JIANG LIZHANG DOMANI A COLLECCHIO. PRESENTAZIONE ALLA CITTÀ SOLO ALLA CONCLUSIONE DI TUTTI GLI ADEMPIMENTI BUROCRATICI

(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma Calcio 1913 conferma che Jiang Lizhang, Presidente del Gruppo Desports, sarà domani a Parma, per una giornata dedicata, oltre che alla visita del Centro di Collecchio, alla firma degli accordi definitivi che porteranno a breve il Gruppo da lui rappresentato a detenere il 60% del Parma Calcio 1913.

Per il passaggio notarile delle quote, però, bisognerà attendere l’arrivo dalla Cina delle ultime autorizzazioni delle autorità governative e potrebbe essere necessaria, dunque, qualche settimana ancora. La presentazione alla stampa e alla città verrà effettuata soltanto alla conclusione di tutti gli adempimenti burocratici.

La gestione del club – e in particolare la campagna trasferimenti – proseguirà in questo periodo in base alle linee strategiche e ai budget già pienamente condivisi tra attuali e futuri azionisti di maggioranza, grazie al principio di continuità della gestione che ha caratterizzato sin dall’inizio l’accordo tra le parti.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

17 pensieri riguardo “JIANG LIZHANG DOMANI A COLLECCHIO. PRESENTAZIONE ALLA CITTÀ SOLO ALLA CONCLUSIONE DI TUTTI GLI ADEMPIMENTI BUROCRATICI

    • 5 Luglio 2017 in 18:41
      Permalink

      Sinceramente mi pare banale parlare in questo modo
      Capisco che la scottatura relativa al periodo nero sia ancora forte ma credo e spero che in questo caso sia diverso e soprattutto perché la trattativa dovrebbe venire chiusa con un rappresentante cinese può portare ad avere tempi molto più lunghi insomma se fosse vero che i cinesi hanno già versato la prima caparra domani sono a Parma perché il secondo versamento è avvenuto quindi io starei tranquillo sulla faccenda poi un alone di dubbio rimane sempre però se la strada intrapresa dai 7 è questa non non mi preoccupo

    • 5 Luglio 2017 in 20:10
      Permalink

      Certo, proprio situazioni uguali. Chi conosce Desport? Vuoi mettere con il famosissimo Manenti?

  • 5 Luglio 2017 in 17:45
    Permalink

    Morale?

    Aghè da speter al bonific???? ho capì…

  • 5 Luglio 2017 in 17:48
    Permalink

    LucaB. ….sparati! Dal cuore!

  • 5 Luglio 2017 in 17:48
    Permalink

    dai sembra una cosa un pò eccessiva voi mettere quel pezzente cn i cinesi un’altro pòdi pazienza e poi dopo possiamo giudicare..

  • 5 Luglio 2017 in 18:35
    Permalink

    Qui c’è gente che non è in grado di distinguere le situazioni.
    Se occorre scomodare la presentazione di manenti mi pare che siamo un pò a corto di argomenti contro la nuova proprietà.
    Scusatemi ma è piuttosto irritante che, senza sapere nulla, qualcuno associ un mitomane ad una società che ha tutti i crismi per poterci far trascorrere anni lieti. Non vi fidate ? Ok ci può stare, tutti noi siamo stati non scottati, ma addirittura ustionati da ciò che è successo in passato, ma al momento non ci sono indizi per una presa di distanza preventiva in questa situazione.
    Forse non si riflette a sufficienza su chi ha venduto il Parma alla nuova proprietà cinese: si tratta di persone di alta fiducia tra le quali alcune tifose fino al midollo. Potete ritenere seriamente che abbiano venduto ad un quaquaraqua ?

    • 5 Luglio 2017 in 19:20
      Permalink

      Ci sono anche articoli sul web che spiegano, seppure genericamente, che tipo di difficoltà ci siano.. e pure i rimedi che garantiscono quanto specificato nell’ultima parte del comunicato.
      Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, non è una novità di oggi non sono affatto meravigliato anche se ovviamente la capisco

    • 5 Luglio 2017 in 19:39
      Permalink

      Ma non stanno bene…

  • 5 Luglio 2017 in 19:51
    Permalink

    Francamente non vorrei commentare cose non afferenti l’ambito prettamente sportivo però i commenti di qualcuno sono a dir poco fuori luogo.
    Prima di tutto tanti continuano a scrivere di cessione della società da parte dei soci parmigiani, ciò non è in quanto gli investitori cinesi acquisiranno le azioni direttamente dal parma calcio sottoscrivendo un aumento di capitale e quindi dotando la società di risorse finanziarie nuove (i soci parmigiani non intascheranno un euro).
    Secondo, hanno già fatto un primo versamento di svariati milioni di euro per acquisire il 30% del capitale quindi xké mai dovrebbero esserci dei problemi per salire al 60%?
    Terzo, le verifiche sugli investitori effettuate dai soci parmigiani dovrebbero tranquillizzare tutti (peraltro soci che sono e resteranno nell’azionariato x cui mettiamo pure il caso assurdo che i cinesi non versino i restanti capitali x salire al 60% tutto resterebbe come ora con il controllo in mano ai parmigiani, e potrebbe pure essere meglio)
    Quarto, domani, come si evince dal comunicato, ci sarebbe la firma degli accordi vincolanti che sono in ogni caso subordinati all’autorizzazione del Governo Cinese che è molto rigoroso sui capitali in uscita dal paese. Per cui è assolutamente normale che il giro di soldi non ci sia.
    Quinto la presenza di Crespo come front men penso dovrebbe essere una prova delle ambizioni degli investitori cinesi.
    Prego la redazione di correggermi pure se ho detto delle inesattezze ma mi sembra che la situazione sia questa.
    Come sempre Forza Parma

    • 5 Luglio 2017 in 22:03
      Permalink

      Però facci caso che son gli stessi che sparano minchiate / gufano anche dal punto di vista strettamente sportivo

      • 5 Luglio 2017 in 22:33
        Permalink

        Grossa verità….

    • 6 Luglio 2017 in 08:00
      Permalink

      Personalmente apprezzo molto questo commento e la linea concreta oltre che razionale del medesimo ..
      Mi unisco al Forza ParmaCalcio1913 ..

      moro

  • 5 Luglio 2017 in 23:31
    Permalink

    La verità è una sola: proprietà “milionaria”
    ha ben pensato di vendere dopo due anni
    In parole povere al primo ostacolo, hanno alzato bandiera
    bianca.
    Se questo non lo avete ancora capito, consiglio di contattare
    un’insegnante valida. Lezione di scanterIna non guasta!
    Dei cinesi, poverini si sono sobbarcati dei gran debiti,
    diamogli tempo.

  • 6 Luglio 2017 in 09:12
    Permalink

    Manenti sta comprando insieme a Scaccia, Proto, Nuccilli, Albertini e Doka la Leonessa. Con il supporto finanziario di Mike Piazza.

    • 6 Luglio 2017 in 11:10
      Permalink

      ma infatti basta leggere in giro su internet e queste notizie si trovano…il problema che la gente si basa sul risultato sportivo che poco conta perchè al Granada i nuovi proprietari cinesi non erano supportati a livello tecnico/calcistico andando a prendere la decisione di affidare la panchina se non sbaglio a una figura dirigenziale…a gennaio se non erro ha inserito in squadra due giocatori provenienti da Chelsea e un’altra squadra inglese…
      credo che con le persone giuste al loro posto…possa venir fuori un bel progetto…
      è ridicolo leggere certi commenti e far venire dubbi alla gente…

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI