UN SELFIE CON LA COPPA… VENERDI E SABATO AL MUSEO CERESINI I TIFOSI CROCIATI POTRANNO AMMIRARE IL TROFEO PROMOZIONE E FARE FOTO. E ALLO STORE LA MAGLIA B COME BAGOLO

Coppa Play Off Lega Pro Foto Alessandro Filoramo Wire Studio(www.parmacalcio1913.com) – I tifosi Crociati nel pomeriggio (dalle ore 15 alle ore 19) di domani, venerdì 23 giugno, e nell’intera giornata di sabato 24 giugno (dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19) al Museo del Parma Calcio Ernesto Ceresini, al piano terra della Tribuna Petitot dello stadio Ennio Tardini, potranno ammirare e fotografare la Coppa della promozione in Serie B, alzata al cielo sabato scorso dal Parma Calcio, allo stadio Artemio Franchi di Firenze, dopo la finale dei playoff di Lega Pro vinta contro l’Alessandria, e fotografarsi con il trofeo.

Contestualmente nell’attiguo Parma Store sarà disponibile, al prezzo di 15 Euro, la t shirt dei festeggiamenti “‘B’ come Bagolo”

Foto by Alessandro Filoramo

wire studio

“‘B’ COME BAGOLO”: LA T SHIRT DELLA PROMOZIONE TORNA DISPONIBILE, NEL FINE SETTIMANA, AL PARMA STORE E NELLO SHOP ON LINE

Pierluigi Frattali Museo del Parma(www.parmacalcio1913.com) – Esaurita immediatamente la prima fornitura, per grande richiesta dei tifosi Crociati, la t shirt “‘B’ come Bagolo” dei festeggiamenti per la promozione in Serie B, indossata da giocatori, tecnici e dirigenti del Parma Calcio 1913 subito dopo il fischio finale della finale dei playoff di Lega Pro, sabato scorso, allo stadio Artemio Franchi di Firenze, dal fine settimana torna in vendita (prezzo 15 Euro) al Parma Store dello stadio Ennio Tardini (dal martedì al venerdì dalle 15 alle 19 e al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19) e nello shop on line. La maglietta è un prodotto ufficiale del club Crociato, confezionato dalla sponsor tecnico Erreà.

Nella foto: il portiere Crociato Pierluigi Frattali al Museo del Parma mostra la maglia “B come Bagolo”

 

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “UN SELFIE CON LA COPPA… VENERDI E SABATO AL MUSEO CERESINI I TIFOSI CROCIATI POTRANNO AMMIRARE IL TROFEO PROMOZIONE E FARE FOTO. E ALLO STORE LA MAGLIA B COME BAGOLO

  • 22 Giugno 2017 in 22:09
    Permalink

    Cosa ne pensate??

    Probabilmente Ferrari ce l’ha davvero messa tutta ma, anche se lui per ovvie ragioni non lo ammetterà mai, i suoi soci invece non sono mai stati troppo interessati al Parma.
    Barilla, Pizzarotti, Dallara & co tutto sommato, agli occhi della città e dell’opinione pubblica il loro lo hanno fatto, riprendendo il Parma dalle macerie della D riportandolo in B in 2 anni. Nel 2015 si son imbarcati in un progetto che inevitabilmente gli ha fatto spendere soldi ed energie (cosa che non gradiscono) per fare un favore a un amico e perché, loro malgrado, tutti si apettavano/speravano in un loro intervento.
    Speravano di potersi smarcare al più presto, e quale momento migliore che dopo 2 promozioni successive? E se gli unici interessati che si sono presentati sono dei cinesi con un curriculum calcistico ridicolo poco importa: le garanzie economiche ci sono, quelle sportive vabbé, ma a loro bastano le prime, del resto sono imprenditori, mica tifosi…
    Poi se qualcuno ha dei dubbi ci mettiamo Crespo per indorare la pillola, che con i cinesi ha in comune la retrocessione al primo anno (Modena & Granada)

    Ferrari proverà sempre a fare il suo, ma se i tuoi soci non sanno/possono/vogliono fare qualcosa tu da solo puoi poco.

    Beh insomma, capisco la delusione ma ci sono molte inesattezze.
    Per esempio che sperassero “di potersi smarcare al più presto” lo dici tu, a sentire loro di offerte ne hanno ricevute moltissime anche la scorsa stagione, e non ci hanno pensato neanche a cedere le quote alla prima offerta, non ultima quella di Piazza mentre eravamo ancora a finire lo scorso campionato. Questa proposta della Desports, tra le tante, l’hanno invece considerata seria e molto attendibile per il futuro della squadra (un futuro nel quale resteranno comunque tutti e 7 col 30%, non vedo soci ai saluti), dato l’ingresso di capitale sostanzioso. E la cosiddetta vendita è avvenuta ufficiosamente quasi un mese prima della promozione in B, quindi non hanno approfittato del “momento migliore” per smarcarsi.
    Poi il fatto che non siano tifosi è molto discutibile, ovviamente non lo sono tutti allo stesso livello, ma oltre a Ferrari, c’è Malmesi, la famiglia Pizzarotti, e anche lo stesso Gandolfi che sono stati sempre molto vicini alla squadra, soprattutto nei momenti di difficoltà. L’intervista fatta da Lonigo dipinge un Malmesi molto diverso da come lo immagini, ad esempio. Una cosa (sul fatto che si tratti di imprenditori) non toglie l’altra. E probabilmente, non ne ho la controprova ma se non fosse arrivata quest’offerta, il socio di maggioranza sarebbe potuto diventare tranquillamente Pizzarotti, almeno stando alle sensazioni che abbiamo avuto da inizio stagione.
    L’ultima frase poi grida vendetta, visto che valuti Crespo per la sua esperienza da allenatore (negativa, ma non c’era più lui in panchina per la retrocessione del Modena comunque), mentre qui verrebbe a fare ben altro, in un ruolo più da mediatore ancora tutto da decifrare; e lo paragoni al disastroso anno del Granada, che non è l’unica esperienza della Desports, ma una in un ampio raggio d’azione nel mondo dello Sport (dal calcio cinese alla NBA). E comunque Crespo è uno che al Parma ci tiene, non firmerebbe carta bianca con chiunque sputtanandosi nella città che ama: e non è un investitore, o uno che ha l’aria di volersi fare le mazzette con questa storia: è uno dei nostri, lo ha ben dimostrato in passato. Ed è un ragazzo (ormai signore!) che i contatti nel mondo del calcio li ha.

    Ma scusa secondo te in base a cosa dovrei valutare Desports dal punto di vista calcistico? In NBA se non sbaglio sono soci di minoranza e comunque non ho idea di come stiano andando, l’esperienza che più si può accostare al Parma è proprio quella con il Granada, dove loro, non io, avevano promesso l’Europa in pochi anni per poi retrocedere, ma non lottando, perché una stagione no ci può pure stare, ma con diverse giornate d’anticipo, e dopo un campionato condotto all’ultimo posto quasi dall’inizio alla fine, senza neppure correre ai ripari a Gennaio.

    Penso che tutti qui siano affezionati a Crespo ma è evidente che dopo il ritiro ancora non abbia ben chiaro cosa voglia fare: a Modena non è retrocesso lui certo, ma la direzione negativa l’ha data lui, poi il suo successore non è stato in grado di fare meglio, e sono andati in C. Sarebbe come dire che Di Carlo nella nostra retrocessione del 2008 non aveva alcuna responsabilità, e che è solo colpa di Cuper, ma in questi c’è sempre un concorso di colpe.

    Evidentemente i cinesi sono quelli più convincenti dal punto di vista economico, ragion per cui si è ceduto a loro e non ad altri, ma i loro risultati calcistici sono impietosi e questa è una macchia che crea non pochi dubbi: puoi essere ricco quanto vuoi, ma se poi fai squadre di merda e retrocedi poco importa. Poi come detto i Desports se avessero avuto a cuore i risultati sportivi sarebbero intervenuti a Gennaio, ma non l’hanno fatto, per cui non mi sembrano interessati ai successi sportivi, ma solo a quelli economici.

    Insomma, io non temo il fallimento, ma tante stagioni mediocri.
    In realtà Crespo un ruolo nelle giovanili, lo ha avuto anche con Ghirardi, eppure la sua immagine non ne ha risentito, perché era evidente che lui non c’entrasse nulla, allo stesso modo Parma continuerebbe ad amarlo anche dopo fallimentari stagioni cinesi, come giusto che sia, non è questo il punto.
    Infatti sono convinto che lui ci metta grande impegno in tutto quello che fa, dal tecnico al direttore sportivo, specie se per il Parma, ma il talento dimostrato fin qui è ben lontano da quello che lo caratterizzava in campo, e bisogna farsene una ragione.

    Poi mi dici che i soci di Ferrari sono molto tifosi pure loro: beh, se il primo lo ha dimostrato più volte, anche in passato, gli altri sono scesi in campo solo quando non se ne poteva fare a meno e io, da tifoso, mai cederei il 60% della mia squadra a gente che in Europa si è distinta solo per una retrocessione al primo colpo, fossero anche i più ricchi al mondo: i soldi sono solo la premessa, se poi non portano ad alcun successo, per i tifosi contano 0.

    A inizio anno probabilmente non se lo aspettavano neppure loro, ma quando a Natale hanno visto che si trovavano ancora lì han giustamente deciso di provarci, alzando l’asticella rispetto agli obbiettivi iniziali e lo dimostrano acquisti di gente esperta come Floccari a Gennaio: sono stati capaci di approfittare della stagione sì e gli va riconosciuto.

  • 23 Giugno 2017 in 09:33
    Permalink

    Quasi quasi la maglietta promozione me la compro. Lo slogan è fantastico http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI