venerdì, Maggio 24, 2024
NewsIn EvidenzaVideogallery Amatoriale

D’AVERSA: “NON ERAVAMO DEI FENOMENI DOPO LE PRIME DUE PARTITE, NON SIAMO DEI BROCCHI ADESSO. DOBBIAMO RIMANERE COMPATTI E UNITI, IL VENEZIA E’ UNA SQUADRA SOLIDA”

Screenshot 2017-09-22 16.31.36(Andrea Belletti) – Venezia sta diventando un crocevia importante per il cammino del Parma. L’anno scorso in Lega Pro, ora in serie B le partite in laguna si caratterizzano per il loro peso specifico. Per gli uomini di D’Aversa infatti dopo i tre bruschi stop consecutivi sarà fondamentale uscire indenni dal Penzo. “Sarà una partita difficile come tutte le altre – spiega il tecnico ducale -, da parte nostra ci deve essere la voglia e la determinazione utili per lasciarci alle spalle questo momento difficile. Siamo chiamati a fare risultato per riprendere il nostro cammino”. Dopo tre giri a vuoto consecutivi frutto di prestazioni differenti tra di loro. “Abbiamo subito tre sconfitte diverse, contro il Brescia il diluvio ci ha condizionati, a Perugia abbiamo sbagliato completamente l’approccio, mentre contro l’Empoli la resa c’è stata dopo una prestazione in cui la squadra ha lottato. Questo elemento rappresenta quel qualcosa di buono su cui poter ripartire”. Perchè per avere ragione del Venezia ci vorrà ancora più fame. “In questo momento manca un po’ di serenità, sono frangenti dove si possono commettere errori banali ma fatali. L’attacco è il reparto che sta soffrendo di più ma non eravamo dei fenomeni dopo le prime due partite e non siamo dei brocchi adesso. Basta poco per risolvere i nostri problemi a patto che si vedano miglioramenti già a partire dalla prossima partita. Il Venezia è una squadra molto solida, ben attrezzata. Gioca con il 3 – 5 – 2 , ti dà poca profondità si chiude molto bene. Sono anche abili a sfruttare la loro fisicità sulle palle inattive“. Aldilà del valore dell’avversario ora però in casa Parma incide molto di più l’aspetto psicologico. “Un allenatore è sempre soggetto a critiche, in un periodo particolare come questo mi interessa che ci sia compattezza nei confronti della squadra, lo stesso calore che ci sta regalando il nostro pubblico. Mi ha fatto piacere sentire gli applausi per Nocciolini nonostante il rigore sbagliato. Adesso dobbiamo solo cercare di far parlare il campo, superando questi ostacoli rimanendo uniti e compatti possiamo renderci protagonisti di un percorso di crescita che ci può portare al risultato finale. La formazione non l’ho ancora decisa, Scaglia Munari e Dezi sono usciti con acciacchi dopo l’Empoli, ma niente di grave sono a disposizione”. Andrea Belletti

DAL PROFILO UFFICIALE FACEBOOK DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA 

6 pensieri riguardo “D’AVERSA: “NON ERAVAMO DEI FENOMENI DOPO LE PRIME DUE PARTITE, NON SIAMO DEI BROCCHI ADESSO. DOBBIAMO RIMANERE COMPATTI E UNITI, IL VENEZIA E’ UNA SQUADRA SOLIDA”

  • tutti a santelena (cit napoleone)

  • Gabriele

    si diciamo che scaglia munari dezi sono i piu papabili per il turnover.
    di certo abbiamo bisogno di scavone, mi aspetto frattali, iacoponi di cesare gagliolo germoni, scavone scozzarella barillà, baraye calaiò di gaudio e spero di non vedere altre dormite sui calci piazzati

    • Scavone ha finito di scontare la squalifica?

  • toglimi una curiosita’ quando li facciamo noi i gol su calcio piazzato sono gli altri a dormire o siamo bravi noi.

    • Gabriele

      In entrambi i casi dipende dalla dinamica

  • Rispetto

    Toglimele una anche a me, ma quando li facciamo noi i goal su calcio piazzato??

I commenti sono chiusi.