Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / Mercato ”Bagolone” tra dichiarazioni ufficiali, commenti, umori, Afa e nuove ulteriori AspirAspettAtive

RINNOVATO LOGO PARMALAND

mauro moroni morosky ritratto autore(Mauro “Morosky” Moroni) – Barillà, Facundo Lescano, Frediani, Galuppini, Giorno, Juan Ramos, Nardi: questi gli acquisti ufficiali; Dini, Gagliolo, Valjent, Mammarella, Germoni, Bianco, Croce, Di Gaudio, Caputo, La Mantia, Piccolo, Edera: questi i nominativi apparsi sui giornali e sui siti del calciomercato: fantasia o verità?
La comunicazione è sempre una materia importante, ognuno (soprattutto gli addetti ai lavori) dovrebbe soppesare pensieri & parole (ed opere) soprattutto alla luce dei risvolti successivi alle dichiarazioni ufficiali; ho letto pure io sul sito (così come sui social) quelle che sono state le parole di Marco Ferrari, di Luca Carra e, le ultime, di Daniele Faggiano: detto che, le prime due conferenze stampa, le ho ascoltate live, mi permetto di ribadire il mio “personalissimo” parere: al di la delle parole dei tre, io sono convinto che verrà allestita una rosa importante e competitiva per ben figurare nel nuovo campionato di Serie B  (nessuno mai ci verrà a dire che si punta alla Serie A, come si è visto, quelli che sono gli uomini di campo (Faggiano), consapevoli delle difficoltà e delle problematiche, volano sempre bassi senza promettere sogni illusori da Mulino Bianco: consolidare la squadra e cercare di fare un buon campionato: io aggiungo, di mio, per cercare di arrivare nei primi 10 (o forse Faggiano-e-Nardi1meno, ma non lo scrivo…); oggi siamo al giorno 12 Luglio 2017 (teniamo presente che l’ufficialità della promozione è arrivata in data 17 giugno u.s.), il mercato dei Crociati ha portato Barillà, un dodicesimo e un gruppetto di giovani promesse, tanti (per ora) “signori nessuno”, ma che ieri sera, a Palla in Tribuna in Tv il Diesse Faggiano ha definito, “con un margine di rischio minimo. E’ tutta gente avevamo seguito durante l’anno e riteniamo possano esplodere. Sono degli arrivi che possono fare bene e darci una mano. Vedremo dopo il ritiro il da farsi, ma tanto dipende da loro”. E poi, pure il Faggiano a Palla in Tribuna in Tvmercato delle altre 21 partecipanti non lo trovo stracarico di nominativi di giocatori, né grandi né altisonanti. O sbaglio? Io credo che, per quanto riguarda i “pezzi grossi”, nessuno abbia ancora concluso operazioni di mercato eclatanti (si sono mossi molti giovani primavera, tanti svincolati e, soprattutto, molti giocatori dalla Lega Pro e/o dalle serie inferiori): tutto ciò lo abbiamo letto dai giornali e dai siti “specializzati” (ma specializzati in cosa? In raccontare palle o presunte mezze verità ? Mello scrivere nomi accostati a destra e a manca solo per riempire le loro pagine e le nostre bocche?), raiolaquesto è il punto! Poi ci sono, ovviamente, anche una serie di trattative lasciate trapelare, alimentate artatamente da chi deve “cedere” (incassando), da chi deve migliorare il proprio ingaggio (calciatori che cambiano maglia) e da chi deve o vorrebbe incassare ulteriori provvigioni (procuratori a percentuale): tutto questo è il calcio mercato dei nostri tempi, con le sue tempistiche, coi suoi giri contorti, (oggi il calciatore “Pluto” è vicinissimo al Parma, domani sta già firmando con la squadra ciociara del Frosinone), ieri i calciatori “Caio e Tizio”, che parevano in dirittura di firma con noi, domani sono già di un’altra squadra, trattativa arenata: sono le solite ripetitive scenette che tutti gli anni alimentano chiacchiere, commenti, fanno scrivere e vendere giornali!!! (ma pure inca$$are i tifosi con ansia da acquisto immediato…).

crociati in vacanza con la testa alla bLa fase del calciomercato (che per i gossippari dura poi tutto l’anno) è sempre densa e movimentata da voci che si rincorrono, si amplificano o decadono il giorno dopo per dare vita a nuovi nomi, trattative, ingaggi, news e quant’altro (comprese le località di vacanza dei vari calciatori:0 Ibiza, Formentera, Sardegna, Milano Marittima ecc ecc): i tifosi coi capelli bianchi o coloro (come me) senza capelli sanno che funziona così da sempre, ma tutti gli anni ci “ricaschiamo”: ricordo l’anno scorso dopo i vari “non acquisti”  di Sansone, Antenucci e Gonzalez, si leggeva dell’incapacità dei nostri di stare sul meantenuccircato (l’anno precedente il “non acquisto” fu Pera, andato poi al Delta Rovigo): ebbene, a parte Antenucci che è salito in A con la Spal, Sansone lo ritroveremo nel Novara e Gonzalez è ancora un gradino sotto! Non vorrei scomodare nessun trattato di economia, ma se c’è molta domanda il prezzo sale e si creano “pericolose aste” al rialzo che vanno bene solo per una delle parti (chi deve vendere): ritengo sempre che sia il solito giochetto sporco (o poco pulito) delle parti interessate; io ho il pezzo pregiato da cedere, faccio finta che ci siano 4/5 acquirenti disposti a prenderlo e così sale… l’antifona e la concorrenza!

ferrari lizhangNel nostro caso non credo nemmeno si tratti di soldi o meno a disposizione, i soldi ci sono così come ci sono stati a Gennaio quando è stato il momento di dare il secondo segnale “scrollone” (ma, scusatemi: fino a 20 giorni fa chi di voi conosceva Camillo Ciano e chi mai l’ha visto giocare? E Caputo? Piccolo? E gli altri accostati al Parma chi li conosce o li ha mai seguiti nella Serie B? Io non ho mai seguito nessuno di costoro, poi, chiaramente ci si informa e documenta); ricordo una frase di Faggiano pronunciata la sera del 19 giugno a Noceto in occasione calcio e calciodella festa di PPC: degli abbonamenti me ne frego rispose a chi gli chiese di portare dei  “nomi”  in dote, bisogna acquistare dei “calciatori” e non dei soli “tesserati” (ho preso in prestito la frase dal mio amico Claudio Sasso, addetto ai lavori e facente parte degli opinionisti di 12 Tele Ducato): servono buoni calciatori compatibili per un sistema di gioco già delineato, 2 acquisti tosti per reparto (6 in tutto) ed il grosso del mercato è fatto! Proprio per effetto dei sopra citati giochi di mercato siamo ancora (come tutti gli altri concorrenti) in alto mare, ma, entro il 19/20 p.v., arriveranno i nostri rinforzi, parola di Morosky, anzi, di Daniele Faggiano (un 70 / 80% della rosa completa).

Per quanto riguarda le avversarie tengo sempre il dito puntato sul Pescara che, oltre al mare, al tecnico e agli acquisti effettuati (è arrivato pure Ganz che, a mio avviso, è un buon bomberino,figlio di colui che “el segnava sempar lu” !) mi sembra la squadra in ganz e ganzcostruzione tra le più forti della Cadetteria: magari mi sbaglio, vediamo a fine dicembre il primo step! Godiamoci le vacanze, i nostri 35/40° a Parma, portiamo pazienza ancora un po’ e, tra 10 giorni, potremo valutare il primo blocco di acquisti (e ricordiamoci che sta arrivando, entro il 31/08/2017, il famoso centrocampista dell’anno scorso: avrà mica preso Trenitalia per essere così in ritardo?): un saluto da Agostino Cà (l’era anca un brev ragass) e dagli stages Giocampus scopritori di talenti.

E i cinesi ? Mut !!! (per ora)

Dal calciomercato della Serie B,

je suis Bagolon,

Vi saluto cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Tabella Morosky 12 07 2017

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / L’OBIETTIVO DEL PARMA E L’ISTERIA SOCIAL

IL DS FAGGIANO A ‘PALLA IN TRIBUNA IN TV’: “L’ANNO SCORSO C’È STATA QUELL’ANSIA DI VINCERE CHE NON CI HA AIUTATO: VORREI CHE POTESSIMO LAVORARE CON LA TESTA LIBERA, SENZA FISSARCI SU UN OBIETTIVO PRECISO”

Stadio Tardini

Stadio Tardini

46 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / Mercato ”Bagolone” tra dichiarazioni ufficiali, commenti, umori, Afa e nuove ulteriori AspirAspettAtive

  • 12 Luglio 2017 in 08:12
    Permalink

    “entro il 19/20 p.v., arriveranno i nostri rinforzi, parola di Morosky, anzi, di Daniele Faggiano (un 70 / 80% della rosa completa).”

    Qui Volevi dire il 1920 o il 2020 ??

    Caro Morosky No Money no party!

    Fino a quando non arriva il bonifico niente, ciccia, fuffa…

    L’ha detto Faggiano che aspettiamo che il prezzo si abbassi, ma aspettiamo anche gli sghei!!!

    Speriamo che l’estate non rallenti il viaggio in nave degli sghei!!

  • 12 Luglio 2017 in 09:26
    Permalink

    Caro LucaB, a parte che hai dimenticato di aggiornare il count down, io faccio parte della “limitata” schiera di coloro che hanno pazienza e, soprattutto, fiducia nelle mosse di faggiano oltre che di quelle societarie .
    2015 >> 2017 due promozioni, da Arzignano a Firenze..
    passando per errori, acquisti mancati, acquisti sbagliati, ribaltoni tecnici e mezzi ribaltoni societari: IO ASPETTO SERENO E TRANQUILLO ….forte di una Serie B guadagnata sul campo ( un pò a fatica ma guadagnata !! )
    ..e ora ..tiremm innansz…
    moro

    • 12 Luglio 2017 in 12:00
      Permalink

      moro sei il nostro giobbe http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

      io mi fiacco dopo due minuti a far la fila dal tabacchino

      • 12 Luglio 2017 in 14:16
        Permalink

        Il campionato ,mediamente ,dura come la gestazione di un parto …9 mesi ..
        e, in questo caso, in quei 9 mesi , 42 partite ..se dovessi stufarmi oggi, dopo un mese dall’ultima gara, si, è vero sono stufo nel senso che , fino al 6 agosto ( ma ci sarà un nuovo Pesenti all’orizzonte della Tim Cup ?? ) non ci saranno gare …tutto li..
        Il mio motto, anche negli anni scorsi era…
        LASCIAMOLI LAVORARE ..
        a fine mercato potremo dire qualcosa in + e, a fine dicembre, trarre un primo mezzo consuntivo..!!

        • 13 Luglio 2017 in 13:31
          Permalink

          ok se mi usi questa metafora allora ti dico che il concepimento e’ la fase determinante 😉

          • 13 Luglio 2017 in 14:27
            Permalink

            prima o poi credimi che verrà anche il giorno del concepimento, è un pò come la festa del ringraziamento negli USA, ma, da noi, arriva il 31 agosto in occasione della chiusura del mercato
            ( in giera )

      • 12 Luglio 2017 in 14:17
        Permalink

        Puoi sempre andare dal tabaccnino alle 6,30..
        a cl ‘ ora li an ghe miga la gran confusion ..!!

        • 13 Luglio 2017 in 13:32
          Permalink

          par forsa a fag al palten mi

    • 12 Luglio 2017 in 14:02
      Permalink

      Así es Mauro. …Pido ” tranki troncos ”
      Forza Faggiano 👍👌💪💪

  • 12 Luglio 2017 in 09:37
    Permalink

    Ah, ho capito ora !

    il no money no party era riferito a me: vero, ad ghè ciapè…
    an gho gnan un juan !!

    sto infatti aspettando il bonifico di Mapi e i pagamenti di Tom Ghi..
    con la supervisione finanziaria dei Curastars, Leo, Tave e Albe
    ( garanti prel casedi ) in virtu’ della nuova normativa ( per le societa di calcio ) pesca a strascico dei carneadi, acquisti agevolati a parametro zero ( svincUlati ) e meno si spende meno si prende !!
    La sto buttando in ridere …c’amma a fa ??
    Con ironia
    moro

  • 12 Luglio 2017 in 09:40
    Permalink

    ma non ci mancano un pò di giocatori nell’excel? coly, garufo, nunzella, giorno, evacuo…

    • 12 Luglio 2017 in 10:09
      Permalink

      Non li ho messi semplicemente perchè saranno tutti in partenza

      GIORNO c’è ..sotto la colonna voci di mercato ma non ho idea di quale sia la sua destinazione ( essendo over ..o è molto forte davvero oppure sarà un problema, per lui, entrare nei 18 )

      moro

  • 12 Luglio 2017 in 12:38
    Permalink

    Ci sarà un grande colpo di mercato?
    Miglietta è rientrato dal prestito?

    by Lo Scomodo Romano C.

    • 12 Luglio 2017 in 13:07
      Permalink

      uno che ha appena fatto la cenpionz lig non rientra nei nostri parametri

  • 12 Luglio 2017 in 13:32
    Permalink

    I conti si fanno a fine agosto, anche perché in B non si è ancora mosso nessuno. Siamo solo noi “senza soldi”?

    • 12 Luglio 2017 in 14:44
      Permalink

      insomma,se guardi bene qualcosa le altre han fatto a partire da basi “consolidate” ….termine a noi molto caro

      molto meno complesso rinforzare bari Frosinone empoli pescara palermo perugia etc etc ,stesso discorso dello scorso anno quando insomma

      • 12 Luglio 2017 in 17:18
        Permalink

        Vero, verissimo ed inconfutabile ma, ieri, per provocazione, ho scritto un commento in cui asserivo che, ad oggi, con la squadra così com è , con il solo Barillà..

        per assurdo, per me, arrivi a metà classifica e ti salvi con buona tranquillità..
        pensieri ed opinioni

        ..ps. io mi sarei arrabbiato se fosse arrivato Cassano ( non per il giocatore quanto per il casinista )

      • 12 Luglio 2017 in 23:26
        Permalink

        Il Pescara un po’, ma le altre? Comunque sono sicuro che la prossima settimana ci sarà movimento.

        • 13 Luglio 2017 in 13:33
          Permalink

          le altre meglio

  • 12 Luglio 2017 in 13:42
    Permalink

    Pur avendo una diciamo generale fiducia in Faggiano (magari meno su Crespo ma questp è un altro discorso), non capisco questa pervicacia nell’imbottirci di giocatori di lega pro o serie D, per altro grami e inutili. Se mi devo “patrimonializzare” allora tanto vale avere meno giocatori ma con in livello medio più alto. Di quanti cattati su fino ad ora forse il solo Barillà sarebbe mezzo titolare in una squadra diciamo “ambiziosa”. Gli altri siamo al livello dei vari Garufo, Nunzella, Coly e compgania piadinante o forse peggio. Anche perchè Giorno tanto x citarne, cmq lo devo pagare, cui prodest? Il centrocampista del Piacenza che stiamo trattando poi, non mi sembra abbia fatto chissà quali prodigi. Franzini ha giocato uno dei peggiori calci del girone A, tutto strenghe e palle lunghe per quel lungagnone inguardabila là davanti. Se si ritiene di avere una squadra cmq diciamo mediamente valida, c…o facciamo 4 acquisti 4 buoni ma che ci facciano fare il salto di categoria, non 13 del menga. Poi perchè cedere Scaglia che è insieme a Munari uno dei pochi veramente buoni che abbiamo?Boh. In lega pro abbiam preso dalla B. In B dalla D. Ultima cosa. Il balletto delle dichiarazioni è RIDICOLO. Fossimo in USA un manager di una qualunque franchigia, fosse anche a livello di College che si presenta e dicie che l’obiettivo è stare 3 anni nella categoria per alleggerire la testa sarebbe mandato a pulire i cessi del dormitorio. Io capisco Faggiano, lo godo però queste cose NON si devono sentire. Si inizia una stagione per vincere un campionato, poche cannelle. Vieni pagato per questo.Questi sono residui di una mentalità italica provinciale che va abolita.

    • 12 Luglio 2017 in 16:15
      Permalink

      Scusa davide tu i ragazzi acquistati li conosci tutti perché sei un espertone di lega pro o di giovani…forse ti manca il.concetto che al Parma un parco giocatori che permatta scambi e strategie varie…anche se la rosa generale del Parma diventerà di 35/40 giocatori non credo sia un problema…

      • 13 Luglio 2017 in 16:20
        Permalink

        dai tu che li conosci tessene le lodi

  • 12 Luglio 2017 in 14:06
    Permalink

    Addirittura con Tommasi a fianco nel centrocampo ! !!

  • 12 Luglio 2017 in 14:51
    Permalink

    Pensano di non comprare nessuno e fare 10000 abbonati…vedremo come va se non cambia qualcosa…

    • 12 Luglio 2017 in 17:14
      Permalink

      Scusa ma, visto che l’anno scorso sono stati mega criticati i precedenti ..SCA MINO GAL APO..i 9.500 circa abbonati ci sono stati lo stesso …o no ?
      e quindi, quest anno, dopo due promozioni consecutive, sarà un campionato di Serie B ( molto + avvincente che andare negli stadi di Gorgonzola o Lumezzane ) un pò + interessante o sbaglio ?
      poi, abbonarsi è facoltativo:
      curva vecchio abbonato 100 euro …( costo biglietto 15 )
      costo medio meno di 5 euro a gara .. ( 4,76 )
      dopo s”cada-gnuno” può fare come crede …sky le fa vedere tutte credo che basti acquisire il pacchetto per la singola squadra, casa e trasferta …e sema bele a post…

    • 13 Luglio 2017 in 01:03
      Permalink

      Fare un mercato tale da indurre a stare a casa chi si basa sugli acquisti per sottoscriverlo sarebbe il top, altro che 10.000

  • 12 Luglio 2017 in 15:20
    Permalink

    Faggiano the best! molti gufi si ricrederanno.

  • 12 Luglio 2017 in 16:47
    Permalink

    Figa dai, ma criticare il mercato e l’operato di Faggiano ora è incredibile. Cioè, siamo al 12 luglio e già cominciano le critiche?Non un minimo di fiducia dopo i risultati degli ultimi due anni?
    Era da un pò che non scrivevo qui, ma leggere certe cose adesso è veramente assurdo.
    Invece mi allineo a quanto detto da Davide sul discorso dichiarazioni di Faggiano. Anche io penso che certe dichiarazioni, anche se parzialmente corrette da Carra, sono da evitare nel modo più assoluto, anche perchè nessuno qui pretende la promozione immediata, sopratutto dopo le due grandi imprese già raggiunte. Ma partire dicendo che meglio assestarsi in B 2 o 3 anni è assolutamente fuori da ogni logica per una squadra del nostro blasone. L’obiettivo deve sempre e comunque essere quello di lottare per il vertice, poi che ci si riesca o meno è un altro discorso, e qui nessuno fa saltare per aria automobili o minaccia giocatori in caso di non raggiungimento dell’obiettivo. La mentalità però deve sempre essere quella e non accontentarsi di vivacchiare in B.

    • 12 Luglio 2017 in 16:59
      Permalink

      E’ l’apertura del tuo commento che mi ..eccita !

      Poi condivido anche la materia calcio…

    • 12 Luglio 2017 in 18:16
      Permalink

      Bien dicho Simone T. esta más claro que la agua …

  • 12 Luglio 2017 in 17:03
    Permalink

    “e qui nessuno fa saltare per aria automobili o minaccia giocatori in caso di non raggiungimento dell’obiettivo”

    ..mi fa venire in mente l’audi di Cosmi a Trapani ( al gha propria da isar un post con na bela tifoseria ) ..

    e, in secondo luogo, alcuni rientri in pulman del Foggia Calcio ..presi a giaronate dai propri tifosi ( in casa propria, non in trasferta dagli avversari )
    ..hai visto come hanno fatto presto quest anno a vincere il campionato ?
    minchia che lavor ..!!

    • 12 Luglio 2017 in 23:05
      Permalink

      Crotone e Foggia fan senza andare in ritiro a collecchio

  • 12 Luglio 2017 in 17:47
    Permalink

    Ottimo Simone la penso esattamente così. Faggiano la sta menando troppo con sta storia dei tre anni e dell’assestanento. La mentalità deve essere vincente poi che uno ci riesc è altro discorso e nessuno lo pretende. Però piantiamola lì con la cenere sulla testa. Se un professionista vive male l’ansia di vincere che se ne vada in serie D.

  • 12 Luglio 2017 in 19:12
    Permalink

    Appoggio in toto Simone t sulle dichiarazioni fatte. Solo il tempo ci dirà..mi pare chiaro che si fanno troppe chiacchiere e la dirigenza vuole un anno sereno prima di tutto ecco perche certe affermazioni. Sulla società e ‘ inutile svenarsi..ce un progetto e la de sport mi pare una buona prospettiva. A proposito benvenuto presidente lizhang …facciamolo attaccare non allontanare prima che cominci!

  • 12 Luglio 2017 in 21:38
    Permalink

    Assioma (Jdm Joe di Maggio torna !!! E se te lo hiedo io che ce ne siamo dette di ogni già ai tempi in cui il nick era ” Turella ” è tutto dire. Il tuo ruolo è quello di commentare i vari post o articoli in poche battute. Li sei impareggiabile. E mi fai ridere. Nei pronostici un po’ meno, ma visto che dai tuoi aneddoti l’esperienza non ti manca…. mai dire gatto se non ce l’hai nel sacco. Il calcio è una brutta bestia. Il bel tacer non fu mai scritto. Ta miga fer al permalos ;Dailà !!!

  • 12 Luglio 2017 in 21:44
    Permalink

    Anche oggi chiudiamo con zero acquisti…

  • 12 Luglio 2017 in 21:56
    Permalink

    Anche piccolo verso foggia, a ghe da morir dal ridor…. praticamente l’unico contratto fatto fino ad oggi è quello di Lucarelli….. mi mama

  • 13 Luglio 2017 in 14:25
    Permalink

    potete girarla come volete ma che ci siano problemi e’ evidente !!! FAGGIANO stesso non io non invenzione di giornalisti disse in tempi sospetti che voleva dare all allenatore 80 % della rosa prima del ritiro ad oggi siamo a zero acquisti ( mica vorremo considerare tale giorno ? per dire allora tengo giorgino !!! oppure ramos ? allora tengo garufo ..eccc stanno facendo il gioco delle 3 carte meglio tenere quelli che gia’ abbiamo allora ) se siamo ridotti cosi’ se faggiano non mantiene cio che aveva sbadierato qualche problema ci sara si o no ? chiedo ai ottimisti QUALE SARA’ SECONDO VOI IL PROBLEMA ? o e’ un incapace faggiano o uno che non raggtiunge i suoi obiettivi o ? o cosa secondo voi visto che di faggiano tutti abiamo stima cosa sara’ ilproblema sentiamo le riposte !!!

  • 13 Luglio 2017 in 14:34
    Permalink

    io ribadisco per l ennesima volta che e’ fondamentale andare in ritito cn la rosa pronta almeno al 80% che senso ha fare degli schemi senza i titolari oppure addirittura con giocatori che poi alla prima giornata te li puoi trovare come avversari e spifferano all altro allenatore che so lo sche ma sui corner o sui calci piazzati eccc ……..ora se un dirigente non capisce questo andiamo male tanto piu che l allenatore lo ha richiesto espressamente !! e smettetela di dire ch gli altri non hanno fatto nulla guardate il frosinone il pescara el foggia prendiamo il foggia il parma e da gennaio che cerca di prendere PICCOLO ora arriva il foggia chiede quanto costa lima un po’ e chiude !!! uguale il frosinone con ciano eccc su dai e tutto chiaro i vecchi soci non mettono un eur bucato i nuovi i soldi non sono arrivati e speriamo che arrivino ….quindi i soldi del budjet da dove arrivano ? mica crederete che dopo la anno in lega pro con i premi da dare anche ad evacuo !! sia florida

    • 13 Luglio 2017 in 16:34
      Permalink

      gia’……http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

      che ce frega se dovemo da consolida’ forza roma forza lupi so finiti i tempi cupi

  • 13 Luglio 2017 in 21:45
    Permalink

    Ugo for Football’s top manager !

  • 15 Luglio 2017 in 11:33
    Permalink

    bhe che qulacosa non andasse bene nella comunicazione del parma calcio ormai ce ne eravamo accorti tutti innutile negarlo carra dice una cosa faggiano l esatto contrario , notizie sui cinesi sia in fase di trattativa che di concluisone praticamnte nulla insomma comunicazione nulla non so di chi fosse la colpa immagino non di majo ma che non avesse piu’ il pallino in mano era comprensibile io sinceramente mi rifiuterei di fare il nuovo lavoro e mi aspetto che majo per l elemosina non faccia la fine di minotti e c e li mandi a quel paese e se ne torni a stadiotardini

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI