A TU PER TU CON LORENZO SAPORETTI, L’ INASPETTATO EROE DEL DERBY UN ANNO DOPO: “CHE EMOZIONE SOTTO LA CURVA AL FISCHIO FINALE…”

saporetti-lucarelli-reggio-emilia(Luca Savarese) – Lorenzo Saporetti prima di essere un difensore affidabile e serio è un ragazzo con la testa sulle spalle: concentrato sul campo, ponderato fuori, caratteristiche che ne fanno una sorta di Mauro Tassotti in veste crociata. Forlivese, classe 1996. Nel compleanno del vittorioso derby con la Reggiana, non potevamo che sentirlo, lui che al Mapei Stadium, quella sera di dodici mesi fa esatti, fu uno tra i migliori in campo.

Grazie all’ufficio stampa del Parma Calcio 1913, ci ha gentilmente concesso questa chiacchierata.

Lorenzo, 19 dicembre 2016. Tra l’altro il 19 numero importante per te essendo quello della tua data di nascita ( marzo la stagione) La Reggiana, a casa sua, s’inchina al Parma. Cosa ricordi di quella sera?

Ma ricordo in particolare l’emozione vissuta al fischio finale quando andammo sotto la curva Nord del Mapei Stadium dove c’erano i nostri tifosi, ci fu una festa vissuta assieme a loro, una cosa davvero bella e da brividi”.

Quella partita fu per te una gara molto importante. A vent’anni giochi il derby, e fai il tappabuchi di ogni azione reggiana. Arrivarono voti alti in pagella. Insomma, Baraye davanti, Giorgino in mezzo, tu dietro, foste tra i cavalieri che quella sera fecero l’impresa?

Si ci hanno eletto come i tre man of the match della partita. Baraye e Davide fecero gol ed io fui tra i difensori che riuscirono a finire la partita. La linea difensiva che terminò quella partita era composta da me e Nunzella , che giocammo tutta la gara, poi c’erano Ricci e Messina, che erano subentrati a Maikol Benassi e ad Ale Lucarell, quindi si alla fine la palma l’hanno data a noi tre superstiti”.

Si può dire che quella gara, se non vi diede le ali, vi rese consapevoli di averle e quindi di essere in grado di volare?

Si quella gara veniva dopo il pareggio col Teramo in casa e prima ancora avevamo vinto con il Sudtirol, era la terza gara della nuova gestione, ci diede la spinta ed inoltre quella scintilla di speranza che poi appiccò il fuoco per poi fare grandi cose nel girone di ritorno”.

Se dovessi sintetizzare quel derby in una parola?

Domanda da un milione di euro… direi storico”.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

BUON COMPLEANNO A REGGIANA-PARMA 0-2: UN ANNO FA, IL 19.12.2016, IL DERBY CHE INCHIODO’ I CUGINI E RILANCIO’ I CROCIATI… (VIDEO)

A TU PER TU CON… DAVIDE GIORGINO: “GRAZIE AI TIFOSI PER AVERMI FATTO SENTIRE PARTE INTEGRANTE DELLA FAMIGLIA PARMA” – IL VIDEO DEL SUO GOL ALLA REGGIANA

L’ETICA DEL VERO DERBY. A SUON DI BARZELLETTE, A OLMO, LA SFIDA CANTONI-COLLURA. E MAJO HA REGALATO AL COLLEGA GRANATA MAGNANI LA MAGLIA COL CUGINO TRISTE… (video)

7 GIORNI FA IL DERBY: DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL COMPENDIO DEI VIDEO EMOZIONALI DI PARMA-REGGIANA

Stadio Tardini

Stadio Tardini

13 pensieri riguardo “A TU PER TU CON LORENZO SAPORETTI, L’ INASPETTATO EROE DEL DERBY UN ANNO DOPO: “CHE EMOZIONE SOTTO LA CURVA AL FISCHIO FINALE…”

  • 19 Dicembre 2017 in 23:57
    Permalink

    A proposito, che fine ha fatto?

  • 20 Dicembre 2017 in 10:12
    Permalink

    Questa è la nostra dimensione….
    esaltarsi per aver battuto la Reggiana…

    • 20 Dicembre 2017 in 11:52
      Permalink

      imbecille, dove cazzo eri quando in quattromila gioivamo a reggio? a fare il tifo per l’entella?
      se il parma è fallito è per colpa di gente come te. va a tifare il brescia di ghirardi anziché insudiciare il ricordo di una grande serata, nador

      • 20 Dicembre 2017 in 12:05
        Permalink

        HAI RAGIONE LE PROPRIA UN NADOR

  • 20 Dicembre 2017 in 12:25
    Permalink

    E pensare ke x molto meno secondo me sono stato criticato

    O meglio escluso perkè avevo risposto all’essere di turno da

    Offese e insulti ignobili !!!! allora è proprio vero due pesi e due

    Misure o forse peggio si va sulla simpatia di quello ke si scive

    La colpa morì fanciulla perkè nessuno la adottò ghe dubì

  • 20 Dicembre 2017 in 12:33
    Permalink

    nobiltà tu sei simpaticissimo

    e non ti permetteresti mai di infangare il derby

  • 20 Dicembre 2017 in 14:35
    Permalink

    Pensate ancora al derby?
    Brutto segno.
    Guardate al passato e non al futuro.
    La Reggiana fa parte del passato non certamente del futuro

  • 20 Dicembre 2017 in 15:16
    Permalink

    Ricordare la partita con la Reggiana in lega pro….
    e non le grandi vittorie contro la Juventus…
    (l’ultima solo due anni fa….al Tardini…)
    Questa è la nostra dimensione….
    giocare contro l’oratorio…..sui campi di patate….
    e chi non la pensa così è un non tifoso…
    solito disco…

    • 21 Dicembre 2017 in 10:03
      Permalink

      non e’ quello robin ,io mi ricordo volentieri anche vicenza sanremo trieste etc etc ,non e’ che si possa cancellare il passato e neanche le 7 pappine prese a torino

    • 21 Dicembre 2017 in 11:35
      Permalink

      se il parma e’ fallito e’ per colpa di gente come te poi e’ na roba da Neanderthal ,bravi arterio e palmipede http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 20 Dicembre 2017 in 17:12
    Permalink

    solo due anni fa giocavamo contro la fortis juventus

  • 21 Dicembre 2017 in 08:30
    Permalink

    ….tre ani fa invece giocavamo con la Juventus vera battendola…
    Della Reggiana non m’interessa niente, ora m’interessa il Bari
    .

  • 21 Dicembre 2017 in 08:39
    Permalink

    Ha ragione Artemio e quando ce vo’ ce vo’

I commenti sono chiusi.