FAGGIANO: “CAPUTO E’ UN GIOCATORE DELL’ENTELLA E PENSO RIMARRA’ TALE: NOI SIAMO FUORI DAI GIOCHI…” (video)

Daniele Faggiano pinzolo(www.parmacalcio1913.com) – Al termine dell’amichevole contro la Settaurense, il Direttore Sportivo del Parma Daniele Faggiano ha commentato il mercato dei crociati.

Ecco le sue parole:

“Siamo in evoluzione. Ci stiamo organizzando, stiamo vedendo ancora di puntellare la squadra per cercare di accontentare le nostre richieste. La nostra politica non è quella della fretta, ma è la politica di una squadra che vuol fare le cose giuste senza sperperare. Vogliamo far bene, ma con calma, che è la virtù dei forti. Le difficoltà ci sono sempre, sia in entrata che in uscita. Vedremo, le squadre pian piano si stanno amalgamando e costruendo. Caputo? E’ un giocatore dell’Entella, e penso rimarrà tale. Noi siamo fuori dai giochi”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA ODIERNA DEL DIRETTORE SPORTIVO DANIELE FAGGIANO DOPO PARMA-SETTAURENSE 12-0

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PARMA-SETTAURENSE 12-0 – IL TABELLINO DELLA SECONDA AMICHEVOLE STAGIONALE DEI CROCIATI – GLI HIGHLIGHTS DAL PROFILO FB DEL PARMA CALCIO 1913

Stadio Tardini

Stadio Tardini

39 pensieri riguardo “FAGGIANO: “CAPUTO E’ UN GIOCATORE DELL’ENTELLA E PENSO RIMARRA’ TALE: NOI SIAMO FUORI DAI GIOCHI…” (video)

  • 26 Luglio 2017 in 21:07
    Permalink

    Morosky mi Sa che la soffiata per Caputo sia stata una bufala peccato avrebbe fatto la differenza…

  • 26 Luglio 2017 in 22:13
    Permalink

    Mi spiace ..serve una punta centrale …di peso ma a sto punto non so se verrà presa..di qualità ovvio non un brocco

  • 26 Luglio 2017 in 22:29
    Permalink

    ..cambierò informatore…

    • 27 Luglio 2017 in 00:53
      Permalink

      O spacciatore?

      • 27 Luglio 2017 in 09:30
        Permalink

        A dire il vero non ho mai iniziato !!
        Ai tempi della nostra-mia gioventù ci si “drogava” con “pan, parsut …gaszetta e lambrusc”, noi che si andava a metano, noi che si faceva una domenica targhe pari e l’altra dispari , che si seguiva tutto il calcio minuto per minuto…
        tutto li..nient altro da segnalare.. vita normale..da “paesani di campagna…”

  • 26 Luglio 2017 in 22:37
    Permalink

    Per la precisione:

    la sua intervista “verbale” ha un tono diverso dalle parole scritte qui sopra…le parole, i toni e le sfumature…sono diversi !!
    Ascoltarla per vederne la differenza..
    ..
    poi, se non arriverà il calciatore ..spero non sia colpa mia ..

    • 27 Luglio 2017 in 00:53
      Permalink

      Signor Morosky, come osa mettere in dubbio la trascrizione dal sito ufficiale? Il Vangelo apocrifo, semmai, sarà il suo, non quello dei Santi Apostoli! Lei è l’Apostata. O la prostata…

  • 26 Luglio 2017 in 22:51
    Permalink

    può darsi che sara prettatica di faggiano, ricordatevi cn dezi oppure dalle parole può essere sincero, le vie del mercato sn lunghe..

    • 27 Luglio 2017 in 00:55
      Permalink

      Penso anch’io sia pretattica, o meglio ancora la tattica che fu già di Moggi e Leonardi, quella di far dichiarazioni X che significano invece Y…
      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • 26 Luglio 2017 in 22:58
    Permalink

    Caputo a Parma verrà ci vuole solo tempo..in pratica serve la rescissione con entella
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif

  • 26 Luglio 2017 in 23:12
    Permalink

    No, dai direttore. Un ultimo sforzo. Caputo sarebbe la ciliegina sulla torta.

