognerà tenere conto del fattore di cui sopra; è evidente che in questo reparto serviranno ancora due centrocampisti “importanti” e polivalenti, gente tosta ed esperta, di categoria elevata!

*Attaccanti*

Personalmente vedo le conferme di Calaiò e Baraye (ma potrebbe pure essere Nocciolini, questo dipenderà da molte valutazioni non solo tecnico/tattiche): l’Under Facundo Lescano entrerebbe nel reparto, servirebbe 1 altro giovane molto ma molto bravo e, ovviamente 2 punte importanti, di categoria, portatori in dote di gol e che conoscano la materia “area di rigore >> porta avversaria”.

Il rientro dal prestito di Evacuo aprirà un altro problema da risolvere in quanto non credo che resterà in forza ai Crociati per la categoria superiore.

Come ho già scritto, sarà fondamentale l’acquisizione dei giovani Under 21: dovranno essere calciatori già inseriti, che abbiano alle spalle un paio di campionati o, comunque, provenienti da squadre Primavera di grande livello: ribadisco alcuni nomi (materializzatisi nei miei “sogni” ad occhi aperti) che non mi dispiacerebbe vedere con la casacca bianco crociata:

Radu (1997) portiere di scuola Inter, Under 21 nazionale rumena

Mauri (1996) Josè lo conosciamo bene vero? lo vado a prendere a piedi!

Gnoukouri (1996) centrocampista ivoriano di proprietà Inter (molto molto bravo)

Cerri (1996) altro ragazzo nostrano doc! Bomberalberto!

Pinamonti (1999) attaccante Primavera Inter: ha già esordito campionato e coppa

Puscas (1996) attaccante rumeno scuola Inter: già in prestito a Bari e Benevento

La composizione di questo “puzzle”, credetemi, non sarà facile: per le uscite, posto dei nomi già circolati a mezzo stampa (Messina, Ricci, Simonetti, Nunzella, Garufo, Giorgino), resterebbero ancora in forse Saporetti e Mazzocchi: il primo è un mio pallino, classe 96, rientrerebbe tra i giovani, seguirebbe le orme del già citato Zommers, potrebbe partire come rincalzo, in seconda linea, e continuare ad accumulare esperienze: Pasquale “turbo” Mazzocchi, classe 95, sarà considerato Over ed è qui il punto: il giocatore non era titolare fisso in Lega Pro, potrebbe essere un buon calciatore di prospettiva, ma, per la Serie B, avrebbe grosse difficoltà di base nel rientrare tra i 17/18 titolari e, come detto, non è più Under!

Come ho già scritto in precedenza, viste le difficoltà di non “esuberare” con gli Over, saranno scelte molto ma molto complicate per far coincidere tutti i tasselli in modo da avere un buon equilibrio tra i reparti con la giusta dose di esperienza mixata dalla gioventù che cresce e vuole arrivare!

Per ciò che concerne i “grandi nomi (Cassano e Gilardino) apparsi, osannati, forse richiesti dalla piazza, ma, credo di più dai titoli dei giornali, rinnovo il mio parere contrario: età elevata, un anno che non giocano entrambi e tante altre situazioni che potrebbero nuocere sia al gruppo che allo spogliatoio: il valore di questi “ex calciatori” non lo si discute, ma, qui servono 25enni non 35enni, o mi sbaglio? Lo so che i gol di Gilardino ce li ricordiamo tutti, lo so che le fanta-giocate di Antonio Cassano hanno spesso lasciato a bocca aperta, increduli, ma, purtroppo, anche per loro, il declino calcistico è iniziato! Purtroppo per loro, ma pure per il calcio!

Vogliate prendere con le “molle” tutte queste considerazioni, ribadisco fino alla noia che sono solamente “innocenti” valutazioni personali che tentano di andare nella buona direzione: ma, chissà? Cosa ci riserverà Daniele Faggiano nel giro di 3 settimane? Le sorprese sono sempre dietro l’angolo e tutto potrebbe succedere, anche il “sacrificio” di qualche nome importante tutt’ora in rosa, per la serie, tutti utili, nessuno indispensabile!

Dal calciomercato della Serie B, vi saluto cordialmente,

je suis “bàgolòn

Mauro “Morosky” Moroni

serie B distanza chilometrica

 

Stadio Tardini

Stadio Tardini

40 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / Calcio”B”mercato: aspetto i pezzi da 90 (BonBomben)…

  • 29 Giugno 2017 in 09:18
    Permalink

    Figa Morosky sa tzi permalos !!! Quanto andiamo avanti adesa col ciclostile ??? Vuoi emulare Barone coi ciocolatè ??? Imposibil !!!

    • 29 Giugno 2017 in 13:56
      Permalink

      Ah ah , no no ..col ciclostile basta..ho finito la carta !!

  • 29 Giugno 2017 in 10:21
    Permalink

    Bell’articolo, utili anche le tabelle.
    Sulle conferme sono d’accordo, quelle di munari e coly credo dipendano dalla loro condizione fisica difficile pronunciarsi da fuori.
    Sulle necessità e i possibili rinforzi per me c’è piu bisogno in attacco che a centrocampo, come qualità intendo. Probabilmente sono in minoranza ma non punterei su calaiò, baraye invece lo confermerei poi se lo giocherà con gli altri

    • 29 Giugno 2017 in 13:26
      Permalink

      Bisogna anche tenere conto della scadenza dei contratti dei vari giocatori:

      Munari 2019
      Calaiò 2019
      Coly non ricordo …

  • 29 Giugno 2017 in 11:27
    Permalink

    Coly lo porto io al casello. Lasciamo perdere. Penso invece sarebbe una follia rinunciare a Munari e non capisco perchè se ne pari. E’ il miglior centrocampista in rosa nonchè uno dei migliori in circolazione ma siamo pazzi?
    Altra cosa. Per favore no affari con Lugaresi. Lasciamolo fallire da solo.

  • 29 Giugno 2017 in 11:53
    Permalink

    La serie B è un campionato lungo, 42 partite sono tante e, parere personale, il Parma non può presentarsi con così tanti ultra trentenni in squadra.
    Negli ultimi anni il periodo in cui si segna di più nelle partite di serie B sono gli ultimi 15 minuti ed arrivarci sulle gambe come in tante partite dello scorso anno non mi sembra una cosa saggia.
    Per tornare all’articolo, devo farle i complimenti per il tempo e l’impegno che ci mette, però dopo Frattali, Iacoponi, Di Cesare e Scaglia, non trovo un giocatore di quest’anno che sia così indispensabile, in serie B non serve la difesa migliore ma serve corsa e sostanza in attacco.

    • 29 Giugno 2017 in 13:32
      Permalink

      Nulla da eccepire…
      di base ( non sono andato a rileggermi ) serviranno SICURANECESSARIAMENTE , come minimo, questi OVER, tutti importanti per la categoria ..gente tosta !!

      1 portiere
      3 difensori
      2 centrocampisti
      2 attaccanti

      gli altri tutti under ..possivilmente bonbomben

      Come vede, in 3 msg dei lettori si leggono opinioni diverse e contrastanti…come sempre ..”scadagnuno” la vede a modo proprio..
      ..

  • 29 Giugno 2017 in 12:36
    Permalink

    io credo sia una follia continuare a parlare di Cerri…giocatore interessante ma che vale poco e niente…lento macchinoso e neanche bomber…io lascerei perdere…

    • 29 Giugno 2017 in 13:53
      Permalink

      Je sui bagolon ..e pure anche ..un pò folle , proprio per questo Cerri lo godrei: per lui, sarebbe meglio Parma che Pescara ma
      ( udite udite ) se fa un campionato intero con Zeman …( la butto li forte ) potrebbe diventare come Immobile ( è troppo grossa la sparata ? ok, sono folle ! )

      • 29 Giugno 2017 in 14:18
        Permalink

        Cosí se capisce il Calcio é I giocatori. ..con un buon allenatore Cerri explode. …

    • 29 Giugno 2017 in 13:54
      Permalink

      Comunque se valesse poco o niente, stattene certo che la Juventus non lo avrebbe messo sotto contratto per 4 anni !!

      • 29 Giugno 2017 in 16:17
        Permalink

        Non ci metteri la mano sul fuoco per quello… i gobbi hanno avuto tanti giovani brocchi sotto contratti lunghissimi… vedi Libertazzi.

        • 29 Giugno 2017 in 16:30
          Permalink

          Da quando c’e Marotta non ne ha mica sbagliati molti va la..!

          Libertazzi chi ??http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif

          • 29 Giugno 2017 in 20:25
            Permalink

            Allora sono io che non me ne intendo:) ma Cerri in questi due anni non ha fatto nulla di nulla…ne in serie b due anni fa ne lo scorso anno…poi mai dire mai…

    • 30 Giugno 2017 in 08:36
      Permalink

      joe, tu te ne intendi ma non ti piace Cerri
      La prima esperienza fuori Parma, a Lanciano, le prime 6/7 partite fece 4 gol, poi si infortunò abbastanza gravemente ..
      a Cagliari il primo anno non ha giocato ..
      secondo me è un attaccante che verrà fuori..
      lo auspico per lui

  • 29 Giugno 2017 in 13:29
    Permalink

    Anche Nocciolini oggettivamente mi sembra veramente scarso in ottica serie B di alto livello

  • 29 Giugno 2017 in 13:50
    Permalink

    Sulla base di ciò che si legge e pure dai rumors-tam tam dei siti specializzati ( gossippari del calciomercato ), al momento attuale sono circolate queste voci circa gli eventuali giocatori accostati al Parma ( nomi che ognuno di voi avrà letto in giro ):

    PICCOLO, attaccante dello Spezia, già a Lanciano con D’Aversa
    CAPUTO, bomber Entella, già a Siena e Bari con Faggiano
    MAMMARELLA (1982) terzino sx Entella, ex Lanciano con D’Aversa

    MUNARI, (1982) in uscita ??
    CORAPI, sembra sia stato tolto dal mercato

    NOCCIOLINI-BARAYE: alla fine ( questa la mia impressione delle ultime ore, mutata ) è probabile che non resti nessuno dei due !!
    Di conseguenza ne prenderebbero 3 in attacco !

    Aspettiamo i prossimi colpi !

  • 29 Giugno 2017 in 13:54
    Permalink

    MORONI sei un vero spasso nel post precedente su lucareli sei entrato a gamba tesa farneticando cose assurde parlando di comare perche’ mi sembra qualcuno avesse in modo pacato avesse detto che lucarelli gli avrebbe consigliato di fare il dirigente pur dicendo che l avrebbe senz altro tenuto in societa’ per cui dove era la polemica ? anche perche’ chiudeva da vincente all apice…….(era arrivato in b e a riportato in b il parma ) e dopo 10 minuti in questo post bello bello p’arlando di gente come CASSANO E GILARDINO che se permetti hanno un pedigree diverso ……..(campione del mondo uno l altro ex real ) a 35 anni ovvero 5 anni in meno di lucarellli (che nel calcio sono tanti ) dici testulente : anche per loro, il declino calcistico è iniziato! Purtroppo per loro, …………declino per cassano e gliardino e non per lucarelli ? ma va la………detto questo io sono contrario sia a gilardino e a maggior ragione a cassano questo sia chiaro volevo solo sottolineare i due pesi e le due misure

    • 29 Giugno 2017 in 15:02
      Permalink

      Se permetti, con tutto il rispetto, Lucarelli è qui da 10 anni, è una figura professionale umana e sportiva che non ha nulla da condividere con i sopra citati ex calciatori..PUNTO

      Ci sono tifosi che stravedono per lui e “tifosi” che non lo volevano già da quest anno in corso ( quello appena finito ): mi permetto di replicare che non sono due pesi e due misure per il semplice motivo che Lucarelli è il CAPITANO , non ha mai sgarrato di una virgola, è un UOMO , un calciatore attempato, coi suoi 5 anni in +, ma non è una contraddizione:
      io, per scelta, non vado a prendere gente di 35 anni che ha ingaggi elevati e che non gioca da un anno:
      abbiamo già Calaiò in quel ruolo …

      Rispetto la tua idea ..a me va bene che lui abbia rinnovato e che ci sia al raduno: poi se giocherà lo deciderànno gli allenamenti e pure il Mister …

      stia bene signore

    • 29 Giugno 2017 in 15:09
      Permalink

      Per sua informazione l’ex Real a Madrid è stato un anno intero a mangiare patatine ( lo ha citato lui nel suo libro ), è ingrassato di 15 kg senza mai andare all’allenamento ..
      Poi, per sua fortuna ha 2 piedi e un genio calcistico che , dire strabiliante e straordinario è poco ma, ci sono pure i ma…

      alla Roma ha fatto casino, al Real vedi sopra, al Milan non ricordo, all’ Inter non è stato molto, il ritorno alla Sampdoria è stato turbolento …qualche debolezza caratteriale ci sarà o no ?

      Ognuno ha i suoi difetti …io mi tengo Lucarelli

      Cassano è stato un grande in campo …ma ha sprecato tanto di quel talento e tante opportunità che ..lo sa pure lui ..

      Je suis bagolon ..con Lucarelli però

    • 29 Giugno 2017 in 15:27
      Permalink

      Un altra considerazione ( al di la dell’età ) è che Lucarelli ce l’hai già in casa: non è che nessuno gli sta facendo un favore, lui giocherà se meriterà di farlo…

      Considerando che di “vecchietti” abbiamo pure
      CALAIO’ 1982
      DI CESARE 1983
      MUNARI 1983
      COLY 1983
      EVACUO di ritorno 1982 …

      non credo che ne andranno a prendere un altro di quel calibro
      ( consideriamo anche l’ingaggio che non sarebbe sicuramente leggero ..)

  • 29 Giugno 2017 in 13:58
    Permalink

    per il portiere abbiate pazienza ma zommer come terzo non ha alcun senso solo uno che conosce il calcio solo ai campetti puo’ dire certe cose sopratutto se 3 mesi fa rognava perche voleva zommer titolare………zommer e un buon pèrospetto ma deve giocare meglio amndarlo in prestito a giocare in italia o all esteroper rivalutarlo !!! come terzo portiere anche per questione di budjet si prende uno buono per la primavera che quest anno la debbono fare e sara lui il terzo anche perche’ c e la finestra di mrcato a gennaio in caso di necessita’ senza contare i tanti disoccupati alla bassi che circolano in caso di necessita’ si cerchera’ certo che si rompono entrambi i portieri e raro ma tenete zommer in panca tutto l anno non ha senso

    • 29 Giugno 2017 in 15:16
      Permalink

      No signore lei si sbaglia, io non rognavo perchè volevo Zommers titolare, ho storto la bocca, in prima battuta, quando è arrivato Frattali di mercoledì ed ha giocato subito la domenica successiva: bene, ci sta, hanno fatto delle scelte ..valutate e ponderate..
      Fine gennaio si fa male Frattali..gliene prendono un altro …
      che, dopo un mese, scappa via : li non so cosa sia successo ma …non è stato simpaticissimo da accettare..
      I campetti non c’entrano per conoscere il calcio, mi creda ..

      Piuttosto, la soluzione che dice lei circa il portiere della primavera potrebbe essere valida ma è l’annata che non ricordo ….97 o 98 …
      diventa rischiosa la cosa …
      non saprei …
      vedranno loro ..magari gli dia un consiglio

  • 29 Giugno 2017 in 15:13
    Permalink

    Se si riesce ad instaurare un rapporto proficuo con qualche club di Serie A di prima fascia sarebbe una gran cosa. Ci sono giocatori under che potrebbero essere importanti e partire titolari senza patemi in Serie B, basta volerci puntare ed ottenerli in prestito potrebbe essere possibile. La squadra va ringiovanita con criterio e qualche cessione va fatta fino a che per i giocatori in questione esiste mercato…specie se il loro ingaggio è importante. Alcune conferme dipenderanno dal fatto che gli interessati possano essere disponibili a partire dalla panchina. Non ha senso stravolgere una squadra che ha cominciato ad avere una fisionomia definita, meglio comprare meno…due o tre calciatori che facciano davvero la differenza, e integrare la rosa con validi under

  • 29 Giugno 2017 in 16:30
    Permalink

    Mi ero scordato una curiosità.. lei nel pezzo ha parlato di difensore centrale mancino, lo ha scritto perchè crede sia una richiesta dell’allenatore o è lei a reputarlo necessario? chiedo perchè ho sempre pensato che sia una caratteristica molto enfatizzata, può avere una logica se giochi a 3 ma a 4 per me cambia poco

    • 30 Giugno 2017 in 08:21
      Permalink

      Sarebbe l’alter ego di Lucarelli …
      2 a destra
      2 a sinistra
      4 terzini …
      oltre a un paio di altru under forti

  • 29 Giugno 2017 in 17:25
    Permalink

    Da Arzignano a Firenze…. eppure è successo di tutto e di più

    Adesso siamo in B….come Bagolò alla facciaccia degli Anti Crociati

    Un saluto Pramzàn e Forsa Pàrma ke semà di brontolò da bò

    • 30 Giugno 2017 in 08:23
      Permalink

      Va bene il logo ?
      Hai visto Vekkia Nobiltà che tempistica ?
      Al prossimo articolo verrà migliorato…vedrai..
      da Arzignano a Firenze è una bella “cavalcata” molto suggestiva..

      • 30 Giugno 2017 in 11:46
        Permalink

        Va bene eccome e tempistica NON ferroviariahahahah

        Avanti con il prossimo articolo e complimenti

  • 29 Giugno 2017 in 23:17
    Permalink

    Dubito che Zommers voglia fare un altro anno in panchina, per lo più da terzo. Rischierebbe di giocare si e no in Coppa Italia ad agosto. Lo manderei in prestito e come terzo promuoverei uno della Primavera.

    • 30 Giugno 2017 in 08:30
      Permalink

      Che sia o non sia Zommers, a mio avviso, NON POTRA’ essere quello della primavera.
      Lo staff tecnico, come ha voluto per la Lega Pro ( Frattali, Zommers e Fall ) vorrà 3 portieri fissi per la prima squadra: 2 esperti equivalenti e un giovane Under 21 …

  • 30 Giugno 2017 in 14:27
    Permalink

    moroni con i soldi degli altri e necessario 3 protieri tanto per capirci il 3 portiere a 0,20 posibilita’ di giocare un giovane non ha senso tenerlo in tribuna ttutto l anno e comunque uno cme zommer costa 60000 netti che sono 120000 eur lordi ovvero il conguaglio da dare allo spezia per piccolo o al latina per scaglia ecco allora preferisco piccolo in piu e un terzo portiere della primavera lo si prende buono e sei a posto ……..tanto poi c’e il mercato a mezzo campionato se sei sfigato che ti si rompono tutti i portieri oppure tanti svincolati non solo bassi o amelia ma anche gente con20 anni di lega pro che al bisogno puoi ingaggiare………

  • 30 Giugno 2017 in 14:31
    Permalink

    l impoertante parlando di mercato e’ non ricominciare a fare le strategie di LEONARDI ovvero comeprare a destra e manca giovani ……..che poi li devi pagare nel senso che li puoi imprestare ma li paghi tu ……..meglio prendere pochi ma buoni per davvero che senso a galuppini ? adesso lo devi piazzare in lega pro uguale frediani e idem lescano ecccc oltre ai vari saporetti ricci eccc ecco ora sappiamo che ha parma lo stipendio e piu alto che la media della lega pro per cui come al solito le squadre di lega pro (vedi evacuo ) te le prendono ma se paghi il famoso vola via ……per cui attenzione non ripetiamo i soliti errori che c ne facciamo dei vari frediani galuppini e lescano ?

  • 30 Giugno 2017 in 16:09
    Permalink

    Cerri, Mauri, G. Rossi, Ciano, Insigne, Ariaudo, Pinamonti, Luperto, Leandrinho, Orsolini, Thiam, Caputo, Gnoukouri, Biabiany, Grassi, Dezi, Zukanovic, Sadiq, Calabria, Locatelli, Hagi, Bastoni, Pinilla, Antei, Sensi, Iemmello, Dodò, Sala, Pavlovic, Oikonomou, Crisetig, Spolli. Si deve pescare da questa lista formata da giovani e/o gente che si vuole riscattare/rilanciare accettando la B.

    NO: Piccolo, Mammarella, Coly, uno tra Calaiò e Nocciolini come vice bomber, Baraye potrebbe restare come riserva.

  • 30 Giugno 2017 in 17:01
    Permalink

    per quello che può valere non mi interesso di mercato, però ammiro chi riesce a trattare questo argomento con competenza e conoscenze.

    Ritengo, e lo si nota già, che tutti peschino non lontano dal loro orticello, tutti cercano infatti fra i giocatori che hanno conosciuto..sia come allenatori che come DS.. funziona così, lo si vede da anni un pò in tutte le squadre, specie le piccole.

    Quindi una buona dose di fortuna sarebbe bene accompagnasse i nostri dirigenti nello scegliere, perchè quello che fa funzionare le squadre da sempre è “l’amalgama”, cioè come i giocatori insieme riescono a formare una SQUADRA VERA.

    Se e come saranno “buoni” gli acquisti quest’anno, come è accaduto per gli anni passati, lo vedremo alla prova del campo.

    Non resta che aspettare, anche perchè se i dirigenti seguissero le indicazioni dei tifosi, e non parlo solo del Parma, comprerebbero un centinaio di giocatori e ci sarebbe comunque sempre qualcuno che obbietterebbe che ne manca UNO .. quello fondamentale

  • 1 Luglio 2017 in 15:08
    Permalink

    Rosa Parma 17/18 4-3-3 o 4-3-1-2 frattali dodò antei di cesare calabria gnokuri mauri scozza ciano g. Rossi iemmello; zommer lucar scaglia iacop luperto munar corap barill baray cerri Leandrinho

  • 3 Luglio 2017 in 01:39
    Permalink

    ad oggi ripeto ad oggi domani saro smentito il lavoro di faggiano e a meta’ tra leonardi e minotti…………come leonardi ha preso della gente che non e da SERIE B andra parcheggiata in leghe monori con il roischio di pagargli il vola via se gli stipendi sono troppo alti (vedi galuppini lescano frediani e i ns soliti che gia abbiamo in casa da piazzare ………) che non si rincominci la pesca a strascico……….poi come minotti non ha capito che al ritiro almeno 80% della rosa deve essere formata !!! il venezia ha vinto prpio perche inzaghi aveva gia la rosa al riitro e non a fine agosto come noi ancora a cercare il centrale minotti docet ma sembra che faggiano abbia imparato da minotti piu che dal suo mentore veneziano …………sveglia faggiano non e possibile che frosinone foggia o avellino ci ciulano i giocatori o farsi prendere per i capelli dallo spezia …………e poi dico l ultima saraanno voci di mercato e basta ma tutta gente ex lanciano o ex trapani !! non mi sembra che fecero sfacelli le ue squadre per cui perche pescare solo la ?

  • 3 Luglio 2017 in 01:50
    Permalink

    a scanso di equivoci come ho detto nel post saro smentito da faggiano pero 2 cose debbono secondo me essere chiare non si rincominci con la pesca a strascico che ne abbia abbastanza ……..gente da piazzare come evacuo ecc cosa servono galuppini e lescano frediani ? pensate di farci plusvalenze ma va la che in lega pro non hanno soldi per iscriversi figurarsi se pagano i cartellini 2) imparate da perinetti che l anno scorso disse chiaro alcuni non li ho presi perche volevo dare al ritiro 80 % della rosa ad inzaghi e il vecchio perinetti ancora una volta ha capito tutto !!! il venzia ha vinto per quello !! ora siamo al 3 luglio il 17 si inizia forza faggiano dacci sotto o andiamo in ritiro con saporetti simonetti lescano galuppini zommers ricci evacuo giorgino alla faccia di puntare alla serie a …..poi basta giocatori del trapani e ex lanciano …….ultima cosa ma si sentono nomi di attaccanti e ali ogni secondo ma in difesa siamo a possto con nonni di 35-40 anni ? i terzini chi teniamo garufo e nunzella insomma diamoci una mossa faggiano il campionato si vince con la preprazione ad agosto parti gia in ritardo come la no scorso che non siamo mai stati primi adesso criticate pure m a i due concetti sono chiari e lampanti dite pure ma chi sa di calcio sa che ho ragione perfin apolloni mi ha detto che ho ragione …..

  • 3 Luglio 2017 in 16:52
    Permalink

    a me paiono proteste a strascico per vedere se qualcolsa si azzecca.
    Adèsa as tira fora Perinetti, as vedà che Davide docet.

  • 4 Luglio 2017 in 00:25
    Permalink

    PANCROFF la mia non era una protesta a strascico ma due ragomemnti a mio avviso interessanti puoi essere d accordo o meno ma metterla sempre con la solita polemica sterile e innutile che appena uno va fuori dal coro ……e tifoso di serie b carissimo a me va bene se tu non sei d accoro ma se inmtervieni solo per polemizzare stattene zitto acnhe perche se non mettiamo sale io e pochi altri sai che barba e che noia a leggere roba ciclostilata da anni ………..a me sembrano argomenti interessanti che si vada in ritiro che e’ il momento pricipale come e’ successo l anno scorso con meta’ squadra che sa gia che sara ceduta o non rientrare tra i titolari !!! cosa vuoi che l allenatore provi schemi o altra roba se meta’ non saranno nella rosa e deve allenare gente che sara ceduta ……….tu puoi dire che sono cazzate per te ma fare solite allusioni appena uno dice cose fuori dal coro e piu interessanti delle vs casedi mi sembra inopportuno …….che sia una cosa assurda che si faccia la prepazione con il mercato in atto non lo dico io ma tutti gli allenatori italiani informati mi sa ch tu fai dello stracico e basta nei tuoi intervneti quello si poi mi spiegherai che plusvalenza fai con galuppini o fediani r e piu il rishio di pagargli lo stipendio per anni vedi miglietta docet io rimango dell idea che erano argomenti seri di cui parlare piu che mettere delle x su cosa serve o io terrei questo io quest altro quello si cose da bar

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI