IL DS FAGGIANO A ‘PALLA IN TRIBUNA IN TV’: “L’ANNO SCORSO C’È STATA QUELL’ANSIA DI VINCERE CHE NON CI HA AIUTATO: VORREI CHE POTESSIMO LAVORARE CON LA TESTA LIBERA, SENZA FISSARCI SU UN OBIETTIVO PRECISO”

Faggiano a Palla in Tribuna in Tv(www.parmacalcio1913.com) – Il Direttore Sportivo del Parma Calcio 1913 Daniele Faggiano, ieri sera, lunedì 10 Luglio 2017, è stato ospite in studio della seconda puntata di “Palla in tribuna in Tv”, il contenitore estivo calcistico del lunedì sera di Tv Parma, in onda dalle 21.15, condotto da Giuseppe Milano.

Ecco una sintesi dei suoi interventi:

“E’ un mercato duro e difficile come tutti: è facilitato perché il Parma è una società ambita, ma nello stesso tempo non ci dobbiamo far prendere dalla foga che avevamo a Gennaio. Io, in conferenza stampa, avevo detto che avrei voluto che il 70-80% della squadra partisse per il ritiro: ma nello stesso tempo se le cose non quadrano io aspetto. Leggo dei numeri che fanno piacere, ma il nostro budget è comprensivo dei costi del Settore Giovanile, degli stipendi dell’anno scorso, dei premi, eccetera: e poi non va speso tutto oggi… Non bisogna fare passi indietro, ma cercare di andare avanti e costruire. Essere sempre ambiziosi, ma per me è ambiziosa anche una squadra neo-promossa che si vuole salvare: non è certo il nostro caso, però dobbiamo sempre guardarci dietro, e poi piano piano realizzare qualcosa. Il budget che abbiamo fatto dobbiamo rispettarlo: si può sforare dello 0,05%, ma non posso volare di più. Se devo prendere cinque o sei giocatori, pagando dei cartellini, debbo centellinare i soldi a disposizione. Devo stare attento a fare operazioni esose per i nostri parametri. Adesso aspetto: tante volte delle operazioni che adesso sembrano impossibili più avanti andiamo può essere che capiti un’occasione. Prima della partenza per il ritiro spero di portare 4-5 giocatori, però non ho questo assillo: il mercato è lunghissimo, fino al 31 agosto e può succedere di tutto. Certo non mi faccio prendere con le mani al collo come era successo a Gennaio. I giocatori che abbiamo preso fino adesso li avevamo seguiti durante l’anno e riteniamo possano esplodere. Sono degli arrivi con un margine di rischio minimo. E’ tutta gente che può fare bene e può dare una mano. Vedremo dopo il ritiro il da farsi, ma tanto dipende da loro. Barillà è un ottimo innesto? Speriamo: io l’ho avuto e so quello che ci può dare. E’ una mezzala che può giocare sia a destra che a sinistra, alle volte può fare pure l’ala, ha un bel calcio: in serie B è un giocatore rispettato, io ho cercato di portarlo subito a casa. Spesso i primi colpi di mercato nessuno se li ricorda, ma per noi è un giocatore importante: assieme a Scavone compongono una coppia importante a sinistra come mezzali. Il portiere Nardi? Secondo me lui è stato penalizzato dal fatto di non avere una struttura fisica importante, però è un portiere molto reattivo, ha dei piedi che non hanno in tanti in quel ruolo. Tra l’altro è un ’86 e siccome la proprietà mi aveva chiesto di non prendere giocatori più anziani, e io avevo già un accordo con un altro portiere di cinque o sei anni più grande, perché dobbiamo stare attenti alla lista, e uno deve rimanere fuori lista, anche se la puoi cambiare 40′ prima di una gara; e poi ho quasi concluso per un portiere del 97… Sono contento che arrivino messaggi positivi per Frattali, non perché l’ho portato io, ma perché era uno di quelli più bersagliati dopo Parma-Ancona, ma lui ha le spalle larghe e ha parato i rigori che ci han portato in Finale. Il mercato, non solo per noi, ma anche per gli altri, è un po’ sornione… Serve un attaccante che segni? Non dimentichiamoci di Baraye, Calaiò, Nocciolini: Baraye, per tenerlo, abbiamo fatto un sacrificio perché era a scadenza, Calaiò – e quando ripenso al cross che ha fatto per Scavone mi viene la pelle d’oca… – ha un contratto, ma sono tutti giocatori che in B me li chiedono… Emanuele è convinto di restare qui. Corapi è confermato. Edera è a scadenza col Torino, gli sto parlando, non è una situazione semplice perché ha un altro anno col Torino e da noi in prestito secco non potrebbe venire, se non rinnova prima da loro. Se ce lo dessero sarei contentissimo… Messina? Non è nostro: lo avevamo in prestito, con diritto di riscatto, che non abbiamo esercitato, però abbiamo un accordo di massima con l’Atalanta che lo potremmo prendere, dando poi una percentuale sulla futura vendita: comunque ne parlo domani (oggi, nda) con il procuratore per vedere dove mandarlo a giocare. Altri in uscita? C’è qualche problemino perché quando vieni promosso poi non ti piace andare a giocare in una qualsiasi altra squadra. Io non ho fretta: abbiamo una squadra di ragazzi per bene… Dobbiamo stabilizzarci in questa categoria: arrivare a Gennaio e poi vedere dove saremo, senza fasciarci la testa, perché l’anno scorso c’è sempre stata quell’ansia di vincere che non ci ha aiutato mai e siamo andati contro tutto e tutti: è successo di tutto l’anno scorso, compreso certe invenzioni. Vorrei che potessimo lavorare con la testa libera, senza fissarci su un obiettivo preciso. Non dobbiamo sprecare risorse, se no poi arrivano le sorprese: io combatto ogni giorno con tante società che bussano alla nostra porta perché hanno bisogno di soldi per iscriversi o per andare avanti. Io non vorrei arrivare a queste situazioni: voglio sempre che bussino da noi e non noi che passiamo dagli altri… Il Settore Giovanile? Con l’avvento di Piazzi, poi è rimasto Pizzi, e in più stiamo inserendo altre professionalità nell’organigramma, stiamo cercando di costruire un progetto a lungo termine: per ora Collecchio non è di nostra proprietà, bisogna fare dei lavori perché il convitto è un grosso impegno, ma nel nostro piccolo cercheremo di prendere una decina di giocatori da fuori, ma non di più perché vitto, alloggio e poi seguirli fuori negli spostamenti a scuola comportano utilizzo di personale che va pagato e tutto rientra in quel budget totale…”. 

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO REGISTRATO NEL BACKSTAGE DEGLI STUDI DI TV PARMA CON IL DIRETTORE SPORTIVO DANIELE FAGGIANO OSPITE DI “PALLA IN TRIBUNA IN TV”

Stadio Tardini

Stadio Tardini

6 pensieri riguardo “IL DS FAGGIANO A ‘PALLA IN TRIBUNA IN TV’: “L’ANNO SCORSO C’È STATA QUELL’ANSIA DI VINCERE CHE NON CI HA AIUTATO: VORREI CHE POTESSIMO LAVORARE CON LA TESTA LIBERA, SENZA FISSARCI SU UN OBIETTIVO PRECISO”

  • 11 Luglio 2017 in 17:35
    Permalink

    Bisogna stare attenti al budget e NON fare operazioni esose

    Dikiarazioni del DS oculate- centellinate da navigata esperienza

    Anke perkè in giro di calciatori alla Calaiò NON ne vedo anzi

    Quando ci sarà Parma-Pieve di Bono vedremo la situazione

    Prima del debutto nel secondo turno in coppa il 06/08/2017

  • 11 Luglio 2017 in 19:17
    Permalink

    Faggio Bravano

    • 11 Luglio 2017 in 19:54
      Permalink

      Ciao Assio come stai ?
      I tuoi mini commenti sono inconfondibili ..
      piccole perle di ironia…na specie ed thor pral…con grande maestria …cme stet ??

      • 12 Luglio 2017 in 08:28
        Permalink

        nessuna tota pral…… considerazioni semiserie fra un sorriso amaro e l’altro ,che po dopa i perlen i perlen e as catema al quatordes d’agost a vedor chi bei spetacol in tri ,quest’anno siamo partiti mica tanto bene per svariati motivi,ma a neg vol mighe n’insgner a capirol il parche’ (lao tse)

  • 11 Luglio 2017 in 23:46
    Permalink

    Bravo direttore. Giochiamo il nostro campionato e vediamo come va a finire http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI