CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / Buchi e groviere. Di taglio basso…

gianni barone(Gianni Barone) – Nel tempo delle rivoluzioni tecnologiche e non, quando tutto sembra perfetto e migliore rispetto a qualche tempo fa, ecco che nessuno si accorge dei buchi giornalistici. Impossibile registrarne tanti, verrebbe da obiettare, oramai la comunicazione non conosce limiti e confini: tutti sanno tutto di tutto e di tutti in tempo, non dico reale o normale, ma realissimo e normalissimo. Trovare il cosiddetto buco giornalistico, inteso come notizia non data, sfuggita, ignorata, con il giusto anticipo, risulterebbe pressoché impossibile. Invece capita che al posto del pezzo pieno di buchi, definito dal mitico Bruno Bernardi della Stampa di Torino, groviera, in omaggio al formaggio coi buchi (appunto), tanto caro all’altrettanto mitico Topo Gigio, assistiamo in mezzo a bufale e variopinte bruno bernardiverità di mercato, che anche gli infallibili alla Di Marzio, possono incappare, nei loro interventi e nelle loro previsioni di mercato in clamorosi buchi. Ne citiamo solo alcuni, abbastanza evidenti, e mai da nessuno sottolineati e cioè ad inizio mercato il Milan ha piazzato, tra i suoi primi colpi, due acquisti, sfuggiti clamorosamente all’iperquotato giornalista di Sky, figlio dell’allenatore partenopeo Gianni Di MARZIO, e a tutta la sua impeccabile e infallibile squadra mercato formata da vari Marchetti, Giunta, Massara, Baiocchini, Romano, Sugoni ed altri. Mi riferisco agli acquisti, della prima ora di Borini e di Andre’ Silva da parte del Milan sfuggiti e non captati in anticipo dai radar degli esperti della televisione satellitare che trasmette in esclusiva il campionato di B, che a noi interessa. dimarzio.jpgIncredibile, mi son detto, come si fa? A prendere buchi del genere, però i nostri  prodi, si sono ripetuti anche nelle battute finali della sessione di mercato: nelle loro performance in video, nei tg, e nelle trasmissioni di calcio mercato, da loro definite, originali, allorché, in occasione del passaggio di Keita Balde dalla Lazio al MONACO (che non è quello de Tibet che conosce Mourinho) e di quello di Jovetic sempre al Monaco (Principato e non di Baviera sempre secondo le conoscenze mourinhane), non sono stati in grado di prevedere in anticipo tali movimenti, abbastanza importanti, visto che coinvolgono giocatori di prima fascia. Come mai, ci sarebbe da chiedersi. Evidentemente alla radice di tali buchi, qualcosa non ha funzionato nella rete di amicizie e connivenze, fra giornalisti grovieradi punta del settore e direttore sportivi e/o procuratori. Strano, ma fisiologico: ogni tanto le complicità, vengono meno, decadono e generano mostri, pardon, buchi, che però, alla fine passano inosservati e non intaccano la credibilità dei personaggi e dei professionisti in questione. Però di buchi ne abbiamo altri, sempre in trasmissioni televisive, questa volta locali, in occasione dell’archiviazione della presunta combine di PARMA-ANCONA, del andrea-schianchi.jpgcampionato scorso, molti volti noti alle platee parmensi, che si erano, a suo tempo, adoperati, nell’appoggiare e talvolta magnificare l’operato del giornalista, di nera e giudiziaria, del Mattino di Napoli, autore del falso (adesso, almeno a livello di giustizia sportiva, si può dire) scoop sul flusso anomalo di scommesse registrato intorno alla gara in questione, non sono stati altrettanto convincenti nell’ammettere l’abbaglio di allora, che si è tramutato in buco. Ma se estendiamo l’orizzonte della nostra osservazione, di buchi se ne verificano in po’ dappertutto e non sempre sono giornalistici, infatti anche nel trattare temi come la VAR, le cadute di stile sull’onda delle convinzioni e contraddizioni di Buffon, si sprecano. Il povero, biscardi moviolaricco di idee, Aldo Biscardi, gran propugnatore della mitica moviola in campo, non viene ricordato da nessuno come l’antesignano di tale rivoluzione messa in atto per eliminare parte degli errori arbitrali. Anche in questo caso, possiamo parlare di buchi e di groviere di taglio basso, non tanto per la collocazione spaziale, quanto per il livello di credibilità e professionalità raggiunto da molti soloni chiamati ad esprimersi sulla novità. Possibile che nessuno si ricordi di citare chi si era battuto, spalleggiato anche da Maurizio Mosca, nelle sue trasmissioni, per l’introduzione della tecnologia, già più di venti se non trenta anni fa? Tutto è possibile anche in trasmissioni, dove il livello culturale si alza  per gli interventi di giornalisti, tutt’altro che banali, tipo Alessandro Biolchi (di Sky e mio ex compagno di bertinotti convertitotelecronache a Telenova) o Marco Bucciantini (attuale direttore de L’Unità, quindi ex compagno anche lui, forse, questa volta di ideologie ora sopite e ormai sostituite da… Comunione e Liberazione… mentre prima era solo Liberazione e la Comunione la si lasciava ai magnapile o particole), assistiamo a buchi più o meno involontari, quindi vietato stupirsi e vietato rivendicare idee nuove espresse in tempi non sospetti. Il buco, e la groviera iniziale che Bernardi imputava ad un pimpante Elio Corno intento a disquisire sulle abitudini sessuali delle gente del luogo (est europeo), in occasione delle trasferte europee del Parma anni novanta, è sempre di moda e in agguato elio cornoanche quando si tratta di affrontare temi di natura tattica o luoghi , ipotetici e virtuali, visitati dal pensiero edonistico di cultori del calcio che amano, per esempio Zemanlandia e dintorni. Infatti i cinque gol rifilati dal Pescara di Zeman al Foggia, nella prima di campionato, hanno infiammato l’entusiasmo dei tanti nipotini del Boemo, che amano disquisire di calcio spettacolo e propositivo, non devono ingannare e portarci fuori strada. Come sottolineato dal sempre attento Morosky, chi ha visto la partita, oltre ad aver ammirato le prodezze degli attaccanti pescaresi, si è accorto che, stante l’inconsistenza offensiva del Foggia e l’abilità del portiere manitaPigliacelli, quanto alla difesa del Pescara sia andata bene per oltre quaranta minuti a cavallo dei due tempi. I buchi, in questo caso, si sono visti in ogni parte del campo con due squadre lunghissime che con facilità, estrema, arrivavano, nei pressi dell’area avversaria, quasi al tiro o al cross senza essere minimamente contrastati. Signori miei: a molti piace questo tipo di calcio, definito impropriamente spettacolare, ma ricordiamoci che giocando in questo modo contro squadre accorte e quadrate (chissà cosa vorrà dire di preciso questo termine, ma nel gergo calcistico sicuramente nzeman 1987 parmaon è sinonimo di Reggiana…) si rischia di subire pesanti kappaò. Il calcio dovrebbe essere maggior equilibrio possibile in ogni giocata e in ogni sviluppo, e non assalti scriteriate all’arma bianca ai fortini avversari. Quello che è andato in onda in Pescara-Foggia, dovrebbe far riflettere, ancor prima di entusiasmare, non me ne voglia il buon Mororsky. Questo tipo di calcio un po’ dissennato, pieno di buchi, anche di pensiero calcistico, non porta da nessuna parte, provoca qualche momentaneo piacere per chi assiste da casa o tifa, ma deve per forza subire critiche perché non dovrebbe costituire un modello, in nessun modo, anche se resiste nel tempo. Zemanlandia luogo di piacere e di tormento che non vuole tramontare, però attenzione ai tanti troppi buchi. E ora che il calciomercato sta per chiudemoroskre, occhio ai pronostici, sulle favorite del campionato, giudicate in base ai nomi acquisiti dalle varie squadre, mai nessuno che si prenda la briga di andarsi a rileggere i commenti, i giudizi e le sentenze espresse ed emesse, in occasione delle sessioni di calcio mercato precedenti, sarebbe il compito delle trasmissioni televisive – locali e non – che, però, in tema di memoria, e di cose dette più o meno a vanvera e poi smentite nei fatti, non hanno eguali in nessun sistema del mondo. Altro che buchi, in questo senso: voragini aperte che dovrebbero essere richiuse al più presto con il buon senso, la serietà e l’onestà intellettuale al fine di eliminare le esibizioni di guitti, saltimbanchi spacciati per esperti. Ma sarà poi così difficile liberarsi di tutti questi fardelli composti pseudo giornalisti sempre pronti a riciclarsi? A quanto pare si, speriamo che anche in questo campo torni un po’ di equilibrio, perché di rottura non esistono neanche più neanche i centrocampisti, ma di gente che rompe, e straparla quanta ne esiste! Gianni Barone

Gianni Barone

Gianni Barone, al secolo Giovanni Battista, nasce a Casale Monferrato (Alessandria) nel 1958 e si trasferisce a Parma nei primi anni 60. Qui matura la sua grande passione per il calcio, prima in qualità di calciatore dilettante fino alla Prima Categoria e poi, di allenatore, direttore sportivo, radio-telecronista, conduttore e opinionista di talk show sportivi. Giornalista pubblicista dal 1990, inizia con Radio Emilia nel 1983, prosegue con Onda Emilia (dal 19849 e Radio Elle (dal 1990). In Tv cura i collegamenti da Parma per "Il Pallone nel 7" (1991-92) di Rete 7 (BO) e collabora con la redazione di Retemilia. Negli anni Novanta effettua telecronache e servizi per il TG sulla squadra Crociata per Teleducato. Dal 2002 al 2008 produce servizi dal Tardini per Telenova di Milano all’interno della trasmissione "Novastadio". Nel 2009 commenta per La7 digitale terrestre e per Dahlia Tv, le partite del Parma Calcio in Serie B. L’attività di telecronista, conduttore e opinionista lo vede nel tempo collaborare anche con San Marino Tv e 7 Gold. Dal 2016 è titolare della rubrica «Cattivo Cittadino» sul quotidiano on line Stadiotardini.It, di cui è vicedirettore esecutivo. Attualmente, per il service Edirinnova, commenta le partite di serie D del Lentigione trasmesse da Telereggio ed è frequentemente ospite di Bar Sport su 12 Tv Parma. Allenatore UEFA B, istruttore qualificato Scuola Calcio, è stato direttore sportivo di settore giovanile alla Langhiranese Val Parma dal 2010 al 2013, e al Juventus Club Parma dal 2014 al 2015. E' autore del libro «Il metodista (Storia della tattica calcistica) edito da Edizioni Progetto Cultura, Collana Sempre Sport (Anno 2006).

65 pensieri riguardo “CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / Buchi e groviere. Di taglio basso…

  • 31 Agosto 2017 in 13:32
    Permalink

    Non ho capito niente

    • 31 Agosto 2017 in 14:57
      Permalink

      E’ un problema più tuo che suo

  • 31 Agosto 2017 in 14:17
    Permalink

    In che laghetto va a pescare faggiano, visto che conosce i pesci che andrà a prendere….meglio tacere che far brutte figure…..
    In 8 mesi ha perso piu’ attaccanti lui che tutte le squadre professionistiche italiane……

    • 31 Agosto 2017 in 14:57
      Permalink

      ridatece Minotti
      (o mandiamo Faggiano a Sky)

  • 31 Agosto 2017 in 14:18
    Permalink

    Ciao Gianni,
    il tuo concetto è corretto e giusto ma, preferisco vedere partite come Pescara-Foggia che partite in cui non si vede giocare a calcio, non si vede mezzo tiro in porta con squadre ed uomini ammassati in 40 metri di campo….squadre e uomini che giocano NON PER VINCERE ma..solamente per NON PERDERE ..
    detto questo …chi andrà a vedere queste due squadre si divertirà..
    alla fine non so come andrà a finire ma ….confermo il mio giudizio sul Pescara ( espresso agli inizi di luglio, dopo aver preso Proietti, Mancuso e i due baby 99 dall’Atalanta…)
    QUESTA SQUADRA ARRIVERA’ IN ALTO..IO HO DETTO TRA LE PRIME TRE….
    e se guardate i nomi che ha …..non credo nemmeno abbia speso dei gran soldi ….per degli sconosciuti al grande calcio ….
    ne riparleremo : faranno un 80-ina di gol prendendone magari 55/60 ma vedrete dove arriverà…..
    morosky

  • 31 Agosto 2017 in 14:34
    Permalink

    Neanch’io Davide non ci ho capito niente

    • 31 Agosto 2017 in 14:58
      Permalink

      Idem come sopra. E’ un problema più tuo che suo

  • 31 Agosto 2017 in 14:41
    Permalink

    Faggiano è nel pallone.
    Perso Caputo, Matri, Ceravolo e chi più ne ha, più ne metta, ora non gli resta che andare su attaccanti BRICIOLA infatti sta andando su MEZZASEGA ERNESTO ma forae gli sfuggira’anche quello.

  • 31 Agosto 2017 in 14:48
    Permalink

    Il Collaio è uno squallido personaggio. Ogni qualvolta deve fare affari con noi (vedi Palmieri l’anno scorso) alza le barricate (peccato che con l’ammiraglio e il bresciano invece facesse numerosi affari su cui nessuno ha ancora fatto luce) perché vuole restare l’unico club Il serie A della zona. Mai visto un giocatore trattenuto a forz a 33 anni a un anno dalla scadenza.
    Auguri al Collaio un pessimo campionato (le premesse ci sono tutte) e perché no un cambio di staffetta…noi in A e loro in B.

  • 31 Agosto 2017 in 14:48
    Permalink

    Ho tolto il PROSECCO dal frigo
    L’ho riportato in cantina
    Al suo posto ho messo una bottiglia di camomilla CONCENTRATA
    Ne avrò bisogno a mercato concluso.
    Sento puzza di castagne………….

  • 31 Agosto 2017 in 14:51
    Permalink

    CERAVOLO è del Parma

    • 31 Agosto 2017 in 14:56
      Permalink

      ceravolo chi?

    • 31 Agosto 2017 in 15:03
      Permalink

      14.39 – TMW conferma: Fabio Ceravolo è un nuovo attaccante del Parma, dopo l’accordo raggiunto in questi minuti a Milano. L’attaccante del Benevento è dunque il prescelto dopo l’attesa, inutile, per Matri.

      Scusa Morosky, ma da quando in qua gli annunci li fa TMW, Di Marzio o chi per essi? L’ufficialità, come ammoniva l’ottimo Majo, la da la società con quelle che lui aveva ribattezzato “notule d’annunzio”! Chi è TMW per confermare??? Io non mi fido… Fin che non arriva il comunicato. o il tweet o il facebook con emoticon

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

      • 31 Agosto 2017 in 15:08
        Permalink

        14.58 – Ancora una volta sembra esserci il Sassuolo tra il Parma e i suoi obiettivi per l’attacco: il Benevento infatti aspetta Iemmello dai neroverdi, poi potrà dire addio a uno dei grandi protagonisti della scorsa stagione e della promozione in Serie A, Fabio Ceravolo.

        Come volevasi dimostrare…

        Sempre come fonte il tanto amato TMW…

        E’ ufficiale o no Ceravolo?

        ufficiale è quando società comunica (Boskov)

        http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

      • 31 Agosto 2017 in 15:33
        Permalink

        Si hai ragione ..io ho letto quella fonte li..
        do per valido che sia vera ed ufficiale…
        il Parma aspetta a comunicare perchè farà un altro colpo entro sera…credo proprio un altro bel colpo..

        dell’emoticon me ne frego…voglio i giocatori ….
        e non le loro figure o emoticon frivoleggianti

  • 31 Agosto 2017 in 14:52
    Permalink

    Ceravolo..nuovo bomber benvenuto . Tutti bravi a giudicare la spesa dei soldi degli altri..Non dimentichiamo gli acquisti già fatti. Discorso diverso per i cinesi ..passaggio gestito male.

  • 31 Agosto 2017 in 14:54
    Permalink

    Complimenti al nostro d s per il mercato svolto..soprattutto per dezi

  • 31 Agosto 2017 in 14:59
    Permalink

    Ceravolo è attaccante di categoria.l’anno scorso 20 gol…

  • 31 Agosto 2017 in 15:01
    Permalink

    Ceravolo ottimo attaccante…e chi no lo conosce non capisco nemmeno cosa stia qui a scrivere

  • 31 Agosto 2017 in 15:06
    Permalink

    Ceravolo stesso rendimento di Caputo.
    quindi ottimo.

    • 31 Agosto 2017 in 15:10
      Permalink

      Ceravolo, stessa storia di Caputo (e di Matri)

      Fagiano spajot

  • 31 Agosto 2017 in 15:14
    Permalink

    L’unica cosa certa è che nessun acquisto sarà meglio di Calaiò…il titolare sarà sempre lui!!

    Ceravolo farà la riserva, se sono vere le cifre quasi quasi valeva la pena tenere Evacuo…

    adesso concentriamoci sul difensore centrale destro ed eventualmente sull’occasione a centrocampo….

    poi paghiamo i 5 che andranno fuori lista

  • 31 Agosto 2017 in 15:21
    Permalink

    Ma il grande Direttore come dice MOROSKY che ha fatto una grande squadra, come mai in tutto questo tempo perso per non essere ancora riuscito a prendere una punta, non ha almeno piazzato i vari EVACUO, NOCCIOLINI, GIORGINO, PINTO, GARUFO e FREDIANI????? li facciamo giocare a monopoli da domani???? Bisogna saper comprare (per adesso non è stato molto all’altezza) e saper vendere (per adesso il nulla….).

    • 1 Settembre 2017 in 20:56
      Permalink

      Evacuo ..piazzato,
      Nocciolini ..in rosa,
      Pinto ..piazzato,
      Frediani è un under ..che problemi ti da ? lo paghi tu ?

      Giorgino è uno dei “vecchi” leoni, dalla Serie D alla Serie B, ha dato il suo..sempre molto generoso contributo e, a maggio, gli è stato rinnovato il contratto …credo proprio a mo di premio fedeltà e prestazioni / serietà …non mi pare sbagliata la cosa

      Garufo ( se proprio vogliamo dirla tutta è titolare di un contratto non stipulato da Faggiano, tanto per cominciare ..lui non lo direbbe mai ma, io lo posso scrivere ) ..quindi, dopo aver cercato, in concerto col calciatore, un’ idonea ed adeguata sistemazione …non si è addivenuti a nulla di concreto..

      e ..sul mercato..prima di dare giudizi ..bisognerebbe guardare bene la rosa, i cognomi, le valutazioni degli esperti e ….a maggio 2018 …..ne riparleremo …o riparle ROMOLO

  • 31 Agosto 2017 in 16:00
    Permalink

    Ho sentito il Faggio. Non lascia nulla al caso. Sta provando a cedere il nostro Felice direttamente al Sassuolo per liberare Matri. Parallelamente lavora per convincere Sandrone a rimettersi i braghini a 47 anni. Due allunghi sotto casa prima di colazione tutte le mattine ed è fatta.

  • 31 Agosto 2017 in 16:01
    Permalink

    Sky non parla do Ceravolo al Parma ma di Ceravolo al Sassuolo per sostituire Iannello in uscita.
    Notizia delle 15,45
    Ricapitolando Caputo è andato all’Empoli che vigliaccamente ha sfruttato il nostro sporco lavoro.
    BELLA SOCIETÀ GEMELLATA L’EMPOLI
    La Sampdoria ha acquistato Zapata togiiendoci in poche parole Matri.
    BELLA SOCIETÀ GEMELLATA LA SAMPDORIA
    Noi biblicamente porgiamo sempre l’altra guancia.

  • 31 Agosto 2017 in 16:46
    Permalink

    Come si dimostrasse FAGGIANO usa da sempre

    la stessa tattica:

    Si mette d’accordo col giocatore e spera che la società

    di appartenenza si accontenti di quello che offrono.

    Vedi Caputo con l’Entella e Matri col Sassuolo.

    Questo lo si può fare con degli svincolati……

    Resta comunque il fatto che i cinesi per ora non si sono

    visti e il famoso “trasferimento di moneta” non è ancora

    arrivato…forse arriverà ad ottobre.

    E come si può acquistare giocatori di alto profilo

    senza un due in sacoccia????

    Forse con la magia di Silvan……

  • 31 Agosto 2017 in 17:01
    Permalink

    ore 17.00

    PUNTA NON ANCORA ACQUISTATA E NESSUN OVER IN ESUBERO ANCORA VENDUTO…….
    MOROSKY COMINCI AD AVERE QUALCHE DUBBIO ANCHE TU??

    IL VERO ACQUISTO SARA’ EVACUO…..AIUTO!!!

    • 1 Settembre 2017 in 21:00
      Permalink

      No, io non avevo dubbi 2 mesi fa, non avevo dubbi nemmeno ieri…alle 14.51 ho scritto di CERAVOLO …ingaggiato ..
      poi , certo, sono rimasti in casa ….Coly, Garufo e Giorgino ..
      ..che problema c’è ..qualcuno li pagherà…così come i nuovi acquisti …
      di + non vedo cosa si potesse pretendere ….
      porco cane gnan un yuan

      • 1 Settembre 2017 in 21:58
        Permalink

        Asi es Moro …..
        In God we trust ….
        Crediamo in Faggiano …
        Crediamo in Parma Calcio 1913 ….
        Parma Calcio 1913 = Top

  • 31 Agosto 2017 in 17:11
    Permalink

    L’attaccante di Locri è al Parco Ducale vicino al kiosco

    Forse però NON se ne fa niente perkè nel laghetto

    Ci sono poki naderi pesci e troppo rudlame intorno

  • 31 Agosto 2017 in 17:26
    Permalink

    Tutte le squadre acquistano………noi invece a 5 ore dalla fine del mercato aspettiamo solo la fine di quest’agonia che finira’ in un devastante FLOP DI FAGGIANO.
    Tutti gli attaccanti da lui scelti fuggono per un motivo o per l’altro ma fuggono.
    Anche MEZZASEGA ERNESTO da lui richiesto si è accasato al Combi Salso.
    Se non arriva nessuno ma solo figure di facciata solo per rabbonire la piazza, Faggiano si dovrebbe dimettere e non aspettare a farlo al tempo delle castagne.

  • 31 Agosto 2017 in 17:34
    Permalink

    Faggiano per salvare capra ecavoli dovrebbe andare su
    PEPITO ROSSI.
    NON DEVE TRATTARE CON NESSUNA SOCIETÀ
    Rossi verrebbe a Parma per rilanciarsi MOLTO VOLENTIERI
    È a parametro zero
    SVINCOLATO
    Pretende un ingaggio basso.
    Questo lo so perché me lo ha detto
    Perché non lo si prende?
    VERGOGNA

  • 31 Agosto 2017 in 17:40
    Permalink

    Ufficiale: Pepito questa sera sarà a cena da Bastianich in compagnia di Belen Rodriguez ed Eleonoire Casalegno, di rientro da Formentera per l’occasione

  • 31 Agosto 2017 in 18:06
    Permalink

    Ceravolo al Parma Evacuo al Trapani

    • 31 Agosto 2017 in 18:18
      Permalink

      E Messi…..al Real Madrid

  • 31 Agosto 2017 in 18:29
    Permalink

    Se dobbiamo prendete DI CARMINE dal Perugia tanto valeva stare su Evacuò che è nettamente più forte di lui
    Se arriva un attaccante come Di Carmine butto l’abbonamento nella fogna..
    Attaccante di facciata che segna col contagocce.
    DI Carmine l’ha consigliato Desi dato che e’ suo amico.
    Se così è ed arriva questo Di Carmine
    FLOP.
    Mercato attaccanti gestito da Faggiano da
    Voto. ZERO

  • 31 Agosto 2017 in 18:33
    Permalink

    Da Caputo a Ceravolo a Matri a Pazzini e poi planare su DI CARMINE…………
    Fallimento epocale di Faggiano.

  • 31 Agosto 2017 in 18:47
    Permalink

    Quante sciocchezza dite. Ceravolo d’ stato chiuso già nel pomerigio.

  • 31 Agosto 2017 in 19:08
    Permalink

    Poi che la società nn spende ..2 /3 milioni non sono bruschette (; grazie ai magnifici e D S .ora tocca a daversa

  • 31 Agosto 2017 in 19:18
    Permalink

    Non esiste un modo di giocare perfetto, altrimenti tutti farebbero quello. Il calcio di zeman lo conosciamo tutti, gran spettacolo,tanti gol ma anche il rischio di subire imbarcate..soffermarsi solo su quest’ultime non mi pare un analisi obiettiva. Zeman in passato ha anche centrato obiettivi, non solo esoneri, è un integralista per cui tutto l’ambiente lo deve seguire e supportare. Non so come andrà a finire quest’anno col pescara e non do troppo peso alla prima partita, di certo hanno una rosa valida e un allenatore con le idee chiare

  • 31 Agosto 2017 in 19:57
    Permalink

    È fatta.
    ARRIVA CERAVOLO
    3 milioni div euro.
    Bravo Faggiano
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 1 Settembre 2017 in 09:21
      Permalink

      il PROSECCO dal frigo ?????

  • 31 Agosto 2017 in 20:16
    Permalink

    Lo sapete che Ceravolo è detto LA BELVA?
    Ora ce la possiamo giocare con le altre big alla pari.
    Io lo preferisco a Caputo.
    Più scattante, più belva appunto
    L’HO SEMPRE DETTO

    • 31 Agosto 2017 in 23:38
      Permalink

      il PROSECCO dal frigo ?????

  • 31 Agosto 2017 in 20:19
    Permalink

    Tutto è compiuto… la squadra può puntare alla A!!
    Sempre e solo forza Parma

    • 31 Agosto 2017 in 21:27
      Permalink

      non c’è più Rispetto….

    • 31 Agosto 2017 in 22:36
      Permalink

      La squadra DEVE arrivare in serie A. Ma non per la forza ( indubbia ma non sappiamo se superiore alle altre), quanto per gli esborsi. Speso troppi soldi che , al momento, non si sa se metterà qualcuno . Siamo molto fuori budget. Speriamo bene.

      • 1 Settembre 2017 in 07:34
        Permalink

        È vero che il Parma ha fatto un mercato molto importante impiegando un budget significativo, ma è anche vero che siamo pur sempre una neo promossa e che ci sono almeno altre 5 o 6 squadre con rose altamente competitive. Inoltre non scordiamoci le statistiche, in 120 anni nessuno ha fatto 3 promozioni consecutive. Detto ciò penso che il Parma debba avere come obiettivo minimo quello di qualificarsi x i playoff e che per come sono fatti quelli di B arrivare terzi o quarti vuol dire avere concretissime possibilità di promozione.
        Sempre e solo forza Parma

  • 31 Agosto 2017 in 22:04
    Permalink

    Grazie Faggiano per il ” Bomber ” ….
    Hai fatto un 10 di Calciomercato ……
    Forza Parma

  • 31 Agosto 2017 in 23:05
    Permalink

    Ma scusate tutti questi OVER?
    Sono almeno 5, non valgono nemmeno una cicca frusta.
    Con dei stipendi faranoici dovrei rngraziare Faggiano? Per cosa?
    Non è nemmeno riuscito a regalarli al Brescello…
    Incompete….

  • 31 Agosto 2017 in 23:07
    Permalink

    E adesso garufo coly e Giorgino cosa fanno?

  • 31 Agosto 2017 in 23:39
    Permalink

    Protagonista della promozione in A del Benevento e attaccante che conosce benissimo la B. Contento dell’arrivo di Ceravolo.

  • 1 Settembre 2017 in 02:53
    Permalink

    se tutti gli scienziati del calcio sono cosi contenti per l arrivo di ceravolo che e’ il ripiego del ripiego ovvero caputo e matri …..e nessuno di voi manco sapeva chi fosse fino a 10 gg fa alzi la mano chi sapeva chi era ceravolo e chi non e nadato a gurdare il suo curricul xche non lo aveva mai sentito nominare…………..poi abbiate pazienza a prendere giocatori stapagandoli siamo buoni tutti 2,5 ml per la bestia ceravolo !!! la fiorentina con 2 ml porta a casa thereu se fosse cosi buono come mai i benevento lo ha messo subito in panca in serie A ? per non parlare delle cazzate varie rinnovare 2 mesi fa a giorgino !!! e adesso paghiamo noi lo stipendio …chi paga lo stipendio ad evacuo il trapani ? mica sono matti a dare 200.000 eur a un calciatore per cui chi lo paghera’ in parte ? in 3 mesi di mercato manco gli esuberi e rouscito a dar via e voi gli date 10 ? roba da ridere a forza di 2,5 per ceravolo 2,5 per digaudio son bon anche mi di comperare !!! direte non sono soldi nostri bravi ………neppure quelli di ghirardi pèero se poi i cinesi si rompono di mettere i soldi perche’ qualcuno fa cazzate poi facciamo il gioco dell oca si ritorna alla casella di partenza mezzolara bellaria eccc

  • 1 Settembre 2017 in 10:27
    Permalink

    A spizzichi e bocconi, se i numeri citati per gli acquisti dagli organi di disinformazione sono corretti, il campionato del Parma costertà intorno ai 20 milioni di euro. Si intende, campagna acquisti, stipendi, gestione, buonuscite ai giocatori ( vedi Nunzella ad esempio) . A questo si devono aggiungere gli oneri pluriennali ( contratti lunghi costosi, con giocatori che hanno un’età avanzata e che, come si è visto non si vendono facilmente.
    In cassa c’erano circa 9 milioni per quest’anno. Ergo ne mancano 11. Se vinci il campionato sei a posto, diversamente, sono convinto che affronteremo delle ottime purghe staliniane

  • 1 Settembre 2017 in 14:04
    Permalink

    grande faggianone,vamos alla grande.

  • 1 Settembre 2017 in 18:09
    Permalink

    Stefano,se le cifre sono queste neanche con la promozione sei a posto,perchè penso che la serie A si possa anche ottenere,poi però sono convinto che la squadra si debba rifare l’anno prossimo ex novo perchè non penso che chi contratti pluriennali sia adatto al massimo campionato,se poi consideriamo che l’eta media della rosa è abbastanza alta, un vasto rinnovo è quasi automatico.Comunque luna promozione è sempre (o quasi)una panacea che porta via tanti dolori

  • 1 Settembre 2017 in 19:46
    Permalink

    Abbiamo speso troppo, abbiamo speso poco per colpa di piociò… ma andivla a tor in col sit va’, vuetor e tuta là vostre suponensa!

    • 1 Settembre 2017 in 23:11
      Permalink

      Applausi!

I commenti sono chiusi.