  • 26 Luglio 2017 in 23:13
    Permalink

    al custa trop……

  • 26 Luglio 2017 in 23:24
    Permalink

    Anche dezi non era complicato ma complicatissimo .. però è arrivato. Faggiano è un ds, non va mica dai media a confessarsi. Soffiate non ne ho ma mi fa ridere star lì a pesare ciò che dice. Caputo o chiunque altro se uno è forte non ha problemi ad integrarsi anche se arriva all ultimo minuto

  • 27 Luglio 2017 in 05:42
    Permalink

    Caputo viene se Dio vuole , Inshallah , se Dios quiere , God willing

  • 27 Luglio 2017 in 07:39
    Permalink

    Caputo a Chiavari non ci vuol stare più perché alla società non interessa la A mentre lui sa bene che per andarci deve ottenere la promozione con la propria squadra e vista l’ età sono le ultime possibilità.
    per me Carolina Marcialis è in contatto con Gozzi per convincerlo a prendere Antonio e farlo giocare solo nelle partite casalinghe.

  • 27 Luglio 2017 in 08:35
    Permalink

    temo che ci restera’ sul …gozzi

  • 27 Luglio 2017 in 08:46
    Permalink

    io prenderei un profilo più basso di Caputo, questa squadra non può prescindere da Calaiò, nn vorrei che l’acquisto di Caputo sia il preludio ad una cessione dell’arciere a fine mercato.

    chiaro che c vuole un altro centravanti, possibilmente più strutturato di Emanuele, però per trovarne uno qualitativamente più forte di lui bisogna andarlo a cercare in serie A.

    PS: devo ancora capire il rinnovo di Giorgino ad aprile…forse si pensava di non andare su?

    • 27 Luglio 2017 in 09:23
      Permalink

      due anni fa l’arciere faceva la riserva nello spezia ,due anni fa…

    • 27 Luglio 2017 in 10:05
      Permalink

      Lo scorso anno lo spezia puntava almeno ai playoff, partiva col 433 e calaio ha deciso di venderlo, probabilmente anche a causa di un ingaggio che non è quello di una riserva.
      Per me tenerlo come titolare sarebbe un grosso rischio, come alternativa volentieri ma io non lo devo pagare. Poi dipende se va bene a lui

      • 27 Luglio 2017 in 10:49
        Permalink

        a perchè NENE’ e GRANOCHE erano più buoni di Calaiò…andema bè…

        ragas questo qua è il vero atleta, l’anno prox sarà il capocannoniere di B…vedrete

        • 27 Luglio 2017 in 11:24
          Permalink

          va per i 36 ,ti dice niente ?

          • 27 Luglio 2017 in 12:22
            Permalink

            beh secondo me a parità di condizione sarà più facile che Caputo faccia la riserva a Calaiò…dopo vedremo…l’importante è tenerlo.

          • 27 Luglio 2017 in 12:56
            Permalink

            no ma dici sul serio ?

            secondo me dipende piu’ dalla tua condizione psicofisicahttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif

  • 27 Luglio 2017 in 09:10
    Permalink

    X giorgino l obiettivo era non perderlo a parametro zero ovviamente. Rinnovo fatto per fare money

    • 27 Luglio 2017 in 09:34
      Permalink

      ma pure, soprattutto, per “gratificare” uno dei protagonisti dei due campionati , money non se ne farà molta ma …
      putost che gnint l’è mei putost …

      • 27 Luglio 2017 in 16:42
        Permalink

        uno che mi ha segnato nel derby di andata ha un valore di mercato incommensurabile

  • 27 Luglio 2017 in 10:10
    Permalink

    Forse la società pensava di avere in rosa il nuovo “Veron”,

    ma second mi lo venderà a strasa marchè……

    • 27 Luglio 2017 in 11:04
      Permalink

      Becero spirito di patata: non si capisce perché dei tifosi debbano essere irrispettosi di calciatori che hanno onorato la maglia crociata come Giorgino, decisivo nei momenti più alti della nostra storia recente, tipo nel Derby. No, Giorgino non sarà Veron, a parte che Veron a Parma non si era certo espresso come avrebbe fatto dopo altrove: ma anche se Giorgino non è Veron ha reso per quelle che sono le sue qualità e merita il rispetto di tutti.

  • 27 Luglio 2017 in 11:07
    Permalink

    Calaio’ non si discute. non è più un ragazzino e le partite sono tante quindi ben venga un altro di “grosso” profilo per alternarsi.
    lo scorso hanno ha sofferto parecchio perché eravamo abbastanza scoperti sui suoi compagni di reparto con l’ avvento del 4-3-3 che bene ci ha portato comunque.
    quest’ anno mi pare ci sia abbondanza per i laterali e quindi farà un buon campionato.

  • 27 Luglio 2017 in 11:48
    Permalink

    Abbiamo 2 grosse esigenze:

    centravanti che possa essere seria alternativa a Calaiò

    difensore centrale che possa dare fiato a Lucarelli e Di Cesare (non siamo completamente scoperti, ma oggi adetteremmo Iacoponi o potremmo fare affidamento su Coly o Saporetti).

    Mi dispiace per Nocciolini, è arrivato senza nessuna acclamazione e si è guadagnato il posto da titolare fisso a suon di gol e fatiche (non mi pare fosse un esterno), ora lo stiamo sacrificando a fronte di qualche nome più blasonato… io ci penserei bene prima di sacrificare qualcuno che si è guadagnato lottando il suo posto… mi pare che si dica che non si vince coi nomi, si vince con giocatori dal profilo caratteriale alla Nocciolini! Senza farne un idolo, ma nemmeno senza riconoscere ciò che potrebbe dare, eventualmente anche come centrale!

  • 27 Luglio 2017 in 12:06
    Permalink

    Il problema non siamo noi tifosi che giudichiamo i calciatori,
    ma la società che gli ha sopra valutati.
    Ora pur di venderli a strasa marchè Faggiano deve fare
    i salti mortali…..
    Tra Giorgino, Nunzella, Zommers, Corapi, etc…….
    Questi sono giocatori da lega pro (forse per alcuni nemmeno)
    che hanno uno stipendio faraonico, non da categoria,
    ma da B..SUPER…..

    • 27 Luglio 2017 in 12:29
      Permalink

      Non so in base a quali elementi tu sia in grado di giudicare se la società abbia sopravalutato o meno i propri calciatori che comunque l’obiettivo l’hanno raggiunto.

      Che abbiano stipendi faraonici i vari Giorgino, Nunzella, Zommers etc. lo dici tu: e comunque mi pare, la tua, una pesca a strascico: come si fa a mettere nello stesso calderone i calciatori sopra citati lo sai solo tu.

      Sono calciatori da Lega Pro? Infatti hanno concorso, con merito, a farci vincere la Lega Pro. Hanno lo stipendio da B? Non sono il loro commercialista, né quello della Società: ma non mi pare che la gestione “biologica” fosse famosa per scialacquare.

  • 27 Luglio 2017 in 14:44
    Permalink

    Faggiano è un mito e visto che gli sghei sembra che ci siano…siamo in una Botte di Ferro..

    Mancano ancora 34 Giorni alla fine campagna acquisti 28, all’inizio del campionato , siamo ancora in tempo!

  • 27 Luglio 2017 in 15:02
    Permalink

    Cisse ‘ o perché no Ceravolo entrambi del Benevento che stanno per acquistare un paio di attaccanti…Ceravolo costa un Po di più di Caputo ma forse vorra provarci in À ma se non gli danno garanzie…hanno preso anche Coda nostro ex…boh non ce rimasto molta qualità in giro ma i soldi se ci sono riescono a smuovere gli animi….meno Gozzi..

  • 27 Luglio 2017 in 17:04
    Permalink

    La gestione biologica la tapè..
    Giorgino che consiglio vivamente di tagliarsi i capelli,
    alga da muler los e cater na squedra ad lega pro.
    la sua categoria è questa…mica la B.
    Come il pistapuci di Nunzella, il nano di Corapi e
    Zommer il portiere ciapanò…
    Vorrei far presente che con questi la A ce la scordiamo!!!!

    • 27 Luglio 2017 in 17:32
      Permalink

      anche con gente ridicola come te!!!

  • 27 Luglio 2017 in 19:47
    Permalink

    Ma che serie A! Della medesima vogliamo la parte sx della classifica perchè ce la meritiamo (noi? Maria Luigia o la madòne ed fontalè?). Ci devono comprarci i giocatori più migliori, questi pidocchiosi industrialotti, che noi poi godiamo sugli spalti, lasciando la moglie a casa….

  • 27 Luglio 2017 in 21:51
    Permalink

    AHI AHI AHI …no pencroff dai…la moglie a casa no !
    e se dopa la gha paura ?
    tola su e portla all’ Ennio …
    a la togh su anca mi ( cola ed me fradel )
    E DOPA A FEMA NA BRISCOLA , dopa la partida ..chiaramente

  • 28 Luglio 2017 in 10:26
    Permalink

    Pidocchiosi industralotti con la Maserati Ghibli a diesel per far vedòr chi g’an la Maserati ma che vogliono risparmiare.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI